User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Contestazione e amore per la Chiesa

    Le dure polemiche di questi giorni, e in particolare i durissimi attacchi alla Chiesa provenienti da tutti i lati mi hanno rattristato, ma mi hanno fatto anche riflettere. Propongo così alla lettura dei forumisti un bel testo di Carlo Carretto sulla Chiesa. Carlo Carretto non può sicuramente essere annoverato tra i "conservatori" ma essendo una persona intelligente in questo suo scritto fa una obiettiva riflessione sul rapporto tra i fedeli, soprattutto i più contestatori, e Santa Madre Chiesa. Spero che la lettura di questo testo sia anche occasione di riconciliazione con quanti ho duramente polemizzato.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quanto sei contestabile, Chiesa, eppure quanto ti amo! Quanto mi hai fatto soffrire, eppure quanto a te devo! Vorrei vederti distrutta, eppure ho bisogno della tua presenza. Mi hai dato tanti scandali, eppure mi hai fatto capire la santità! Nulla ho visto nel mondo di più oscurantista, più compromesso, più falso e nulla ho toccato di più puro, di più generoso, di più bello.
    Quante volte ho avuto la voglia di sbatterti in faccia la porta della mia anima e quante volte ho pregato di poter morire tra le tue braccia sicure.
    No, non posso liberarmi di te, perché sono te, pur non essendo completamente te.
    E poi, dove andrei?
    A costruirne un’altra?
    Ma non potrò costruirla se non con gli stessi difetti, perché sono i miei che porto dentro. E se la costruirò, sarà la mia Chiesa, non più quella di Cristo. Sono abbastanza vecchio per capire che non sono migliore degli altri.
    L’altro ieri un amico ha scritto una lettera ad un giornale: “lascio la Chiesa, perché con la sua compromissione con i ricchi, non è più credibile”.
    Mi fa pena!
    O è un sentimentale che non ha esperienza, e lo scuso; o è un orgoglioso che crede di essere migliore degli altri.
    Nessuno di noi è credibile finché è su questa terra.
    San Francesco urlava: “Tu mi credi santo, e non sai che posso ancora avere dei figli con una prostituta, se Cristo non mi sostiene”.
    La credibilità non è degli uomini, è solo di Dio e del Cristo.
    Degli uomini è la debolezza e semmai la buona volontà di fare qualcosa di buono con l’aiuto della grazia che sgorga dalle vene invisibili della Chiesa visibile.
    Forse che la Chiesa di ieri era migliore di quella di oggi? Forse che la Chiesa di Gerusalemme era più credibile di quella di Roma?
    Quando Paolo arrivò a Gerusalemme portando nel cuore la sua sete di universalità sul vento del suo potente afflato carismatico, forse che i discorsi di Giacomo sul prepuzio da tagliare o la debolezza di Pietro che si attardava con ricchi di allora (i figli di Abramo) e che dava lo scandalo di pranzare solo con i puri, poterono dargli dei dubbi sulla veridicità della Chiesa, che Cristo aveva fondata fresca fresca, e fargli venire la voglia di andare a fondarne un’altra ad Antiochia o a Tarso?
    Forse che a Santa Caterina da Siena, vedendo il Papa che faceva una sporca politica contro la sua città, la città del suo cuore, poteva saltare in capo l’idea di andare sulle colline senesi, trasparenti come il cielo, e fare un’altra Chiesa più trasparente di quella di Roma così spessa, così piena di peccati e così politicante?
    No, non credo, perché sia Paolo che Caterina sapevano distinguere, tra le persone che compongono la Chiesa “il personale della Chiesa”, direbbe Maritain, e questa società umana chiamata Chiesa, che a differenza di tutte le altre collettività umane, “ha ricevuto da Dio una personalità soprannaturale, santa, immacolata, pura, indefettibile, infallibile, amata come sposa da Cristo e degna di essere amata da me come madre dolcissima”.
    Qui sta il mistero della Chiesa di Cristo, vero impenetrabile mistero.
    Ha il potere di darmi la santità ed è fatta tutta quanta, dal primo all’ultimo, di soli peccatori, e che peccatori!
    Ha la fede onnipotente e invincibile di rinnovare il mistero eucaristico, ed è composta di uomini deboli che brancolano nel buio e che si battono ogni giorno contro la tentazione di perdere la fede.
    Porta un messaggio di pura trasparenza ed è incarnata in una pasta sporca, come è sporco il mondo.
    Parla della dolcezza del Maestro, della sua non-violenza, e nella storia ha mandato eserciti a sbudellare infedeli e torturare eresiarchi.
    Trasmette un messaggio di evangelica povertà, e non fa che cercare danaro e alleanze coi potenti.
    Coloro che sognano cose diverse da questa realtà non fanno che perdere tempo e ricominciare sempre da capo. E in più dimostrano di non aver capito l’uomo. Perché quello è l’uomo, proprio come lo rende visibile la Chiesa, nella sua cattiveria e nello stesso tempo nel suo coraggio invincibile che la fede in Cristo gli ha dato e la carità del Cristo gli fa vivere.
    Quando ero giovane non capivo perché Gesù, nonostante il rinnegamento di Pietro, lo volle capo, suo successore, primo Papa. Ora non mi stupisco più e comprendo sempre meglio che avere fondato la Chiesa sulla tomba di un traditore, di un uomo che si spaventa per le chiacchiere di una serva , era un avvertimento continuo per mantenere ognuno di noi nella umiltà e nella coscienza della propria fragilità.
    No, non vado fuori di questa Chiesa fondata su una pietra così debole, perché ne fonderei un’altra su una pietra ancora più debole che sono io.
    E poi cosa contano le pietre? Ciò che conta è la promessa di Cristo, ciò che conta è il cemento che unisce la pietra , che è lo Spirito Santo. Solo lo Spirito Santo è capace di fare la Chiesa con delle pietre mal tagliate come siamo noi!
    In questo, Dio è veramente Dio , cioè l’unico capace di fare le “cose nuove”.
    Perché non m’importa che Lui faccia i cieli e la terra nuovi, è più necessario che faccia “nuovi” i nostri cuori.
    E questo è il lavoro di Cristo.
    E questo è l’ambiente divino della Chiesa.
    Volete voi impedirne questo “far nuovi i cuori”, scacciando qualcuno dall’assemblea del popolo di Dio?
    O volete voi, cercando altro luogo più sicuro, mettervi in pericolo di perdere lo Spirito?

