User Tag List

Pagina 35 di 42 PrimaPrima ... 25343536 ... UltimaUltima
Risultati da 341 a 350 di 416
  1. #341
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    32,145
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    Di Roberti, sarà un caso, ne abbiamo piene le palle in Padania, a ben pensarci.
    Evidentemente il nome porta disgrazia.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #342
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    30,118
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    173 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Notizia dal sole 24ore

    altà velocità
    La Ue: progetto Tav in ritardo, una parte dei finanziamenti andrà persa .
    Bravi , complimenti , state ottenendo quello che vi eravate proposti...
    sempre dalla parte sbagliata mi raccomando eh...

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Di Roberti, sarà un caso, ne abbiamo piene le palle in Padania, a ben pensarci.
    Evidentemente il nome porta disgrazia.
    Cazzi tuoi , siete 4 sfigati anti-TAV , rendetevene conto...
    Forum Futurologico e Nostradamus contests:
    https://forum.termometropolitico.it/444-futurologia/

  3. #343
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    32,145
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    Di solito ai cafoni non rispondo, e spero che gli altri forumisti si decidano a fare altrettanto.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  4. #344
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    40,138
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    LA GUERRA È GUERRA!!!
    7 luglio 2011 | Autore admin
    Grazie SDEI per la segnalazione.
    Fonte: L'olandese volante | Venti di Parole

    Utilizzerò le 10 regole sulla strategia del consenso elaborate dal noto linguista e ispiratore del movimento di Seattle, Noam Chomsky, per preconizzare cosa potrà avvenire nei prossimi giorni, nei palazzi dove si prendono le decisioni – e dove l’odore dello Sterco del Diavolo, non dà fastidio – , sugli scontri tra Valsusini e “Repubblica degli elmetti” targata R. Maroni (ex marxista-leninista e accusato di oltraggio a pubblico ufficiale)
    1 – La strategia della distrazione.
    L’elemento principale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel distogliere l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche utilizzando la tecnica del diluvio o dell’inondazione di distrazioni continue e di informazioni insignificanti. La strategia della distrazione è anche indispensabile per evitare l’interesse del pubblico verso le conoscenze essenziali nel campo della scienza, dell’economia, della psicologia, della neurobiologia e della cibernetica. “Sviare l’attenzione del pubblico dai veri problemi sociali, tenerla imprigionata da temi senza vera importanza. Tenere il pubblico occupato, occupato, occupato, senza dargli tempo per pensare, sempre di ritorno verso la fattoria come gli altri animali (citato nel testo “Armi silenziose per guerre tranquille”).
    Ciò che si farà è utilizzare i black bloc come fonte primaria di distrazione mediatico/giornalistica, suscitando negli ascoltatori/lettori sentimenti contrastanti ma, soprattutto, mischiando, accumunando e , alla fine, identificando i black bloc con tutti i Valsusini.
    2 – Creare il problema e poi offrire la soluzione.
    Questo metodo è anche chiamato “problema – reazione – soluzione”. Si crea un problema, una “situazione” che produrrà una determinata reazione nel pubblico in modo che sia questa la ragione delle misure che si desiderano far accettare. Ad esempio: lasciare che dilaghi o si intensifichi la violenza urbana, oppure organizzare attentati sanguinosi per fare in modo che sia il pubblico a pretendere le leggi sulla sicurezza e le politiche a discapito delle libertà. Oppure: creare una crisi economica per far accettare come male necessario la diminuzione dei diritti sociali e lo smantellamento dei servizi pubblici.
    Di conseguenza, si cercherà di far salire la temperatura degli scontri, dando ragione alle forze dell’ordine, “vittime” dell’aggressione dei manifestanti, e con loro, si darà sempre più risalto ai lavoratori del cantiere e di tutti coloro che, a causa delle manifestazioni, si vedranno privati della libertà di proseguire le loro normali attività.
    3 – La strategia della gradualità.
    Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla gradualmente, col contagocce, per un po’ di anni consecutivi. Questo è il modo in cui condizioni socioeconomiche radicalmente nuove (neoliberismo) furono imposte negli anni ‘80 e ‘90: uno Stato al minimo, privatizzazioni, precarietà, flessibilità, disoccupazione di massa, salari che non garantivano più redditi dignitosi, tanti cambiamenti che avrebbero provocato una rivoluzione se fossero stati applicati in una sola volta.

