User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I New Global ripartono da Riva"No a Wto e Ue delle banche"

    Domani sul lago di Garda inizia il controvertice che contesterà
    la riunione dei ministri degli Esteri dell'Unione Europea

    Il 4 ottobre a Roma manifestazione europea in occasione
    dell'apertura della Conferenza intergovernativa
    di ANDREA DI NICOLA


    Vittorio Agnoletto

    ROMA - "A Riva del Garda non potremo limitarci ad una protesta retorica, non vogliamo un confronto fisico ma certo non bastano i dibattiti, che pure ci saranno, per esprimere la nostra contestazione radicale". Dario Casagranda di Attac riassume così il programma del controvertice "Per un'Europa sociale" che apre domani, alla Baltera di Riva del Garda. Quello che, un po' pomposamente, i portavoce della contestazione chiamano "l'inizio dell'autunno sociale dei movimenti" avrà come obiettivo la riunione informale dei ministri degli Esteri dell'Unione che si vedranno, appunto a Riva, per discutere di sicurezza, problematiche legate al Wto.

    Per questo nel mirino della protesta ci saranno il Round Wto di Cancun dove comunque il movimento sarà presente in forze ("dobbiamo farlo fallire miseramente"), l'Europa e la sua Convenzione, la "guerra infinita". Riva segna dunque l'inizio di un percorso definito che avrà il suo momento di maggiore impatto il 4 ottobre quando a Roma, oltre ai capi di Stato e di governo dell'Unione, confluiranno migliaia e migliaia di attivisti da tutta Europa e che probabilmente si concluderà, se passa una proposta partita dalla Spagna, con un referendum autogestito sulla convenzione europea.

    Europa e Wto, dunque. "L'Europa che derubrica a bisogni i diritti sociali, dall'istruzione alla salute che poi vengono garantiti dal mercato - spiega Casagranda - non è l'Europa che noi vogliamo". E per questo, da Riva fino a Roma, tutte le componenti del movimento, non solo i Disobbedienti dunque che già ieri hanno compiuto un blitz alla mostra del cinema di Venezia, sono pronti ad esprimere le loro proposte ma anche "proteste radicali". "Oltre al corteo del 6 - dicono al Tavolo trentino per un'Europa sociale - ci saranno anche nei giorni precedenti azioni simboliche, blocchi per far capire che la loro idea di Europa non è la nostra".
    - Pubblicità -


    La mobilitazione segna un po' il passo ("periodo infelice" spiegano al Tavolo) però le idee sono chiare. All'Europa che va a Cancun al vertice del Wto chiedono di non proteggere l'esportazione delle industrie dell'agricoltura. "Con prodotti a basso costo invadono i mercati del terzo mondo e impoveriscono quei Paesi", dice Marco Bersani di Attac. Ai ministri degli Esteri della Ue vogliono chiedere di "rinunciare alle richieste di liberalizzazione dei servizi presentata a 109 Paesi in via di sviluppo fra cui i 30 Paesi più poveri del mondo". "Questo diremo a Riva - aggiunge Bersani - così come, per quanto riguarda il Vecchio Continente, diremo con forza che beni comuni e servizi pubblici non sono negoziabili e quelle spese vanno tenute fuori dal patto di stabilità che va finanziato con la riduzione delle spese militari, la Tobin tax e le tasse sulle multinazionali. Ormai non sono in discussione solo i diritti dei cittadini dei Paesi in via di sviluppo ma anche quelli dei cittadini europei".

    Riva dunque, nelle intenzioni dei New Global, non è un evento a sé ma sarà l'inizio di una stagione di proteste. Vittorio Agnoletto lo ricorda. "Dal Trentino chiederemo il ritiro dei soldati italiani dall'Iraq e l'inserimento nel primo articolo della Convenzione il no alla guerra senza se e senza ma. Tutto questo lo ribadiremo a Roma il 4 ottobre con un corteo europeo durante la 'giornata contro la Convenzione europea per la difesa dei diritti e per un'Europa fuori dalla guerra', dove arriveremo dopo la marcia per la pace da Perugia ad Assisi e che continueremo con lo sciopero della Fiom per i diritti".


