User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il 20 ottobre 1944 le bombe alleate uccisero 200 bambini

    Gorla, i piccoli angeli da non dimenticare



    --------------------------------------------------------------------------------
    Milano, 20 ottobre 1944, ore 11.24. Sembrava una giornata qualunque malgrado la guerra. Tersa e serena, il cielo limpido e chiaro. Ma all'improvviso una formazione di circa 96 quadrimotori angloamericani sganciò sul quartiere di Gorla 342 bombe da 500 libbre, scatenando il finimondo. Vennero colpiti 300 edifici tra case, negozi, officine, ma una bomba più delle altre provocò una strage che avrebbe cambiato la vita della città per sempre: quella che centrò la scuola elementare "Francesco Crispi" uccidendo 184 scolari dai 6 agli 11 anni, 19 insegnanti e altri 18 bambini piccoli in braccio alle madri che erano accorse al primo allarme. In tutto, quel giorno, i morti nel quartiere furono 703, i feriti 481. Fu uno dei peggiori e più cinici massacri da parte degli alleati nei confronti della popolazione civile di Milano. E oggi come allora, nessuno ha dimenticato.
    Anche se nel 1944 la Nato non esisteva ancora, i bombardamenti alleati non erano una novità: durante la Seconda guerra mondiale furono numerose le missioni che si svolsero sulle nostre città, soprattutto su Milano, che in quanto capitale industriale del Paese ospitava le maggiori fabbriche metalmeccaniche come la Breda, la Falck, la Marelli e l'Alfa Romeo. In realtà furono colpiti anche obiettivi "neutri" come la Galleria, la Scala ed altri teatri, scuole, ospizi e normali abitazioni. E fu proprio in una di queste missioni, il 20 ottobre del '44 - quando si diceva che "la guerra era ormai finita" e che presto sarebbero arrivati i "liberatori" - che tre squadre di bombardieri partiti da Foggia si diressero su Milano, e più precisamente sugli stabilimenti Breda che si trovano al confine con Sesto San Giovanni sulla direttrice del viale Monza, ancora oggi una delle principali arterie della città.
    Gli aerei, decollati alle 7.58, procedevano senza scorta di caccia e, del resto, non ce n'era bisogno: la reazione contraerea a Milano era prevista nulla - come in effetti fu - né apparvero aerei nemici; quelli tedeschi, già dall'agosto-settembre precedente, erano stati tutti ritirati in Germania e i caccia italiani dell'Anr erano troppo pochi per impensierire i piloti dei 38 bombardieri del "bomb group" che doveva compiere la missione sulla città. Alle 11.20, dopo un largo giro, gli aerei si trovarono sulla verticale di Saronno, dove la prima squadra per un "inconveniente tecnico" si liberò del suo carico prima del previsto in aperta campagna finendo fuori gioco; a questo punto le altre due erano arrivate sul bersaglio: la prima con una rotta di 118 gradi colpì la Breda, mentre il comandante della seconda si rese conto troppo tardi di essere sulla rotta di 140 gradi. Un errore di 22 gradi: troppi per cercare di correggersi eseguendo una virata verso sinistra per tornare sulla rotta programmata. A questo punto aveva due scelte: o continuare per 140 gradi raggiungendo la campagna verso Cremona, dove avrebbe potuto sganciare lo scomodo carico nei campi, oppure liberarsene subito, sulla città, anche se sotto di lui non c'erano obiettivi militari ma solo abitazioni civili che poteva vedere perfettamente date le favorevoli condizioni meteorologiche. Il comandante decise per la seconda via, e fu un massacro. Su questa triste pagina della nostra storia è stato creato un sito internet struggente, dal quale abbiamo attinto informazioni e immagini: www.piccolimartiri.it. E ci permettiamo di fare i complimenti allo storico Achille Rastelli che tiene alta, da tanti anni, la fiaccola della memoria.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'ELENCO DELLE VITTIME 184 alunni, 19 maestre e 18 bimbi del quartiere



