User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry I cani rognosi del polacco...

    Disgustosa intervista oggi sul corrierone a proposito di cannoni e scimmie afro-palestinesi.


    Parla l’arcivescovo Agostino Marchetto, segretario del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti


    Il Vaticano: no all’uso della forza, si rispettino dignità e diritti umani

    «Respingere chi non ha un contratto di lavoro può, all’estremo, finire con il mercificare gli immigrati»


    CITTA’ DEL VATICANO - «L’uso della violenza contro gli inermi non è una buona soluzione e alla lunga non lo è neanche dal punto di vista politico»: lo afferma l’arcivescovo Agostino Marchetto, segretario del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti. In risposta al ministro Bossi, l’arcivescovo afferma che «lo Stato ha il diritto di regolare i flussi migratori», ma deve esercitare tale funzione «nel rispetto dei diritti umani e del bene comune». Marchetto afferma anche che non si può limitare l’ingresso a «chi ha un contratto di lavoro», perché «non si possono respingere i rifugiati e chi è in estrema necessità».


    Il ministro Bossi propone l’uso della forza per fermare l’immigrazione clandestina. Che ne dice, Eccellenza?



    «Se corrisponde a verità che il Sig. Ministro Umberto Bossi "vuol sentire il rombo dei cannoni" puntati sui migranti e sui rifugiati senza documenti, se ciò è vero, credo che un cristiano, un uomo di compassione anche umana, non possa essere d’accordo, come non può esserlo il Pontificio Consiglio di cui sono Segretario. Il diritto dello Stato a regolare i flussi migratori va esercitato nel rispetto dei diritti umani e del bene comune, non solo quello di una Nazione, ma anche aperto, esso, al bene comune universale. La dignità della vita è poi la stessa per ogni essere umano, cittadino o no».


    E’ accettabile - per la Chiesa cattolica - il principio che «entra solo chi ha un contratto di lavoro»?


    «Se si porta all’estremo questo criterio, si vanno ad infrangere ordinamenti internazionali ben accolti per oltre 50 anni dalla comunità direi mondiale e si finisce con il "mercificare", in fondo, la persona del migrante. Si respingeranno i rifugiati? Accoglierli è un segno di civiltà e oggi i loro flussi hanno tendenza ad essere mescolati con quelli dei migranti. E l’accoglienza di chi è in estrema necessità, o in pericolo di vita, specialmente nel caso di vecchi, donne e bambini?»



    L’ingresso clandestino è sempre da considerare un reato?


    «No, ovviamente! L’Italia per esempio ha firmato la Convenzione di Ginevra che regola lo Statuto dei rifugiati, in cui l’articolo 31 stabilisce che non è un delitto entrare in un Paese, anche in modo illegale, per richiedere asilo. Certo ogni ingresso senza documenti materialmente viola la legge, ma è da tenere in conto la situazione di chi, in estrema necessità o perseguitato in patria, con pericolo della vita, cerca altrove salvezza, dignità, lavoro».


    C’è chi afferma che riconoscere il diritto all’emigrazione in termini così generosi, come fanno le Chiese, può configurarsi - oggi - come una legittimazione del «diritto di invasione»…


    «Non mi dispiace che lei definisca l’atteggiamento delle Chiese "generoso", ma non vorrei che l’aggettivo gli togliesse realismo. Gli Stati diverranno sempre più, volenti o nolenti, multiculturali e multietnici: è una tendenza che comporta pericoli, ma offre anche l’occasione di un cammino verso una maggior unità della famiglia umana. Che se poi si parla d’invasione mi pare ci si metta a gonfiarla, questa realtà! L’Italia in ogni caso non è certamente uno dei Paesi con maggior presenza di migranti. Pensiamo alla Germania, alla Francia!»



    Il ministro Bossi afferma che il «malumore» per la tolleranza nei confronti dei clandestini è «più profondo» tra i cattolici e cita il Veneto tra i luoghi del malumore. Lei eccellenza è veneto: che dice dell’atteggiamento della sua gente nei confronti degli immigrati?


    «Può darsi che la frequentazione abbastanza esclusiva di certi ambienti e del proprio partito influisca nella valutazione dell’estensione del malumore indicato. Credo comunque che i veri cattolici, pur coscienti dei problemi ed avendo anche una loro propria sensibilità in materia, devono essere... cattolici! E nella mia bella terra d’origine penso che vi siano grandissimi segni di accoglienza dei migranti, ecclesiale e no, pur - ripeto - nelle sofferenze che l’incontro con l’altro sempre implica. Se l’altro è poi molto diverso da noi, ha una cultura, una religione diversa, l’accoglienza, nel senso profondo della parola, non è facile di certo. Ma tutti dobbiamo camminare per divenire veramente cristiani».


