User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il Giappone abbandona l'America?

    Japan Abandons America


    Robert MorleyColumnist

    Il Giappone abbandona l'America

    22 settembre 2009 | Da theTrumpet.com

    Il USS America è affondare-e il Giappone sta ottenendo fuori mentre può.

    Robert Morley
    Robert Morley

    Per oltre 50 anni, un partito ha regolato il Giappone virtualmente ininterrotto. Durante quel tempo, il Giappone è rimanere un alleato e un sostenitore leali della politica degli Stati Uniti. Questo mese, un evento storico ha avvenuto.

    Il Giappone ha nuova direzione. In una valanga di voti, un nuovo partito ha fatto apparentemente l'impossibile. Un nuovo codice categoria di matricola dei capi ora governa la terra dell'aumentare Sun. Gli effetti già stanno increspando attraverso il Pacifico verso l'America.

    Yukio Hatoyama è nuovo capo del Giappone. Ufficialmente ha richiesto ad ufficio ultimo mercoledì e già sta minacciando di spaccare con gli Stati Uniti.

    Hatoyama incolpa dell'America la crisi economica globale e dice che gli Stati Uniti sono responsabili “della distruzione della dignità umana.„ Ha fatto una campagna sulla protezione delle attività economiche giapponesi tradizionali e sulla riduzione della globalizzazione portata dagli USA.

    Durante la rincorsa all'elezione, il ministro delle finanze del Hatoyama ha detto la BBC che era si è preoccupato per il valore futuro del dollaro e quello se il suo partito fosse scelto nelle elezioni nazionali imminenti, rifiuterebbe di comprare altro Ministero del Tesoro degli Stati Uniti a meno che fossero denominate in Yen giapponesi.

    Il Giappone è l'economia secondo più esteso del mondo. È inoltre creditore secondo-più-importante dell'America. Il governo degli Stati Uniti deve il Giappone oltre $724 miliardo! L'unica nazione America deve più soldi a è la Cina ($800 miliardo). Gli Stati Uniti inoltre importano ogni anno $140 miliardo di valore delle merci dal Giappone.

    Se il Giappone fosse di seguire attraverso con la relativa minaccia per prestare soltanto in Yen, il dollaro probabilmente cadrebbe duro. Che cosa quella media? L'America ottiene i beni di consumo più costosi, l'più alta disoccupazione e l'inflazione di valuta. Se altre nazioni come la Cina seguono il vestito, stavamo esaminando uno crisi-Zimbabwe-stile di valuta.

    Il nuovo governo nel Giappone inoltre ha impegnato per differenziare le relative riserve di valuta estera a partire dal dollaro. Ciò significa che ad un certo punto, dovrà ridurrsi drammaticamente quanti soldi presta in America. L'America sta progettando di prendere in prestito gli importi record sopra le coppie degli anni seguenti, in modo da qualcosa non sta aggiungendo qui. Da dove i soldi verranno?

    “La crisi finanziaria ha suggerito a molti che che l'era di unilateralità degli Stati Uniti potesse terminare,„ Hatoyama ha scritto in un articolo del 26 agosto New York Times nominato “un nuovo percorso per il Giappone.„ “Inoltre ha sollevato i dubbi circa la permanenza del dollaro come la valuta globale chiave.„

    Ma Hatoyama non sta progettando appena un corso economico separato per il Giappone. La sua campagna inoltre ha promesso una più politica straniera “dell'indipendente„ da Washington ed i rapporti più vicini con i vicini asiatici del Giappone.

    Più in modo allarmante per i politici americani, Hatoyama ha autorizzato una vasta revisione della presenza militare degli Stati Uniti su terreno giapponese. Sta riesaminando l'accordo che consente le navi da guerra degli Stati Uniti di mettersi in bacino agli orificii giapponesi e che ha detto che il Giappone dovrebbe dare una seconda occhiata a perché è miliardi di spese per alloggiare e trasferire le truppe degli Stati Uniti fra le relative isole. Hatoyama inoltre si è mosso verso rapidamente conclude il contributo di rifornimento del Giappone agli sforzi navali di anti-terrorism degli Stati Uniti nell'Afghanistan e nel Pakistan.

