User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Si può ricominciare?

  1. #1
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Question Si può ricominciare?

    Molti di noi sono arrivati oramai alla conclusione, chi prima chi poi, che purtroppo l'avventura politica indipendentista e padanista della Lega Nord sia arrivata al capolinea...
    e sottolineo proprio questo tipo di linea ed esperienza politica.
    Adesso però penso sia giunto il momento, per chi invece crede ancora fermamente che il discorso indipendentista debba essere il principio ispiratore di un Movimento politico padanista, di chiedersi se si ha voglia o no di fermare in qualche modo la deriva "itagliana" in cui ci stanno guidando in qualche modo.

    Sarò ancora più esplicito: secondo voi, si ha la forza di cominciare da capo dal punto di vista politico visto e considerato che la "strada culturale" è da perseguire ma...beh...non basta?

    Oppure ci si deve rassegnare definitivamente?

    Aiutatemi a capire e dite come la pensate....parliamo di Padania,,,parliamo di noi.
    --------------
    The Warrior

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Padania libera dai padioti
    Data Registrazione
    14 Jun 2002
    Messaggi
    2,329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il discorso indipendentista ha senso se puoi raggiungere un consenso blindato come accade in altre realtà analoghe alla Padania.

    Se parli male degli americani e perdi la metà dei voti allora vuol dire che devi fare altri tipi di discorsi.

  3. #3
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Si può ricominciare?

    Ricominciamooooooo


  4. #4
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Si può ricominciare?

    [QUOTE]In origine postato da asburgico
    [B]Ricominciamooooooo




    Mah....
    --------------
    The Warrior

  5. #5
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Si può ricominciare?

    In origine postato da quorthon
    Mah....
    Era una foto di Adriano Pappalardo, ma non si vede.

  6. #6
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    un incobo in pratica.
    dai vuoi parlare della padania?

    d'accordo. ho un bel problema con la telecom. oggi mi hanno chiesto di aiutare a tirare giù una antennaccia da 36 metri che tim e telecom hanno sistemato sopra la testa di un 40ina di padani fregandosene bellamente della loro salute.

    hanno già utilizzato tutti i mezzi legali e del compromesso.

    hanno anche fatto degli atti di forza, nel senso che la settimana scorsa hanno impedito fisicamente agli operai di accedere all'antenna e ora rischiano una denuncia.

    cosa si fa? si difende il diritto di questi padani di evitare le leucemie e si fa rispettare il limite dei 75 metri dalle abitazioni anche con la forza, oppure una bella notte si va lì e si tira giù l'antenna smontandola pezzettino per pezzettino?

    ovviamente io sono una brava mamma di famiglia, che non fa mai atti illegali, però ci sono delgi ottantenni che rischiano di essere presi di mira dai mandanti telecom e dai carabinieri.
    cosa mi suggerite?

  7. #7
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da ilariamaria
    un incobo in pratica.
    dai vuoi parlare della padania?

    d'accordo. ho un bel problema con la telecom. oggi mi hanno chiesto di aiutare a tirare giù una antennaccia da 36 metri che tim e telecom hanno sistemato sopra la testa di un 40ina di padani fregandosene bellamente della loro salute.

    hanno già utilizzato tutti i mezzi legali e del compromesso.

    hanno anche fatto degli atti di forza, nel senso che la settimana scorsa hanno impedito fisicamente agli operai di accedere all'antenna e ora rischiano una denuncia.

    cosa si fa? si difende il diritto di questi padani di evitare le leucemie e si fa rispettare il limite dei 75 metri dalle abitazioni anche con la forza, oppure una bella notte si va lì e si tira giù l'antenna smontandola pezzettino per pezzettino?

    ovviamente io sono una brava mamma di famiglia, che non fa mai atti illegali, però ci sono delgi ottantenni che rischiano di essere presi di mira dai mandanti telecom e dai carabinieri.
    cosa mi suggerite?
    ______________________
    Ti posto un recente decreto legge emanato dal governo in carica.
    Manca qualche allegato importante, però puoi almeno controllare se il regolamento per l'installazione delle antenne per telefonia mobile del tuo paese è srtato aggiornato secondo quel decreto.
    Mi pare che, escludendo i luoghi sensibili tipo scuole, asili, ospedali, ecc. per le case di civile abitazione non venga più considerata "una distanza minima dall'impianto", bensì la tensione in volts/metro generata dalla sorgente del campo elettromagnetico nei luoghi di residenza dei cittadini.
    In ogni caso, se il proprietario delle antenne non dovesse essere in regola, basterebbe l'ingiunzione da parte del sindaco ed il successivo l'intervento dei CC.
    _______________
    ECCO IL TESTO DEL DECRETO:




    Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 luglio 2003
    Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz
    (G.U. n. 199 del 28 agosto 2003)

    Art. 1. Campo di applicazione
    1. Le disposizioni del presente decreto fissano i limiti di esposizione e i valori di attenzione per la prevenzione degli effetti a breve termine e dei possibili effetti a lungo termine nella popolazione dovuti alla esposizione ai campi elettromagnetici generati da sorgenti fisse con frequenza compresa tra 100 kHz e 300 GHz. Il presente decreto fissa inoltre gli obiettivi di qualità, ai fini della progressiva minimizzazione della esposizione ai campi medesimi e l'individuazione delle tecniche di misurazione dei livelli di esposizione.

    2. I limiti di esposizione, i valori di attenzione e gli obiettivi di qualità di cui al presente decreto non si applicano ai lavoratori esposti per ragioni professionali oppure per esposizioni a scopo diagnostico o terapeutico.

    3. I limiti e le modalità di applicazione del presente decreto, per gli impianti radar e per gli impianti che per la loro tipologia di funzionamento determinano esposizioni pulsate, sono stabilite con successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ai sensi dell'art. 4, comma 2, lettera a), della legge 22 febbraio 2001, n. 36.

    4. A tutela dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz, generati da sorgenti non riconducibili ai sistemi fissi delle telecomunicazioni e radiotelevisivi, si applica l'insieme completo delle restrizioni stabilite nella raccomandazione del Consiglio dell'Unione europea del 12 luglio 1999.

    5. Ai sensi dell'art. 1, comma 2, della legge 22 febbraio 2001, n. 36, le regioni a statuto speciale e le province autonome di Trento e Bolzano provvedono alle finalità del presente decreto nell'ambito delle competenze ad esse spettanti ai sensi degli statuti e delle relative norme di attuazione e secondo quanto disposto dai rispettivi ordinamenti.

    6. Ai sensi dell'art. 2, comma 3, della legge 22 febbraio 2001, n. 36, nei riguardi delle Forze armate e delle Forze di polizia, le norme e le modalità di applicazione del presente decreto sono stabilite, tenendo conto delle particolari esigenze al servizio espletato, con apposito decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio.

    Art. 2. Definizioni ed unità di misura

    1. Ferme restando le definizioni di cui all'art. 3 della legge 22 febbraio 2001, n. 36, ai fini del presente decreto le definizioni delle grandezze fisiche citate sono riportate nell'allegato A che costituisce parte integrante del presente decreto.

    Art. 3. Limiti di esposizione e valori di attenzione

    1. Nel caso di esposizione a impianti che generano campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenza compresa tra 100 kHz e 300 GHz, non devono essere superati i limiti di esposizione di cui alla tabella 1 dell'allegato B, intesi come valori efficaci.
    2. A titolo di misura di cautela per la protezione da possibili effetti a lungo termine eventualmente connessi con le esposizioni ai campi generati alle suddette frequenze all'interno di edifici adibiti a permanenze non inferiori a quattro ore giornaliere, e loro pertinenze esterne, che siano fruibili come ambienti abitativi quali balconi, terrazzi e cortili esclusi i lastrici solari, si assumono i valori di attenzione indicati nella tabella 2 all'allegato B.

