User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    l'ho visto due ore fa in libreria a Padova
    ..e da scemo pensavo fosse la solita
    sinistra bufala
    Ma pare che la cosa sia seria!

  3. #3
    stanziale
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Terra di Ezzelino
    Messaggi
    3,177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gli Stati Uniti: una nazione governata da multinazionali e multimilionari
    di Russ Kick, dal libro: “Tutto quello che sai è falso. Manuale dei segreti e delle bugie”, edito da Nuovi Mondi Media

    Gli Stati Uniti sono governati da ex dirigenti di alto livello, molti dei quali sono multimilionari.(1)
    Il Presidente, il Vice Presidente, undici membri del Consiglio dei Ministri (su quattordici), numerosi membri a livello di Gabinetto, alcuni funzionari e consiglieri della Casa Bianca e una miriade di vice ministri e capi di dipartimento dispongono di patrimoni milionari, spesso del valore di decine di milioni. Molti altri hanno raggiunto posizioni di alto livello in grandi multinazionali, sebbene non dispongano di patrimoni a sei o sette zeri.
    Secondo un'accurata analisi del Center for Public Integrity: "la media del patrimonio netto dei 15 principali collaboratori di Bush, incluso il Presidente e il Vice Presidente, e' tra i 9.900.000 e i 28.900.000 dollari". Il totale di questi patrimoni va dai 148 milioni ai 434 milioni di dollari. Se si calcola il patrimonio medio netto del primi 100 funzionari dell'amministrazione, si ottiene una cifra tra 3.700.000 dollari e 12.000.000 dollari.(2)
    Spesso purtroppo questi politici-dirigenti esercitano un'influenza diretta su questioni relative alle aziende che un tempo conducevano, dirigevano, per le quali erano consulenti, sulle quali facevano pressione e delle quali possedevano le azioni in borsa. Il Center for Public Integrity ha riportato: "complessivamente, 22 dei 100 principali collaboratori di Bush detenevano quote azionarie significative nelle 33 compagnie che influenzavano i loro dipartimenti, le loro agenzie o i loro uffici."(3) Di seguito riportiamo l'elenco dei funzionari e delle multinazionali di provenienza. Alla fine di ogni voce vengono riportati i patrimoni dei funzionari, come dalle dichiarazioni di reddito registrate al momento dell'assunzione della carica.(4)

    GEORGE W. BUSH, Presidente. Socio fondatore della compagnia petrolifera Arbusto, che fu in procinto di dichiarare fallimento quando venne incorporata dalla Spectrum 7. La Harken Energy acquistò la Spectrum nel 1986 e inserì Bush nel consiglio di amministrazione. (Bush vendette la maggior parte delle azioni della compagnia subito prima della cessazione dell'attività dovuta a un bilancio terribilmente negativo.) Ex comproprietario della quadra di baseball dei Texas Rangers. (Facendo affidamento sul potere del suo nome e su operazioni lucrose e sporche, ha tratto un profitto di 14.900.000 dollari nella vendita delle azioni della squadra otto anni dopo, mentre era Governatore del Texas, con un guadagno del 2.800 percento sul suo investimento originale di 500.000 dollari.) Patrimonio: fino a 27.000.000 di dollari.(5) Richard Cheney, Vice Presidente. Ex CEO della Halliburton Co. Cheney ha guidato il gigante petrolifero e chimico al banchetto federale, consentendogli di divorare fino a 3,8 miliardi di dollari di patrimonio aziendale. Senza dimenticare che "la Halliburton, attraverso le affiliate europee, vendeva componenti di ricambio all'industria petrolifera irachena, nonostante le sanzioni dell'ONU".(6) Cheney ha inoltre spinto diplomatici USA a esercitare pressioni sui governi e sulle compagnie straniere a favore della Halliburton.(7) è stato anche membro del consiglio direttivo della Procter & Gamble, della Union Pacific e dell'American Petroleum Institute. Patrimonio: 19.300.000 - 81.700.000 dollari.

