User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    sacher.tonino
    Ospite

    Post Da terroni a classe operaia.Una questione meridionale.

    Ci troviamo nel dopoguerra, e l'Italia si apprestava a vivere un'emozionante ed irripetibile boom economico.
    Lo scenario era questo: il PCI, con i nervi scoperti da una resistenza appena combattuta, si fondava sulla speranza di una grande classe operai Italiana e la simpatia delle tradizionali classi più disagiate.La DC sperava di consolidarsi in quell'area Giolittiana di liberalismo popolare, che era rappresentato in Italia dal ceto medio e dalla classe impiegatizia.
    Una massa impressionante di terroni si spostò dal sud verso la grande fabbrica settentrionale.Perchè?
    Alla DC faceva comodo mantenere il potere nella classe media impiegatizia, di Giolittiana memoria, rimasta integra durante il ventennio.
    E' chiaro, che l'attenzione del Partito Comunista si spostò sull'immane massa di terroni che presto si sarebbe trasformata in classe operaia.
    Ma è a questo punto che si verifica l'incalcolato.
    Il meridione registra un numero di diplomati superiore a quello dei stettentrionali, così che, molti insegnanti ed impiegati terroni occupano posti di dirigenza in Italia settentrionale.
    A questi meridionali, si aggiunge la nuova classe operai che in massa ha abbandonato le campagne del sud per trasferirsi nella grande fabbrica del nord.
    Di fronte a questi fatti, il Governo romano nicchia, perchè il PCI era contento, De Gasperi si prendeva le simpatie del ceto medio, e gli Imprenditori settentrionali navigavano nell'oro.
    Insomma, tutti felici e contenti.

    La Questione Meridionale viene riposta nel cassetto, gli intellettuali meridionali continuano a sfornare libri e gli imprentitori settentrionali continuano ad assumere immigrati meridionali.
    Giungiiamo negli anni 70, precisamente nel 76, quando il PCI si staglia al 36 per cento dei consensi.
    Qui avviene la svolta epocale.Il PCI non percepisce o non vuole capire le istanze di rinnovamento a la richiesta di saldatura tra il movimento del 68 con lo stesso PCI.
    Invece di balzare al comando, il PCI scende a compromessi con la DC, con il famoso compromesso storico del centrosinistra.

    Arriviamo negli anni 80, quando tangentopoli spazza via un'intera classe dirigente e un intero sistema politico.
    Ricordiamo che il PCI, dopo la svolta della Bolognina, diventerà un partito essenzialmente riformista e liberale.
    Cosa succede:
    Il Mito della classe operaia si frantuma.
    Nelle fabbriche non vi è più unicità di voto.Il Paese cambia, ed in questo cambiamento che nascono le istanze di rinnovamento della Lega Nord.
    Quindi, tale istanze non nascono da un primario bisogno di necessità materiale, ma sono istanze Politiche; mentre la Questione Meridionale si fonda sulla miseria reale di intere aree geografiche del Sud.
    Conclusioni: un Italia federalista non può far altro che bene ad un meridione trascurato da sempre dai Governi centrali, a differenza di un Nord coccolato e vezzeggiato dalle lobby industriali e finanziarie locali, cioè del nord stesso.
    Quindi, noi meridionali già abbiamo dato.
    Ora tocca al meridione diventare una grande potenza economica, e che il Nord vadi pure dove vuole.
    Avellino 3 Settembre 2003
    Antonio

    Il Quarto Stato.Ovvero noi, poveri e dignitosi meridionali.


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Da terroni a classe operaia.Una questione meridionale.

    ... e che il Nord vadi pure dove vuole.

    **********


    la degna conclusione....

    saluti sacher.rag.filini

  3. #3
    Padania libera dai padioti
    Data Registrazione
    14 Jun 2002
    Messaggi
    2,329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Da terroni a classe operaia.Una questione meridionale.

    In origine postato da sacher.tonino

    Il Quarto Stato.Ovvero noi, poveri e dignitosi meridionali.

    Per diventare una potenza emergente bisogna avere obiettivi chiari e una classe dirigente preparata a perseguirli.

