User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Europarlamento ed anticristo

    Vi giro una edificante riflessione letta altrove:

    Uno dei tratti caratterizzanti dell'anticristo (o, se si preferisce, degli
    anticristi), consiste nella sua capacità di elevare l'abuso a diritto e di
    trasformare il diritto in abuso. L'anticristo è un appassionato
    rivoluzionario del diritto: lo sovverte. Le regole scolpite nel cuore
    degli uomini vengono sforzate con violenza oppure sommerse da "strutture
    culturali" che sono fatte apposta per mutarle nel loro contrario.

    L'Europarlamento, che da anni è a maggioranza composto da atei,
    anticristiani e "cattolici" di sinistra, si distingue da tempo per la sua
    tendenza ad atti "anticristiani". Valgano per tutti le deliberazioni a
    favore della introduzione nelle legislazioni nazionali di norme atte a
    consentire le unioni legali fra omosessuali.

    Di oggi è un altro esempio: l'Europarlamento invita, con una risoluzione,
    i paesi della Unione a verificare la legittimità della detenzione di
    persone che, dopo aver compiuto delitti, abbiano "ben meritato" col loro
    comportamento. A prima vista non sembrerebbe nulla di nuovo. Ai detenuti
    viene sempre riconosciuto qualche beneficio, talvolta anche
    l'abbreviazione della pena, in caso di "buona condotta". Tuttavia, la
    "buona condotta" del detenuto, intesa in senso proprio, è quel
    comportamento per il quale esso si assoggetta con umità alla pena,
    subendone i rigori con controllo di sé, disciplina, spirito di
    collaborazione. Per il Parlamento Europeo, invece, la "buona condotta" è
    il merito di natura "sociale". E' buona condotta non più quella tenuta
    dietro le sbarre, bensì quella che, dopo il delitto, si è avuto modo di
    dimostrare in libertà. Ed infatti, il Parlamento indica in Adriano Sofri
    il "modello" paradigmatico di ciò che viene inteso, sovvertendo il diritto
    naturale e, quindi, anti-cristicamente, per buona condotta: essersi
    impegnati nel "sociale", essersi battuti per "la pace", etc.

    Ovviamente, rispetto alla "buona condotta" di romana concezione, quella
    che l'Europarlamento dipinge ha tratti assolutamente soggettivi e
    discrezionali. E' quintessenza di abuso. Mentre, infatti, la buona
    condotta in carcere è oggettivamente determinabile (il detenuto è stato
    riottoso ? violento ? sobillava i compagni ? rifiutava il lavoro
    impostogli ? etc.), parametri quali l'impegno sociale per i "deboli", le
    "minoranze", la "pace" etc. dipendono, in definitiva, da giudizi di
    valore. Chiediamoci, ad esempio, chi siano i deboli. I feti umani
    rientrano o no in tale categoria ? E sono più gravi le misure legali
    contro i feti umani o le ritenute INPS sulle pensioni dei meno abbienti ?
    Chi è più meritorio, il prete che si appella alla pietà per i feti, o il
    volontario dei centri sociali che porta al cinema il pensionato che non
    arriva con quanto passa lo stato a farsi un pò di sano divertimento ?
    Altro esempio è quello della "pace". E' operatore di pace chi marcia con
    gli striscioni con scritto "mai più" ? Oppure è operatore di pace anche il
    militare che si addestra per impedire che un nemico intravveda nella sua
    impreparazione l'opportunità per scatenare una guerra ?

    Se il giudizio sull'impegno sociale dipende, come gli esempi ricordati
    dimostrano (ma se ne possono fare di più e di migliori), da giudizi di
    valore, allora risulta evidente che esso non può costituire un parametro
    corretto di riferimento per valutare la buona condotta di chicchessia. Si
    tratta, quindi, di un criterio abusivo, che si traduce, molto
    semplicemente, nel concetto che le pene irrogate a persone schierate
    politicamente o culturalmente in un modo o in un altro, devono essere
    differenti. Devono dipendere dalle opinioni e dai giudizi di valore e non
    dal basilare concetto dell'eguaglianza difronte al diritto.

    E cosa vi è di anti-cristico più dell'arbitrio giudiziario?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by krentak
    E cosa vi è di anti-cristico più dell'arbitrio giudiziario?[/color]
    E cosa vi è di anti-cristico più della genìa ebraica che ostinatamente continua a rifiutare e ingiuriare Cristo?

  3. #3
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by Bellarmino
    E cosa vi è di anti-cristico più della genìa ebraica
    La genia eretica e scismatica.

  4. #4
    Oli
    Oli è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    24 Mar 2002
    Località
    Leno BS
    Messaggi
    32,488
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by Bellarmino
    E cosa vi è di anti-cristico più della genìa ebraica che ostinatamente continua a rifiutare e ingiuriare Cristo?
    Coloro ke si allontanano dalla madre Chiesa, quelli che pretendono che le proprie opinioni siano quelle corrette e che infamano gli altri, quelli che vorrebbero limitare la libertà delle persone.

    Insomma, le persone incapaci di farsi i fatti propri.

    Ricordiamoci ke Gesù non ha mai impedito a nessuno di peccare, ci ha lòasciati liberi, invece, qui, ci sono molti ke vorrebbero imporre la legge della chiesa antica come legge di stato.
    There are only 10 types of people in the world: those who understand binary and those who don't

    http://openflights.org/banner/f.pier.png

  5. #5
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by Oli
    Coloro ke si allontanano dalla madre Chiesa, quelli che pretendono che le proprie opinioni siano quelle corrette e che infamano gli altri, quelli che vorrebbero limitare la libertà delle persone.

    Insomma, le persone incapaci di farsi i fatti propri.

