User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito No Al Corano Nelle Scuole

    La legge prevede l'esposizione del Crocifisso




    --------------------------------------------------------------------------------
    Oggi pomeriggio la Lega presenterà direttamente al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi un question time che prende spunto dalle vicende della scuola di Ofena (provincia dell'Aquila), dove è stata ottenuta l'esposizione di un versetto coranico di evidente impronta anticristiana.
    La Lega ricorderà che l'esposizione del Crocifisso è obbligatoria nelle scuole. L'intento è sollevare una buona volta il dibattito sulle radici cristiane dell'Occidente.
    Il versetto esposto nella scuola «indicava il primato dell'Islam su ogni religione», spiega l'onorevole Andrea Gibelli, «non ha niente a che fare con la libertà religiosa». Ieri, le autorità scolastiche sono intervenute per togliere il quadretto in questione.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    PROVOCAZIONI E SILENZI
    E la Chiesa tace...


    ROBERTO BRUSADELLI
    --------------------------------------------------------------------------------
    L'assordante e colpevole silenzio di tanti: politici, amministratori locali, autorità scolastiche, mass media, ma soprattutto gerarchia ecclesiastica. Così Adel Smith, il personaggio forse meno presentabile della comunità musulmana italiana, ha potuto diventare un eroe. A furia di blandirlo, in tv e sulla stampa, come fosse un lontano epigono di Martin Luther King nella battaglia contro la presunta discriminazione dell'Islam nella Penisola; a furia di accettarne pavidamente le provocazioni e gli insulti anti-cristiani, la rissosità, le sguaiataggini nel carattere e nell'eloquio, ha raggiunto il suo obiettivo: diventare un interlocutore credibile nel dibattito sulla società multiculturale.
    Ma, nell'interesse stesso dei suoi correligionari che pregano Allah senza sputare su Cristo, quest'uomo dev'essere fermato. Cominciando col chiarire che, se il signor Smith vuole appendere nella scuola elementare del figlio il simbolo del suo credo, come ha fatto l'altro giorno, gli va impedito, senza aspettare ventiquattr'ore prima di restituirglielo e senza troppi giri di parole burocratiche tipo quelle dell'ispettore generale della pubblica Istruzione dell'Abruzzo, Nino Santilli che alla Stampa ha dichiarato: «Ci sono regole, controlleremo». Se le regole esistono, le si applichi subito: e lo faccia direttamente il capo d'istituto, senza scomodare tutta la scala gerarchica.
    Ma è soprattutto strana, anzi francamente inquietante la mancanza di reazione del parroco del paese e del suo vescovo: se Adel Smith è un nemico del Crocifisso, va stigmatizzato come tale, senza perdere tempo e con la massima fermezza. La battaglia in favore delle tradizioni cristiane della nostra civiltà e della nostra storia si combatte certo sul grande palcoscenico, poniamo, della nuova Costituzione dell'Europa. Ma anche sul piccolo teatro di quelle che solo in apparenza sono beghe di provincia, e che in realtà danno la misura di quel relativismo etico e culturale così gradito non solo alla sinistra e ai laicisti d'assalto alla Pannella, ma anche a tanti ambienti cristiani attenti solo al dialogo tra le fedi e al finto ecumenismo dei cedimenti dottrinali e pastorali.
    La Lega è stata la prima, e per troppo tempo l'unica, forza politica a battersi per dimostrare che senza radici non si costruisce nessun progetto per il futuro. L'ha fatto a partire dalla sua iconografia di fondazione - il Carroccio - per arrivare a far sentire la propria voce in tutte le sedi, dai consigli comunali alle Camere all'Europarlamento. Ma se la Chiesa italiana non riaggiusta il tiro, non c'è movimento d'opinione che possa surrogare l'appello dal pulpito e l'esempio nelle scelte concrete.
    Certi corifei della tolleranza a tutti i costi vadano poi a rileggersi i servizi pubblicati nei giorni scorsi dal Corriere della Sera a firma di Magdi Allam, che parlano di musulmani convertiti al cristianesimo che in Italia sono costretti a nascondersi o a proclamarsi atei per sfuggire all'ostracismo delle loro comunità o magari a qualcosa di peggio. O di adepti islamici nati e cresciuti in Occidente che, per la loro capacità di mimetizzarsi nei rispettivi Paesi, hanno scalato i vertici delle organizzazioni del terrorismo internazionale, a partire da Al Qaida.
    Insomma: se dobbiamo lasciarci mettere in croce, che almeno non sia un signor Smith qualsiasi a farlo.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-05-10, 15:30
  2. Greco e Latino nelle scuole, tutte le scuole.
    Di socratico nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 245
    Ultimo Messaggio: 06-09-08, 11:00
  3. Ora Pdl proporrà il corano nelle scuole?
    Di HOTEL nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 01-04-08, 00:16
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-11-06, 11:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226