User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un solo figlio? Per una donna su tre è colpa del lavoro

    Un solo figlio? Per una donna su tre è colpa del lavoro


    Il desiderio di maternità delle italiane deve fare i conti con la difficoltà di conciliare famiglia e lavoro. E' quanto emerge da un'indagine dell'Istat effettuata su un campione di 50mila intevistate.


    ROMA - La voglia di maternità delle donne italiane ha un grande nemico: la difficoltà di conciliare famiglia e lavoro. E' il responso, netto, emerso da un indagine effettuata dall'Istat nel 2002 su un campione di 50mila intervistate. Una donna su tre, infatti, ammette di non riuscire a superare questo ostacolo e la conseguenza più diretta è che ci si ferma al primo figlio a dispetto del desiderio di averne almeno due o anche di più.

    L'indagine, presentata insieme al Cnel, è stata effettuata nei 18-21 mesi successivi al primo parto ossia durante un periodo significativo perché maturi o meno la decisione di avere altre gravidanze. E le cifre confermano l'assoluta eccezionalità della situazione italiana dove da circa 30 anni il numero medio di figli è inferiore a 2. "In nessun paese nel tempo statisticamente documentabile e nello spazio - spiega la ricerca - si è mai osservato un andamento simile. L'autentico problema della fecondità italiana sta nella caduta verticale delle nascite".

    I dati dimostrano infatti che se il numero di secondi figli è in netto calo, la nascita di un terzo può essere addirittura considerata un "evento eccezionale". E il problema starebbe in buona parte nella difficoltà di conciliare gli impegni casalinghi con quelli lavorativi, come emerge chiaramente dopo la nascita del primo figlio e come spiega il 37,5% delle donne intervistate. In particolare ci si lamenta della rigidità dell'orario di lavoro (44,4%), dei turni lavorativi (26,8%) ma anche della difficoltà di raggiungere i posti di lavoro (5,8%).

    Molte madri si augurano di lasciare il lavoro momentaneamente ma la ricera evidenzia che tra tutte le donne che hanno svolto un'attività lavorativa nel corso della loro vita (ma che non lavorano in gravidanza né al momento dell'intervista), il 71% desidera tornare a lavorare in futuro. Mentre questa percentuale scende al 50% per le donne che non hanno mai lavorato.

    Se la donna è costretta a lasciare il lavoro per accudire i figli, si hanno pesanti conseguenze sulle condizioni economiche. Quando entrambi i genitori lavorano, è il 16% delle famiglie che si è trovato a dover fronteggiare situazioni di difficoltà dopo la nascita del bambino, mentre quando le madri sono casalinghe questa proporzione è il 26% e, tra le donne in cerca di occupazione, è ben il 37%.

    Come risolvere dunque il problema? Una delle soluzioni è il part-time che viene scelto dal 43% delle madri che risiedono al Centro-Nord e dal 31% di quelle che vivono nel Mezzogiorno. Altra strada è l'aspettativa facoltativa e i congedi parentali che sono strumenti utilizzati più al Nord (81% delle neomamme) che al sud (66%). In alternativa ci si può affidare alle reti di aiuto formali ed informali: sei bambini su 10 sono affidati ai nonni. Per l'Istat questo avviene principalmente per la carenza di servizi per l'infanzia: solo due bambini su 10 frequentano un asilo nido pubblico o privato.

    (2 DICEMBRE 2003; ORE 175)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    mettici anche gli appartamenti troppo piccoli per poter avere più di un bambino. Due locali sono di 50 metri quadri e costano più di 100.000 mediamente ... non è un acosa che invoglia.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-11-13, 18:40
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-10-13, 13:25
  3. Risposte: 61
    Ultimo Messaggio: 15-07-09, 19:33
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-10-06, 17:57
  5. Che razza di figlio di buona donna...
    Di ceppo nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-03-04, 22:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226