    --------------------------------------------------------------------------------
    ABBONDANTI Ernesta, di anni 7
    ALQUA' Dolores, di anni 9
    ANDREONI Edvige, di anni 6
    ANDREONI Franco, di anni 6
    ANDENA Vanda, di anni 7
    ANDENA Giorgio, di anni 9
    ANGIOLINI Cesarina, di anni 10
    ASSANDRI Marisa, di anni 10
    AVANZI Lucia, di anni 8
    BACCINI Luciana, di anni 10
    BACILIERI Giancarlo, di anni 11
    BALDO Bruno, di anni 7
    BALUCI Teresa, di anni 7
    BALUCI Concetta, di anni 9
    BANDIERA Valter, di anni 9
    BECCARI Vilma, di anni 10
    BECCARI Stefania, di anni 8
    BELLUSSI Ambrogio, di anni 8
    BENZI Bice, di anni 6
    BERETTA Giuseppe, di anni 6
    BERNAREGGI Tullio, di anni 8
    BERSANETTI Loredana, di anni 6
    BERTOLENI Vincenzo, di anni 7
    BERTOLESI Piera, di anni 7
    BERTONI Valter, di anni 9
    BIANCHET Chiara, di anni 10
    BIFFI Pierluigi, di anni 6
    BOERCHI Silvano, di anni 8
    BOLZONI Gianfranca, di anni 6
    BOMBELLI Giuseppe, di anni 9
    BONFIGLIO Celestina, di anni 8
    BORACCHI Vilma, di anni 6
    BORGATTI Elena, di anni 9
    BREMBATI Giovanna Elisabetta, di anni 8
    BREMMI Maria, di anni 11
    BRIOSCHI Paolo, di anni 9
    BRIOSCHI Gianni, di anni 6
    BRIVIO Giovanna, di anni 12
    BURATTI Rosalba, di anni 7
    CACCIATORI Ernestina, di anni 6
    CALABRESE Loredana, di anni 6
    CALETTI Giancarla, di anni 6
    CANDA Rosangela, di anni 12
    CARANZANO Margherita, di anni 7
    CARRERA Carlo, di anni 11
    CARRETTA Renata Teresa, di anni 9
    CARRETTA Luigi, di anni 8
    CARRETTA Anna, di anni 7
    CASATI Giuliano, di anni 7
    CASLINI Adriano, di anni 10
    CASSI Giordano, di anni 9
    CASSUTTI Ida Santina, di anni 10
    CASTELLI Lorenzo Omobono, di anni 6
    CASTELLINO Claudia, di anni 9
    CASTOLDI Rolando, di anni 7
    CATTANEO Carlo, di anni 5
    CAVAGNOLI Giuliana Maria, di anni 6
    CAZZANIGA Antonio, di anni 9
    CELIO Anna, di anni 7
    CERUTI Giancarlo, di anni 7
    CINQUETTI Felice, di anni 10
    COLOMBANI Adriano, di anni 9
    COLOMBANI Rosanna, di anni 7
    COLOMBO Annamaria, di anni 7
    COLOMBO Maria, di anni 10
    COMPITI Agostino, di anni 9
    CONCARDI Giancarlo, di anni 7
    CONSIGLIO Riccardo, di anni 11
    CONTATO Rosalia, di anni 6
    CONTI Mirella, di anni 10
    DALLA DEA Marina, di anni 9
    DALLA DEA Vittore Paolo Ambramo, di anni 7
    DALL'ORA Emilia, di anni 10
    DANIELI Gianna, di anni 10
    DE CONCA Luisa, di anni 10
    DIDONI Fausta, di anni 10
    DIDONI Teresina, di anni 11
    DONEDA Giulia, di anni 6
    DORDONI Giancarla, di anni 11
    FALCO Franco, di anni 6
    FARINA Gaetano, di anni 10
    FARINA Mario, di anni 6
    FARINELLA Giovanna, di anni 8
    FERRARIO Luigi, di anni 6
    FERRE' Margherita, di anni 8
    FERRI Natalina, di anni 8
    FERRONI Pierino, di anni 7
    FONTANA Oscar, di anni 8
    FONTANA Vittoria, di anni 10
    FOSSATI Adele, di anni 6
    FRANCHI Dario, di anni 7
    FRANZI Angelo, di anni 6
    FREZZATI Rosalia, di anni 6
    FRONTI Angelo, di anni 6
    FUZIO Ezio, di anni 9
    GALLINA Clelia, di anni 12
    GARULLI Giovanni, di anni 8
    GAVOLDI Antonio, di anni 9
    GHELFI Pasquale, di anni 10
    GILARDI Silvana, di anni 6
    GIOVANNINI Villiam, di anni 7
    GIULIANI Aldo, di anni 8
    GOI Eleonora, di anni 11
    GORETTI Edoardo, di anni 6
    GRANDI Enrico, di anni 7
    LAMBERTI Lamberto, di anni 9
    LANDINI Peppino, di anni 8
    LIBANORI Giancarlo, di anni 6
    LIBRIZZI Maria, di anni 11
    LOMBARDI Giuliana, di anni 3
    MAESTRONI Giuliano, di anni 6
    MAESTRONI Luigi, di anni 12
    MAJO Giuliano, di anni 9
    MAJO Santino, di anni 7
    MAROLI Ruggiero, di anni 8
    MARZORATI Roberto, di anni 8
    MASCHERONI Nella, di anni 9
    MASIERO Gianfranco, di anni 8
    MASSARO Antonio, di anni 9
    MASSAZZA Natale, di anni 10
    MEREGALLI Mirella, di anni 6
    MERONI Adriano, di anni 9
    MIGLIORINI Maria, di anni 9
    MINGUZZI Graziano, di anni 10
    MOCCIA Carmela, di anni 6
    MODESTI Giancarlo, di anni 6
    MOIOLI Umberto, di anni 6
    MONFRINI Bruno, di anni 6
    MORETTI Licia, di anni 6
    MUTTI Giuseppina, di anni 10
    NASI Cesarino , di anni 8
    ORLANDI Graziella Maddalena, di anni 7
    PAGANINI Giorgio, di anni 6
    PAGLIOLI Guido, di anni 9
    PAGOT Francesca, di anni 5
    PANIZZA Armida, di anni 6
    PANIZZA Maria, di anni 13
    PANNACCESE Antonio, di anni 8
    PAVAN Gualtiero, di anni 6
    PAVANELLI Maria Luisa, di anni 10
    PEDUZZI Rosa Rachele, di anni 8
    PETROZZI Sergio, di anni 7
    PIAZZA Mario Adolfo, di anni 6
    PIERIN Giuseppe, di anni 9
    PIOLTELLI Anna, di anni 6
    PIROTTA Annunziata Ornella, di anni 6
    PIROVANO Adele, di anni 6
    PONTI Abele, di anni 6
    PORRO Emilio, di anni 6
    POZZI Elisa, di anni 6
    PUTELLI Anna, di anni 6
    PUTELLI Pierina, di anni 7
    RAVANELLI Pierluigi, di anni 6
    REDAELLI Franco, di anni 9
    RELLANDINI Franco, di anni 8
    RESTELLI Rosanna, di anni 6
    RHO Pierangelo, di anni 6
    RIZZOLI Gerardo, di anni 6
    ROMANDINI Maria Gabriella Federica, di anni 6
    RUMI Rinaldo, di anni 8
    RUMI Gabriella, di anni 6
    RUSCELLI Marisa, di anni 6
    SALA Maria, di anni 7
    SALETTI Giancarla, di anni 6
    SCOTTI Luigia, di anni 10
    SIRONI Luigi, di anni 10
    SIRONI Ambrogio, di anni 7
    SONCINI Antonietta, di anni 9
    STOCCHIERO Armando, di anni 9
    STOCCHIERO Rinaldo, di anni 6
    STRANIERI Erminia, di anni 7
    TAMIAZZO Gianfranco, di anni 6
    TENCA Teresa, di anni 8
    TERMINE Giannina, di anni 7
    TROYER Giuseppe, di anni 12
    VALLI Antonio, di anni 7
    VELATI Giuliano, di anni 10
    VELATI Maria, di anni 7
    VERDERIO Ennio, di anni 6
    VERGANI Giovanni, di anni 12
    VICENTIN Mario, di anni 10
    VIGANO' Ernestina, di anni 7
    VIGENTINI Alberto, di anni 10
    VILLA Lidia, di anni 6
    VOLPIN Mina, di anni 7
    ZAMBONI Andrea Lorenzo, di anni 9
    ZANABONI Lidia, di anni 11
    ZANELLATI Rosa Maria, di anni 6
    ZELI Italo, di anni 7
    ZUCCHETTI Luigi, di anni 8
    ZUCCHETTI Giovanni, di anni 10
    LA DIRETTRICE
    TAGLIABUE Isabella Ved. Castelnuovo
    I MAESTRI E LE MAMME
    COLOMBO Bianca
    CONSONNI Giulia
    CONSONNI Silvio
    CONTRERAS Aurora ARMANI
    FIOCCHI Alicia
    FOLLI Piera MERATI
    GAZZINA Norma
    LISSANDRINI Ester BENEDETTI
    MAGNOLFI Giovanna LUZI
    NOSETTO Piera Maddalena
    PERONE Eugenio
    PISTONE Teresa PEZZOTTA
    POZZOLI Luisa
    REDAELLI Maddalena
    SANGALLI Maddalena BIRAGHI
    VALZELLI Ida Ved. FUMAGALLI
    VERGANI Cesare
    ZACCHIA Dorotea QUARANTELLI
    ZAMBONI Sara
    ALTRE VITTIME
    I bimbi in braccio alle madri accorse sul posto
    AMBROSINI Marisa Vanda, di mesi 16
    BACILIERI Silvano, di anni 2
    BALLADORI Annamaria, di mesi 15
    BAZZANELLA Giancarlo, di mesi 18
    BECCARI Lilia, di anni 2
    BIRAGO Silvana Adele, di anni 4
    BONATI Carlo, di mesi 12
    CAVALLI Ornella, di anni 2
    CLAPES Franca, di mesi 12
    CONTE Vittoria, di anni 4
    FRANCO Domenico, di anni 3
    GALBIATI Rosa, di anni 3
    GALBIATI Rolando, di mesi 11
    PEREGO Maria Grazia, di mesi 22
    SIFARELLI Biagio, di anni 4
    SORMANI Isabella Paola, di anni 4
    SORRAVIA Alberto Salvatore, di anni 5
    VILLA Franca, di anni 4
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Quello di Gorla fu TERRORISMO puro. Altro che Bin Laden!

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Totila
    Quello di Gorla fu TERRORISMO puro. Altro che Bin Laden!
    Cosa dici mai?!?
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ecco l'effetto del bombardamento del 20/10/1944



    Questi sono solo 7, bruciati e carbonizzati. Gli altri 177 vi risparmiamo l'orrore.
    Si può visitare il monumento e la cripta dove riposano i resti dei bambini
    a Gorla, in piazza Piccoli Martiri - Milano (nello stesso luogo dove sorgeva la scuola)




    Lettera di una sopravvissuta.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  7. #7
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Der Wehrwolf
    Cosa dici mai?!?
    Quanta ipocrisia...allora Marzabotto cos'è stata?Gli incendi che hanno distrutto Boves(CN)...le fosse Ardeatine?I 15mila uccisi dai nazisti durante rastrellamenti,eccidi,incendi di dcittà,ecc?Non mi sembra che i tedeschi hanno risparmiato i bambini...come ad esempio qui sotto...

    Monte Sole è un posto dove la storia ha inciso e incide ancora, e questa sensazione la si può toccare con mano, ci si è immersi. Una vegetazione diversa, niente case, niente cartacce per strada, niente auto, nessuna persona per strada. Un cartello del ministero della Difesa avverte ancora che un paio di campi devono essere bonificati da residui bellici. Nell'autunno del 1944, a cavallo tra settembre e ottobre, nella zona di Monte Sole, compresa nei comuni di Marzabotto, Grizzana e Monzuno, le SS tedesche compirono una delle più orrende stragi della seconda guerra mondiale, uccidendo più di 1800 persone, in gran parte donne, anziani, bambini. Le piccole comunità che abitavano le frazioni di Casaglia, San Martino... vennero annientate e dei pochi superstiti i più non sono tornati ad abitare nei luoghi dell'eccidio dopo la guerra. Da allora Monte Sole è rimasta per certi versi una "pratica" sospesa. Ha chiuso i conti la giustizia ufficiale prima condannando, e poi più recentemente graziando, Walter Reder, l'ufficiale tedesco che comandava le SS; ma da quanto se ne può capire non ha chiuso i conti, se mai li ha compiutamente aper ti, la comunità locale, la storia civile e religiosa di Bologna e del suo territorio. Della strage di Marzabotto/ Monte Sole se ne parla in occasione delle ricorrenze, se ne parlò all'epoca delle polemiche relative alla scarcerazione di Reder, se ne trova oggigiorno traccia nelle dispute in Consiglio Provinciale sul parco storico-naturalistico che dovrebbe sorgere sui luoghi dell'eccidio (oggi istituito con legge regionale). Anche il numero dei morti è ogni tanto fonte di polemica; chi sostiene 1800, come la storiografia ufficiale, chi 800, chi ancora meno. Perché soprattutto polemiche su questa vicenda? L'odore e il sapore di questa vicenda tragica e profonda incidono apparentemente così poco nella nostra realtà locale, certamente meno dei gol di Mailer e Pascutti, per restare nello "storico".
    "Le querce di Monte Sole ci inquietano, ma insieme ci chiamano ad un ritorno per un recupero di solidarietà e speranza". Questa nota dell'editore apre il volume "Le querce di Monte Sole" di Luciano Gherardi; e proprio l'inquietudine è il sentimento più vivo che questa vicenda ispira. Ho provato a documentarmi raccogliendo alcuni libri nelle biblioteche: la storia della Brigata partigiana "Stella rossa" che operò nella zona, le descrizioni minuziose e terribili delle stragi, gli atti del processo a Reder, le critiche alla gestione fatta da parte del PCI, prima, e della Chiesa bolognese, poi, di questa vicenda. Tutti questi contributi lasciano tuttavia un vuoto nell'insieme dei pensieri che Monte Sole evoca. Il libro di Gherardi e in parte un libro dei primi anni '50, "Silenzio su Monte Sole" di tale Olsen, mi pare che entrino in questo vuoto, ma sono anche quelli che con più fatica riesco a leggere, riproponendo anche all'interno di me stesso le difficoltà ad incontrare questi fronti.

    In particolare sono i bambini uccisi a Monte Sole, circa 200 sotto i dodici anni, che è più difficile collocare in questa vicenda, anche per un paradossale sentimento che è fatto contemporaneamente di tragicità infinita, ma anche di un grande sorriso nei loro confronti.

    Nel cimitero di San Martino c'è una lapide grigia, rettangolare: un nome di donna e sotto l'interminabile elenco dei figli uccisi con lei. Maria dodici anni, Giovanni nove, Francesco sette, Laura sei, Filippo quattro…


    Poi non mi sembra che i tedeschi si siano comportati tanto bene con i bambini ebrei nei lager.
    Non facciamo gli ipocriti,se volete difendere i bambini vittime di guerra,allora fatelo anche con i bambini uccisi dai nazisti!
    Saluti Padani
    P.S.Non cancellate,non è difficile rispondere a questo mio post

  8. #8
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    La differenza, Wyatt sta nel fatto che i tedeschi hanno pagato
    (Norimberga1-Norimberga2-Landsberg etc etc)
    Gli americani, no...

 

 

Discussioni Simili

  1. 10 ottobre 1944: bombe al Napalm sulla Romagna
    Di Legionario nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-10-12, 15:34
  2. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 07-09-03, 01:09
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-03-03, 08:51
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-10-02, 13:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226