    In questo caso si sprecheranno le apologie sull’indiscutibile utilità della Tav per rilanciare l’economia del Piemonte e di tutta la nazione.
    Infatti, il tunnel sotto la manica, proposto con lo stesso genere di ragioni, a favore del nord della Francia in piena depressione economica, è fallito due volte e, in tutti e due i casi, chi ha pagato, sono sempre stati solo i cittadini francesi che versavano le tasse.

    4 – La strategia del differire.
    Un altro modo per far accettare una decisione impopolare è quella di presentarla come “dolorosa e necessaria” guadagnando in quel momento il consenso della gente per un’applicazione futura. E’ più facile accettare un sacrificio futuro di quello immediato. Per prima cosa, perché lo sforzo non deve essere fatto immediatamente. Secondo, perché la gente, la massa, ha sempre la tendenza a sperare ingenuamente che “tutto andrà meglio domani” e che il sacrificio richiesto potrebbe essere evitato.In questo modo si dà più tempo alla gente di abituarsi all’idea del cambiamento e di accettarlo con rassegnazione quando arriverà il momento.
    In breve, le forti ragioni del sì, secondo i poteri del cemento, del ferro e dell’alta finanza.
    5 – Rivolgersi alla gente come a dei bambini.
    La maggior parte della pubblicità diretta al grande pubblico usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, spesso con voce flebile, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente. Quanto più si cerca di ingannare lo spettatore, tanto più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se questa avesse 12 anni o meno, allora, a causa della suggestionabilità, questa probabilmente tenderà ad una risposta o ad una reazione priva di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno (vedi “Armi silenziosi per guerre tranquille”).

    Aspettatevi ogni genere di format televisivo e di suggestione cartellonistica in giro per le città, esempio: “Aiutateci a costruire un sogno” o “La Tav si farà e sarà una grande vittoria per tutti.” Infatti, sarà la pubblicità di un’opera inutile, la prossima arma silenziosa.
    6 – Usare l’aspetto emozionale molto più della riflessione.
    Sfruttare l’emotività è una tecnica classica per provocare un corto circuito dell’analisi razionale e, infine, del senso critico dell’individuo. Inoltre, l’uso del tono emotivo permette di aprire la porta verso l’inconscio per impiantare o iniettare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o per indurre comportamenti….
    Vedrete quante interviste lacrimose ai genitori dei poveri paladini della “giustizia” e dell’ “ordine” (Maroni e Napolitano accusano di tentato omicidio i manifestanti) e di pensionati che vogliono continuare la loro esistenza, scivolando lungo il piano inclinato che li porterà al loro egoistico sarcofago.
    7 – Mantenere la gente nell’ignoranza e nella mediocrità.
    Far sì che la gente sia incapace di comprendere le tecniche ed i metodi usati per il suo controllo e la sua schiavitù. “La qualità dell’educazione data alle classi sociali inferiori deve essere la più povera e mediocre possibile, in modo che la distanza creata dall’ignoranza tra le classi inferiori e le classi superiori sia e rimanga impossibile da colmare da parte delle inferiori” (vedi “Armi silenziosi per guerre tranquille”).
    Scordatevi approfondimenti o contradditori sulle Ragioni del NO.
    Ve li dovete cercare da soli.
    (per fortuna non siamo in Cina…per ora.)
    8 – Stimolare il pubblico ad essere favorevole alla mediocrità.
    Spingere il pubblico a ritenere che sia di moda essere stupidi, volgari e ignoranti…
    No comment
    9 – Rafforzare il senso di colpa.
    Far credere all’individuo di essere esclusivamente lui il responsabile della proprie disgrazie a causa di insufficente intelligenza, capacità o sforzo. In tal modo, anziché ribellarsi contro il sistema economico, l’individuo si auto svaluta e si sente in colpa, cosa che crea a sua volta uno stato di depressione di cui uno degli effetti è l’inibizione ad agire. E senza azione non c’è rivoluzione!
    Ecco perché occorre riempire coraggiosamente gli spazi fisici di umanità e non di slogan virtuali.
    10 – Conoscere la gente meglio di quanto essa si conosca.
    Negli ultimi 50’anni, i rapidi progressi della scienza hanno creato un crescente divario tra le conoscenze della gente e quelle di cui dispongono e che utilizzano le élites dominanti. Grazie alla biologia, alla neurobiologia e alla psicologia applicata, il “sistema” ha potuto fruire di una conoscenza avanzata dell’essere umano, sia fisicamente che psichicamente. Il sistema è riuscito a conoscere l’individuo comune molto meglio di quanto egli conosca sé stesso. Ciò comporta che, nella maggior parte dei casi, il sistema esercita un più ampio controllo ed un maggior potere sulla gente, ben maggiore di quello che la gente esercita su sé stessa”
    Ergo: non ascoltiamoli!!!
    Quando mettono in campo l’esercito, potenti mezzi e chilometri di filo spinato, l’unica cosa che stanno facendo è GUERRA!!!
    Stanno attaccando la libertà del popolo e la democrazia senza nessuna pietà!
    Hanno i loro servi, ma non avranno i loro schiavi.

