User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Giannino: non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i “laici”. Come vuole il catechismo di Kant


    Il sondaggio di Mannheimer non indica che i credenti sostengono l’immorale, ma solo che calibrano il loro giudizio sul concreto operato del politico più che sul suo privato rispetto dei precetti

    di Oscar Giannino
    «Forse non c’è nessuna morale», s’azzardò a osservare Alice nel paese delle meraviglie. «Che, che, bambina!», disse la Duchessa, «in tutto c’è una morale, basta trovarla». Così Lewis Carrol, e lo stesso vale per il singolare risultato dell’ultimo aggiornamento, curato dal professor Renato Mannheimer, dell’osservatorio sulla popolarità di Silvio Berlusconi. La popolarità di Berlusconi tra i cattolici praticanti tra settembre 2008 e settembre 2009 risulta calata solo del 2 per cento, mentre nello stesso periodo scende molto di più tra i “cattolici sporadici”, dal 52 al 43 per cento, e tra i laici, dove passa dal 38 al 31. D’accordo, ai sondaggi bisogna sempre fare la tara, non tanto per il metodo con cui vengono condotti – Mannheimer e il suo istituto sono una garanzia, in materia –, quanto perché sui giudizi degli interpellati pesa sempre in qualche misura l’impatto emotivo delle notizie dei giorni in cui il sondaggio è stato effettuato.
    In ogni caso, il problema resta. Cosa bisogna dedurre da un simile andamento diversificato? Forse che l’aspetto morale della vita di un leader politico conta meno, nel giudizio complessivo, proprio per quella fascia di elettorato generalmente considerata la più attenta ai temi dell’etica e della moderazione nei costumi e negli stili di vita, soprattutto poi quando entrano in campo terreni scivolosi come il sesso e il rispetto della famiglia, dei suoi vincoli come dei suoi affetti? O piuttosto che i cattolici praticanti sono i più fermi nel tarare il proprio giudizio secondo una netta distinzione tra le due città di Agostino, quella di Dio e quella degli uomini?
    Nel dare una risposta, dichiaro innanzitutto il mio punto di vista. Sono liberale e liberista, e insieme fortemente incardinato alla centralità e alla preminenza della persona. Dunque, per il sottoscritto non vale la massima utilitarista di Jeremy Bentham, secondo la quale la morale non è nient’altro che la regolarizzazione dell’egoismo. Non è così per me, e soprattutto non è così per i cattolici. Fin qui, sono sicuro che siamo tutti d’accordo, credenti e non credenti.
    Aggiungo un’altra premessa, più delicata perché su di essa scommetto invece che i fronti cominciano a dividersi. Diceva Bertrand Russel, molto caro ai laici, che senza moralità civile le comunità periscono, e senza moralità privata la loro sopravvivenza è priva di valore. Apparentemente, anche su questa affermazione tutti potrebbero andare d’accordo. In realtà non è affatto così. Per un laico kantiano osservante, è la ragion pura ad essere di per se stessa pratica ed è essa a dare all’uomo una legge universale, che noi umani stessi chiamiamo legge morale. Di conseguenza, per un kantiano Berlusconi è unfit – come direbbe l’Economist – non solo perché quanto afferma il prosseneta Tarantini rende il suo stile di vita privo di moralità privata, ma perché proprio l’eventuale venir meno di tale moralità privata rende privo di valore pubblico il modo in cui il leader politico di un paese svolge l’intero suo mandato.
    È una spada affilata, l’etica kantiana laica. Ipotizza uomini buoni in sé e per sé, per fondamento su null’altro centrato che la ragione naturale umana. Di conseguenza, diventa giudice spietata dei comportamenti privati per chi riveste incarichi pubblici (e non solo politici: varrebbe lo stesso per un grande manager). Non è un paradosso, dunque, il fatto che i laici diano su Berlusconi risposte più “moraliste” dei cattolici osservanti. È una conseguenza ferrea di due diverse concezioni della morale, una che guarda verso il Cielo, l’altra che nega qualunque altro orizzonte oltre la Terra. Potrei ammannirvi decine e decine di trattati dell’antica patristica su una materia che era molto delicata, per i primi cristiani: prima di Costantino e dell’elevazione del cristianesimo a religione di Stato, per i seguaci di Gesù il problema era con quale metro giudicare l’imperatore idolatra e spesso sanguinario omicida, se pagargli le tasse, se rispettare le sue leggi, se servire nelle sue legioni. La disputa fu risolta separando nettamente la coerenza dei fedeli dal rispetto per l’ordinamento costituito. Ieri come oggi non significa affatto sostenere l’immorale, ma solo calibrare il giudizio sul suo concreto operato di politico più che sul suo privato rispetto dei precetti di fede. In altre parole: a differenza dei laici, i cattolici praticanti preferiscono non adottare come moralità l’atteggiamento che riserviamo alle persone che ci stanno personalmente antipatiche.

    Giannino: non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i ?laici?. Come vuole il catechismo di Kant | Tempi

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservare, non ricreare
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    1,509
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Tra i Cattolici Silvio esercita fascino perchè praticante, e perchè alleato del Papa sui temi fondamentali. Oltretutto, esercita ancora più fascino sui Cattolici più conservatori, che vedono di malocchio l'arrivo degl'immigrati non Cristiani.

  3. #3
    Reazionari dal 1789.
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Lecce, Respublica Christiana
    Messaggi
    5,433
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Silvio Berlusconi praticante?
    “... e dopo tutto questo inglese ripuliamoci un po’ la bocca con questo bel profumo di Toscano ...” (Giovannino Guareschi)

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    8,389
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Colo Le Fou Visualizza Messaggio
    Tra i Cattolici Silvio esercita fascino perchè praticante, e perchè alleato del Papa sui temi fondamentali. Oltretutto, esercita ancora più fascino sui Cattolici più conservatori, che vedono di malocchio l'arrivo degl'immigrati non Cristiani.
    infatti sono un laico credente e praticante e assolutamente non conservatore e vedo l'arrivo degli immigrati, con regole precise, come una ricchezza.
    Antifascista, cattolico-democratico, contrario al principio "destro" di "limite e conservazione" e sostenitore del principio di "non appagamento", dunque, di centrosinistra!

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jul 2009
    Località
    Firenze, ma vorrei tornare in Svizzera
    Messaggi
    3,049
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Popolare Visualizza Messaggio
    infatti sono un laico credente e praticante e assolutamente non conservatore e vedo l'arrivo degli immigrati, con regole precise, come una ricchezza.
    Per me l'arrivo degli immigrati non deve essere visto nè come una disgrazia a prescindere nè come una ricchezza a prescindere. I fenomeni migratori ci sono sempre stati ed è pressochè impossibile impedirli, al tempo stesso esite una oggettiva necessità di manodopera , ma detto questo non possiamo neppure nasconderci i rischi gravissimi che sul breve periodo (criminalità dovuta agli irregolari) e sul lungo periodo (sconvolgimento di tutti gli aspetti della nostra società anche con immigrati tutti regolari) l'immigrazione porta con sè.
    Vorrei comunque far notare che la questione dell'immigrazione qui è OT

  6. #6
    Conservare, non ricreare
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    1,509
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Popolare Visualizza Messaggio
    infatti sono un laico credente e praticante e assolutamente non conservatore e vedo l'arrivo degli immigrati, con regole precise, come una ricchezza.
    Appunto, dicevo che tra noi Conservatori è malvisto, perchè sono comunque una minaccia all'integrità culturale, fisica, e religiosa, della Patria.

  7. #7
    Conservare, non ricreare
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    1,509
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Celtic Visualizza Messaggio
    Silvio Berlusconi praticante?
    Silvio ha anche due cappelle in casa sua!

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    8,389
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Colo Le Fou Visualizza Messaggio
    Appunto, dicevo che tra noi Conservatori è malvisto, perchè sono comunque una minaccia all'integrità culturale, fisica, e religiosa, della Patria.
    credo che l'integrità culturale, fisica e religiosa della Patria non sia di una parte, ma patrimonio di tutti gli italiani.
    Antifascista, cattolico-democratico, contrario al principio "destro" di "limite e conservazione" e sostenitore del principio di "non appagamento", dunque, di centrosinistra!

  9. #9
    Conservare, non ricreare
    Data Registrazione
    01 Jun 2009
    Messaggi
    1,509
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Popolare Visualizza Messaggio
    credo che l'integrità culturale, fisica e religiosa della Patria non sia di una parte, ma patrimonio di tutti gli italiani.
    Ma abbiamo diversi modi in cui intenderla: per noi deve rimanere com'è oggi. Per voi, può anche esser toccata da elementi allogeni.

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    8,389
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Giannino: Non sono i cattolici a condannare Berlusconi, ma i laici

    Citazione Originariamente Scritto da Colo Le Fou Visualizza Messaggio
    Ma abbiamo diversi modi in cui intenderla: per noi deve rimanere com'è oggi. Per voi, può anche esser toccata da elementi allogeni.
    dici bene, perchè sono proprio gli europei che non credono più nelle loro radici, l'immigrazione è solo una scusa. Poi se deve rimanere "come oggi" ti contraddici, perchè oggi da noi gli immigrati sono milioni e la popolazione aumenta "grazie" a loro. Viviamo gia in una società multietnica, basterebbe accettare la realtà e prenderne le conseguenze.
    Antifascista, cattolico-democratico, contrario al principio "destro" di "limite e conservazione" e sostenitore del principio di "non appagamento", dunque, di centrosinistra!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Laici e cattolici a confronto a Ravenna
    Di Repsol nel forum Repubblicani
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-10-08, 16:20
  2. Laici e Cattolici
    Di Carnby nel forum Cattolici
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 28-01-08, 09:45
  3. LAICI vs CATTOLICI --> LAICI CATTOLICI
    Di codino nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-05-07, 11:53
  4. Laici Vs. cattolici a Ballarò
    Di McFly nel forum Repubblicani
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-12-06, 11:05
  5. Laici e Cattolici al confronto
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-11-05, 20:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226