User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I terroni sono troppo avanti

    Fotogallery

    Un inno per la Trinacria
    La Sicilia è la prima regione ad avere un inno regionale. E subito nasce la polemica

    "Sei tu il sorriso che fa ritornare/sei la Montagna di cui senti il cuore/con l'universo non ti cambierei!/Madreterra di Uomini e Dei". Attacca così "Madreterra" l'inno della Regione Siciliana, la prima delle 20 sorelle dello Stivale ad avercene uno tutto per sé. La presentazione è avventuta domenica 15 giugno in occasione del Festival di Taormina in un ambiente non propriamente entusiasta.

    Infatti, prima ancora che l'orchestra iniziasse ad intonarlo dal pubblico si sono levati fischi e ululati. «Gli insulti non erano destinati alla composizione, ma erano una contestazione di tipo politico» ha precisato Vincenzo Spampinato, l'autore catanese che ha dato musica e parole all'inno. Insomma, gli improperi erano tutti per il presidente della Regione Siciliana Totò Cuffaro che della trovata è l'ideatore e che in quel momento stava sul palco.

    L'inno della Sicilia non è stato scelto tra arie celebri come il "Va' pensiero" che Bossi ha abbinato alla Padania e non è stato nemmeno commissionato a un artista strafamoso. La Giunta il compositore l'ha scelto per concorso.

    «Mesi fa ho ricevuto una busta dalla Regione - ricorda Spampinato - nella quale si diceva che era aperta la selezione per trovare un nuovo inno regionale. So che questo invito è stato spedito a diversi musicisti siciliani, quelli che hanno comprovata esperienza, secondo il registro della Siae. Dopo il primo momento di scetticismo mi sono messo a lavorare e ho scritto qualcosa che mi piaceva. L'ho proposto alla commissione. So che hanno valutato al "buio", cioè senza sapere chi fossi. Poi hanno giudicato. Così per la prima volta ho vinto qualcosa».

    Già prima di essere reso pubblico, l'inno aveva generato polemiche. L'accusa era di aver fatto in qualche modo "un favore a Bossi" e a suoi progetti di secessione. Ma Cuffaro dal canto suo ha commentato che l'inno «vuole essere un segnale affinchè il federalismo e le identità del Paese non siano motivo di divisione, ma al contrario di unità». Poi sono piovute critiche sul contenuto: qualcuno ha parlato di retorica, di "inno alla rassegnazione" e addirittura di "inno maschilista".

    Bordate che Spampinato non accetta: «Sono critiche senza senso. Quello che ho scritto è retorica? Può essere, ma allora ogni cosa è retorica! Io penso che se uno crede in quello che scrive non è retorica. E io credo in quel che ho scritto. L'inno deve essere inteso solo come un momento di aggregazione, di gioia collettiva, è sentirsi parte di un'identità sociale, una comunità che esiste storicamente. Perché la Sicilia non deve essere più "terra di conquista", ma "terra che conquista"».

    E sul fatto di aver fornito un assist alle tesi leghiste? «Io - continua Spampinato - di politica non mi occupo. Questo inno è una canzone scritta da un siciliano che canta il suo orgoglio per essere italiano nato in Sicilia. E poi la canzone è in italiano non in dialetto».

    La Regione si è presa tutti i diritti d'autore sull'inno, che dovrebbe diventare anche un disco e sarà suonato nelle cerimonie ufficiali. Secondo gli accordi non sarà mai un'alternativa a quello di Mameli, ma sarà suonato subito dopo. Per la realizzazione dell'opera l'autore ha ricevuto un cachet di 100mila euro, Iva compresa.

    Ma Spampinato precisa che: «A parte che ho speso un sacco di soldi per realizzare l'opera e registrarla, ho incassato infinitamente meno di quello che molti colleghi prendono per fare una sola serata. Eppoi sono soldi spesi per il divertimento e la socializzazione, cose che non dovrebbero avere prezzo».

    Verissimo, ma a ogni buon conto la sommetta non è per niente trascurabile, soprattutto tenuto conto delle infinite emergenze che affliggono la Grande Isola

    --------------

    Chissà da dove vengono i soldi che hanno speso...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Padania libera dai padioti
    Data Registrazione
    14 Jun 2002
    Messaggi
    2,329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tutta sta fatica.
    C'era l'inno tunisino già bello e pronto

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    14 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,619
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: I terroni sono troppo avanti

    In origine postato da Nanths
    Fotogallery

    Un inno per la Trinacria



    Chissà da dove vengono i soldi che hanno speso...


    Paga Padano, paga.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Noi il nostro inno lo abbiamo già:

    Si slancian nel cielo le guglie dentate,
    Discendono dolci le verdi vallate,
    Profumano paschi, biancheggiando olivi
    Esultan le messi, le viti sui clivi.