    Carlo Carretto, in “Adista” 2-4.2.1987

  3. #3
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by AngelodiCentro
    complimenti per la coerenza, signor Lepanto!! io ti ho teso la mano, tu la respingi(scomparse nel nulla altre due intere discussioni dove non si contenevano offese ma stavo solo discutendo con gli altri, questa è la libertà di confrontarsi e discutere di cui parli?!?!). ok fai come ti pare, ne prendo atto, non ci si può mai fidare dei farisei e degli ipocriti. cancella pure questo messaggio ma sai benissimo di avere la coscienza ZOZZA.
    Tutto è iniziato così, Lepanto.
    Quando ho usato espressioni velate, volevo avvisarti solo di questo.
    E di stare attento al deus ex-machina !!!
    "

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Adieu.

  5. #5
    POPULISTA
    Data Registrazione
    12 Jul 2009
    Località
    ITALIA NAZIONALISTA
    Messaggi
    16,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Venite qui, riposatevi e riflettete... bussate e qui vi sarà aperto...
    http://www.politicaonline.net/forum/...id=134&x=9&y=7
    2010:

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Jul 2002
    Messaggi
    16,995
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito angelino sulla spiaggia


  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Jul 2002
    Messaggi
    16,995
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    sento gracidare..

 

 

Discussioni Simili

  1. Amore Vero versus Amore Virtuale
    Di merello nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 29-12-09, 19:35
  2. Vi sposereste in Chiesa per amore di lui/lei?
    Di Carrie nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 15-11-09, 11:19
  3. ecco il vero amore della chiesa x la vita
    Di luca18 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-06-08, 13:53
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-05-05, 13:41
  5. Liberismo & Chiesa, nasce un nuovo amore....
    Di jmimmo82 nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 03-12-04, 20:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226