User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Unesco e lingue locali

  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Unesco e lingue locali

    A proposito di dialetti…

    di Serena Sileoni

    CHICAGO BLOG A proposito di dialetti…

    Ora che anche l’Unesco (uno di quegli enti internazionali che tanto piacciono ai liberals) si è raccomandato di diffondere le lingue locali, chissà se i detrattori di Zaia si renderanno conto della contraddittorietà delle critiche mosse alla Lega…

    Chi ancora ritiene una carnevalata un’azione di valorizzazione dei dialetti, è invitato a rileggere le polemiche ospitate dall’Unità, Ora fiction in dialetto o da Repubblica.it, La Lega apre un nuovo fronte “Fiction in dialetto sulla Rai” del 12 agosto scorso), adesso che l’Unesco, durante la Quarta Sessione del Comitato Intergovernativo della Convenzione dell’Unesco per il Patrimonio immateriale dell’Umanità, svoltasi ad Abu Dhabi, ha esortato gi Stati membri ad assumere “azioni finalizzate a promuovere l’educazione multilinguistica per includere i dialetti locali” (Decision 4. COM 6).

    Gli sbandieratori del multiculturalismo, i protettori del pluralismo culturale contro l’imperialismo della cultura capitalistica (di cui la lingua inglese è componente essenziale), i paladini del diverso è bello, i sostenitori del glocal vs global, gli amanti dei dialetti (purché stranieri, come il catalano o il basco) si accorgeranno forse ora che difendere le particolarità culturali vale dentro e fuori i confini patri? E che sapere il dialetto dei nonni non è nemmeno per l’Unesco condizione escludente il parlare l’inglese?
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Unesco e lingue locali

    Dialetti, Zaia: l'Unesco ci dà ragione

    il VELINO Agenzia Stampa Quotidiana Nazionale | Leggi l'articolo

    Roma, 3 ott (Velino) - “Le raccomandazioni dell’Unesco sulla necessità di diffondere le lingue locali danno ragione alla battaglia che la Lega Nord di Umberto Bossi conduce da mesi, una battaglia di civiltà, non di retroguardia. La Lega è contro le escort culturali, perché l’italiano non deve essere una lingua di lusso per elite e caste. Gli zelanti e cruscanti censori che vogliono imbrogliare il popolo fin dai tempi dei Savoia ci devono spiegare se per loro l’Unesco, oggi, è ancora buona o se ora anche i barbari dell’Onu tentano di distruggere a spadate il loro mondo perfetto”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia commenta la decisione approvata durante la Quarta Sessione del Comitato Intergovernativo della Convenzione dell’Unesco per il Patrimonio immateriale dell’Umanità, svoltasi ad Abu Dhabi.

    In essa, segnala in una nota il ministro Zaia, si invitano gi Stati membri ad assumere “azioni finalizzate a promuovere l’educazione multilinguistica per includere i dialetti locali” (Decision 4. COM 6), riconoscendo di fatto ai dialetti lo status di patrimonio immateriale, che va non solo difeso ma anche divulgato nelle scuole, nelle università e attraverso i media, in quanto espressione delle diverse comunità locali e strumento di coesione sociale. “A dispetto di quanto dicono non solo l’Unesco ma anche alcuni dei nostri migliori scrittori, come Arbasino sul Corriere di qualche giorno fa, c’è ancora certa intellighentia tutta italiota - osserva Zaia - che preferisce berciare sulla differenza tra lingua e dialetto e tra cultura e sottocultura, perché il dialetto non fa comodo alla sua battaglia partigiana del momento. Mi chiedo cosa sarebbe stato di Gadda e di Pasolini se al tempo ci si fosse chiusi nella propria torre eburnea a ragionare di micro-nazionalismi, ancorandosi a quella cosa morta che è la lingua standard, invece di dare ascolto alle voci della strada e del popolo. Guardando queste logge della cultura ci vediamo riflesso il vuoto autoreferenziale di tutti i baronati universitari e politici”, conclude il ministro.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

 

 

Discussioni Simili

  1. Appello all'Unesco : le Lingue Classiche
    Di eliodoro nel forum Hdemia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-11-11, 11:34
  2. Giù le mani dalle lingue locali
    Di isoica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 12-09-09, 20:48
  3. Perfugas: Lingue locali in pericolo!!
    Di Oberaiu Mazore nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 26-11-06, 14:25
  4. Forum Lingue Locali
    Di pensiero nel forum Padania!
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 08-03-02, 00:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226