Un dibattito sull'immigrazione sabato
alla 'Festa del tricolore' di Forza Nuova

La campagna elettorale per le elezioni comunali del 2004 del movimento di estrema destra Forza Nuova inizierà domani con la seconda 'Festa del tricolore'. Al ristorante 'Laghetto del nonno', a Persiceto, per tre giorni si svolgeranno eventi e convegni, «e comunicheremo — spiega il vicesegretario nazionale Gianni Correggiari — che alle amministrative ci presenteremo da soli, anche se non abbiamo ancora definito il candidato sindaco».
Il clou della manifestazione sarà il dibattito sull'immigrazione 'Quale futuro per i nostri figli?' di sabato alle 17,30, al quale, secondo quanto annunciato dagli organizzatori, dovrebbero intervenire Fabio Garagnani (Forza Italia) ed Enzo Raisi (An). Ma quest'ultimo ha già fatto sapere che non ci sarà perché impegnato fuori Bologna.
Pare comunque lontana l'idea di un listone unico del centrodestra abbozzata da Massimiliano Mazzanti, consigliere di An, anche alla luce dell'aut-aut che Correggiari pone a Guazzaloca in cambio di un sostegno per il secondo turno: «Guazzaloca dovrà togliere i finanziamenti ai centri sociali responsabili di disordini, e a tutte le associazioni di omosessuali. Dovrà poi adottare provvedimenti per favorire le coppie italiane nelle assegnazioni delle case comunali, e istituire consultori sull'aborto che informino e consiglino per una scelta diversa. Queste sono condizioni non negoziabili».
Fabrizio Roych