    Luigi Accattoli

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ospite

    Predefinito Re: I cani rognosi del polacco...

    Originally posted by aran banjo
    Disgustosa intervista oggi sul corrierone a proposito di cannoni e scimmie afro-palestinesi.


    Parla l’arcivescovo Agostino Marchetto, segretario del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti


    Il Vaticano: no all’uso della forza, si rispettino dignità e diritti umani

    «Respingere chi non ha un contratto di lavoro può, all’estremo, finire con il mercificare gli immigrati»


    CITTA’ DEL VATICANO - «L’uso della violenza contro gli inermi non è una buona soluzione e alla lunga non lo è neanche dal punto di vista politico»: lo afferma l’arcivescovo Agostino Marchetto, segretario del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti. In risposta al ministro Bossi, l’arcivescovo afferma che «lo Stato ha il diritto di regolare i flussi migratori», ma deve esercitare tale funzione «nel rispetto dei diritti umani e del bene comune». Marchetto afferma anche che non si può limitare l’ingresso a «chi ha un contratto di lavoro», perché «non si possono respingere i rifugiati e chi è in estrema necessità».


    Il ministro Bossi propone l’uso della forza per fermare l’immigrazione clandestina. Che ne dice, Eccellenza?



    «Se corrisponde a verità che il Sig. Ministro Umberto Bossi "vuol sentire il rombo dei cannoni" puntati sui migranti e sui rifugiati senza documenti, se ciò è vero, credo che un cristiano, un uomo di compassione anche umana, non possa essere d’accordo, come non può esserlo il Pontificio Consiglio di cui sono Segretario. Il diritto dello Stato a regolare i flussi migratori va esercitato nel rispetto dei diritti umani e del bene comune, non solo quello di una Nazione, ma anche aperto, esso, al bene comune universale. La dignità della vita è poi la stessa per ogni essere umano, cittadino o no».


    E’ accettabile - per la Chiesa cattolica - il principio che «entra solo chi ha un contratto di lavoro»?


    «Se si porta all’estremo questo criterio, si vanno ad infrangere ordinamenti internazionali ben accolti per oltre 50 anni dalla comunità direi mondiale e si finisce con il "mercificare", in fondo, la persona del migrante. Si respingeranno i rifugiati? Accoglierli è un segno di civiltà e oggi i loro flussi hanno tendenza ad essere mescolati con quelli dei migranti. E l’accoglienza di chi è in estrema necessità, o in pericolo di vita, specialmente nel caso di vecchi, donne e bambini?»



    L’ingresso clandestino è sempre da considerare un reato?


    «No, ovviamente! L’Italia per esempio ha firmato la Convenzione di Ginevra che regola lo Statuto dei rifugiati, in cui l’articolo 31 stabilisce che non è un delitto entrare in un Paese, anche in modo illegale, per richiedere asilo. Certo ogni ingresso senza documenti materialmente viola la legge, ma è da tenere in conto la situazione di chi, in estrema necessità o perseguitato in patria, con pericolo della vita, cerca altrove salvezza, dignità, lavoro».


    C’è chi afferma che riconoscere il diritto all’emigrazione in termini così generosi, come fanno le Chiese, può configurarsi - oggi - come una legittimazione del «diritto di invasione»…


    «Non mi dispiace che lei definisca l’atteggiamento delle Chiese "generoso", ma non vorrei che l’aggettivo gli togliesse realismo. Gli Stati diverranno sempre più, volenti o nolenti, multiculturali e multietnici: è una tendenza che comporta pericoli, ma offre anche l’occasione di un cammino verso una maggior unità della famiglia umana. Che se poi si parla d’invasione mi pare ci si metta a gonfiarla, questa realtà! L’Italia in ogni caso non è certamente uno dei Paesi con maggior presenza di migranti. Pensiamo alla Germania, alla Francia!»



    Il ministro Bossi afferma che il «malumore» per la tolleranza nei confronti dei clandestini è «più profondo» tra i cattolici e cita il Veneto tra i luoghi del malumore. Lei eccellenza è veneto: che dice dell’atteggiamento della sua gente nei confronti degli immigrati?


    «Può darsi che la frequentazione abbastanza esclusiva di certi ambienti e del proprio partito influisca nella valutazione dell’estensione del malumore indicato. Credo comunque che i veri cattolici, pur coscienti dei problemi ed avendo anche una loro propria sensibilità in materia, devono essere... cattolici! E nella mia bella terra d’origine penso che vi siano grandissimi segni di accoglienza dei migranti, ecclesiale e no, pur - ripeto - nelle sofferenze che l’incontro con l’altro sempre implica. Se l’altro è poi molto diverso da noi, ha una cultura, una religione diversa, l’accoglienza, nel senso profondo della parola, non è facile di certo. Ma tutti dobbiamo camminare per divenire veramente cristiani».


