User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: E' permesso?

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E' permesso?

    Nonostante la ruggine,che ho avuto con alcuni di voi,e nonostante i litigi,gli insulti,etc.
    mi interesserebbe aprire una discussione con voi
    sul tema della criminalità al nord,visto che frequento anche gente di milano,veneti e nordici in generale
    Ovviamente sta ai moderatori,se lasciare la discussion aperta,o se censurarla al volo come fatte con M1(ma chi e'?).
    Detto questo passiam ai fatti...
    1Voi affermate che la delinquenza al nord,e' commessa solo da delinquenti del sud...non e' un po' assurdo affermar che un padano e' per forza onesto,e un napoletano,o calabrese,per forza un criminale?
    2Sull'omicidio di novi ligure?
    3Su quello di leno?eran tutti del sud?
    4Mi date qualche info su Vallanzasca?Era padano,calabrese,o che?

    Saluti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Manuel
    Ospite

    Predefinito

    Per trovare un punto comune si da tutta la colpa agli estracomunitari e cosi si vive assieme felici e contenti.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    681
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito nelle carceri

    Nelle carceri del nord la maggioranza assoluta dei detenuti o e' extracomunitaria o meridionale.

    Cosa c'e' da provare, rispondi.

    Naturalmente questo non significa che tutti i meridionali sono furbi o mascalzoni, cio' vale anche per i Padani.

  4. #4
    Sposo di Teodolinda
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria: futura terra deislaminizzata
    Messaggi
    1,321
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E' permesso?

    In origine postato da I'm Hate
    Nonostante la ruggine,che ho avuto con alcuni di voi,e nonostante i litigi,gli insulti,etc.
    mi interesserebbe aprire una discussione con voi
    sul tema della criminalità al nord,visto che frequento anche gente di milano,veneti e nordici in generale
    Ovviamente sta ai moderatori,se lasciare la discussion aperta,o se censurarla al volo come fatte con M1(ma chi e'?).
    Detto questo passiam ai fatti...
    1Voi affermate che la delinquenza al nord,e' commessa solo da delinquenti del sud...non e' un po' assurdo affermar che un padano e' per forza onesto,e un napoletano,o calabrese,per forza un criminale?
    2Sull'omicidio di novi ligure?
    3Su quello di leno?eran tutti del sud?
    4Mi date qualche info su Vallanzasca?Era padano,calabrese,o che?

    Saluti
    1 - Non è mai stato detto che i criminali sono solo del sud. E' stato più volte notato che STATISTICAMENTE i delitti (di ogni genere) sono commessi nella stragrande maggioranza dei casi da persone provenienti dal sud itaglia.
    2 - Se non erro il padre di erika (De Nardo dovrebbe essere un cognome di origine romana) è del sud, e si sa che la genetica non è acqua.
    3 - Erra è un cognome campano.
    4 - Vallanzasca, invece, dovrebbe essere padano ma, come ho scritto inizialmente, anche al nord ci sono dei criminali.

    In ogni caso hai citato 3 casi su migliaia. I tuoi esempi non hanno nessuna rilevanza statistica. Su queste basi, così sui due piedi, ti posso citare molti più casi di cronaca nera perpetrati da persone meridionali:

    Maurizio Minghella (campania)
    Totò Riina (sicilia). Sul caso mafia si potrebbe aprire un elenco infinito che va a sfociare anche all'estero.
    Michele Profeta (cognome diffuso in Sicilia, Lazio e Abruzzo).
    Donato Bilancia (Lazio, Campania, Basilicata e Puglia).
    Michele Di Summa (il chirurgo delle valvole killer) (Puglia)
    Fratelli Savi (Lazio)

    Comunque ti propongo un gioco, quando leggiamo sui giornali di un caso di omicidio, furto, violenza, stupro, ecc. riportiamolo sul forum e analizziamo la provenienza degli autori.