    Voi non avete uno straccio di classe dirigente se si eccettua quella presente nella peggior pubblica amministrazione fra i paesi occidentali.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tra l'altro l'assunto che lega l'ocupazione coloniale e clientelare dei posti pubblici alla maggiore scolarizzazione dei terroni è quantomeno esilarante (oltrechè subito sonoramente sottolineato dalla "congiuntivite" finale...). Tra l'altro i "posti di dirigenza" dei terroni in Padania sono per la quasi totalità nel settore pubblico (con i risultatiche vediamo ancora oggi), quindi mi pare un abbaglio colossale il ragionamento che si tenta di far passare tra le righe...

    Trasuda comunuqe il solito vittimismo levantino "abbiamo già dato" ecc. ecc. ...peccato che i connazionali del signor tonino siano parecchio più furbi di lui (il nord VADI dove vuole) e si tengano invece ben stretti al governo centrale clientelare che permette loro di campare alle spalle di quelli che lavorano.

  5. #5
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    Caro Nanths
    forse sono stato da Te frainteso.
    E' stata la Dc a lottizzare il settore del pubblico impiego, ed il fatto che in Italia meridionale si contavano più diplomati disponibili non è certo per demerito del Nord.

    "Abbiamo già dato" è una espressione riferita alla piaga dell'immigrazione, cioè il dolore per migliaglia di giovani meridionali che lasciano i propria affetti per guadagnarsi il pane, e l'immigrazione verso il Nord Italia rimane una ferita dolorosa per la storia ed il presente del Sud Italia.
    Saluti da Avellino
    Antonio

  6. #6
    sacher.tonino
    Ospite

    Predefinito

    p.s. se ho sbagliato qualche congiuntivo chiedo venia.
    I miei genitori mi vollero ad un Istituto tecnico, contro la mia volontà di andare al classico.
    Viste come sono andate le cose, avevo ragione Io, dato che nella vita non faccio il tecnico.
    Antonio

  7. #7
    Sposo di Teodolinda
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria: futura terra deislaminizzata
    Messaggi
    1,321
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da sacher.tonino
    p.s. se ho sbagliato qualche congiuntivo chiedo venia.
    I miei genitori mi vollero ad un Istituto tecnico, contro la mia volontà di andare al classico.
    Viste come sono andate le cose, avevo ragione Io, dato che nella vita non faccio il tecnico.
    Antonio
    L'italiano lo insegnano solo al classico? Conosco regionieri, geometri e periti che scrivono e parlano correttamente la nostra lingua. Ti dirò di più, ci sono tantissime persone che pur avendo fatto solo la quinta elementare non hanno problemi con condizionali e congiuntivi.
    L'usare in maniera scorretta i tempi verbali è un'abitudine tutta meridionale. Un mio professore di lettere delle superiori (purtroppo l'unico padano che ho avuto durante la mia carriera scolastica) diceva che si poteva riconoscere la regione di provenienza di un ragazzo dagli errori commessi nel parlare e nello scrivere.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Frà Dolcino
    degno finale di un terrone......

    da tenere in rilievo per i posteri.....


    sopratutto per il "torna a sQcuola"....ma su questo lascerei la parola a nanths...


    l'esperienza ci insegna che è inutile discutere coi "ROM", tanto non capiscono un tubazzo...

    per cuanto riguarda il soccuadro a squola meglio lasciar perdere cilento terrone...

  9. #9
    Presidente di Ausonia POL
    Data Registrazione
    13 May 2003
    Località
    torino
    Messaggi
    774
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito











    Salerno libera nazione del Sud!

  10. #10
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Da terroni a classe operaia.Una questione meridionale.

    In origine postato da LosVonRom
    Per diventare una potenza emergente bisogna avere obiettivi chiari e una classe dirigente preparata a perseguirli.

    .
    visto anche l' appropriazione 'meridionalistica' di un quadro che descrive le lotte agrarie padane dell' 800 direi che ..

    l' obbiettivo chiaro' c' e' , ed e prendere quello che e' degli altri..
    .. e per questo 'obbiettivo' hanno anche una ' classe dirigente preparata ' ...

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La classe operaia ........
    Di dDuck nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-12-10, 07:06
  2. La classe operaia non va in paradiso
    Di Hatukase nel forum Politica Estera
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15-03-08, 20:20
  3. Solidarietà di classe (operaia)
    Di el cuntadin nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-09-07, 20:33
  4. Classe operaia,addio!
    Di T. Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-10-05, 19:50
  5. la questione morale della classe politica meridionale
    Di uqbar (POL) nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-07-05, 20:56

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226