STRAORDINARIA AFFLUENZA AI PUNTI DI RACCOLTA FIRME DISSEMINATI IN TUTTA LA PADANIA
Cina e dazi: in coda ai gazebo
Tremonti al vertice Ue: con l'eccesso di regole finiremo "cotti" dai cinesi


La gente vuole i dazi. La conferma è venuta dal centro della politica leghista: il territorio. I gazebo del Carroccio, infatti, sono stati visitati da migliaia di persone pronte a sottoscrivere la posizione leghista sui dazi contro la Cina. Un successo che ha avuto il suo apice nella Chinatown più affollata della Padania, la zona di Paolo Sarpi a Milano dove i cittadini, esasperati dalla difficile convivenza con la comunità cinese, hanno firmato per dare forza alle richieste del Carroccio meneghino: maggiore vigilanza, maggiori controlli fiscali e sanitari e chiusura dei centri cinesi all'ingrosso.
Intanto da Stresa il ministro dell'Economia Tremonti ha chiesto all'Ecofin di assumere un'iniziativa europea contro l'eccesso di regole che rischiano di soffocare il dinamismo delle imprese europee, di fronte alla totale carenza di norme dei concorrenti orientali.