User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Quando, un tempo, si era conservatori

    Conservatore

    30 Gennaio 2009

    Oggi, gli esempi dei grandi conservatori nell’Europa del dopoguerra, ai più non dicono nulla.

    Peccato.

    De Gasperi, Adenauer, De Gaulle, e in tutt’altro versante, Giovanni XXIII, furono formatori di coscienze nazionali, capaci di sollevare speranze. Uomini soli, a volte innovatori rigorosi spinti dalla necessità. Parchi esponenti di quella destra dignitosa e senza sbragamenti, svanita a partire dagli anni ‘70. Di questi uomini, troppo spesso senza eredi, di questa destra avversaria, ho nostalgia intellettuale e politica.

    Ricordo il sindaco della mia città, abitavamo di fronte, rientrava a notte, senz’auto di servizio, in una casa dignitosa senza lussi. Di errori ne fece molti, interpretò malamente la modernità, ma nessuno dei suoi errori fu per vantaggio o malafede. Non è poco ora.

    Quando da tutt’altra parte politica e per molto tempo all’opposizione, mi misurai con gli eredi di quella stagione, qualche barlume c’era ancora. Di certo nessuno di loro avrebbe mai detto di essere il nuovo De Gasperi, come disse poi il cavaliere presidente. Forse per rispetto alla realtà, oppure misura o decenza. Poi più nulla e il canestro si è definitivamente guastato.

    Che dire se non che l’albero può fruttificare e che attendere la primavera è una speranza da giovani.


    conservatore Willyco
    Ultima modifica di Florian; 30-09-09 alle 19:02
    SADNESS IS REBELLION

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Quando, un tempo, si era conservatori

    Mi sono imbattuto in questa riflessione di un blogger, Willyco, forse di sinistra eppure rispettoso di quel conservatorismo europeo del dopoguerra.

    Mi ha colpito molto questo periodo:

    ... formatori di coscienze nazionali, capaci di sollevare speranze. Uomini soli, a volte innovatori rigorosi spinti dalla necessità. Parchi esponenti di quella destra dignitosa e senza sbragamenti, svanita a partire dagli anni ‘70. Di questi uomini, troppo spesso senza eredi, di questa destra avversaria, ho nostalgia intellettuale e politica.
    E' incredibile, mi viene da pensare, come a volte sia oggi la sinistra a manifestare apprezzamento e rimpianto per la destra di ieri. Sono le riflessioni che, da conservatore, faccio anche io.

    Come non rimpiangere questi padri della nostra Europa - Adenauer, De Gasperi, De Gaulle - che formarono le coscienze nazionali e sollevarono speranze... Esponenti di una destra "dignitosa e senza sbragamenti", lontana dal volgare edonismo dei decenni successivi...

    C'è da interrogarsi il perchè questa tradizione si sia così bruscamente interrotta e in Italia gli ultimi discendenti di essa, da Montanelli a Travaglio, siano stati scalzati dai Feltri e dai Fede.

    Montanelli considerò Berlusconi una rovina per l'Italia e disse che ce ne saremmo accorti quando avrebbe governato. Montanelli era un conservatore e un libero giornalista a cui Berlusconi chiese espressamente di schierare il Giornale, di cui era proprietario, a fianco del suo nuovo partito. Montanelli non accettò e fu costretto a dimettersi dal quotidiano che aveva creato.

    Anni dopo la stessa cosa si è ripetuta con Mentana, sbattuto fuori da quel TG5 che aveva personalmente ideato e portato a livelli di eccellenza.

    Dispiace parlare di queste cose, ovvero lavare i panni sporchi della propria famiglia. Ma dispiace ancor di più notare che quasi nessuno oggi, nel centrodestra, si prenda l'ingrato compito esprimendo questo genere di malumori.

    C'è il timore di uscire fuori dal coro, di tradire un capo, un amico, un ideale. E si finisce quindi con l'accettare pedissequamente ogni cosa, rispondendo come robots alle sollecitazioni che vengono dall'alto.

    Quei grandi uomini che consentirono alle nazioni europee di risorgere dopo i tremendi giorni della guerra sono addirittura dimenticati. Non fungono più da esempio, il loro rigore e la dirittura morale sarebbero inconcepibili oggi, in questi tempi libertini dove le regole servono solo per essere trasgredite.

    Comunque fa piacere notare che questa nostalgia verso i padri del conservatorismo coinvolga anche settori della sinistra, spaesati anch'essi dalla decadenza della loro classe politica.

    E' una piccola base da cui varrebbe davvero la pena ripartire se si vuole davvero costruire un futuro per l'Italia.
    Ultima modifica di Florian; 30-09-09 alle 18:57
    SADNESS IS REBELLION

 

 

Discussioni Simili

  1. Quando le pensioni ti ammazzano prima del tempo
    Di Roberto il Guiscardo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-05-13, 14:09
  2. Che si fa la domenica quando il tempo è brutto??
    Di blob21 nel forum Fondoscala
    Risposte: 76
    Ultimo Messaggio: 23-07-12, 18:25
  3. Cosa fate quando avete voglia di perdere tempo?
    Di isoica nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 06-05-10, 16:54
  4. Quando Ratzinger non sa che altro fare per passare il tempo...
    Di Serendipity nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 10-10-06, 13:06
  5. Quando arriverà il tempo dell'ultimo uomo....
    Di umberto (POL) nel forum Fondoscala
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 28-04-05, 17:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226