User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Arrestato Merdan Pedanski

    Svizzera: fermato Roman Polanski - Corriere della Sera

    Notare che Mitterand solidarizza...
    col reo!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    594
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski

    Questa proprio non la sapevo, ma è l'ennesima prova della perversione sessuale insita in ogni semita naturale e semita spirituale.
    Ty fian dwma fiatua! - Sono un uomo libero, abitante di una nazione libera! - Dumnorix

    Se roma desidera dominare il mondo, questo vuol forse dire che tutti vogliano esserne suoi schiavi? - Caratacos

    9 Giorni, 9 Rune, 9 Virtù

  3. #3
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski


  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    453
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski

    Citazione Originariamente Scritto da Nazionalistaeuropeo Visualizza Messaggio
    La ragazzina che violentò e che adesso è una donna, dovrebbe sparagli nei coglioni
    appena esce.
    Stessa sorte meriterebbero quella masnada di invertebrati che lo difende.
    Ultima modifica di Josef; 18-11-09 alle 22:01

  5. #5
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski

    Citazione Originariamente Scritto da Josef Visualizza Messaggio
    La ragazzina che violentò e che adesso è una donna, dovrebbe sparagli nei coglioni
    appena esce.
    Stessa sorte meriterebbero quella masnada di invertebrati che lo difende.
    La donna dice di averlo perdonato ma che non vuole
    rivivere quel giorno(parole sue "che le ha distrutto
    la vita").
    Ti confesso che pure io lo perdonerei..a patto che vengano
    fucilati tutti quelli che lo hanno difeso.

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    142
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski

    Roman Polanski, forse libero
    su cauzione di 3 milioni €


    Roman Polanski, forse libero  su cauzione di 3 milioni € - Il Sole 24 ORE



    Il tribunale federale elvetico ha disposto la liberazione di Roman Polanski su cauzione di circa 3 milioni di euro: lo ha annunciato un portavoce del ministero della giustizia svizzero, precisando che il ministero sta però valutando un ricorso contro questa decisione. Il celebre regista di origini polacche potrebbe essere rilasciato e tenuto agli arresti domiciliari nel suo chalet in Svizzera, ma dovrà prima attendere in carcere l'eventuale appello. Il regista era stato arrestato a Berna su mandato di cattura dele autorità statunitensi e relativo agli abusi commessi su una tredicenne oltre 30 anni fa. «Il tribunale penale federale ci ha ordinato di rilasciare Polanski», ha dichiarato Folco Galli, portavoce del ministero della Giustizia svizzero. I servizi del ministero della Giustizia «decideranno velocemente se ordinarci la liberazione di Polanski o se ricorreremo al tribunale federale (di Losanna, la più alta istanza giudiziaria svizzera, ndr) contro questa decisione». Il ministero ha 10 giorni di tempo per fare ricorso.




    QUANDO LA GIUSTIZIA VIENE SVENDUTA PER SOLDI AI VALORI LIBERALI IMPERANTI OGGI NELL’OCCIDENTE BIANCO. CHI PAGA SALE LA SCALA SOCILE CHI NON SE LO PUO’ PERMETTERE RIMANE IN PRIGIONE.


    DUE MESI DI PRIGIONE, POI CHIARAMENTE UNO CON I SUOI SOLDI, CHE SI SAPEVA LE AVREBBE SBORSATI, E’ USCITO. QUINDI, DALLA FRANCIA, ALLA SVIZZERA, ALL’ITAGLIA, O IN ALTRI PAESI, SAREBBE COMUNQUE CAPITATA LA STESSA COSA.



    LA SVIZZERA HA RECITATO DI PIU’ LA PARTE FINO IN FONDO POI IL RILASCIO SU CAUZIONE.



    GUARDATE LA FACCIA DA SCHIAFFI DI QUESTA FECCIA UMANA. SI NOTI POI COME PER L’ARTICOLO IL REGISTA E’ DI ORIGINE POLACCA E NON EBRAICA. MALAFEDE O MANCANZA DI CONOSCENZA, MAH…



    FATTO POI RIDICOLO, MENTRE OGGI SI CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA FEMMINILE, POLANSKI E’ STATO ACCOLTO E TEMPO FA, COME TUTT’ORA, OSANNATO DA TUTTA HOLLYWOOD E CINECITTA’ E CHISSA’ DA CHI ALTRI.



    SOTTO UN ALTRO CASO LEGATO AI POTERI FORTI TIPICO DELLA GIUSTIZIA BORGHESE DI CHI DETTA LEGGE.