    Il mercoledì, un colpo ancora più grande della torpedine. Sia gli Stati Uniti che i funzionari giapponesi hanno confermato che le discussioni erano in corso rimuovere tutti i velivoli di caccia degli Stati Uniti dal Giappone.

    Tanti campanelli di allarme clanging a Washington che l'australiano segnala che la gestione di Stati Uniti ha chiesto “le discussioni di chiarificazione immediate„ su appena fin dove il Giappone vuole prendere il disimpegno. Ma ci non può essere la troppa America può fare se il Giappone è intenzione sulla riduzione della presenza dell'America in territorio giapponese. Per quanto riguarda gli Stati Uniti - il rapporto di sicurezza del Giappone, Richard Armitage, ex ministro del delegato degli Stati Uniti, ha detto: “Se il governo del Giappone ci chiedesse di cambiare le cose, discuteremmo, daremmo dei calci a e grideremmo, ma infine dovremmo farli.„

    Il Giappone è una piattaforma importante per la proiezione di potere americana. La perdita esso sarebbe devastante a sicurezza degli Stati Uniti.

    Il Giappone è base di andata più importante dell'America sul Pacifico. È i portaerei inaffondabili a partire da cui le unità operative americane possono funzionare per assicurare il flusso di commercio e delle risorse attraverso il Pacifico.

    In un momento in cui la Cina è l'autorità americana sempre più provocatoria nel mare del sud della Cina e di est, quando il Korea di Nord brandishing le armi nucleari ed il terrorismo islamico è sulla espansione nelle Filippine e nell'Asia Sud-Orientale, l'America può appena permettersi di perdere il supporto militare e logistico giapponese.

    Ma è perdente esso.

    In suo articolo di New York Times, Primo Ministro Hatoyama chiesto, “come dovrebbe il Giappone effettuare la relativa indipendenza politica ed economica e proteggere il relativo interesse nazionale una volta interferita fra gli Stati Uniti, che stanno combattendo per mantenere la relativa posizione come il potere dominante del mondo e la Cina, che sta cercando i sensi diventare dominante?„ (miniera di enfasi dappertutto).

    Stante alleato con l'America è diventato un problema per il Giappone.

    Il nuovo primo ministro è senza dubbio che si chiede: Come proteggo gli interessi del Giappone? Gli Americani distanti si siedono 5.500 miglia attraverso l'Oceano Pacifico. Un miliardo cinesi potrebbero volare a Tokyo per la prima colazione, Taiwan per pranzo e la casa posteriore per il pranzo di pao del kung prima dei getti più veloci dell'America potrebbe rendergli molto il passato Hawai.

    Nello stesso articolo, Hatoyama ha risposto alla sua propria domanda: “[W] la e non deve dimenticare la nostra identità come nazione situata in Asia,„ ha detto. “Credo che la regione asiatica orientale, che sta mostrando la vitalità aumentante, debba essere riconosciuta come sfera di base del Giappone di essere.„

    “Inoltre ritengo che come conseguenza del guasto della guerra di Irak e della crisi finanziaria, l'era di globalism portato dagli USA stia terminando….„ Hatoyama persino ha detto che il Giappone deve “non risparmiare sforzo per sviluppare le strutture permanenti di sicurezza„ essenziali a generare una valuta asiatica regionale del nuovo anti-dollaro compartecipe dalla Cina, Giappone, il Sud Corea, Taiwan e Hong Kong.

    Hatoyama non pensa appena che l'economia e potere dell'America stia sbiadicendo velocemente, lui stia pubblicandolo in New York Times! Vede il futuro del Giappone come essendo con l'Asia. Ed è di destra.

    Ci è un movimento GRASSETTO che accade in Asia. Le vecchie animosità stanno dimenticande, o stanno risolvende. “Credo che l'integrazione regionale e la sicurezza collettiva sia il percorso che dovremmo seguire,„ Hatoyama ho ripetuto. Soltanto “avanzando verso la maggior integrazione„ possono i problemi dell'Asia essere risolti, ha detto.

