User Tag List

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18
  1. #11
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,492
     Likes dati
    7,261
     Like avuti
    6,478
    Mentioned
    339 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by halexandra
    C'è chi dice che Pinochet sia stato un fantoccio della Cia: sarà stato anche appoggiato dagli americani, nel suo sistema ci sono state alcune cose criticabili, ma per me rimane un esempio di buona e saggia politica da seguire sotto molti altri aspetti.

    Come sarebbe bello se tanta spazzatura umana sinistroide-sì-global-sfasciavetrine-tossici-drogati potesse oggi "desaparecer" come son divenuti "desaparecidos" tanti loro precursori cileni allora... Altro che politica democristiana!
    bè, ognuno vorrebbe veder "desaparecer" qualcuno....

  2. #12
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    concordo con Stonewall..Pinochet salvò il Cile dal comunismo di Allende!!!..i suoi sistemi furono solo proporzionali al nemico che aveva innanzi!!!..e come al solito Cilento non capisce un acca...

  3. #13
    suum cuique
    Data Registrazione
    25 Dec 2002
    Località
    Anfiteatro Flavio
    Messaggi
    2,187
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vi fate fregare come al solito.
    Allende era un massone. Ora in Cile alle alte sfere non piaceva.
    Via, buttato giù da Pinochet. Altro massone.
    Poi bisognava trasformare il Cile in una sana e rispettabile democrazia occidentale.
    Buttato giù pure Pinochet.
    Sono tutti burattini. Tutti.
    Divide et impera.

  4. #14
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Hai ragione, Otto Rahn. Sono tutti burattini. Ma l'aspetto più inquietante non è questo. Il fatto è che anche i burattinai sono burattini. Di chi? Ma è ovvio: degli stessi che hanno costruito le piramidi, e hanno disseminato la storia di altri elementi per nascondersi e confonderi. I marziani, ovviamente!
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  5. #15
    suum cuique
    Data Registrazione
    25 Dec 2002
    Località
    Anfiteatro Flavio
    Messaggi
    2,187
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma è ovvio: degli stessi che hanno costruito le piramidi, e hanno disseminato la storia di altri elementi per nascondersi e confonderi. I marziani, ovviamente!
    ???
    Non colgo il nesso.

    Che la massoneria sia una forgia di burattini non sono certo il primo a dirlo e che sia Allende che Pinochet provenivano da determinate logge è un dato di fatto

  6. #16
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
     Likes dati
    0
     Like avuti
    10
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rahn ha ragione. La massoneria ha sempre apoggiato alcuni personaggi, li ha usati per i suoi fini e poi gettati via.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  7. #17
    suum cuique
    Data Registrazione
    25 Dec 2002
    Località
    Anfiteatro Flavio
    Messaggi
    2,187
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Trascrivo a beneficio della discussione un passaggio significativo di un articolo di Miguel Serrano, ex ambasciatore del Cile e attento testimone delle vicende politiche del suo paese:

    "Il Generale Ibanez, due volte governante del Cile fu un massone. E il Generale Pinochet pure. Non importa il grado che dimostrano ma durante i cinque anni del goveno di Pinochet, la Massoneria non lo ha attaccato, cosi' come pochissimo lo fece col Generale Ibanez. Ne questi governanti han fatto qualcosa che poteva colpire nell'essenziale la Massoneria, ne' intaccare i suoi interessi che, alla base sono gli interessi del giudaismo.
    Nell'anno 1957 si riunirono in Cile, sotto la presidenza del Generale Carlos Ibanez del Campo, le logge mondiali del Rito Scozzese e del Rito di York, accordando la coesistenza pacifica col comunismo. Ed e' da questa riunione che usci' l'accordo per lavorare per il governo che avrebbe avuto a capo, anni dopo, il fratello massone ed ebreo Salvador Allende Gossens.
    Non e' strano quindi che il Generale Ibanez, alla fine del suo mandato, favori' l'elezione del "fratello" Salvador Allende, acconsentendo alla sua gente a lavorare per lui contro Jorge Alessandri Rodriguez, che vinse alle elezioni.

    E ancora, durante il governo del Generale Augusto Pinochet Ugarte, all'inizio della sua salita al potere, quando si riuni' a Santiago il vertice della B'nai B'rith...(visitò il Cile uno dei suoi alti dirigenti, David Rockefeller) su cosa si accordarono? Le loro decisioni rimasero segretissime. Pero' noi siamo certi di poterle indovinare. Tanto sotto il governo di Allende che sotto Pinochet, la Massoneria persegue il medesimo fine: la resa materiale del Cile agli ebrei."