    Vicende giudiziarie [modifica]



    Vittorio Emanuele di Savoia - Wikipedia
    Nel corso degli anni alcuni scandali legati a vicende giudiziarie, a seconda delle volte più o meno fondati, hanno contrassegnato la vita di Vittorio Emanuele, che, ad oggi, è sempre stato prosciolto dalle accuse più gravi:
    • Negli anni Settanta Vittorio Emanuele venne indagato, sia dal giudice istruttore Carlo Mastelloni della pretura di Venezia, sia dal giudice istruttore Carlo Palermo della pretura di Trento, per traffico internazionale di armi verso alcuni paesi mediorientali posti sotto embargo, Il caso venne successivamente trasferito alla pretura di Roma. Tale indagine fu archiviata. Da tenere presente che Vittorio Emanuele era intermediario d'affari per conto anche della Agusta, e, grazie all'amicizia con lo Scià di Persia Reza Pahlavi, proprio in quegli anni concludeva compravendite di elicotteri tra l'Italia e la Persia, ed altri paesi arabi.
    • Il 18 agosto 1978, sull'Isola di Cavallo (Corsica), ci fu una sparatoria a seguito del furto del gommone di Vittorio Emanuele da parte di conviviali del miliardario Nicky Pende[senza fonte]; Vittorio Emanuele sparò due colpi di carabina. L'ipotesi d'accusa, sulla base della quale fu in seguito arrestato, fu che uno dei proiettili avesse colpito la gamba dello studente tedesco di 19 anni Dirk Geerd Hamer, figlio di Ryke Geerd Hamer, che stava dormendo in una barca vicina e che morì nel dicembre dello stesso anno dopo una lunga agonia, causata da cure non appropriate. Di ciò, però, non vi fu prova, in quanto la difesa sostenne la presenza di altre persone che avrebbero sparato durante la colluttazione, poi fuggite e mai identificate dalla gendarmeria francese che restituì al proprietario italiano una P38 precedentemente sequestrata. Anche il calibro ed il rivestimento dei proiettili che ferirono il giovane risultarono diversi da quelli in dotazione alla carabina di Vittorio Emanuele di Savoia (al quale sarebbe stato contestato, senza però addurre alcuna prova, di aver effettuato una sostituzione d'arma). Nel novembre del 1991 fu prosciolto dalla Camera d'accusa parigina dall'accusa di omicidio volontario e condannato a 6 mesi con la condizionale per porto abusivo d'arma da fuoco, "fuori dalla propria abitazione". Il 21 giugno 2006, durante la sua detenzione nel carcere di Potenza, una microspia avrebbe intercettato una sua conversazione in cui avrebbe ammesso l'omicidio e in cui si vantava di essere uscito vittorioso dalla vicenda. Il contenuto della conversazione, come riportato dalla stampa, sarebbe il seguente:
    « Anche se avevo torto... devo dire che li ho fregati. È davvero eccezionale: venti testimoni, e si sono affacciate tante di quelle personalità importanti. Ero sicuro di vincere. Io ho sparato un colpo così e un colpo in giù, ma il colpo è andato in questa direzione, è andato qui e ha preso la gamba sua, che era steso, passando attraverso la carlinga.[21][22] »


    Secondo gli avvocati difensori, la conversazione sarebbe stata alterata falsando o eliminando i "non" per far apparire le affermazioni negative in positive.
    • Come molte personalità della classe dirigente italiana, tra cui l'attuale presidente del consiglio Silvio Berlusconi, è risultato iscritto alla loggia massonica P2 di Licio Gelli con la tessera numero 1621 [3] con l'annotazione "dormiente".
    • Il 16 giugno 2006 il GIP Alberto Iannuzzi del Tribunale di Potenza, su richiesta del PM Henry John Woodcock, ne ha ordinato l'arresto con le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al falso, e associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione nell'ambito di un'indagine legata al casinò di Campione d'Italia. Il 23 giugno 2006, in seguito ad una parziale ammissione dei fatti che gli sono stati addebitati, per decisione del GIP di Potenza, è stato messo agli arresti domiciliari a Roma, in una casa del quartiere Parioli di proprietà della famiglia Fabbri, dove si trasferì con la moglie Marina Doria. Il Tribunale del Riesame di Potenza, in data 20 luglio 2006, gli ha revocato gli arresti domiciliari, imponendogli il solo divieto di espatrio. Al suo rilascio, dichiarò alla stampa:
    « Se uno è in cerca della giustizia, alla fine la trova. La vita, a volte, è davvero molto strana: ho atteso cinquantasei anni per rientrare in Italia, e ora non la posso più lasciare. »

    A soli otto giorni dalla propria liberazione, il 28 luglio 2006, in una telefonata ad un conoscente, Vittorio Emanuele dichiarò:
    « Questi giudici sono dei poveretti, degli invidiosi, degli stronzi. Pensa a quei coglioni che ci stanno ascoltando: sono dei morti di fame, non hanno un soldo. Devono stare tutto il giorno ad ascoltare, mentre probabilmente la moglie gli fa le corna. »

    • Circa la questione delle intercettazioni telefoniche, agli inviati del Tg satirico Striscia la Notizia che gli hanno consegnato il famoso premio del Tapiro d'Oro, ha affermato:
    « Le intercettazioni sa come le fanno? Si prendono le paroline e poi le si appiccica. »