  5. #5
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    non si tratta di dire che al sud sono tutti delinquenti.

    io credo che si tratti semplicemente di una diversa scala di valori comuni, che porta i padani a giudicare delinquenza un comportamenteo che invece in certi luoghi è considerato, se non comune, perlomeno tollerabile.

    quindi la mafia uccide anche perchè i siciliani accettano moralmente il fatto che uccida. rapina e chiede il pizzo perchè i siciliani lo accettano.

    in Padania invece noi non lo accettiamo, è una cosa che proprio ci fà inorridire.

    ecco perchè spesso è difficile per noi accettare un siciliano, proprio perchè se si parla di questi argomenti, quel siciliano non sempre inorridisce come noi.


    certi comportamenti sono stati trasferiti in Padania tramite i massicci domicilii coatti voluti da Andreotti ( non mi frega niente se ha baciato riina, ma non lo perdonerò mai per quei domicilii coatti portati a Milano) .

    come succede spesso, se si trasferisce una persona o una famiglia, il distacco dal paese d'origine e l'essere circondati da persone che hanno modo di vedere differente, porta alla totale integrazione, il trasferimento invece di interi gruppi porta alla creazione di sacche si gente che non si integreràmai, e che anzi trascinerà dentro il suo gruppo anche persone che in un modo o nell'altro sono affini, anche solo culturalemente.

    ed ecco che la mafia fu portata fra i siciliani trasferitesi in Padania, creando delle scche di delinquesza e abitudini siciliane come l'omertà l'omicidio per sgarro la rapina, il rapimento.

    tutte queste cose si sono moltiplicate anceh per le altre regioni del sud.

    ( puglia esclusa che merita un discorso a parte, in quando unica regione in cui la delinquenza organizzata è stata inventata di sana pianta, (con quello strano nome sacra corona unita) ed importata dalla campania)


    In Padania avevamo un altro tipo di delinquenza legata ad un fatto culturale... ma si è estinta...
    non trovi più un esponenete della vecchia mala milanese neppure se lo paghi oro... forse l'ultimo rimasto è Lutring, che però ora si occupa di volontariato, se non ricordo male

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    15 Jan 2013
    Località
    tra la dorica e la dotta.
    Messaggi
    4,618
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: E' permesso?

    [QUOTE]In origine postato da Autari
    .................................................. ...............................
    Fratelli Savi (Lazio)
    .................................................. .................................

    Sull'origine laziale dei fratelli Savi nutro forti dubbi.
    E' vero, Savi è un cognome diffuso nel Lazio, ma è ancora più diffuso nel Nord, alta Emilia, Lombardia, Veneto, Friuli, Trieste.
    Questo significa semplicemente che è un cognome che ha più origini ed indipendenti una dall'altra. Ad esempio in Romagna, Toscana e Marche ha probabilmente un' origine geografica, famiglia originaria del Fiume Savio prov. FC.
    Sempre che tu non abbia conoscenze più precise sui fratelli della Uno Bianca.
    Naturalmente concordo con il contenuto del tuo post

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    403 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Toc toc......

    [QUOTE]In origine postato da I'm Hate
    [B]Nonostante la ruggine,che ho avuto con alcuni di voi,e nonostante i litigi,gli insulti,etc.
    mi interesserebbe aprire una discussione con voi
    sul tema della criminalità al nord,visto che frequento anche gente di milano,veneti e nordici in generale
    Ovviamente sta ai moderatori,se lasciare la discussion aperta,o se censurarla al volo come fatte con M1(ma chi e'?).
    Detto questo passiam ai fatti...
    1Voi affermate che la delinquenza al nord,e' commessa solo da delinquenti del sud...non e' un po' assurdo affermar che un padano e' per forza onesto,e un napoletano,o calabrese,per forza un criminale?
    2Sull'omicidio di novi ligure?
    3Su quello di leno?eran tutti del sud?
    4Mi date qualche info su Vallanzasca?Era padano,calabrese,o che?