    Ricordiamoci ke Gesù non ha mai impedito a nessuno di peccare, ci ha lòasciati liberi, invece, qui, ci sono molti ke vorrebbero imporre la legge della chiesa antica come legge di stato.


























    STAI DIVENTANDO SEMPRE PIU' BRAVO A FARE LE BATTUTE:
    PERCHE' NON APRI UN FORUM:
    CABAREToLi ???















    "

  6. #6
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by krentak
    La genia eretica e scismatica.
    Appunto, voi modernisti.

  7. #7
    Ludovico
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by Oli
    Ricordiamoci ke Gesù non ha mai impedito a nessuno di peccare, ci ha lòasciati liberi, invece, qui, ci sono molti ke vorrebbero imporre la legge della chiesa antica come legge di stato.
    Ricordati anche che Nostro Signore è morto sulla croce per salvare anche quelli che non vogliono credere e vogliono essere lasciati "liberi" (liberi dall'amore di Dio). Egli ci ha lasciati liberi per amore, ma la sua vita è l'esempio di come dovremmo far uso della nostra libertà.

  8. #8
    Affus
    Ospite

    Predefinito Re: Europarlamente ed anticristo

    Originally posted by krentak
    Vi giro una edificante riflessione letta altrove:

    Uno dei tratti caratterizzanti dell'anticristo (o, se si preferisce, degli
    anticristi), consiste nella sua capacità di elevare l'abuso a diritto e di
    trasformare il diritto in abuso. L'anticristo è un appassionato
    rivoluzionario del diritto: lo sovverte. Le regole scolpite nel cuore
    degli uomini vengono sforzate con violenza oppure sommerse da "strutture
    culturali" che sono fatte apposta per mutarle nel loro contrario.

    L'Europarlamento, che da anni è a maggioranza composto da atei,
    anticristiani e "cattolici" di sinistra, si distingue da tempo per la sua
    tendenza ad atti "anticristiani". Valgano per tutti le deliberazioni a
    favore della introduzione nelle legislazioni nazionali di norme atte a
    consentire le unioni legali fra omosessuali.

    Di oggi è un altro esempio: l'Europarlamento invita, con una risoluzione,
    i paesi della Unione a verificare la legittimità della detenzione di
    persone che, dopo aver compiuto delitti, abbiano "ben meritato" col loro
    comportamento. A prima vista non sembrerebbe nulla di nuovo. Ai detenuti
    viene sempre riconosciuto qualche beneficio, talvolta anche
    l'abbreviazione della pena, in caso di "buona condotta". Tuttavia, la
    "buona condotta" del detenuto, intesa in senso proprio, è quel
    comportamento per il quale esso si assoggetta con umità alla pena,
    subendone i rigori con controllo di sé, disciplina, spirito di
    collaborazione. Per il Parlamento Europeo, invece, la "buona condotta" è
    il merito di natura "sociale". E' buona condotta non più quella tenuta
    dietro le sbarre, bensì quella che, dopo il delitto, si è avuto modo di
    dimostrare in libertà. Ed infatti, il Parlamento indica in Adriano Sofri
    il "modello" paradigmatico di ciò che viene inteso, sovvertendo il diritto
    naturale e, quindi, anti-cristicamente, per buona condotta: essersi
    impegnati nel "sociale", essersi battuti per "la pace", etc.

    Ovviamente, rispetto alla "buona condotta" di romana concezione, quella
    che l'Europarlamento dipinge ha tratti assolutamente soggettivi e
    discrezionali. E' quintessenza di abuso. Mentre, infatti, la buona
    condotta in carcere è oggettivamente determinabile (il detenuto è stato
    riottoso ? violento ? sobillava i compagni ? rifiutava il lavoro
    impostogli ? etc.), parametri quali l'impegno sociale per i "deboli", le
    "minoranze", la "pace" etc. dipendono, in definitiva, da giudizi di
    valore. Chiediamoci, ad esempio, chi siano i deboli. I feti umani
    rientrano o no in tale categoria ? E sono più gravi le misure legali
    contro i feti umani o le ritenute INPS sulle pensioni dei meno abbienti ?
    Chi è più meritorio, il prete che si appella alla pietà per i feti, o il
    volontario dei centri sociali che porta al cinema il pensionato che non
    arriva con quanto passa lo stato a farsi un pò di sano divertimento ?
    Altro esempio è quello della "pace". E' operatore di pace chi marcia con
    gli striscioni con scritto "mai più" ? Oppure è operatore di pace anche il
    militare che si addestra per impedire che un nemico intravveda nella sua
    impreparazione l'opportunità per scatenare una guerra ?

    Se il giudizio sull'impegno sociale dipende, come gli esempi ricordati
    dimostrano (ma se ne possono fare di più e di migliori), da giudizi di
    valore, allora risulta evidente che esso non può costituire un parametro
    corretto di riferimento per valutare la buona condotta di chicchessia. Si
    tratta, quindi, di un criterio abusivo, che si traduce, molto
    semplicemente, nel concetto che le pene irrogate a persone schierate
    politicamente o culturalmente in un modo o in un altro, devono essere
    differenti. Devono dipendere dalle opinioni e dai giudizi di valore e non
    dal basilare concetto dell'eguaglianza difronte al diritto.

    E cosa vi è di anti-cristico più dell'arbitrio giudiziario?
    Ottima riflessione !

 

 

Discussioni Simili

  1. L'Anticristo
    Di Aganto nel forum Cattolici
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-12-12, 12:34
  2. Europarlamento
    Di Rotgaudo nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-07-09, 21:39
  3. L'Anticristo
    Di vandeano2005 nel forum Cattolici
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 26-06-06, 02:13
  4. L'Anticristo è su POL!!!!
    Di marcejap nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 26-02-05, 16:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226