User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Mina libertaria

  1. #1
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Mina libertaria

    Bell'articolo di Mina Mazzini per La Stampa dello scorso sabato, nella sua rubrica "Secondo me".
    Da leggere e diffondere, data la notorietà del personaggio.

    Per favore lasciatemi fumare in pace

    Basta! Abbiamo capito, grazie. Ma adesso, per favore, basta col terrorismo contro il fumo. Altrimenti saremo costretti a fare come lo scrittore statunitense David Sedaris che dall'America si è trasferito a Parigi per «poter fumare in pace». Come lo capisco!

    I figli mi relegano in terrazza. Tutti mi dicono: «Ma la voce?». E anche se io rispondo che non devo cantare la «Carmen», ma soltanto canzonette, e che le sigarette non influiscono per niente, pare che nessuno ci creda. Per non parlare di quelli che ti lasciano il messaggio in segreteria che i tuoi vestiti sanno di fumo, quando non è vero. Bisogna venire vicino, molto vicino per assaporare il buon profumino di un alito da fumatore. Che schifo. Sì, avete ragione. Il fumo non fa male, fa malissimo. E io sono la prima a dire di non iniziare. E di smetterla, se ce la fate, con questa pericolosa abitudine. Però mi viene in mente Marotta, che diceva che non si può fumare al buio, perché il fumo lo devi anche vedere. Che delizia.

    E poi questo neoproibizionismo va a finire che, inevitabilmente, ti porta ad aumentare l'amato gesto di accendere una amata, consigliera, mortale sigaretta. I tremendi e viziosi fumatori, che oggi sono marchiati come untori autoavvelenantisi e avvelenatori, sanno benissimo a che cosa vanno incontro. Ce l'avete scritto sui pacchetti, lo ripetono dieci volte i telecronisti, quando le telecamere si soffermano su Cuper e Lippi, nervosamente aggrappati al mistico tabacco, lo cantilenano ai puponi, fin da quando varcano la soglia della prima elementare, e ricantilenano la filastrocca fino a far diventare noiosamente indigesti i «corsi sulla prevenzione dei danni da tabagismo».

    Sembra ormai che lo Stato, per dimostrare che ci vuole tanto bene, debba bombardarci con ammonimenti sui pericoli che si annidano in tutto, dalla carne gonfiata con estrogeni, agli starnuti dei cinesi, alle radiazioni dei telefonini, ai cibi transgenici, ai policlorobifenoli o ai biossidi di azoto-cloro-carbonio, ai lecca-lecca rossi piuttosto che gialli. Abbiamo capito, grazie! Temo però che la china non si arresterà facilmente. Lo Stato-balia, che ci informa ad ogni istante che al di là delle sue amorevoli braccia c'è un mondo fatto di lupi e di tentacoli mortali, arriverà a dirci: «Oggi non puoi mangiare l'hamburger, perché sei già oltre il tuo livello consentito di colesterolo».

    Si arriverà a regolamentare anche il consumo lecito di patatine fritte?

    Negli Stati Uniti, dove sanno inventare campagne pubblicitarie meglio di noi, e dove, se si vuol fare una guerra, la sanno, purtroppo, fare senza mezzi termini, il fumo è proibito praticamente dappertutto. Ma nelle loro pubblicità hanno evitato il tono terroristico e l'esibizione di polmoni incatramati. Hanno scelto l'ironia e la leggerezza, che sanno creare maggiore consenso. Scherzando sul cowboy un po' sfiatato a causa dell'enfisema o sull'ex fumatore ottantenne, felice perché si sente ancora macho. Meglio puntare, quindi, su un convincimento non forzoso, piuttosto che su leggi talebane e divieti assoluti. Sì, perché con le leggi in vigore ai nostri giorni, Churchill non sarebbe potuto salire su un aereo. Hitler sì.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sabato scorso Mina ha colpito ancora: ha scritto un articolo a dir poco azzeccattissimo sugli ogm!
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  3. #3
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vero.
    Eccolo.

