Vi siete mai chiesti perchè il Piemonte , che ha fatto l’Italia - fosse dentro ad uno Stato che si chiamava Regno di Sardegna ?

Be’ – in effetti fino al 1848 la Sardegna non solo costituiva una entità politica a se stante , appunto un Regno ma ... i Savoia in tanto potevano vantare il titolo regale , cioè dirsi re , in quanto erano Re di Sardegna : infatti il possesso della sola Contea del Piemonte non avrebbe conferito loro la dignità regale

Cosa è accaduto nel 1848 ? Semplicemente la fine del Regno di Sardegna in quanto tale e la ri-denominazione di Regno di Sardegna ad una entità polititica più vasta .

Mi spiego : in occasione dell’ondata patriottarda che scuote l’Italia , una esigua minoranza di formazione liberale chiede e ottiene dal sovrano la “eguaglianza con gli stati continentali “

Ciò significa la abolizione del Parlamento Sardo e l’integrazione della Rappresentanza Sarda nel Parlamento di Torino e conseguentemente scompare pure la figura istituzionale del Vicerè , tèrminano le guarentigie risalenti al periodo spagnolo , il Paese è declassato da Regno a “Provincia” - insomma un decadimento in termini di prestigio internazionale e una sostanziale perdita di liberta’ in termini di usi e tradizioni proprie

Naturalmente , quando poi il Piemonte si “allarga” e incòrpora tutta l’italica penisola e la Sicilia - nessuno chiede ai sardi (come del resto neppure ai piemontesi) se sono d’accordo a entrare sotto la cappa di caserma-Italia ...

Grazie Savoia !!!!