    3. I valori di cui ai commi 1 e 2 del presente articolo devono essere mediati su un'area equivalente alla sezione verticale del corpo umano e su qualsiasi intervallo di sei minuti.

    Art. 4. Obiettivi di qualità

    1. Ai fini della progressiva minimizzazione della esposizione ai campi elettromagnetici, i valori di immissione dei campi oggetto del presente decreto, calcolati o misurati all'aperto nelle aree intensamente frequentate, non devono superare i valori indicati nella tabella 3 dell'allegato B. Detti valori devono essere mediati su un'area equivalente alla sezione verticale del corpo umano e su qualsiasi intervallo di sei minuti.

    2. Per aree intensamente frequentate si intendono anche superfici edificate ovvero attrezzate permanentemente per il soddisfacimento di bisogni sociali, sanitari e ricreativi.

    Art. 5. Esposizioni multiple
    1. Nel caso di esposizioni multiple generate da più impianti, la somma dei relativi contributi normalizzati, definita in allegato C, deve essere minore di uno. In caso contrario si dovrà attuare la riduzione a conformità secondo quanto decritto nell'allegato C. Nel caso di superamenti con concorso di contributi di emissione dovuti a impianti delle Forze armate e delle Forze di polizia, la riduzione a conformità dovrà essere effettuata tenendo conto delle particolari esigenze del servizio espletato.

    Art. 6. Tecniche di misurazione e di rilevamento dei livelli di esposizione

    1. Le tecniche di misurazione e di rilevamento da adottare sono quelle indicate nella norma CEI 211-7 e/o specifiche norme emanate successivamente dal CEI.

    2. Il sistema agenziale APAT-ARPA contribuisce alla stesura delle norme CEI con l'approvazione del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio.

    Art. 7. Aggiornamento delle conoscenze

    1. Il Comitato interministeriale di cui all'art. 6 della legge quadro n. 36/2001 procede, nei tre anni successivi all'entrata in vigore del presente decreto, all'aggiornamento dello stato delle conoscenze, conseguenti alle ricerche scientifiche prodotte a livello nazionale ed internazionale, in materia dei possibili rischi sulla salute originati dai campi elettromagnetici..

    Allegato A - DEFINIZIONI

    Campo elettrico: così come definito nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 211-7, prima edizione, «Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell'intervallo di frequenza 100 kHz - 300 GHz, con riferimento all'esposizione umana».

    Campo magnetico: così come definito nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 211-7, prima edizione, «Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell'intervallo di frequenza 100 kHz - 300 GHz, con riferimento all'esposizione umana».

    Campo di induzione magnetica: così come definito nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 211-7, prima edizione «Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell'intervallo di frequenza 100 kHz - 300 GHz, con riferimento all'esposizione umana».

    Frequenza: così come definita nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 211-7, prima edizione, «Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell'intervallo di frequenza 100 kHz - 300 GHz, con riferimento all'esposizione umana».

    Allegato B (omissis)

    Allegato C (omissis)

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ricominciare

    Ho il masimo rispetto dei danni che arrecano le antenne, ma questo e' un male che, oltre a colpire allo stesso modo Padani, terroni e cinesi, e' diventato appannaggio di tutti i movimenti locali/liste civiche. Lo so, che antenne e tralicci hanno avuto un passato glorioso nella lotta di qualche Popolo per la Liberta' , ma quelli ne facevano un altro uso...

    Tornando al tema: se buttiamo tutto alle ortiche dimostreremo di non essere mai stati convinti e rinunceremo per sempre non ad un sogno, ma ad una reale prospettiva per noi e per i nostri figli, a cui siamo debitori di un futuro migliore dello squallore che ci circonda.
    Finche' la Lega dovra' abbassarsi a discutere le leggi sull' abrogazione del favoreggiamento alla mafia per salvare dell' Utri, non ci sara' molto spazio per la questione centrale. D' altra parte, Bossi ha detto chiaramente che resta ancora 3 mesi nel governo per non perdere l' ultima possibilita' di introdurre dall' interno il federalismo. Mi sembra che abbia ragione, a patto che poi a febbraio non si faccia incantare dall' ometto.

    Che prospettive vedo? I vari movimentini sono troppo polarizzati su singole persone, che soffrono di protagonismo e di poltronofilia e per questo non si metteranno mai d' accordo, parleranno, si uniranno, litigheranno, si porteranno a vicenda davanti a un Papalia qualsiasi, ma nulla di fatto.

    La Lega e' l' unica forza ad avere un' organizzazione quasi decente, una guida indiscussa e qualche elemento valido fedele (oltre a vari scemi che non vado qui a nominare, ma quelli ce li hanno tutti).
    Per quanto riguarda me, iscrittomi da un mese alla Lega, penso che sia possibile generare al suo interno, magari con l' apporto di competenze esterne e con alleanze trasversali su singoli temi, dalla cultura alle infrastrutture ed alle macroregioni, quella presa di coscienza che permetta, se viene il Federalismo, di farlo spingere al massimo e, se non viene, di trovare delle posizioni alternative nei metodi, ma coerenti nel merito, indifferentemente con chi.
    Se sopportiamo l' indigesta alleanza dei post-fascisti che giocano a ricostruire la DC per riempire la serva itaglia di islamici terroristi e nullafacenti, perche' dovremmo scandalizzarci per un' eventuale alleanza con centristi veri? Magari con ex-socialisti e socialdemocratici o liste civiche? La Lega, la coscienza stessa della Padania, e' partita dal Popolo sovrano, non dai fasci e dai capitalisti. Quindi, che ce ne puo' fregare di chi potesse aiutarci a raggiungere il federalismo (con quello che segue)? Magari un margherito o un illyano ci e' piu' vicino di un fascio travestito da crocerossina...
    In Austria, p. es. c'e' gia' qualcuno che sta ragionando cosi'.

    saluti Padani e Mitteleuropei!

  9. #9
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    “Abbiamo lasciato la terra e ci siamo imbarcati. Abbiamo bruciato i ponti alle nostre spalle; anzi,ci siamo spinti oltre e abbiamo distrutto la terra alle nostre spalle. Ora,piccola nave,attenta! Al tuo fianco c’è l’oceano: sicuramente,non sempre ruggisce,e talora si distende come seta e oro e sogni di benevolenza. Ma verranno ore nelle quali ti renderai conto che è infinito e che non esiste nulla di più terribile dell’infinito! Oh,il povero uccello che si credeva libero e che ora sbatte contro le pareti di questa gabbia! Sciagura,quando provi nostalgia per la terra come se avesse offerto maggiore libertà ,e non esiste più alcuna <<terra>>.”


    Friedrich Nietzsche.




    Se vedòm!
    Se vedòm!

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ricominciare

    In origine postato da Mitteleuropeo
    D' altra parte, Bossi ha detto chiaramente che resta ancora 3 mesi nel governo per non perdere l' ultima possibilita' di introdurre dall' interno il federalismo. Mi sembra che abbia ragione, a patto che poi a febbraio non si faccia incantare dall' ometto.
    Ti sbagli, la "quadra" è già stata trovata..Bossi in una recente intervista ha ritirato "l'ultimatum" ad uso e consumo dei beoni congressuali e ha già detto che si continua così.E non potrebbe fare altro visto che il nano di Arcore lo tiene per le palle.Se Bossi molla tutto, il conto cariplo aperto dai "padroni" viene chiuso subito e allora addio "circo barnum"

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. da dove ricominciare???
    Di Laico nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 115
    Ultimo Messaggio: 06-04-09, 14:54
  2. Per ricominciare bene
    Di Ragioniamo! nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-10-08, 09:31
  3. Ricominciare da zero
    Di oggettivista nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 24-04-08, 13:08
  4. Ricominciare da zero
    Di IlMisterioso nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-04-08, 12:41
  5. Per ricominciare
    Di donrodrigo nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-11-07, 13:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226