COMUNICATO STAMPA

CALDEROLI – IMMIGRATI: "DARE LORO VOTO ANTICIPATO E' ATTENTATO A DEMOCRAZIA ED ESPROPRIO DELLA VOLONTA' POPOLARE"


"Chi ha responsabilità di Governo ha l’obbligo di garantire i diritti ai propri cittadini e richiederne i doveri, ma siamo certi, prima di pensare alla cittadinanza e al conseguente diritto al voto degli ultimi venuti, di aver garantito compiutamente il diritto al lavoro, alla famiglia, allo studio, alla casa ecc ecc nei confronti di chi, fino ad oggi, si è sentito richiedere più doveri che visto offrire più diritti?

Questo Governo ha fatto tanto, ma ancora tanto c’è da fare, soprattutto in un Paese in crisi, ed è per me prioritario pensare ai nostri giovani, ai nostri anziani e alle nostre famiglie, e l’ultima emergenza che vedo in questo momento è quella di discutere in tema di cittadinanza e di conseguente diritto al voto per gli ultimi arrivati, che non serve ad altro che a distogliere dai problemi reali.
Altrimenti quei giovani, quegli anziani e quelle famiglie che hanno creato e sostenuto questo Stato si vedrebbero sostituiti, attraverso il voto, nelle scelte di questo Stato a vantaggio di chi questo Paese lo ha scelto per fini economici e di sopravvivenza.

È vero che a cantare fuori dal coro si fa più rumore, ma si canta non fuori dal coro della Lega ma da quello degli interessi del Paese e dei sui cittadini ed è paradossale che a difendere l’interesse nazionale debba essere un leghista…”.

Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord

Login | Facebook


carlomartello