    JOHN ASHCROFT, Procuratore Generale. Ashcroft non ha lavorato in una multinazionale, ma ha ricevuto generose donazioni politiche da Enron, Monsanto, AT&T, Microsoft, Schering-Plough e altre. Nonostante abbia ricoperto funzioni pubbliche per la maggior parte della sua vita (compresa l'attività temporanea d'insegnamento di diritto commerciale alla Southwest Missouri State University di Springfield, Illinois, che utilizzò per evitare l'arruolamento in Vietnam(8), il suo patrimonio è pari a 1.100.000 - 3.300.000 dollari.

    DONALD RUMSFELD, Ministro della Difesa. Ex CEO della General Instrument Corp. e del gigante farmaceutico G.D. Searle & Co. In precedenza membro dei consigli direttivi di Amylin Pharmaceuticals, Asea Brown Boveri, Rand Corp., Kellogg, Sears, Allstate, Gilead Sciences, Tribune Company e Gulfstream Aerospace, nonché del comitato consultivo della Salomon Smith Barney. Patrimonio: 61.000.000 - 242.500.000 dollari.

    PAUL WOLFOWITZ, Vice Ministro della Difesa. Ex co-presidente del consiglio di amministrazione della Hughes Electronics. Ex consulente per BP-Amoco e Northrop Grumman. Ex membro del consiglio direttivo della Hasbro and Dreyfus. Patrimonio: fino a 385.000 dollari.

    EDWARD C. ALDRIDGE JR., Sottosegretario alla Difesa per le acquisizioni, la tecnologia e la logistica. Fondatore della Aerospace Corporation (entrate nel 2000: 350.000 dollari). Patrimonio: fino a 3.700.000 dollari.

    COLIN POWELL, Segretario di Stato. Ex membro del consiglio direttivo di America Online e Gulfstream Aerospace. Ha ricevuto 100.000 dollari per ogni discorso tenuto per dozzine di multinazionali. Patrimonio: 19.500.000 - 68.900.000 dollari. Richard Armitage, Vice Segretario di Stato. Fondatore della società di consulenza Armitage Associates; i clienti includevano Boeing, Goldman Sachs, Chase Manhattan e l'affiliata della Halliburton Brown & Root. Ex membro del consiglio direttivo di Mantech International e Raytheon. Ha investito milioni di dollari nella Pfizer and Chase. Patrimonio: 19.800.000 - 58.900.000 dollari.

    PAUL O'NEILL, Ministro del Tesoro. Ex CEO della ALCOA (il più grande produttore di alluminio del mondo) e della International Paper Co. Ex membro del consiglio direttivo di Eastman Kodak e Lucent Technologies. In un'intervista rilasciata al prestigioso Financial Times, O'Neill ha dichiarato che le multinazionali non dovrebbero pagare le tasse.(9) Patrimonio: 62.800.000 - 103.300.000 dollari.

    KENNETH DAM, Vice Ministro del Tesoro. Ex vice presidente della IBM. Ex membro del consiglio direttivo di Alcoa. Patrimonio: fino a 50.000.000 di dollari.

    TOMMY THOMPSON, Ministro dei Servizi Umani e Sanitari. "L'ex governatore del Wisconsin fu costretto a vendere le azioni dei farmaceutici Merck e Abbott Laboratories una volta confermato Ministro dei Servizi Umani e Sanitari. Ma avrebbe mantenuto azioni per 15.000-50.000 dollari dell'AOL Time Warner e della General Electric poiché non comportavano conflitto di interesse... Prevede di continuare il suo ruolo di presidente nel consiglio di amministrazione della Amtrak pur essendo in carica come ministro della sanità."(10) Patrimonio: 1.300.000 - 3.400.000 dollari.