    (2 settembre 2003)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A Riva del Garda i responsabili degli esteri dell'Unione discuteranno di commercio, Costituzione europea e sicurezza
    Casarini avverte i ministri Ue
    'Vertice illegittimo, lo fermeremo'
    Il movimento, diviso, pronto a contestare. Un corteo
    ma anche dibattiti e tavole rotonde su "l'Europa che vogliamo"
    di ANDREA DI NICOLA


    Luca Casarini

    ROMA - "Consideriamo illegittimo il vertice e quindi tenteremo di bloccarlo con i mezzi della disobbedienza". Non è la "Dichiarazione di guerra ai potenti della terra" della Genova pre G8 ma è comunque un bell'avviso quello che Luca Casarini spedisce ai ministri degli esteri della Ue che il 5 e 6 settembre si ritroveranno a Riva del Garda per una riunione informale nella quale si parlerà di sicurezza, Costituzione europea e si farà il punto sulla partecipazione dell'Unione al round del Wto (Organizzazione mondiale del commercio) di Cancun. Temi cari al popolo new global che proprio da Riva del Garda inaugurerà il nuovo ciclo di contestazioni al Wto e alla nuova Costituzione europea.

    Lo farà nelle forme e nei modi che gli sono propri e anche a Riva si riproporranno quelle spaccature fra l'anima Disobbediente e quella più tradizionalmente non violenta che dal dopo Genova attraversano il movimento. Il "Tavolo trentino per un'Europa sociale", propaggine locale e ufficiale del Social forum europeo mette l'accento "sulla contestazione ai contenuti della riunione". Quanto alla legittimità nulla da eccepire. "Non esiste, sono ministri degli Esteri eletti dai popoli e quindi rappresentativi", dice Andrea Trentini con la voce di chi ha passato ore ed ore a discutere dell'argomento anche se ammette: "Discutere queste cose senza consultare i Parlamenti nazionali non è possibile".

    Buoni rapporti con le istituzioni locali e con i vertici dell'ordine pubblico, il modello del Social Forum di Firenze in testa, il Tavolo si prepara a gestire un controvertice (al Palafiere della Baltera) fatto di assemblee e tavole rotonde con i bei nomi del movimento, da Susan George a Cristophe Aguitton. Non ci sarà invece Toni Negri ("impegni a Parigi" la motivazione ufficiale in verità vecchie ruggini sono venute a galla), e i temi e gli approfondimenti riguarderanno "L'Europa e le nuove guerre al tempo della globalizzazione" con relazione di Lisa Clark, nota pacifista americana, "l'Europa sociale", i "diritti dei migranti", "Globalizzare gli affari o globalizzare i diritti?". Alla fine un corteo e quelle che Trentini chiama "azioni non violente" come quelle del Gan, Gruppi azione nonviolenta che affideranno al teatro di strada l'espressione della loro contrarietà "all'Europa fortezza".
    - Pubblicità -


    Diversa la posizione dei Disobbedienti che Luca Casarini, entrato di diritto in una lista di proscrizione internazionale fatta dai servizi segreti messicani in occasione di Cancun e stampata in prima pagina sui più importanti giornali di Città del Messico (oltre al ribelle veneto ci sono dentro Toni Negri, giornalisti come Naomi Klein, il contadino Joseph Bovè ed altri nomi del movimento internazionale), esprime con la solita decisione. "Il vertice - dice l'ex leader delle Tute Bianche anticipando un documento dei Disobbedienti - è illegittimo perché è parte integrante di quel meccanismo che rimette in discussione l'utilizzo di beni comuni come l'acqua, l'aria, la salute, l'istruzione. Per questo noi tenteremo di bloccare la riunione e non ci accontenteremo di contestarla".

    Sulle motivazioni della contestazione non ci sono divisioni. Sia il Tavolo che i Disobbedienti sono contrari alla liberalizzazione dei servizi in discussione al Wto, sono contrari ad una Costituzione europea "al servizio di banche e potenti e che vogliono imporci dall'alto" come dice Casarini.

