User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cattivissimi secessionisti

    Buttiglione e il senatur: nel governo trovato un primo accordo
    Veltroni contesta l'esclusione del Campidoglio: via tortuosa
    "Per Roma uno status speciale"
    e alla fine Storace piega Bossi
    di BARBARA JERKOV


    Francesco Storace

    ROMA - "Roma è la capitale della Repubblica federale. Forme e condizioni particolari di autonomia anche normativa possono essere attribuite alla capitale nei limiti e con le modalità dallo statuto della Regione Lazio". Ecco, quattro righe quattro, che resuscitano lo status particolare di Roma affossato a primavera dalla Lega, mettendo per di più di fatto il Campidoglio sotto la tutela di Francesco Storace. Veltroni protesta, parla di "soluzione tortuosa e minimale", "più una scelta politica che una strategia istituzionale". In via della Scrofa, invece, brindando al blitz perfettamente riuscito, si celebra la "rivincita": a giugno la sconfitta elettorale alla provincia, espugnata dal centrosinistra, resa per An ancora più amara dalla perdita della palma di primo partito nella capitale. "Tutta colpa di Bossi e della sua Roma ladrona!", aveva tuonato Fini, aprendo sulla débacle elettorale una dura verifica di governo. Ci sono voluti quattro mesi, ma il momento della rivincita, appunto, è arrivato.

    La norma su Roma capitale è tutta farina del sacco di Storace. Scritta di suo pugno dal governatore del Lazio e presentata al Senatur personalmente da Fini appena lunedì sera con toni di quelli che non ammettono repliche: "Dev'esserti chiaro che senza queste quattro righe, la riforma tutta quanta non passa. Adesso decidi tu...". Bossi ha fatto appena appena resistenza. Calderoli, il numero due della Lega, a cose fatte la mette così: "Certo, avremmo preferito che questa norma non ci fosse proprio, ma riscritta così, se ci tengono tanto...".
    - Pubblicità -


    Chi proprio non ci sta è Veltroni. L'altra sera il sindaco di Roma si è sentito con il governatore: "Ti sembra normale", lo ha investito furente, "che su una questione di questa importanza il governo non abbia avverito la necessità di consultarsi con il sindaco della capitale?". "Cosa credi", gli ha risposto Storace, "che qualcuno abbia consultato me? Ho preso e mi sono messo in contatto con gli altri presidenti di Regione e naturalmente con Fini. Se non era per Gianfranco, Roma capitale ce la scordavamo". Parole che non hanno persaso il sindaco neanche un po'.
    "Roma ha bisogno di poteri e risorse come le altre grandi capitali", spiega Veltroni. "Se si fosse seguita la strada che noi avevamo indicato in attuazione del nuovo testo costituzionale vigente, quello di una legge ordinaria, già oggi la comunità della capitale potrebbe disporre dei poteri adeguati al suo ruolo e alle sue responsabilità. Deferendo alla Regione il compito di definire esclusivamente nell'ambito di propria competenza il nuovo ordinamento, l'esecutivo è sfuggito al vero tema: la definizione di quali poteri o prerogative, anche nazionali, debbano essere conferiti alla capitale d'Italia. Il percorso che si delinea, per di più, quasi sicuramente non si concluderà entro questa legislatura: sarà un'altra occasione perduta".

    Ma in Campidoglio lasciano intendere che a questo punto non resta che rimboccarsi le maniche per provare a tirar fuori da questa norma "qualcosa di buono". L'Udc ha già offerto la sua mediazione: D'Onofrio formalizzerà la prossima settimana la proposta di un tavolo formato da Comune, Provincia, Regione, governo e Parlamento che affianchi le Camere nella discussione della norma su Roma capitale. Storace assicura di essere disponibile: ad An premeva portare a casa la sua rivincita sul Carroccio. E quella l'ha avuta.


    (17 settembre 2003

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lega: Diffamazione, Bossi Chiede 516 Mila Euro a Pino Daniele
    Di (Mel/Rs/Adnkronos)

    Roma, 17 set. - (Adnkronos) - Il ministro per le Riforme istituzionali e la Devolution ha citato in giudizio il cantautore napoletano Pino Daniele, chiedendo un risarcimento di 516 mila euro per diffamazione. Il ministro ha chiesto i danni al cantautore in seguito ad una frase che Pino Daniele avrebbe pronunciato commentando la visita del leader della Lega a Napoli, a margine del Festival di Sanremo del 2001. La frase incriminata sarebbe stata detta da Pino Daniele davanti ad un giornalista che gli chiedeva che cosa pensasse di Bossi che cantava ''Maruzzella''. Il cantautore avrebbe risposto: ''e' un uomo di m..., Bossi mi fa schifo''


    Devo dire, pur non avendo nulla in comune col terrone vuncione nabbuledano (per radici, etnia e cultura) che anche a me ha fatto schifo e tristezza vedere bossi che cantava le canzoni dei terrons...

  3. #3
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Nanths



    Devo dire, pur non avendo nulla in comune col terrone vuncione nabbuledano (per radici, etnia e cultura) che anche a me ha fatto schifo e tristezza vedere bossi che cantava le canzoni dei terrons...

    mi ricordo, era a porta a porta, una scenetta vomitevole che ha dato molto fastidio anche a me.
    una leccata di culo ai terroni che non porta a niente, gratuita ed immotivata.

 

 

Discussioni Simili

  1. I secessionisti come i radicali?
    Di Gilbert nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 27-01-10, 00:24
  2. Cattivissimi!
    Di Tango do Hermano nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-06-07, 16:50
  3. Secessionisti
    Di SirWallace nel forum Padania!
    Risposte: 99
    Ultimo Messaggio: 13-06-06, 01:05
  4. Secessionisti........pppprrrrrrrrrrrrrrrrr
    Di GEORGE (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 139
    Ultimo Messaggio: 02-09-04, 16:14
  5. per i secessionisti
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-03-04, 20:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226