    Questo movimento verso la maggior cooperazione asiatica presto si accelererà drasticamente. Non solo i fatti lo dimostrano, profezia biblica la prevede. Un'alleanza militare importante fra la Russia, la Cina ed il Giappone sta circa per essere bloccata dentro. (Letto su questa profezia specifica in Russia ed in Cina nella profezia.)

    Il Primo Ministro Hatoyama può essere il Primo Ministro giapponese pro-Più asiatico ancora. Ha impegnato per ignorare il santuario della seconda guerra mondiale del Giappone che onori le vittime di guerra del paese, evit diare offendere la Corea. Il suo soltanto figlio sta assistendo ad un'università russa prestigiosa di ingegneria. Ed è il primo Primo Ministro giapponese per ricevere il riempimento di elezione da tutta la stampa cinese mezzo-e era notizie front-page nel People's Daily del partito comunista. Inoltre, per la prima volta, una stazione di televisione cinese ha fornito il riempimento in tensione dell'elezione che ha veduto Hatoyama prendere il potere.

    La nuova politica del Giappone è messa a fuoco sopra Asia-e amici di conquista sul continente asiatico.

    L'America sta circa per perdere il relativo alleato giapponese. “Gli Stati Uniti sono stati critici di nuove tendenze relative nel Giappone, ma non siamo una colonia di Washington e dovremmo potere dire che cosa vogliamo,„ abbiamo detto Makoto Watanabe, un professore dei mezzi e della comunicazione all'università di Bunkyo dell'Hokkaido nel Giappone. “[W] i governi precedenti di sotto hile Giappone erano diventato un yes-man negli Stati Uniti, questo suggerisce a me che il cambiamento sano stia avvenendo.„

    Ma quel cambiamento non sarà sano-particolare per l'America.

    La bibbia descrive un periodo in cui l'America besieged dai relativi ex partners commerciali. Questa assediamento, avvertita circa nel 282 di Deuteronomy, è sia economica che militare in natura. “E besiege il thee in tutti i tuoi cancelli, fino a che il tuoi livello e pareti recintate non scendano, in cui trustedst del thou, durante tutta la tua terra: e besiege il thee in tutti i tuoi cancelli durante tutta la tua terra, che il signore il tuo thee dato hath del dio.„

    L'America sta circa per essere bloccata. Affinchè questo accada, il Giappone dovrebbe prendere una girata radicale dalle relative persuasioni politiche ed economiche storiche recenti.

    Sta girando radicalmente. Oggi stiamo testimoniando un adempimento drammatico di questa profezia. L'America sta circa per essere isolata pericoloso. La nazione con la singola più grande flotta mercantile nel mondo girerà la relativa parte posteriore sull'America economicamente inondata. E l'America, senza relative basi militari più importanti in Asia, sarà un punto più vicino alla spinta a destra dal Asia Pacific complessivamente.

    La nave dell'America della condizione sta affondando. La lancia di salvataggio del Giappone già ha andato. •

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'articolo in lingua originale

    Robert MorleyColumnist
    Japan Abandons America
    September 22, 2009 | From theTrumpet.com
    The USS America is sinking—and Japan is getting off while it can.

    Robert Morley
    Robert Morley

    For over 50 years, one party ruled Japan virtually uninterrupted. During that time, Japan remained a loyal ally and supporter of U.S. policy. This month, a historic event took place.

    Japan has new leadership. In a landslide victory, a new party has done the seemingly impossible. A new freshman class of leaders now governs the Land of the Rising Sun. The effects are already rippling across the Pacific toward America.

    Yukio Hatoyama is Japan’s new leader. He officially took office last Wednesday, and he is already threatening to split with the United States.

    Hatoyama blames America for the global economic crisis and says that the U.S. is responsible for “the destruction of human dignity.” He campaigned on protecting traditional Japanese economic activities and reducing U.S.-led globalization.

    During the run-up to the election, Hatoyama’s finance minister told the bbc he was worried about the future value of the dollar, and that if his party were elected in the upcoming national elections, it would refuse to purchase any more U.S. treasuries unless they were denominated in Japanese yen.