    Saluti
    ------------------

    E' permesso anche a me? Ebbene, io sono apassionato di statistiche ma le statistiche italiane in questo caso sono date col contagoccie. Qui dove vivo, si sa come le razze si comportano.
    Ebbene, qualcosa ho trovato girando nei web delle regioni degli enti locali,ecc.
    Ecco:
    1=Percentuale dei crimini in citta' del nord e del sud, commessi da persone nate nella stessa provincia:
    Imperia 14.6%
    Como 23.9%
    Rimini 19.1%
    Milano 36.6%
    Napoli 93.6%
    Agrigento 86.2%
    Palermo 85>8%
    Cagliari 84.6%
    e credo che converrai con me che ci sono piu' oriundi (seconda generazione) di meridionali al nord che di settentrionali al sud.
    2=Per i delitti commessi nell'italia Nord-Orientale, i nati nella zona sono numericamente inferioriori di quelli commessi da gente nata nell'italia meridionale e insulare.
    Girando la medaglia, nell'italia meridionale e insulare, i crimini commessi da persone nate nel meridione + isole e' del 74% mentre quelli commessi da gente nata nel nord-est e del 3.4% e anche qui, la maggioranza sono nati nel nord est da gente proveniente dal sud + isole.
    Queste sono statistiche, prendile come vuoi, ma le statistiche non sono idee di parte, non si possono cambiare, se non dopo aver cambiato i fatti.
    Qualche anno fa' dovendo scegliere fra 2 posti, scelsi quello che secondo le statistiche ha piu' giorni di sole: 320 contri 176.
    Se fosse stata un opinione, forse oggi vivei in Oregon.

    -N- (=Nordista, fiero di essere)

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    403 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Dimenticavo......

    ...un mio zio mi diceva: quando vuoi valutare una regione, vai a vedere come hanno votato nel referendum repubblica-monarchia. Forse aveva ragione....
    -N-

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Azzarderei l'ipotesi che gli atti criminosi,siano anche dovuti alla condizione sociale,e al fancazzismo statale,che non e' mai intervenuto seriamente contro il crimine...e mai interverrà sia chiaro.
    Cmq questo e' valido solo per crimini come il furto,la rapina,etc.
    che mi dite del riccone psicopatico che qualche mese fa' ha sparato dal balcone ai passanti?
    Era se non erro uno della milano-bene,infine ricordate che la criminalità colpisce al nord,ma pure al sud,e forse anche di piu',le vittime in questo caso sono tutte del sud,non vi importa niente di essi?
    Saluti

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da I'm Hate
    Azzarderei l'ipotesi che gli atti criminosi,siano anche dovuti alla condizione sociale,e al fancazzismo statale,che non e' mai intervenuto seriamente contro il crimine...e mai interverrà sia chiaro.
    Cmq questo e' valido solo per crimini come il furto,la rapina,etc.
    che mi dite del riccone psicopatico che qualche mese fa' ha sparato dal balcone ai passanti?
    Era se non erro uno della milano-bene,infine ricordate che la criminalità colpisce al nord,ma pure al sud,e forse anche di piu',le vittime in questo caso sono tutte del sud,non vi importa niente di essi?
    Saluti
    l'esempio di quel coglione psicopatico non è certo statisticamente rilevante, oltrechè totalmente fuori dal contesto che si sta discutendo (per di più era un "riccone2 perchè aveva ricevuto un risarcimento miliardario da parte dell'assicurazione in seguito a un incidente, quindi non se li era certo sudati "alla padana" i suoi soldi)

    Qui si tratta di accettare una diffusione endemica della predisposizione alla criminalità che affonda le sue radici nella cultura, nella storia e forse anche nei geni di certa gente e si usano ancora le vecchie scuse del "è colpa dello stato" oppure si prende ad esempio l'azione di un pazzo isolato.
    Quanto alle vittime del sud, se si tratta di "regolamenti di conti" fra gente della stessa estrazione, l'unica cosa buona è che ci siano più vittime possibili (di modo che ne restino in giro meno): è il commento unanime di tante famiglie delle nostre parti, quando vengono urtate dai soliti servizi dei telegiornali sulla malavita in itaGlia e in terronia "al saria mej che sa copassen tucc tra da lor"

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226