    Da "La Masoneria"

  8. #18
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    4,295
     Likes dati
    63
     Like avuti
    323
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Lightbulb Re: 11-09-1973 Il golpe di Pinochet salvo o affondò il Cile?

    Il c.d. golpe di Pinochet del giorno 11-09-1973 salvò il Cile...
    Nel senso che, dovendo scegliere tra Allende e Pinochet, era preferibile Pinochet ovviamente!
    Su Augusto Pinochet ed il c.d. golpe in Cile comunque consiglio fortemente di leggere l'articolo di Chiara Croce pubblicato su “AgereContra” e la serie di articoli di Don Curzio Nitoglia che analizzano la sua figura, le sue idee religiose ed il suo operato politico-economico in maniera obiettiva:




    https://www.agerecontra.it/2020/08/r...mita-pinochet/
    «Riabilitare o condannare il “fascista antisemita” Pinochet? Chiara Croce
    18 AGOSTO 2020 DA STAFF "CHRISTUS REX"»

    http://www.sodalitium.biz/sodalitium_pdf/55.pdf
    “Il caso Pinochet pag. 46”

    https://doncurzionitoglia.wordpress....caso-pinochet/
    https://doncurzionitoglia.wordpress....ochet-parte-1/
    https://doncurzionitoglia.wordpress....ochet-parte-2/
    https://doncurzionitoglia.wordpress....ochet-parte-3/
    https://doncurzionitoglia.wordpress....ochet-parte-4/

    Il caso Pinochet




    Il c.d. golpe di Pinochet e soci delle forze armate cilene (ma con un ampio sostegno di buona parte della popolazione) del 11-09-1973 fu sostanzialmento benefico – malgrado la presenza innegabile di alcune ombre ed aspetti ambigui del suo governo, tipo certi rapporti suoi e di vari suoi collaboratori, almeno iniziali, con la Cia, certe logge massoniche ed ambienti sionisti, seppur di gran lunga minori di quanto si favoleggia abitualmente da parte di chi cerca con esagerazioni faziose di ridurre la figura del generale ad un mero burattino, esecutore e servo degli Usa - per il Cile, l’America detta latina e per il resto del mondo…
    Il ruolo statunitense nell’insurrezione popolare dell’11 Settembre 1973 va nettamente relativizzato, fu minimo come ammesso anche dallo storico Sergio Romano (Cfr. il suo libro Cinquant’anni di storia mondiale, Longanesi 1995), il quale spiegò come il ruolo dell’amministrazione Nixon e dello stesso Kissinger a Pinochet sia stato pressoché nullo in realtà.
    Del resto, bisogna chiedersi: l’alternativa quale era?
    Quella del massone e socialcomunista certificato ed impenitente Allende, perciò…
    Sul sito della famigerata grande loggia massonica “Grande Oriente” si elogia apertamente il “nostro fratello e martire Salvador Alliende” (cit.) e si condanna Augusto Pinochet (ex-massone pentito, in gioventù si era iscritto in una loggia cilena restando comunque un membro di basso grado e venendo successivamente esplulso) come “una delle figure più sinistre del 20° secolo” (cit.); quindi è evidente da che parte stavano e stanno tuttora le simpatie ed i finanziamenti principali dei vertici massonici…



    https://www.grandeoriente.it/pinoche...-mario-amoros/
    «Pinochet non fu mai maestro massone. Lo rivela lo storico spagnolo Mario Amoros
    Centinaia di personaggi della storia umana hanno fatto parte della Libera Muratoria. Quasi tutti, in un modo o nell’altro, hanno dato lustro e luce al loro tempo. Questo non è il caso di Augusto Pinochet, una delle figure più sinistre del 20° secolo. La notizia, diffusa nel 1973 quando prese il potere con un colpo di stato contro il nostro fratello e martire Salvador Alliende, secondo la quale il dittatore cileno era un maestro massone, sarebbe ora smentita da documenti inediti, custoditi nell’archivio della Gran Loggia del Cile, citati nel poderoso volume di 830 pagine appena uscito dal titolo “Pinochet. Biografía militar y política” (Ediciones B), dello storico e giornalista spagnolo Mario Amoros già autore di un’opera dedicata ad Allende e di una bellissima pubblicazione su Pablo Neruda. Secondo quanto lo studioso e ricercatore è riuscito a verificare, Pinochet sarebbe stato iniziato nell’aprile del 1941 nella loggia Victoria n. 15 di San Bernardo, per esserne espulso nell’ottobre del 1942 per assenza alla riunioni e mancato pagamento delle quote. 27 Ottobre 2019»