    O puro bianco di cime nevose,
    Soave olezzo di vividi fior,
    Rosseggianti su coste selvose!
    Dolce festa di vaghi color!*

    Un popol tenace produce la terra,
    Che indomiti sensi nel cuore riserra.
    Italiaco cuore, italiaca mente;
    Italiaca lingua qui parla la gente.

    O puro bianco...*

    Custode fedele di sante memorie,
    Che porti nel cuore sconfitte e vittorie.
    Impavido veglia al valico alpino,
    O gemma dell'Alpi, amato Trentino.

    O puro bianco...*

  5. #5
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Shaytan
    Noi il nostro inno lo abbiamo già:

    Italiaco cuore, italiaca mente;
    Italiaca lingua qui parla la gente.

    molto bello questo passaggio.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da asburgico
    molto bello questo passaggio.
    Cosa ti aspetti dagli alpini (il corpo militare) ?

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    401 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito ecco il "NOSTRO" inno...!!!

    Ecco il "nostro" inno !!!


    Si slancian nel cielo le guglie dentate,
    Discendono dolci le verdi vallate,
    Profumano paschi, biancheggiando olivi
    Esultan le messi, le viti sui clivi.

    O puro bianco di cime nevose,
    Soave olezzo di vividi fior,
    Rosseggianti su coste selvose!
    Dolce festa di vaghi color!

    Un popol tenace produce la terra,
    che intrusi dal sud rovinano ancora
    Italico, fuori!, Italico menti,
    che per i fondelli prendi le genti.

    O puro bianco prato innevato,
    culla nel quale sono cresciuto,
    gridando forte, gridando impetuoso,
    chiedo la fine di questo incestuoso,
    mostro che impone, mostro che spezza,
    il nostro cuore, e la giovinezza.

    Custode fedele di sante memorie,
    Che porti nel cuore sconfitte e vittorie.
    Impavido veglia e proteggi dal dolo
    le gemme dell'Alpi, e amato Tirolo.

    O puro bianco di cime nevose,
    spezza le spine di queste mie rose,
    e un alba radiosa vedremo imminente
    e questo mio popolo sara' indipendente.

    Trentino e Tirolo, un di' indipendenti,
    vedranno il ritorno delle sue genti,
    e quando l'ultimo respiro finalmente verra'
    si fonderanno col suolo, in eterna felicita'.
    -N-
    dedicata a tutti i Sudtirolesi vittime dei raggiri italici.

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    401 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Dimenticavo....

    Perche' non provate a prendere la mia versione e cambiarla ancora di piu' : alla fine potrebbe uscire qualcose di interessante.
    -N-

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: ecco il "NOSTRO" inno...!!!

    In origine postato da nordista
    Ecco il "nostro" inno !!!


    Si slancian nel cielo le guglie dentate,
    Discendono dolci le verdi vallate,
    Profumano paschi, biancheggiando olivi
    Esultan le messi, le viti sui clivi.

    O puro bianco di cime nevose,
    Soave olezzo di vividi fior,
    Rosseggianti su coste selvose!
    Dolce festa di vaghi color!

    Un popol tenace produce la terra,
    che intrusi dal sud rovinano ancora
    Italico, fuori!, Italico menti,
    che per i fondelli prendi le genti.

    O puro bianco prato innevato,
    culla nel quale sono cresciuto,
    gridando forte, gridando impetuoso,
    chiedo la fine di questo incestuoso,
    mostro che impone, mostro che spezza,
    il nostro cuore, e la giovinezza.

    Custode fedele di sante memorie,
    Che porti nel cuore sconfitte e vittorie.
    Impavido veglia e proteggi dal dolo
    le gemme dell'Alpi, e amato Tirolo.

    O puro bianco di cime nevose,
    spezza le spine di queste mie rose,
    e un alba radiosa vedremo imminente
    e questo mio popolo sara' indipendente.

    Trentino e Tirolo, un di' indipendenti,
    vedranno il ritorno delle sue genti,
    e quando l'ultimo respiro finalmente verra'
    si fonderanno col suolo, in eterna felicita'.
    -N-
    dedicata a tutti i Sudtirolesi vittime dei raggiri italici.
    Complimenti bella davvero.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mi son permesso di postarla sul forum Trentino Süd Tirol con relativi copyright di Nordista

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. i terroni sono in fermento!!!
    Di BlackSheep nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-11-12, 10:47
  2. E poi dicono che i ragazzi di oggi sono troppo avanti...
    Di Paranoid (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07-10-07, 14:35
  3. Per voi i romani sono terroni?
    Di Cicerone nel forum Padania!
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 09-05-06, 12:06
  4. Sono troppo avanti ... (anticipo di TR)
    Di FlyIce nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-06-05, 18:53
  5. Non ci sono più i terroni di una volta...
    Di asburgico nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-11-04, 11:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226