    NORMAN Y. MINETA, Ministro dei Trasporti. Ex vice presidente della Lockheed Martin Corp., la maggiore compagnia statunitense di appalti per la Difesa. Dal 1980 la Lockheed (o in una delle sue vesti precedenti) ha versato donazioni a Mineta durante tutte le tornate elettorali. Nel 1995 egli ha lasciato la Camera dei Deputati a metà mandato per prestare servizio presso la multinazionale. Patrimonio: 204.000 - 592.000 dollari.

    MICHAEL P. JCKSON, Vice Ministro dei Trasporti. Un ex vice presidente della Lockheed Martin. (Con le nomine di Mineta e Jackson, per la prima volta le due principali posizioni al Dipartimento dei Trasporti vengono assegnate a funzionari di una stessa compagnia. "I rapporti sul lobbismo analizzati dal The Public mostrano che la Lockheed Martin ha esercitato la sua influenza sul Dipartimento dei Trasporti in ogni periodo esaminato degli scorsi cinque anni."(11) Patrimonio: fino a 800.000 dollari.

    ELAINE CHAO, Ministro del Lavoro. Un ex vice presidente della Bank of America e ex membro del consiglio direttivo di Northwest Airlines, Dole Food, Clorox e Columbia/HCA Health Care. Patrimonio: 2.300.000 - 5.400.000 dollari.

    GALE NORTON, Ministro degli Interni. "Avvocato per Brownstein Hyatt & Farber, Norton ha rappresentato legalmente la Delta Petroleum e esercitato pressioni politiche a favore della NL Industries, sottoposta ad azione legale per esposizione di minori al minio."(12) Patrimonio: 207.000 - 680.000 dollari. J. Steven Griles, Vice Ministro degli Interni. Ex vice presidente di National Environmental Strategies, una lobby di aziende pubbliche, minerarie e petrolifere. Ex vice presidente senior della United Company, che opera in progetti di sviluppo minerario, petrolifero e energetico, nonché nell'estrazione dell'oro e nel mercato immobiliare. Patrimonio: fino a 510.000 dollari.

    RODERICK PAIGE, Ministro dell'Educazione. Come sovrintendente delle scuole di Houston, in Texas, ha privatizzato il sistema, concedendo appalti a multinazionali come Peoplesoft e Coca-Cola. Patrimonio: 1.100.000 - 2.900.000 dollari.

    SPENCER ABRAHAM, Ministro dell'Energia. Durante il suo unico mandato da Senatore, Abraham è stato il principale destinatario di donazioni dell'industria automobilistica, incluse la GM (89.550 dollari), la Ford Motor Co. (70.800 dollari) e la DaimlerChrysler (48.850 dollari). Patrimonio: 164.000 - 464.000 dollari.

    FRANCIS S. BLAKE, Vice Ministro dell'Energia. Ex vice presidente della General Electric. Patrimonio: 11.250.000 - 48.000.000 dollari.

    ROBERT G. CARD, Sottosegretario dell'Energia. Finché Bush lo ha mantenuto nella posizione, è stato CEO e presidente della Kaiser-Hill Co., "una società per la bonifica di scorie nucleari multata per oltre 725.000 dollari per violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro, lenocinio e altre violazioni sin dal 1996". Prima di allora, era vice presidente della CH2M Hill Cos., "un gruppo di progettazione e consulenza edilizia con sede a Denver che fu scoperto all'inizio degli anni '90 aver incassato 5 milioni di dollari dal governo federale per spese extra improprie."(13) Patrimonio: fino a 7.300.000 dollari.

    ANNE VENEMAN, Ministro dell'Agricoltura. Precedentemente presso uno studio legale di giganti agroalimentari e multinazionali di biotecnologia. Ex membro del consiglio direttivo della Calgene Inc., una filiale della Monsanto, compagnia di biotecnologie che sviluppa colture geneticamente modificate, forme di vita brevettate, ormoni della crescita per i bovini, agent orange e DDT. Patrimonio: 680.000 - 2.000.000 dollari.