    LA GUERRA E
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #345
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Jan 2011
    Messaggi
    2,610
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    [QUOTE=Robert;2278656]


    Non vanno insieme ma non sono neanche in contraddizione , sono complementari.hefico:
    Sia un'Italia fascistizzata che una Padania indipendente possono funzionare , quello che non funziona è il presente.
    Non darebbe l'indipendenza della Padania!
    Non vanno insieme!
    Sono in contraddizione!
    Non sono complementari!

  6. #346
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    32,145
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    Riporto questo articolo, ma non sognatevi di prendermi per un sinistro.
    Li odio.

    Tav, basta menzogne: anche i francesi sono fermi | LIBRE
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #347
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    24,775
    Mentioned
    126 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    No , invece erano rivoluzionari padanisti , spesso li vedo protestare contro la costruzione di moschee , assaltare i CIE e manifestare a Lampedusa contro le accoglienze dei clandestini
    ma che vuol dire? ma pensi quando scrivi o sei qui solo per scaricare le frustrazioni piccolo borghesi tra una pratica e l'altra in ufficio?
    essere contro l'immigrazione e essere contro la Tav, progetto scaricato sul territorio dalle oligarchie affariste fa parte della stessa battaglia!
    è così difficile capirlo?

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    Me ne frega un cazzo , la TAV serve , mi dà più fastidio l'immigrazione selvaggia , a differenza di te , ognuno si sceglie le sue priorità
    si conferma quanto detto sopra, tu sei proprio de coccio!
    anche l'immigrazione serve, proprio alle persone che tirano le fila per la Tav. quindi è giusta?
    probabilmente non ci arrivi, poverino, ma il progetto mondialista non si basa solo sull'afflusso massiccio di immigrati!
    ma che ci parlo a fare con te...
    consiglio: levati il paraocchi da somaro, somaro!

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    e tu che cazzo ci fai in un forum come questo con un nome come quello ; Italicum :sofico:
    va a cagher dai...
    boh, ho scelto il nick Italicum in onore di un centro culturale e di una rivista che seguo con molto interesse da anni.
    detto da uno che gioca a fare il 'fascio' e si sceglie il nick 'robert' poi...

  8. #348
    sübre ò söpèi? No, Zølfø.
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Canton Basgovia, Bagossonia Prealpina
    Messaggi
    1,082
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    Il classico stadio delle alpi.
    Bello, che non serve a un cazzo: demolito.
    Paga, pantalone.
    råsegà, zügà, strücà: pøtå.

  9. #349
    Anticapitalista!
    Data Registrazione
    21 Jun 2010
    Messaggi
    24,775
    Mentioned
    126 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    maroni sulla questione Tav nel 2005: "Non si può mandare la polizia e basta, ma bisogna capire le ragioni della protesta." (della serie: le poltrone alla lunga rendono moooolto più accondiscendenti versi gli interessi degli affaristi rispetto a quelli del proprio Popolo):

    Rassegna Stampa

  10. #350
    Morte al pensiero servile
    Data Registrazione
    23 Mar 2011
    Località
    Calabria subalpina
    Messaggi
    649
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: TAV ultima trincea padana

    È un'impressione solo mia o i media di regime hanno oscurato la vicenda?
    L'occasione fa l'uomo italiano.

 

 
Pagina 35 di 42 PrimaPrima ... 25343536 ... UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Treviso, ultima trincea
    Di kappa nel forum LN - Lega Nord
    Risposte: 148
    Ultimo Messaggio: 28-06-13, 00:29
  2. L'ultima trincea?
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 21-10-11, 01:28
  3. L'ultima Trincea??
    Di Vassilij nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-04-04, 15:41
  4. Arafat, l'ultima trincea
    Di Roderigo nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-03-02, 20:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225