    E così da Riva del Garda partirà un percorso che nelle intenzioni del movimento dovrà portare al marzo 2004 quando, probabilmente a Roma, sarà firmata la nuova Carta fondamentale dell'Europa. "Un movimento costituente - lo definisce Casarini - contro una Costituzione più arretrata di quelle nazionali. Discutono dell'inserimento delle radici cristiane nel testo mentre noi vogliamo il diritto di cittadinanza per i migranti".

    Il problema è come contestare. Casarini vede un modo solo: "Attraverseremo la zona bianca, quella dove il potere ti permette di contestare, attraverseremo la zona gialla, quella in cui il potere decide di volta in volta se farti parlare o meno, e poi attraverseremo la zona rossa quella più vicina agli assediati, costretti ancora una volta a riunirsi blindati". Anche perché in quei giorni dal Chiapas partirà la carovana verso Cancun, un simbolismo che non può sfuggire ai seguaci di Marcos. Non a caso Casarini dice: "Dobbiamo stabilire un collegamento fra le nostre azioni ed i nostri fratelli in Messico".

    Azioni di Disobbedienza dunque. Sarà per questo che il Commissario di governo di Trento ha vietato ogni manifestazione sportiva nella provincia, e la Questura di Trento ha chiuso tutti gli uffici. Servono uomini da destinare all'ordine pubblico.

    E questo anche se la mobilitazione non è di quelle dei tempi migliori. "Scuole chiuse, università chiuse, il periodo non è molto propizio", ammettono nel movimento. Però si punta lo stesso a qualche decina di migliaia di persone: verranno anche dall'Austria e dalla Francia, qualcuno dalla Slovenia. Come esca un grande concerto dopo la manifestazione con ciò che resta del Buena Vista Social Club.


    (28 agosto 2003)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ue: riunione Riva del Garda, attesi 20 mila contestatori
    (ANSA)-ROMA, 2 SET-Una manifestazione a Riva del Garda promossa dal Forum sociale europeo 'contestera'' la riunione informale dei ministri degli esteri Ue; previste 20mila persone. Prossimi appuntamenti: il 4 ottobre a Roma (contro l'attuale testo della Convenzione Ue), la partecipazione allo sciopero della Fiom per la difesa dei diritti del lavoro e previdenziali, la marcia della pace di Assisi, il Forum sociale europeo a Parigi. Obiettivo finale: costituire gli Stati generali dell'Altra Europa fondata su diritti civili e pace reale.
    2003-09-02 - 179:00
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  4. #4
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    faranno come al solito spaccheranno tutto...

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  7. #7
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    oh ma sti deficenti del wto ora che hanno il seguito dei cessi sociali e dopo i vari casini costani fanno incontri e manifestazioni ogni mese....

    ma che fanno apposta?
    ma non possono trovarsi su una nave o su un isola deserta??

    per me è tutta una manovra.....imperialisti americani e komunisti figli della stessa madre !
    fanno finta di farsi la guerra ma viaggiano insieme verso il governo unico mondiale

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  10. #10
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Celtic Pride
    oh ma sti deficenti del wto ora che hanno il seguito dei cessi sociali e dopo i vari casini costani fanno incontri e manifestazioni ogni mese....

    ma che fanno apposta?
    ma non possono trovarsi su una nave o su un isola deserta??

    per me è tutta una manovra.....imperialisti americani e komunisti figli della stessa madre !
    fanno finta di farsi la guerra ma viaggiano insieme verso il governo unico mondiale

    Celtic, hai fatto centro!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 18-06-10, 20:31
  2. Casaggì: "Chiuso per usura" sulle porte delle banche
    Di Blitzkrieg nel forum Destra Radicale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 18-11-09, 09:47
  3. Nuova classifica delle "banche armate"
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-04-08, 19:02
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-04-06, 17:38
  5. Borghezio "L'UE indaghi sui regali delle banche ai DS"
    Di Michele S- nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 03-02-04, 07:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226