    DONALD EVANS, Ministro dell'Industria e del Commercio. Ex presidente e CEO della Tom Brown, una compagnia petrolifera ed energetica da 1.300.000.000 di dollari. Ex membro del consiglio direttivo della TMBR/Sharp Drilling, una compagnia di trivellazione di petrolio e gas. Patrimonio: fino a 45.100.000 dollari.

    SAMUEL W. BODMAN, Vice Ministro dell'Industria e del Commercio. Ex presidente e CEO della Cabot Corporation (entrate del 2001: 1.300.000.000 dollari). Ex membro del consiglio direttivo del Security Capital Group. Proprietario della Bay Pond Partners L.P., una società di investimenti. Patrimonio: fino a 164.700.000 dollari.

    ANTHONY PRINCIPI, Ministro per i Reduci di Guerra. Ex presidente di QTC Medical Services, Inc. e di Federal Network. Anche ex CEO della Lockheed Martin. Patrimonio: 1.500.000 - 3.400.000 dollari.

    LINDA FISHER, Vice direttore dell'Agenzia per l'Ambiente. Ex vice presidente e dirigente della Monsanto. Patrimonio: fino a 8.000.000 di dollari.

    KARL ROVE, Primo Consigliere del Presidente. L'Associated Press riferisce che sebbene abbia ceduto azioni per milioni di dollari al momento di entrare in carica, "Rove continuerà a possedere fino a 1.100.000 dollari in fondi d'investimento."(14) Patrimonio: fino a 5.000.000 di dollari.

    CONDOLEEZA RICE, Consigliere per la Sicurezza Nazionale. Precedentemente nel consiglio direttivo di Chevron, J.P. Morgan e Charles Schwab. Una petroliera della Chevron porta il suo nome. Patrimonio: fino a 2.200.000 dollari.

    NICHOLAS CALIO, Direttore per gli Affari Legislativi alla Casa Bianca. Ex vice presidente senior della National Association of Wholesaler-Distributors. Ex lobbista per un produttore di sistemi di scarico automobilistici e per la Arco, che, finché non fu acquistata dalla BP, era "una delle maggiori compagnie petrolifere del paese e quella con più stretti legami con la famiglia Bush."(15) (Il principale collaboratore di Calio, Kirsten Ardleigh Chadwick, e' anch'egli un ex lobbista che aveva talvolta collaborato con lui.) Patrimonio: 1.400.000 - 4.100.000 dollari.

    ANDREW CARD, Capo di Gabinetto alla Casa Bianca. Ex CEO dell'American Automobile Manufacturers Association. Ex dirigente lobbista per la General Motors. Patrimonio: 810.000 - 2.100.000 dollari.

    LAWRENCE LINDSEY, Consigliere del Presidente per l'Economia. Ex membro del consiglio direttivo della Enron e della General Motors Acceptance Corp. Ha fornito consulenze a dozzine di compagnie, incluse BMW, Citibank, Paine Webber, Banco Sao Paulo e Hong Kong and Shanghai Bank. Patrimonio: fino a 575.000 dollari. Joshua Bolten, Vice Capo dello Staff per l'Economia. Ex dirigente della Goldman Sachs International per la filiale di Londra. Patrimonio: fino a 2.600.000 dollari.

    CLAY JOHNSON, Direttore del Personale Presidenziale. Ha diretto alcune divisioni della Citicorp e della PepsiCo. Patrimonio: fino a 7.000.000 dollari.

    MITCHELL DANIELS, Direttore dell'Ufficio del Bilancio. Ex vice presidente senior della Eli Lilly and Company. Patrimonio: 18.000.000 - 75.300.000 dollari.

    ROBERT ZOELLICK, Rappresentante per il Commercio USA. Ex consigliere della Enron. Patrimonio: 3.300.000 - 13.000.000 dollari.