    Japan is the world’s second-largest economy. It is also America’s second-most-important creditor. The U.S. government owes Japan over $724 billion! The only nation America owes more money to is China ($800 billion). The U.S. also imports $140 billion worth of goods from Japan each year.

    If Japan were to follow through with its threat to only lend in yen, the dollar would probably fall hard. What would that mean? America gets more expensive consumer goods, higher unemployment, and currency inflation. If other nations like China follow suit, we would be looking at a currency crisis—Zimbabwe-style.

    The new government in Japan has also pledged to diversify its foreign currency reserves away from the dollar. This means that at some point, it will need to dramatically reduce how much money it lends to America. America is planning to borrow record amounts over the next couple of years, so something isn’t adding up here. Where will the money come from?

    “The financial crisis has suggested to many that the era of U.S. unilateralism may come to an end,” Hatoyama wrote in an August 26 New York Times article titled “A New Path for Japan.” “It has also raised doubts about the permanence of the dollar as the key global currency.”

    But Hatoyama isn’t just charting a separate economic course for Japan. His campaign also promised a more “independent” foreign policy from Washington, and closer relations with Japan’s Asian neighbors.

    More alarming for American policymakers, Hatoyama has authorized a wide-ranging review of the U.S. military presence on Japanese soil. He is reexamining the agreement that permits U.S. warships to dock at Japanese ports, and has said Japan should take a second look at why it is spending billions to house and transfer U.S. troops between its islands. Hatoyama has also moved to quickly end Japan’s fueling support for the U.S. naval anti-terrorism efforts in Afghanistan and Pakistan.

    On Wednesday, an even bigger torpedo hit. Both U.S. and Japanese officials confirmed that discussions were underway to remove all U.S. fighter aircraft from Japan.

    So many alarm bells have been clanging in Washington that the Australian reports the U.S. administration has requested “immediate clarifying discussions” on just how far Japan wants to take the disengagement. But there may not be too much America can do if Japan is intent on reducing America’s presence in Japanese territory. Regarding the U.S.-Japan security relationship, Richard Armitage, former U.S. deputy secretary of state, said: “If the government of Japan asked us to change things, we’d argue, we’d kick and scream, but ultimately we’d have to do it.”

    Japan is a major platform for American power projection. Losing it would be devastating to U.S. security.

    Japan is America’s most important forward base in the Pacific. It is an unsinkable aircraft carrier from which American task forces can operate to secure the flow of trade and resources across the Pacific.

    At a time when China is increasingly challenging American authority in the East and South China Sea, when North Korea is brandishing nuclear weapons, and Islamic terrorism is on the upswing in the Philippines and Southeast Asia, America can ill afford to lose Japanese military and logistical support.

    But it is losing it.

    In his New York Times article, Prime Minister Hatoyama asked, “How should Japan maintain its political and economic independence and protect its national interest when caught between the United States, which is fighting to retain its position as the world’s dominant power, and China, which is seeking ways to become dominant?” (emphasis mine throughout).

    Being allied with America has become a problem for Japan.

    The new prime minister is no doubt asking himself: How do I protect Japan’s interests? The distant Americans sit 5,500 miles across the Pacific Ocean. One billion Chinese could fly to Tokyo for breakfast, Taiwan for lunch, and back home for kung pao dinner before America’s fastest jets could make it much past Hawaii.

    In the same article, Hatoyama answered his own question: “[W]e must not forget our identity as a nation located in Asia,” he said. “I believe that the East Asian region, which is showing increasing vitality, must be recognized as Japan’s basic sphere of being.”

    “I also feel that as a result of the failure of the Iraq war and the financial crisis, the era of U.S.-led globalism is coming to an end ….” Hatoyama even said that Japan must “spare no effort to build the permanent security frameworks” essential to creating a new anti-dollar regional Asian currency shared by China, Japan, South Korea, Taiwan and Hong Kong.

    Hatoyama doesn’t just think America’s economy and power are fading fast, he’s publishing it in the New York Times! He sees Japan’s future as being with Asia. And he’s right.

    There is a bold movement occurring in Asia. Old animosities are being forgotten, or resolved. “I believe that regional integration and collective security is the path we should follow,” Hatoyama reiterated. Only “by moving toward greater integration” can Asia’s problems be solved, he said.

