User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito 11-09-1973 Il golpe di Pinochet salvo o affondò il Cile?


  2. #2
    Presidente di Ausonia POL
    Data Registrazione
    13 May 2003
    Località
    torino
    Messaggi
    774
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    direi che è stato il golpe più mal riuscito della storia.
    Salerno libera nazione del Sud!

  3. #3
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
     Likes dati
    125
     Like avuti
    62
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La caduta di Allende ha rappresentato un bene per il Cile. Purtroppo, non si può dire lo stesso di Pinochet (almeno per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani).

  4. #4
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,492
     Likes dati
    7,261
     Like avuti
    6,478
    Mentioned
    339 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    pinochet era solo un burattino....

    in italia servì a berlinguer per fare quello.....che i "comunisti" italiani avevano sempre fatto.....

  5. #5
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non v'è alcun dubbio: Pinochet salvò il Cile. E, per quanto egli abbia esagerato nelle prime fasi della repressioni, si può capire il suo atteggiamento se si considera la brutalità del regime comunista che Allende stava mettendo in piedi.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  6. #6
    Presidente di Ausonia POL
    Data Registrazione
    13 May 2003
    Località
    torino
    Messaggi
    774
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    allende non voleva un regime comunista 'brutale', come dici tu, ma bensì la trasformazione in senso socialista democratico delle istituzioni, diciamo che ha anticipato il discorso delle socialdemocrazie moderne. Pinochet è stato aiutato dagli amerikazzi che non volevano sinistroidi nel continente americano, e hanno fatto quello che avrebbero fatto anche in itaglia se i comunisti andavano al potere. sveglia guagliù
    Salerno libera nazione del Sud!

  7. #7
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,492
     Likes dati
    7,261
     Like avuti
    6,478
    Mentioned
    339 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Cilento Nazione
    allende non voleva un regime comunista 'brutale', come dici tu, ma bensì la trasformazione in senso socialista democratico delle istituzioni, diciamo che ha anticipato il discorso delle socialdemocrazie moderne... sveglia guagliù
    ehm, il primo partito socialdemocratico ad andare al potere fu il partito laburista inglese nel 1926, 50 anni prima di allende....

  8. #8
    Fieramente Leghista
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Verona - Padania, la città di Flavio Tosi, la città antigiacobina della Pasque Veronesi
    Messaggi
    2,669
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    C'è chi dice che Pinochet sia stato un fantoccio della Cia: sarà stato anche appoggiato dagli americani, nel suo sistema ci sono state alcune cose criticabili, ma per me rimane un esempio di buona e saggia politica da seguire sotto molti altri aspetti.

    Come sarebbe bello se tanta spazzatura umana sinistroide-sì-global-sfasciavetrine-tossici-drogati potesse oggi "desaparecer" come son divenuti "desaparecidos" tanti loro precursori cileni allora... Altro che politica democristiana!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
     Likes dati
    0
     Like avuti
    10
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Augusto Pinochet nel 1973 salvò il Cile dal disastro in cui l’aveva trascinato il marxista Salvador Allende.
    Ciò che la stampa internazionale omette di riferire è che Allende non era affatto il “democratico e legittimo” presidente del Cile: ciò in quanto due settimane prima del golpe militare di Pinochet sia il parlamento che la suprema corte lo avevano dichiarato decaduto a causa delle sue continue violazioni della costituzione, e avevano invitato ufficialmente i militari e prendere il potere e ristabilire l’ordine. Da quel giorno il Cile, che Allende aveva portato alla rovina e alla bancarotta, con una inflazione che superava il 500%, ebbe una rapida e costante ripresa sino a diventare la migliore economia dell’America Latina.
    Benché tutti lo definiscano “dittatore”, in realtà Pinochet si sottopose a ben tre referendum. Ne vinse due e risultò perdente, sia pure di stretta misura, nel terzo: lealmente, e al contrario di quanto avrebbe fatto un vero dittatore, lasciò la carica e indisse libere elezioni. Gli succedettero due democristiani (Patricio Aylwin e, poi, Eduardo Frei) e, poi, il socialista Ricardo Lagos.
    Augusto Pinochet Ugarte salvò il Cile dal disastro marxista, tenne il potere per 17 anni tanto da risanare l’economia e riportare l’ordine sociale, e poi si attenne alla volontà popolare restituendo al paese la democrazia. In premio, qualcuno voleva processarlo. Purtroppo, e di questo Pinochet si è detto addolorato, la soluzione diplomatica voluta dal presidente Lagos lo ha salvato dall’umiliazione di un processo, ma non gli ha dato la giusta soddisfazione di un pubblico riconoscimento della propria innocenza e dei propri meriti
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  10. #10
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,492
     Likes dati
    7,261
     Like avuti
    6,478
    Mentioned
    339 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Der Wehrwolf
    Augusto Pinochet nel 1973 salvò il Cile dal disastro in cui l’aveva trascinato il marxista Salvador Allende.
    pinochet era solo un esecutore, l'inconsistenza del personaggio si rivela proprio quando definì Allende "un marxista"....

    molte furono le ragioni dei fatti cileni, ma non certo il fatto che Allende fosse uno studioso di Karl Marx......

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cile 1973: Allende o Pinochet?
    Di Posse nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 82
    Ultimo Messaggio: 16-09-20, 11:44
  2. Quarant'anni fa il golpe di Pinochet in Cile
    Di Cattivo nel forum Politica Estera
    Risposte: 94
    Ultimo Messaggio: 16-09-13, 14:52
  3. 34esimo anniversario del Golpe di Pinochet in Cile.
    Di are(a)zione nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-09-07, 14:54
  4. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 13-09-05, 13:19
  5. In Cile anniversario del golpe americano di Pinochet
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 16-09-02, 17:52

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •