User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Credete in Manny?

Partecipanti
8. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si

    4 50.00%
  • No

    0 0%
  • Non m'importa e non sopporto le sue ingerenze nella politica italiana

    4 50.00%
Pagina 5 di 9 PrimaPrima ... 456 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 88
  1. #41
    smrt fašismu
    Data Registrazione
    23 Mar 2004
    Località
    Socijalisticka Federativna Republika Jugoslavija
    Messaggi
    2,947
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ho votato Pertini. Bene anche Moro e Nenni.
    Mancano personaggi come Terracini, Togliatti, Berlinguer, padri dell'Italia Repubblicana.

    E in compenso è pieno di pezzi di merda come Leone, Saragat, Craxi, Forlani, Einaudi.

    Evidentemente gli uniti nell'Ulivo hanno per modelli questa feccia.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #42
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    09 Apr 2004
    Messaggi
    11,861
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da frontista
    Il primo Capo di Repubblica in Italia chi è stato?
    nel 900 italiano BENITO MUSSOLINI.
    che fai i quiz?

  3. #43
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da veterokom
    Ho votato Pertini. Bene anche Moro e Nenni.
    Mancano personaggi come Terracini, Togliatti, Berlinguer, padri dell'Italia Repubblicana.


    padri delle foibe repubblicane, caso mai...

    "Difficile è a me parlare oggi di Stalin; l'animo è oppresso dall'angoscia per la scomparsa dell'uomo più che tutti gli altri venerato ed amato, del maestro, del compagno, dell'amico. Giuseppe Stalin è un gigante del pensiero e dell'azione, con il suo nome verrà chiamato un secolo intero''.
    (P. Togliatti, Commemorazione di Stalin' alla Camera dei Deputati - "l'Unità'', 7 marzo 1953)

    "E' confermato clamorosamente che Stalin non si reggeva su di un sistema di violenza tirannica ma sulla adesione dei popoli sovietici''.
    (P. Nenni, da "l'Avanti!'' del 15 marzo 1953)

  4. #44
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Alberich
    quindi?
    quindi forse forse non ha portato lui l'Italia nel baratro, dato che quando c'era Craxi, l'Italia è entrata fra i 7 grandi.

  5. #45
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    09 Apr 2004
    Messaggi
    11,861
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Dreyer


    padri delle foibe repubblicane, caso mai...

    "Difficile è a me parlare oggi di Stalin; l'animo è oppresso dall'angoscia per la scomparsa dell'uomo più che tutti gli altri venerato ed amato, del maestro, del compagno, dell'amico. Giuseppe Stalin è un gigante del pensiero e dell'azione, con il suo nome verrà chiamato un secolo intero''.
    (P. Togliatti, Commemorazione di Stalin' alla Camera dei Deputati - "l'Unità'', 7 marzo 1953)

    "E' confermato clamorosamente che Stalin non si reggeva su di un sistema di violenza tirannica ma sulla adesione dei popoli sovietici''.
    (P. Nenni, da "l'Avanti!'' del 15 marzo 1953)
    hai quotato pure berlinguer.
    puoi portare prove del suo '' simpatizzare ''per lo stalinismo?

  6. #46
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da alemaggia
    hai quotato pure berlinguer.
    puoi portare prove del suo '' simpatizzare ''per lo stalinismo?
    ma certo.

    Ricordiamo fra l'altro che gli fu ritirato il passaporto per aver insultato l'Italia nel 1952 parlando alla gioventù comunista a Berlino.

    "Nel Paese del socialismo le donne non hanno bisogno di nessun orpello per attrarre gli uomini. in URSS non ci sono donne, ci sono compagne sovietiche" (1946)

    "La Russia sovietica è carne della nostra carne e sangue del nostro sangue" (1953)

    "A nome di tutta la gioventù italiana, ispirandoci insegnamento immortale grande scomparso, assumiamo solenne impegno di dare tutte le nostre energie per tenere sempre alta la bandiera di Stalin" (telegramma per la morte di Stalin, 1953)

    "Abbiamo perduto il nostro più Grande Amico" (idem).

    "La società sovietica è una società socialista con alcuni tratti illiberali".(1976)

  7. #47
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Dreyer
    quindi forse forse non ha portato lui l'Italia nel baratro, dato che quando c'era Craxi, l'Italia è entrata fra i 7 grandi.
    caro mio, missà che la storia degli ultimi 15 anni dovresti ripassarla. nel '92 eravamo in bancarotta

  8. #48
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Alberich
    caro mio, missà che la storia degli ultimi 15 anni dovresti ripassarla. nel '92 eravamo in bancarotta
    la storia non è avulsa dal suo passato. Se nel '92 eravamo in bancarotta, la colpa casomai è di chi ha governato prima, dagli anni '60, non di Craxi. Anzi, si sa che durante gli anni '80 l'Italia godeva di un benessere immaginabile, anche se con i suoi limiti e la illegalità.

    Il pil è cresciuto in un decennio di quanto noi nemmeno possiamo sperare oggi nel doppio degli anni.

  9. #49
    Amico del forum
    Data Registrazione
    06 Nov 2010
    Messaggi
    32,637
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    che strana idea dell'economia...allora: la crisi è determinata dalla gestione di trent'anni prima ma non dai governi dei dieci anni precedenti, però la crescita degli anni ottanta è derivata dalle politiche craxiane e non da quelle degli anni precedenti?
    Lasciami dire: al massimo è il contrario. Il benessere degli anni ottanta è stato causato dalle politiche degli anni 70 e dalle politiche craxiane; tuttavia le seconde si sono rivelate troppo costose (e legate al malffare politico) tanto da creare una improvvisa crescita seguita da una molto più consistente caduta

  10. #50
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma nessuno nega il malaffare: quel che io contesto è l'idea che si debba addebitare a Craxi il tracollo economico successivo, quando invece- così come i benefici economici- essi vengono anche dai governi precedenti.

    e indubbiamente se è vero che il boom economico portò benessere all'Italia, gli anni '70 furono di stagnazione, mentee gli '80 furono di nuovo di progresso, e così via coi '90.
    Merito di chi? sicuramente anche di Craxi, come sua fu la parziale responsabilità di tangentopoli.

    Parziale, però. Craxi non è il capro espiatorio di un'intera mangiatoia cui l'intero "arco costituzionale" ha partecipato dinsivoltamente.

 

 
Pagina 5 di 9 PrimaPrima ... 456 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Politico anti-italiano
    Di marcejap nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 06-05-08, 17:43
  2. Il migliore politico italiano
    Di Princ.Citeriore (POL) nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 26-10-07, 01:17
  3. chi è il peggior politico italiano?
    Di pillola nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 25-05-06, 16:25
  4. E il piu bel Politico Italiano?
    Di Enrico1987 nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 10-09-05, 23:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226