User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,352
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    «Come sempre la realtà è molto più lineare delle fantasie. E Italia Futura, molto semplicemente, è quello che dice di essere. Un luogo di idee e proposte che ha un'unica e trasparente missione: fare emergere le molte capacità di cui è ricco il nostro Paese per coinvolgerle nell'elaborazione di un progetto sul futuro dell'Italia». Il presidente della Fiat Luca Cordero di Montezemolo replica così alle critiche degli scorsi giorni proprio al convegno della sua associazione Italia Futura, di cui c'è stato il debutto pubblico. «In altri Paesi - ha aggiunto Montezemolo - si tratterebbe di una missione del tutto normale e penso in particolare agli Stati Uniti e alla loro ricca tradizione di centri di riflessione sul futuro della nazione. In Italia tutto tende a diventare oscuro e complottistico».
    Montezemolo ha stigmatizzato il fatto che «sono state fatte ipotesi davvero fantasiose che identificavano la nostra associazione come il laboratorio segreto di misteriose alchimie partitiche o peggio ancora come espressione di un oscuro complotto di salotti buoni, fortunatamente estinti da tempo». «Chi tutti i giorni - ha osservato Montezemolo - si confronta con il proprio lavoro, con le sfide del mercato e della concorrenza, con grandi responsabilità verso gli altri che siano collaboratori, azionisti o clienti, ha il diritto e il dovere di dare un contributo al dibattito pubblico».

    GOVERNO - Poi Montezemolo ha cominciato ad affrontare i temi di stretta attualità politica: «In Italia è in carica un governo pienamente legittimato da un ampio mandato elettorale, che io auspico completi la legislatura e che deve essere giudicato sulla base dei risultati così come esiste un'opposizione che merita rispetto e che sta trovando la sua strada proprio in questi giorni. A nessuno, e tanto meno al nostro Paese servirebbe oggi l'ennesimo partito».
    Il presidente della Fiat ha sottolineato di ritenere che «il Governo, su molte questioni, stia svolgendo bene il proprio compito», ma ha sottolineato che altre persone della sua Fondazione hanno opinioni diverse. Il presidente Fiat ha affermato di condividere «totalmente l'appello lanciato dal Presidente Napolitano che ha invitato al rispetto nei rapporti tra maggioranza e opposizione».
    Montezemolo si è detto convinto che «un dibattito anche aspro sui contenuti arricchisca la democrazia. La demonizzazione dell'interlocutore al contrario indebolisce tutto il sistema e fa sorgere il sospetto che dietro i toni urlati si nasconda solo l'insicurezza e il vuoto delle idee».

    PROBLEMI DEL PAESE - «In Italia - ha spiegato ancora il presidente della Fiat - viviamo una situazione paradossale. Alcuni settori della maggioranza gridano al golpe mentre un pezzo dell’opposizione denuncia il regime. Nel frattempo lo Stato sembra essere ogni giorno più debole». «Forse dietro tutto questo clamore - osserva Montezemolo - si nasconde la difficoltà ad affrontare i problemi reali del Paese».

    «LA MIA GENERAZIONE HA FALLITO» - «Viviamo in una Nazione in cui la speranza di migliorare la propria condizione è ormai un bene raro. E ciò rappresenta un fallimento non solo della politica ma della classe dirigente nel suo complesso. È il fallimento di una generazione come la mia». ha detto ancora Luca Cordero di Montezemolo. «È il fallimento di una generazione come la mia che ha avuto il privilegio - ha detto Montezemolo - di nascere dopo la guerra, che ha avuto tanto ma non è riuscita a trasformare il proprio successo; è per questo che oggi ritengo doveroso dare un contributo». «Tutti noi abbiamo il diritto di tornare a guardare con speranza e fiducia al futuro. Ripensando anche al passato. Ad una Italia che voleva - ha concluso il presidente della Fiat - vivere meglio: ottimista, allegra, sfrontata, irriducibile».