    This movement toward greater Asian cooperation will soon speed up drastically. Not only do the facts prove it, biblical prophecy forecasts it. A major military alliance between Russia, China and Japan is about to be locked in. (Read about this specific prophecy in Russia and China in Prophecy.)

    Prime Minister Hatoyama may be the most pro-Asian Japanese prime minister yet. He has pledged to ignore Japan’s World War ii shrine that honors the country’s war dead, to avoid offending Korea. His only son is attending a prestigious Russian engineering university. And he is the first Japanese prime minister to receive election coverage by any Chinese print media—and it was front-page news in the Communist Party’s People’s Daily. Also, for the first time, a Chinese television station provided live coverage of the election that saw Hatoyama take power.

    Japan’s new policy is focused on Asia—and winning friends on the Asian continent.

    America is about to lose its Japanese ally. “The U.S. has been critical of new trends in Japan, but we are not a colony of Washington and we should be able to say what we want,” said Makoto Watanabe, a professor of media and communication at Hokkaido Bunkyo University in Japan. “[W]hile under previous governments Japan had become a yes-man to the U.S., this suggests to me that healthy change is taking place.”

    But that change will not be healthy—especially for America.

    The Bible describes a time when America will be besieged by its former trade partners. This siege, warned about in Deuteronomy 282, is both economic and military in nature. “And he shall besiege thee in all thy gates, until thy high and fenced walls come down, wherein thou trustedst, throughout all thy land: and he shall besiege thee in all thy gates throughout all thy land, which the Lord thy God hath given thee.”

    America is about to be blockaded. For this to occur, Japan would need to take a radical turn from its recent historical political and economic persuasions.

    It is radically turning. Today we are witnessing a dramatic fulfillment of this prophecy. America is about to become perilously isolated. The nation with the single largest merchant fleet in the world will turn its back on an economically waterlogged America. And America, without its most important military bases in Asia, will be one step closer to being pushed right out of the Asia Pacific altogether.

    America’s ship of state is sinking. Japan’s lifeboat has already left. •

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Messaggi
    186
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Giappone abbandona l'America?

    ciao Jenainsubrica, ti contatto per chiederti una cosa, tanto tempo fa tu postasti su un vecchio forum il link a un sito americano dove si poteva visualizzare la componente razziale etnica e linguistica degli stati uniti, e vedere graficamente stato per stato tali componenti.
    putroppo l'ho perso tu ce l'hai ancora?

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Giappone abbandona l'America?

    Potrebbe essere questo, si tratta di census scope, che è un servizio statistico ufficiale.



    CensusScope -- Demographic Maps: Geographic Variations

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    05 Jun 2009
    Messaggi
    200
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Giappone abbandona l'America?

    Speriamo che i giap si sveglino e restituiscano le due bombe che gli yankee gettarono loro nel '45. Una su Wahington e una su NY.hefico:

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,336
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Giappone abbandona l'America?

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio
    Speriamo che i giap si sveglino e restituiscano le due bombe che gli yankee gettarono loro nel '45. Una su Wahington e una su NY.hefico:
    Come prima mossa sarebbe ottima, specie sul piano della propaganda

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    54,047
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il Giappone abbandona l'America?

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio
    Speriamo che i giap si sveglino e restituiscano le due bombe che gli yankee gettarono loro nel '45. Una su Wahington e una su NY.hefico:
    Sottoscrivo al 100%. Al più presto.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 

Discussioni Simili

  1. La vera America,l'America rurale
    Di Dragonball (POL) nel forum Fondoscala
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 20-01-09, 03:15
  2. L'America che ci piace , l'America da cui prendere esempio...
    Di Io Robert nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-01-09, 00:42
  3. Per chi abbandona . . .
    Di Meridionale nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 26-03-07, 15:49
  4. Nuovo Psi abbandona la CdL
    Di Ezechiele (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 136
    Ultimo Messaggio: 16-08-05, 17:14
  5. Sri Lankan abbandona ZRH
    Di Chris76 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-02-05, 17:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226