User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Padania tra meridionali e extraeuropei....

    Milano, spari in strada: uccisa una bimba


    Il killer, con precedenti penali, ha ucciso due giovani pregiudicati. Un proiettile, però, ha raggiunto la bimba che era in braccio alla mamma. Morto per la paura anche un pensionato.


    LA DISPERAZIONE DEI PARENTI DELLE VITTIME

    MILANO – Una carneficina, una scena da vero e proprio Far West a Rozzano, cittadina della immediata periferia milanese. Un uomo, armato di una calibro 9, spara all’impazzata tra la folla e uccide quattro persone. Le vittime sono una bambina di appena due anni, un pensionato di 60 anni e due pregiudicati di 23 e 29 anni. Il killer si è poi dato alla fuga in auto, ma gli investigatori lo hanno identificato: è di origine calabrese ma risiede a Rozzano e ha precedenti penali. Conosceva i due pregiudicati: appartenevano allo stesso giro della malavita locale.

    Il movente, secondo le prime indagini, è una violenta lite, forse inerente allo spaccio di droga, avvenuta poco prima tra i due pregiudicati e il presunto killer, Vito C., 27 anni. Nella discussione aveva avuto la peggio ed era stato picchiato. La vendetta, però, ha coinvolto due innocenti.

    La sparatoria è avvenuta ieri sera poco dopo le 22, in via Biancospino, una zona di piccole vie tutte intitolate a nomi di fiori, sotto gli occhi attoniti dei pochi passanti che si sono trovati davanti i corpi dei due pregiudicati crivellati di colpi. Poco più in là una donna urlava. Era la mamma della bambina raggiunta al collo da uno dei proiettili sparati dal killer. La donna teneva in braccio la piccola e l’ha sentita accasciarsi tra le proprie braccia. Inutile è stata la corsa all’ospedale San Paolo. Accanto il corpo di un altro passante, un pensionato di 60 anni, che non ha retto alla paura: è stato colpito da infarto. L’uomo aveva portato il proprio cane a passeggiare.



    Secondo gli investigatori gli obiettivi erano i due pregiudicati, poco più che ragazzi, Alessio M. di 29 anni e Raffaele D. di 23 anni. Il killer, secondo le testimonianze raccolte, è sceso da un'auto guidata da un complice, puntando diritto verso le i due giovani. I due giovani erano arrivati in via Biancospino su una moto, poi si erano seduti su un muretto che delimita un terrapieno che copre una fila di box. I due sono stati avvicinati dall’uomo armato che ha sparato colpendo a morte una delle vittime designate. L’altra ha tentato una fuga disperata, correndo lungo il muretto dove si trovava una donna con tre bambini. E' stato a questo punto che l'assassino ha sparato di nuovo, mancando il bersaglio e ferendo al collo la bambina di tre anni.

    Il giovane ha proseguito la fuga ed è stato alla fine colpito da un proiettile, proprio mentre passava vicino al pensionato, Attilio Bertolotti di 60 anni, che si è accasciato al suolo dalla paura. Il killer si è poi dileguato, mentre sul luogo della sparatoria si radunava moltissima gente, messa in allarme dal rumore degli spari e dalle grida. Sul posto sono accorsi anche i carabinieri, le cui indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di turno, Antonio Genna, che procede per il reato di strage.

    Disperata la madre di Alessio, una delle vittime: "Mio figlio era un ragazzo tranquillo e sereno, appena sposato - ripeteva -. Non so chi potesse volergli del male. Era troppo generoso, buono e altruista: forse per aiutare qualcuno si è trovato in un guaio".

    (23 AGOSTO 2003, ORE 95, ultimo aggiornamento ORE 102)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    aumentano gli sbarchi...gli immigrati la fanno da padroni...i meridionali pure..la lega che fa?....aspettiamo risposte serie...
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Stai parlando di Rozzano Calabro in provincia di Màlano?

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sembra un albanese/marocchino.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  5. #5
    Totila
    Ospite

    Predefinito Re: Ecco la foto del terrone pluriomicida...

    Originally posted by Gringo

    ......
    Mi vengono i brividi, oltre che per la spaventosa carneficina, anche per i molti padani che, credendo nell'itaglia e votando partiti itaglioti, si considerano della stessa etnia di 'sti qui....ma come si puo'???
    La cosa che più mi turba è come risolvere il problema.
    Personalmente sarei per una pulizia etnica. Poi, un intervento di bulldozer per spianare i quartieri popolari stile sovietico costruiti negli anni '70.
    Ma tutto ciò potrebbe avvenire solo in circostanze storiche eccezionali.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ecco la foto del terrone pluriomicida...

    Originally posted by Gringo

    ......
    Mi vengono i brividi, oltre che per la spaventosa carneficina, anche per i molti padani che, credendo nell'itaglia e votando partiti itaglioti, si considerano della stessa etnia di 'sti qui....ma come si puo'???
    Consiglio la lettura di:
    "Criminologia. L'uomo delinquente: la ""facies"" esterna.
    di Niceforo Alfredo.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. A Radio Padania insulti ai meridionali: Parassiti,mafiosi...
    Di salerno69 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 224
    Ultimo Messaggio: 19-08-11, 14:38
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-01-11, 12:55
  3. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 27-10-08, 14:42
  4. I Confini meridionali della padania...
    Di Elendil nel forum Padania!
    Risposte: 188
    Ultimo Messaggio: 12-03-08, 20:43
  5. da ridere: gli embrioni extraeuropei non sono persone
    Di anton nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 82
    Ultimo Messaggio: 26-07-06, 09:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226