    FINI - «Va smontata la logica del derby perenne». Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervenuto all'iniziativa di Italia Futura, ha sollecitato la politica a «resistere alla tentazione quotidiana di addossare all'altro ogni colpa», come ad esempio sull'origine dell'enormità del debito pubblico.
    «Dobbiamo sforzarci tutti a essere meno autoreferenziali, meno autosufficienti»: ha aggiunto Fini che ha poi detto no al rischio di «essere risucchiati dalle tentazioni di autoreferenzialità», che vuol dire no «alla presunzione dell'autosufficienza». Il presidente della Camera ha aperto il suo intervento lodando pubblicamente Montezemolo e l'iniziativa di Italia Futura: «Benvenuto - ha detto - è una lodevole iniziativa».
    Fini ha detto ancora no alla tentazione di «scavare fossati tra maggioranza e opposizione» e ha sottolineato l'importanza di costruire almeno «un minimo ponte» fra gli schieramenti. In altri paesi - ha detto Fini - «il trasversalismo è valorizzato», mentre da noi lo si guarda come se fosse «una manovra per tradire». Ma per il presidente della Camera occorre «dismettere la casacca che ci rende perennemente tifosi», e che altrimenti rischia di creare una situazione «di perenne campagna elettorale anche a urne chiuse».

    Montezemolo: «Italia Futura non è un oscuro complotto dei salotti buoni » - Corriere della Sera

    In attesa di leggere il programma e soprattutto le proposte eleborate dall'associazione Italia Futura, al di là dei contenuti dobbiamo dare fiducia al lavoro e allo slancio di personalità - pur discusse ed inserite fra coloro che "complottano" contro gli attuali equilibri politici - di grande spessore e ingegno. L'invito alla collaborazione, al dialogo, fatte salve le naturali differenze fra gli schieramenti, va accolto con coraggio in un momento assai delicatto per il paese. Certo, la data di presentazione dell'Associazione combacia con quella delle polemiche per la sonora bocciatura del Lodo Alfano, ma queste combinazioni non ci devono sviare dal punto. Stiamo a vedere, senza pregiudizi e preconcetti, con la speranza che non si tratti dell'ennesimo progetto effimero o - peggio ancora - di una manovra per condizionare la politica in senso di puri spostamenti di equilibri di potere. La politica va condizionata nel senso dello stimolo, della proposta, del contributo di valore. Poi il resto viene da sè, con il necessario imprimatur degli elettori.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    Citazione Originariamente Scritto da FalcoConservatore Visualizza Messaggio
    «Come sempre la realtà è molto più lineare delle fantasie. E Italia Futura, molto semplicemente, è quello che dice di essere. Un luogo di idee e proposte che ha un'unica e trasparente missione: fare emergere le molte capacità di cui è ricco il nostro Paese per coinvolgerle nell'elaborazione di un progetto sul futuro dell'Italia». Il presidente della Fiat Luca Cordero di Montezemolo replica così alle critiche degli scorsi giorni proprio al convegno della sua associazione Italia Futura, di cui c'è stato il debutto pubblico. «In altri Paesi - ha aggiunto Montezemolo - si tratterebbe di una missione del tutto normale e penso in particolare agli Stati Uniti e alla loro ricca tradizione di centri di riflessione sul futuro della nazione. In Italia tutto tende a diventare oscuro e complottistico».
    Montezemolo ha stigmatizzato il fatto che «sono state fatte ipotesi davvero fantasiose che identificavano la nostra associazione come il laboratorio segreto di misteriose alchimie partitiche o peggio ancora come espressione di un oscuro complotto di salotti buoni, fortunatamente estinti da tempo». «Chi tutti i giorni - ha osservato Montezemolo - si confronta con il proprio lavoro, con le sfide del mercato e della concorrenza, con grandi responsabilità verso gli altri che siano collaboratori, azionisti o clienti, ha il diritto e il dovere di dare un contributo al dibattito pubblico».

    GOVERNO - Poi Montezemolo ha cominciato ad affrontare i temi di stretta attualità politica: «In Italia è in carica un governo pienamente legittimato da un ampio mandato elettorale, che io auspico completi la legislatura e che deve essere giudicato sulla base dei risultati così come esiste un'opposizione che merita rispetto e che sta trovando la sua strada proprio in questi giorni. A nessuno, e tanto meno al nostro Paese servirebbe oggi l'ennesimo partito».
    Il presidente della Fiat ha sottolineato di ritenere che «il Governo, su molte questioni, stia svolgendo bene il proprio compito», ma ha sottolineato che altre persone della sua Fondazione hanno opinioni diverse. Il presidente Fiat ha affermato di condividere «totalmente l'appello lanciato dal Presidente Napolitano che ha invitato al rispetto nei rapporti tra maggioranza e opposizione».
    Montezemolo si è detto convinto che «un dibattito anche aspro sui contenuti arricchisca la democrazia. La demonizzazione dell'interlocutore al contrario indebolisce tutto il sistema e fa sorgere il sospetto che dietro i toni urlati si nasconda solo l'insicurezza e il vuoto delle idee».