    La scienza aiuta la natura

    Nuovi dogmi costringono ad un assenso incondizionato. Se non ti schieri per la sopravvivenza naturale di tutte le specie viventi, dai mammuth al plancton, passando attraverso gli ermellini, non sei degno del consesso umano. E se ti scappa di bocca un beneaugurante «crepi il lupo», ti senti addosso uno sguardo di disdegno, come se avessi mandato alla malora un qualsiasi essere umano.

    Li sento già i nostri cari ecologisti di maniera. Dopo averci riempito la testa per settimane sull’abolizione della servitù coattiva di elettrodotto (!), paventando sequele di cadaveri devastati dall’elettrosmog, adesso si profila un’altra battaglia. E se non se ne fossero accorti, ecco qui lo spunto. Arriva da un centro di ricerca giapponese la prima pianta di caffè geneticamente modificata, in grado di produrre chicchi con una bassa quantità di caffeina. Queste piantine sarebbero un’alternativa assai più economica al costoso processo industriale per ottenere il caffè decaffeinato. Partendo da una sempre maggiore richiesta di decaffeinato, gli scienziati hanno messo a punto una tecnica che interferisce con l’attività dei geni che nella pianta controllano la produzione della caffeina, arrivando ad una diminuzione del 70 per cento. Che bello!

    E invece so che, se non sono già andati al mare, si leveranno le solite urla scomposte di chi vede in tutto questo un orrore, un abuso dell’uomo che altera tutto ciò che gli passa tra le mani. Ci hanno terrorizzato, spacciando gli Ogm come schifezze cancerogene e coniando definizioni come «i cibi di Frankenstein». Ma poi mangiano, come tutti del resto, i fragoloni del supermercato, che in natura non esistono. E che sono frutto di un incrocio francese tra le fragole selvatiche del Cile e del Canada. L’eco degli irrazionali «al lupo, al lupo!» contro gli Ogm è giunto fin nello Zambia, dove lo scorso anno il presidente Mwanawasa ha rifiutato gli aiuti alimentari americani, perché il mais biotech avrebbe danneggiato la salute del suo popolo. Che sentitamente ringrazia, preferendo morire di fame a milioni piuttosto che mangiare le schifezze elargite dagli americani, i quali, invece, mangiano e campano ottimamente. E cioè: meglio essere a rischio di morte per carestia, ma belli sani, piuttosto che sazi e dipendenti dagli yankees.

    Gli ambientalisti che vorrebbero tornare all’agricoltura di una volta, ritenuta sana e biologica, dovrebbero accettare la conseguente necessità di devastare di più l’ambiente. Sì, perché in un secolo la produzione di mais in Italia si è moltiplicata per cinque, pur essendosi dimezzata la superficie coltivata.

    La scienza e la tecnica sono straordinari alleati della natura. Prova ne è il fatto che noi occidentali non siamo mai stati così sani come in questa società e che il cibo non è mai stato controllato igienicamente come adesso. Basterebbe volerlo, e questo privilegio potrebbe estendersi davvero a tutta l’umanità.

    Per questo ha ragione il premio Nobel Norman Borlaug, un vero, grande ambientalista, quando dice che l’opposizione ecologista ai prodotti transgenici è snob, conservatrice e soprattutto fatta da gente con la pancia piena e che non ha mai sofferto la fame.
    Va bene, mi faccio una tazza di caffè decaffeinato. Alla mia e alla loro salute.

 

 

Discussioni Simili

  1. UDC: la mina vagante
    Di MarcoGhiotti nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-09-09, 11:07
  2. Mina vagante
    Di ZEUS nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-05-07, 10:02
  3. Mina vagante
    Di kernel nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-09-04, 01:32
  4. Mina
    Di Epi... nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-07-04, 00:03
  5. AMOR MIO - Mina
    Di Creso nel forum Musica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-06-03, 16:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226