    • Il 28 settembre 2006, circa le vicende di Campione d'Italia e le intercettazioni telefoniche, dichiarò:
    « Tutto ciò è un sistematico attacco ai danni di Casa Savoia. Nel modo subdolo dei poteri occulti. Sono rimasto in silenzio per molte settimane, su consiglio dei miei avvocati, ma ora è il momento di parlare, per fare emergere la verità. Stiamo vedendo ogni giorno che cosa accade nel mio Paese, e cioè intercettazioni telefoniche, fughe di notizie, voglia di protagonismo da parte di alcuni personaggi. Lo scorso inverno, Casa Savoia aveva indici di gradimento molto alti, e in quel momento è partito questo sistematico attacco per far sprofondare la nostra immagine. Non so se ci sia un disegno unico dietro a quanto mi è accaduto, ma io intendo parlarvi di Giustizia, e della mia fiducia nei suoi riguardi. »

    • Il 13 marzo 2007 la Procura della Repubblica di Como, sulla scorta del riesame integrale di tutte le intercettazioni, ha chiesto l’archiviazione delle due inchieste aperte nei confronti di Vittorio Emanuele di Savoia a Potenza e trasferite a Como, e che coinvolgevano anche l’ex sindaco di Campione d’Italia Roberto Salmoiraghi, l'imprenditore Ugo Bonazza, Giuseppe Rizzani e la signora Vesna Tosic: il 27 marzo il GIP del tribunale di Como ha accolto l'istanza di archiviazione. Anche la procura di Roma si è orientata in tal senso perché i fatti non sussistono.
    • Il 25 giugno 2007 Vittorio Emanuele è stato denunciato dal cugino Amedeo di Savoia-Aosta per via delle affermazioni ingiuriose contenute nell'intervista che Vittorio Emanuele stesso aveva rilasciato, pochi giorni prima, al quotidiano "la Repubblica" e al mensile "Point de Vue" [23].
    • Il 3 luglio 2008 il PM Henry John Woodcock ha chiesto il rinvio a giudizio per Vittorio Emanuele di Savoia con il reato di "associazione a delinquere finalizzata alla corruzione ed al falso contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica ed il patrimonio". Nello specifico, Woodcock contesta a Vittorio Emanuele di aver "promosso e organizzato una holding del malaffare specializzata in corruzioni di vario tipo, specie nel settore del gioco d'azzardo": lui ed un'altra dozzina di indagati sarebbero coinvolti in un giro di tangenti per ottenere dai monopoli di stato certificati per l'installazione delle cosiddette "macchinette mangiasoldi", attività che avrebbe anche favorito il riciclaggio di denaro sporco tramite "relazioni con casinò autorizzati, ed, in particolare, con il casinò di Campione d'Italia" [24].
    • Il 23 settembre 2009 il gup di Potenza Luigi Barrella ha rinviato a giudizio, per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione di pubblici funzionari, Vittorio Emanuele di Savoia su richiesta dell'ex pm di Potenza, Henry John Woodcock. Il rinvio a giudizio di Vittorio Emanuele era stato chiesto da Woodcock nell'ambito dell'inchiesta cosidetta Savoiagate[25

  7. #7
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski

    Concordo con PSICOLOGO,nella merda occidentale
    la "giustizia" è ormai allo sfascio,la feccia che può
    permettersi la libertà commette crimini,paga una
    multa ed è libera.
    Guardate invece come nella CIVILTÀ DELLO YEMEN
    vengono trattati gli stupratori



    p.s=sapevate che negli USA,nel 50 una "star" di Hollywood(non ricordo il nome,ricordo solo che aveva un occhio più piccolo dell'altro)stuprò una minorenne e la massacrò di botte?
    Aveva ragione chi parlava di America satanica..

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,066
    Mentioned
    120 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Arrestato Merdan Pedanski

    Roman Polanski potrà uscire di prigione: 4.5 milioni di franchi la cauzione

    Il tribunale penale federale di Bellinzona ha accettato il ricorso di Roman Polaski e il regista potrà uscire di prigione dietro versamento di una cauzione di 4.5 milioni di franchi.

    La Corte ha ritenuto che l’ammontare offerto da Polaski per la cauzione, il deposito dei suoi documenti d’identità presso le istanze giudiziarie e il fermo domiciliare sotto controllo di un dispositivo elettronico sono fattori sufficienti ad escludere che il regista – arrestato lo scorso 26 settembre a Zurigo – possa scappare e rendersi irreperibile.
    Roman Polanski potrà uscire di prigione: 4.5 milioni di franchi la cauzione ticinolibero.ch

    E poi c'è sempre il ricorso.
    Ma tant'è, abbiamo rilasciato pure Hannibal Gheddafi, su cauzione. Poi quel che è successo si è visto...

 

 

Discussioni Simili

  1. Il ritorno di Merdan Pedanski
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 01-06-12, 17:18
  2. La stampaccia e Merdan Pedanski
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-02-11, 18:16
  3. Arrestato Merdan Pedanski
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 208
    Ultimo Messaggio: 16-07-10, 17:26
  4. Merdan Pedanski premiato
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-02-10, 18:24

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226