Diciassettenne inglese accusa
"Stuprata da gruppo di calciatori"




LONDRA - La rivelazione è di quelle che portano scompiglio nel mondo del calcio. Il Sun rivela, e gli inquirenti confermano, che una ragazza londinese di 17 anni ha denunciato alla polizia di essere stata stuprata da otto giocatori famosi durante lo scorso fine settimana. Tra gli indagati c'è almeno un calciatore della nazionale.

Il Sun riferisce che i nomi degli accusati sono "immediatamente riconoscibili dai fan" ma non li rende noti per ragioni legali. Tra sabato e domenica a Londra ci sono stati tre incontri di cartello: Arsenal-Newcastle, Chelsea-Aston Villa e Charlton-Liverpool.

Un portavoce di Scotland Yard ha confermato quanto riportato dal quotidiano: il commissariato "ha ricevuto una denuncia da parte di una ragazza di 17 anni" e del caso si sta occupando la squadra per i reati sessuali di Sapphire Westminster. E ha rifiutato altri commenti, definendoli "inappropriati in questa fase".

Secondo una fonte anonima citata dal quotidiano, la ragazza si è presentata in un commissariato del centro di Londra accompagnata da un amico. Ha raccontato di aver acconsentito ad avere rapporti sessuali con un giocatore, in una camera di un hotel a cinque stelle della capitale inglese. Nella stanza però sono arrivati anche altri sette calciatori, di una squadra diversa da quella dell'uomo con cui la ragazza aveva preso appuntamento. In otto hanno abusato di lei ripetutamente.

Scotland Yard sta verificando la denuncia della ragazza, con indagini nell'hotel in cui dice di essersi incontrata con la star del calcio. Sulla vittima sono stati fatti accertamenti medici e le è già stato fornito un sostegno di tipo psicologico. La fonte che ha svelato il caso al Sun ha affermato: "Ciò cui è stata sottoposta la ragazza è brutale e umiliante. Se lo stupro sarà provato i responsabili saranno condannati a parecchi anni di prigione". Il Sun preannuncia che presto pubblicherà un resoconto dettagliato sui fatti.


(29 settembre 2003)