    Luigi Accattoli
    Le solite tiritere e i soliti luoghi comuni del cattolicesimo buonista, perbenista e terzomondista....
    Le dichiarazioni di Bossi, invece, sono le solite sparate assolutamente senza senso, dannose per la Lega e per la causa Padanista....

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il ragionamento della chiesa è lo stesso della sinistra "global"...è una operazione di recruiting...praticamente a loro conviene incoraggiare l'immigrazione selvaggia per svariati motivi, in primis le masse di extra servono per impinguare gli eserciti dei loro devoti (docili fedeli da una parte e convinti militanti dall'altra) per ricominciare ognuno le proprie battaglie (contro l'occidente corrotto e decadente gli uni e contro il capitaliismo e per la lotta di classe gli altri). Inolte le loro organizzazioni parallele ingrassano alla grande con il business dei "clandestini" (dalla caritas a certi rami del sindacato specializzati in "servizi").

    Il tutto a costo zero (per loro) poichè i costi (sociali ed economici) di questi loro progetti si ribaltano ed allocano poi sulla solita moltitudine di tax-payers (padani, ovviamente), che, derubati dallo stato si trovano a sotenere indirettamente anche i costi dei progetti di rinascita a medio lungo termine di "chiesa" e "lotta di classe".

    Paradossale, ma vero.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    8 per mille docet.....
    salucc

  5. #5
    Iscritto
    Data Registrazione
    07 Jun 2003
    Località
    Berghem
    Messaggi
    69
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    in primis le masse di extra servono per impinguare gli eserciti dei loro devoti
    e per rimpinguare le fabbriche del Nord, che altrimenti non avrebbero nessun dipendente, soprattutto nel Veneto...
    Prima dell'uomo
    c'era il tempo
    Prima del tempo
    i Celti

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Myrddin
    e per rimpinguare le fabbriche del Nord, che altrimenti non avrebbero nessun dipendente, soprattutto nel Veneto...
    anciora sei qua? guarda che si capisce lontano un miglio che sei un infiltrato...ti tradisce la "confusione" e il "lessico"...se vuoi far finta di fare il "padano" controcorrente hai sbagliato posto, e devi studiare ancora un po'...

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Myrddin
    e per rimpinguare le fabbriche del Nord, che altrimenti non avrebbero nessun dipendente, soprattutto nel Veneto...
    come no

  8. #8
    Iscritto
    Data Registrazione
    07 Jun 2003
    Località
    Berghem
    Messaggi
    69
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    anciora sei qua? guarda che si capisce lontano un miglio che sei un infiltrato...ti tradisce la "confusione" e il "lessico"...se vuoi far finta di fare il "padano" controcorrente hai sbagliato posto, e devi studiare ancora un po'...
    Ancora mi si chiede di studiare? Guarda che se uno non la pensa come te, non devi per forza insultarlo... Questa è una cosa che mi hanno insegnato a scuola... Vedi quante cose che ho imparato e studiato?
    Prima dell'uomo
    c'era il tempo
    Prima del tempo
    i Celti

  9. #9
    Iscritto
    Data Registrazione
    07 Jun 2003
    Località
    Berghem
    Messaggi
    69
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Nanths
    anciora sei qua? guarda che si capisce lontano un miglio che sei un infiltrato...ti tradisce la "confusione" e il "lessico"...se vuoi far finta di fare il "padano" controcorrente hai sbagliato posto, e devi studiare ancora un po'...
    meglio essere padano controcorrente di questi tempi... Perchè seguendo la corrente segnata da Bossi e dai suoi compari, andiamo tutti a scatafascio...
    Mi dici in che modo mi tradisco? Non mi conosci... è la prima volta che vengo su questo Forum, perchè dovrei mentire?
    Prima dell'uomo
    c'era il tempo
    Prima del tempo
    i Celti

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    eppure..tutte queste faccine....uhm, Nanths che ne dici?
    salucc

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cani nazisti, cani democratici
    Di Filippo Strozzi nel forum Repubblicani
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-01-08, 19:28
  2. L'imparziale Polacco
    Di Iunthanaka nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-01-05, 10:08
  3. i rognosi sionisti ridotti a rapinare banche!
    Di cariddeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-03-04, 09:16
  4. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 17-02-04, 11:37
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-04-03, 08:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226