    PROBLEMI DEL PAESE - «In Italia - ha spiegato ancora il presidente della Fiat - viviamo una situazione paradossale. Alcuni settori della maggioranza gridano al golpe mentre un pezzo dell’opposizione denuncia il regime. Nel frattempo lo Stato sembra essere ogni giorno più debole». «Forse dietro tutto questo clamore - osserva Montezemolo - si nasconde la difficoltà ad affrontare i problemi reali del Paese».

    «LA MIA GENERAZIONE HA FALLITO» - «Viviamo in una Nazione in cui la speranza di migliorare la propria condizione è ormai un bene raro. E ciò rappresenta un fallimento non solo della politica ma della classe dirigente nel suo complesso. È il fallimento di una generazione come la mia». ha detto ancora Luca Cordero di Montezemolo. «È il fallimento di una generazione come la mia che ha avuto il privilegio - ha detto Montezemolo - di nascere dopo la guerra, che ha avuto tanto ma non è riuscita a trasformare il proprio successo; è per questo che oggi ritengo doveroso dare un contributo». «Tutti noi abbiamo il diritto di tornare a guardare con speranza e fiducia al futuro. Ripensando anche al passato. Ad una Italia che voleva - ha concluso il presidente della Fiat - vivere meglio: ottimista, allegra, sfrontata, irriducibile».

    FINI - «Va smontata la logica del derby perenne». Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervenuto all'iniziativa di Italia Futura, ha sollecitato la politica a «resistere alla tentazione quotidiana di addossare all'altro ogni colpa», come ad esempio sull'origine dell'enormità del debito pubblico.
    «Dobbiamo sforzarci tutti a essere meno autoreferenziali, meno autosufficienti»: ha aggiunto Fini che ha poi detto no al rischio di «essere risucchiati dalle tentazioni di autoreferenzialità», che vuol dire no «alla presunzione dell'autosufficienza». Il presidente della Camera ha aperto il suo intervento lodando pubblicamente Montezemolo e l'iniziativa di Italia Futura: «Benvenuto - ha detto - è una lodevole iniziativa».
    Fini ha detto ancora no alla tentazione di «scavare fossati tra maggioranza e opposizione» e ha sottolineato l'importanza di costruire almeno «un minimo ponte» fra gli schieramenti. In altri paesi - ha detto Fini - «il trasversalismo è valorizzato», mentre da noi lo si guarda come se fosse «una manovra per tradire». Ma per il presidente della Camera occorre «dismettere la casacca che ci rende perennemente tifosi», e che altrimenti rischia di creare una situazione «di perenne campagna elettorale anche a urne chiuse».
    Montezemolo: «Italia Futura non è un oscuro complotto dei salotti buoni » - Corriere della Sera

    In attesa di leggere il programma e soprattutto le proposte eleborate dall'associazione Italia Futura, al di là dei contenuti dobbiamo dare fiducia al lavoro e allo slancio di personalità - pur discusse ed inserite fra coloro che "complottano" contro gli attuali equilibri politici - di grande spessore e ingegno. L'invito alla collaborazione, al dialogo, fatte salve le naturali differenze fra gli schieramenti, va accolto con coraggio in un momento assai delicatto per il paese. Certo, la data di presentazione dell'Associazione combacia con quella delle polemiche per la sonora bocciatura del Lodo Alfano, ma queste combinazioni non ci devono sviare dal punto. Stiamo a vedere, senza pregiudizi e preconcetti, con la speranza che non si tratti dell'ennesimo progetto effimero o - peggio ancora - di una manovra per condizionare la politica in senso di puri spostamenti di equilibri di potere. La politica va condizionata nel senso dello stimolo, della proposta, del contributo di valore. Poi il resto viene da sè, con il necessario imprimatur degli elettori.
    Mi sembrano, in linea generale, parole di buon senso.
    SADNESS IS REBELLION

  3. #3
    .
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    2,995
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Mi sembrano, in linea generale, parole di buon senso.
    anche a me. In linea teorica sono parole dettate da un ottimo buonsenso.
    Senatore Imperiale,Patrizio dell’Impero,Duca Duce di Parmula,Placentula et Guastallula,Sovrintendente agli ‘Mperial vitigni di Sangiovese,Vicecomandante del FICA.

  4. #4
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,352
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    Fini battezza ItaliaFutura,Montezemolo: Governo cerchi convergenze


    Nessun nuovo partito, nessuna grande coalizione, né tantomeno un complotto contro il governo Berlusconi che è ampiamente legittimato dagli elettori e deve continuare a governare cercando convergenze con l'opposizione per sanare gli "antichi mali" del paese e affrontare le "nuove sfide". Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, tiene a battesimo l'associazione Italia Futura, il pensatoio di Luca Cordero di Montezemolo proprio nelle ore cruciali per la decisione della Consulta sul Lodo Alfano e, con il numero uno della Fiat sgombra in tutti i modi il campo da "tutte le dietrologie che avvelenano il clima e rendono impossibile fare uno sforzo in più nel contenuto". La bocciatura del provvedimento che sospendeva i processi per le prime quattro cariche dello Stato arriva pochi minuti dopo che la sontuosa sala di Palazzo Colonna, dove per circa tre ore si è discusso del tema 'L'Italia è un paese bloccato. Muoviamoci', si è svuotata. Fini è già scappato alla Camera per l'incontro con Abu Mazen, Montezemolo braccato dai cronisti non commenta le decisioni della Consulta. Tuttavia, l'incontro si apre quando, secondo i bene informati, aveva acquistato maggior quota in Camera di Consiglio l'ipotesi di scegliere una soluzione netta: legge costituzionale o incostituzionale. Una prospettiva che, nel second caso, quello che poi si è verificato, avrebbe potuto far agitare nuovamente lo spettro delle elezioni anticipate. Una prospettiva che Fini e Montezemolo non vogliono. Lo si capisce dai loro interventi, entrambi incentrati sulle riforme necessarie a far ripartire il paese. "Come immaginiamo l'Italia tra cinque anni?", si chiede Montezemolo aprendo il convegno. 'Italia Futura' è nata proprio "per cercare una risposta a questa domanda" ed è "inaccettabile che si rivolgano accuse di complotto contro chi vuole rendere più ricco e vivace ildibattito di idee: sono state fatte ipotesi davvero fantasiose che identificavano la nostra associazione come il laboratorio segreto di misteriose alchimie partitiche o peggio ancora come espressione di un oscuro complotto di salotti buoni, fortunatamente estinti da tempo". In Italia "è in carica un governo pienamente legittimato da un ampio mandato elettorale, che io auspico completi la legislatura e che deve essere giudicato sulla base dei risultati". Quindi invita a "dimenticarci per un attimo delle polemiche, delle accuse, degli scontri, delle controversie giudiziarie, di tutto quell'assordante rumore di sottofondo che ci impedisce di pensare alle cose veramente importanti per noi e per il nostro Paese". E' "paradossale" che da un lato "alcuni settori della maggioranza gridino al golpe" e dall'altro "un pezzo dell'opposizione denunci il regime. Nel frattempo lo Stato sembra essere ogni giorno più debole". E allora che fare? Smetterla, esorta Fini, con la logica del "derby perenne", della "perenne campagna elettorale" e "cercare convergenza" su scelte "indispensabili" per il Paese, "anche impopolari" come la riforma delle pensioni, il completamento del federalismo fiscale con quello istituzionale. "Ci sono nodi così intrecciati che non possono essere sciolti dal centrodestra o dal centrosinistra", su cui "non si può avere la pretesa dell'autosufficienza. So che dicendo queste cose do il pretesto a qualcuno per dire 'ecco chissà cos'è che ha in mente'. Io non ho in mente nulla: né grandi coalizioni, né un partito con Montezemolo". Al tavolo del dibattito ci sono anche il numero uno della comunità di Sant'Egidio, Andrea Riccardi, che critica la politica "schizofrenica" di oggi e lancia più di una stoccata alla Lega e alla sua politica legata ai localismi. "L'esaltazione del localismo - afferma - non può rappresentare un rifugio e non sarà una protezione. Abbiamo davanti a noi le sfide della globalizzazione: il vero rifugio è la costruzione del futuro del paese". Riccardi si dice "ottimista" e "convinto che i 150 anni dell'Unità d'Italia possano essere l'occasione non per litigare ancora di più ma per provare a creare un patriottismo delle cose con il gusto della casa comune nazionale, riscoprendo quel legame che ci fa stare meglio insieme, provando a capire come essere italiani di domani è un'occasione positiva, è un privilegio".

    Fini battezza ItaliaFutura,Montezemolo: Governo cerchi convergenze - Politica - Virgilio Notizie



    Un fondo opportunita', affitti d'emancipazione e un pacchetto 'giovani famiglie': sono le tre proposte che Italia Futura mette in campo. L'associazione di Montezemolo vuole cosi' contribuire a sbloccare l'Italia dall'immobilismo sociale (stipendi dei giovani troppo bassi,affitti alle stelle, professioni ereditate dai genitori). Il fondo sarebbe un conto acceso alla nascita del bimbo con mille euro; la seconda proposta suggerisce affitti per giovani nel percorso di autonomia.

    Italia Futura,3 proposte di sblocco - Politica - Virgilio Notizie

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,036
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    Citazione Originariamente Scritto da FalcoConservatore Visualizza Messaggio
    Montezemolo ha cominciato ad affrontare i temi di stretta attualità politica...
    Ah ah ah

    Il nuovo che avanza, il salvatore della patria, c'è pure gente che ci crede.
    Tutto già visto e già sperimentato: se gestirà il paese come italia '90 (si sa, memoria troppo corta per molti) stiamo freschi... ma i creduloni si meritano questo e ben peggio.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  6. #6
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    Dopo l'articolo di Rocca postato oggi (http://www.camilloblog.it/archivio/2...onali-unitevi/) direi: fucina di idee... progressiste. Ahinoi.
    Ultima modifica di Florian; 09-10-09 alle 09:37
    SADNESS IS REBELLION

  7. #7
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,352
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Dopo l'articolo di Rocca postato oggi (Camillo Archivio Progressisti nazionali, unitevi) direi: fucina di idee... progressiste. Ahinoi.
    Per il momento siamo di fronte a mere dichiarazioni di intenti, a proposte generiche e quindi almeno in parte condivisibili. Potrebbe trattarsi però di un fuoco di paglia - molte associazioni e molti progetti, partiti col turbo, sono poi finiti nel dimenticatoio e nell'irrilevanza - o peggio, come descritto nell'articolo di Rocca, di un camuffamento di certi obliqui esponenti della sinistra-liberale-radical-chic ben diffusa ed impiantata nei salotti buoni. Staremo a vedere.

  8. #8
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    71,254
    Mentioned
    1232 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Rif: Italia Futura - Fucina di idee o di complotti?

    pur essendo scettico nei confronti di quest'associazione, che puzza l'inciucio e di tentativo di ricreare la DC e quindi il centralismo, in mancanza d'altro preferirei che a governare l'Italia nel 2013 fossero Montezemolo e Casini piuttosto che Di Pietro e D'Alema.
    Spero comunque che da qui a quella data il PDL si sarà dato una struttura solida e che i vari personaggi popolari del partito, Brunetta, Tremonti, Alemanno, Gelmini, La Russa non restino chiusi nel loro ruolo di comparse ma che rilancino insieme il nuovo PDL, magari con Berlusconi padre nobile del partito, al Quirinale
    Ultima modifica di FrancoAntonio; 15-10-09 alle 12:29

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 02-09-12, 01:16
  2. MZ: Idee per Firenze, idee per l'Italia
    Di Antimodernità! nel forum Destra Radicale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 28-10-07, 19:37
  3. MZ: Idee per Firenze, idee per l'Italia
    Di Antimodernità! nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-10-07, 21:46
  4. MZ: Idee per Firenze, idee per l'Italia
    Di Antimodernità! nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-10-07, 21:45
  5. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 24-09-05, 14:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226