    ROBERT HUBBARD, Presidente del Council of Economic Advisors. Ex consulente per AT&T, PriceWaterhouseCoopers e altre. Patrimonio: fino a 7.200.000 dollari.

    HARVEY PITT, Presidente della Securities and Exchange Commission. Come avvocato ha rappresentato i Lloyd's of London, il New York Stock Exchange e tutte le società finanziarie delle "Big Five". Ha esercitato l'avvocatura prima di entrare nella SEC. Coautore di una pubblicazione di diritto che conteneva suggerimenti per la distruzione di documenti compromettenti delle multinazionali.(16) Patrimonio: fino a 9.400.000 dollari.

    MICHAEL K. POWELL, Presidente della Federal Communications Commission. Come membro dello studio legale O'Melveny & Myers, il figlio di Colin Powell ha prestato servizio per il gigante delle telecomunicazioni GTE, che si trasformò in Verizon dopo la fusione con Bell Atlantic. "Il portavoce della FCC David Fiske ha riferito al The Public che, come presidente della FCC, Powell non si è mai sottratto agli impegni relativi alla GTE o Verizon, compresa la fusione portata a termine nel 2000."(17) Patrimonio: fino a 50.000 dollari (una cifra irrisoria che desta sospetti).

    JOHN WALTERS, Direttore dell'Office of National Drug Control Policy. Lo "Zar anti-droga" nazionale possiede azioni della Eli Lilly e della Pfizer, due giganti farmaceutici. Patrimonio: fino a 560.000 dollari.

    DONALD POWELL, Presidente della Federal Deposit Insurance Corporation. Ex presidente e CEO della Tejas Bancshares. Ex membro del consiglio direttivo dell'American Bank of Commerce. Patrimonio: fino a 49.000.000.

    GORDON ENGLAND, Ministro della Marina Militare. Ex vice presidente esecutivo della General Dynamics, una società di appalti della Difesa.

    JAMES G. ROCHE, Ministro dell'Aeronautica Militare. Ex vice presidente della Northrop Grumman, una società di appalti della Difesa.

    THOMAS WHITE, Ministro dell'Esercito. Ha occupato posizioni di alto livello alla Enron, per esempio come vice presidente della Enron Energy Services, presidente e CEO della Enron Operations Corporation; era inoltre membro del Comitato Esecutivo della Enron. Patrimonio: 50.000.000 - 100.000.000 dollari (per la maggior parte in azioni Enron, il cui valore dovrebbe essere al momento pressoché azzerato, a meno che non abbia venduto le azioni prima del fallimento).

    RICHARD PARSONS, Co-Presidente della Social Security Commission. Attuale amministratore delegato di AOL Time Warner. La sua nomina a CEO della compagnia era prevista per il 2002.

    WILLIAM BAXTER, Direttore della Tennessee Valley Authority. Ex CEO della Holston Gases. Patrimonio: fino a 25.500.000 dollari.

    MARC RACICOT, Presidente del Partito Repubblicano. Un lobbista che "rappresenta direttamente le controverse compagnie energetiche Enron, American Forest and Paper Association, Burlington Northern Santa Fe, National Energy Coordinating Council, Recording Industry Association of America e Quintana Minerals", secondo la ricerca del Center for Public Integrity. Racicot ha dichiarato che continuerà a curare gli interessi delle multinazionali durante la dirigenza del Partito Repubblicano, con l'approvazione di Bush. Benché non sia tecnicamente un funzionario di governo, Racicot si incontra regolarmente con il Presidente, con il Vice Presidente, con i membri del Congresso e del Partito Repubblicano al Senato e alla Casa Bianca.

 

 

Discussioni Simili

  1. Il vero made in Italy è fatto in Cina quello falso in Italia
    Di Red Shadow nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-12-09, 15:34
  2. Tutto quello che t'hanno detto è falso!
    Di no.remorse nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-08-07, 19:32
  3. Tutto quello che sai è falso
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 10-08-04, 18:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226