    Tra i due, il peggiore servo della giudeo-massoneria globalista, del giudeo-americanismo e della sinistra israeliano-sionista era senza alcun dubbio il laicista Allende (il quale in gioventù era un “antisemita” ed un “razzista biologico” fautore della sterilizzazione degli “inferiori”, come scoperto e documentato da Victor Farias nel libro “Salvador Allende: Antisemitismo y Eutanasia”, poi evidentemente ha cambiato posizioni anche lui): nella sua amministrazione vi era Enrique Testa, il capo della comunità sefardita, ed egli stesso era ideologicamente e politicamente vicino all’Histadrut (La “Federazione Generale dei Lavoratori in Terra d'Israele” cioè l’organizzazione sindacale sionista dei lavoratori ebrei della Palestina mandataria), ai laburisti di israele e al partito sionista marxista israeliano Mapam (che costituiva l’ala sinistra del movimento dei kibbuz), altro che patriota cileno ed anti-sistema…
    È evidente che il mio appoggio ideale – seppur non incondizionato, anzi moderato - va al cattolico tradizionale Pinochet (erede di Franco e Salazar), che favorì anche l’opera di Mons. Lefebvre all’epoca.
    Sicuramente il libro migliore e più completo su Pinochet in lingua italiana è quello di Mario Spataro:

    Mario Spataro, Pinochet. Le “scomode” verità, Edizioni Settimo Sigillo, Roma 2003.









    R.I.P. in ogni caso - nel giorno di entrambi gli anniversari - alle vittime innocenti degli autoattentati alle "Twin Towers" programmati ed attuati dal governo di occupazione ebraico-massonica degli U.S.A. dell'11 settembre 2001 (cfr. il libro "11 Settembre: Colpo di Stato in U.S.A." di Maurizio Blondet) ed ai cileni dell'11 settembre 1973 di ambo le parti...Consiglio di leggere i due più esaurienti libri sul tema, che segnalo e dei quali riporto anche le copertine...

    Maurizio Blondet, 11 Settembre: Colpo di Stato in U.S.A., Effedieffe, Milano 2002.


    https://www.effedieffeshop.com/produ...o+in+USA~.html
    https://www.maurizioblondet.it/uscit...-11-settembre/
    https://www.maurizioblondet.it/lagen...zione-interna/








    P.S. In ricordo di DON ANTHONY CEKADA (18 luglio 1951 - 11 settembre 2020), coraggioso sacerdote cattolico integrale "sedevacantista" statunitense morto proprio oggi: R.I.P. …



    "Padre Anthony Cekada: in memoriam (18.07.1951 - 11.09.2020)"
    Padre Anthony Cekada: in memoriam (18.07.1951 - 11.09.2020)


    https://novusordowatch.org/2020/09/f...ny-cekada-rip/

    Rev. Anthony Cekada - Biographical Information | Traditional Latin Mass Resources




    Luca, A.M.D.G.
    ADDIO GIUSEPPE, amico mio, sono LUCA e nel mio CUORE sarai sempre PRESENTE!
    «Réquiem aetérnam dona ei, Dómine, et lux perpétua lúceat ei. Requiéscat in pace. Amen.»

    SURSUM CORDA - HABEMUS AD DOMINUM!!! A.M.D.G.!!!

 

 
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni Simili

  1. Cile 1973: Allende o Pinochet?
    Di Posse nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 82
    Ultimo Messaggio: 16-09-20, 11:44
  2. Quarant'anni fa il golpe di Pinochet in Cile
    Di Cattivo nel forum Politica Estera
    Risposte: 94
    Ultimo Messaggio: 16-09-13, 14:52
  3. 34esimo anniversario del Golpe di Pinochet in Cile.
    Di are(a)zione nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-09-07, 14:54
  4. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 13-09-05, 13:19
  5. In Cile anniversario del golpe americano di Pinochet
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 16-09-02, 17:52

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •