User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
  1. #1
    Ospite

    Predefinito Il «Wiesenthal» al Papa per «la sua amicizia verso gli ebrei»

    «In questi tempi difficili preghiamo perché tutti i popoli si rafforzino nel loro impegno di reciproca comprensione, di riconciliazione e di pace». Con queste parole, Giovanni Paolo II ha salutato ieri mattina una delegazione del Simon Wiesenthal Centre, celebre organizzazione non governativa ebraica consacrata alla preservazione della memoria dell'Olocausto sul piano sociale, educativo e politico. Il Papa ha ringraziato la delegazione accolta in Vaticano per il premio umanitario: un riconoscimento annuale, la cui edizione per il 2003 è stata attribuita al Pontefice per «la sua amicizia verso il popolo ebraico».


    Avvenire

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il «Wiesenthal» al Papa per «la sua amicizia verso gli ebrei»

    Originally posted by Manuel
    «In questi tempi difficili preghiamo perché tutti i popoli si rafforzino nel loro impegno di reciproca comprensione, di riconciliazione e di pace». Con queste parole, Giovanni Paolo II ha salutato ieri mattina una delegazione del Simon Wiesenthal Centre, celebre organizzazione non governativa ebraica consacrata alla preservazione della memoria dell'Olocausto sul piano sociale, educativo e politico. Il Papa ha ringraziato la delegazione accolta in Vaticano per il premio umanitario: un riconoscimento annuale, la cui edizione per il 2003 è stata attribuita al Pontefice per «la sua amicizia verso il popolo ebraico».


    Avvenire
    Beh, il nostro pontefice potrà consolarsi con questo ambito premio, dopo la mancata assegnazione del premio Nobel.
    Sono altresì convinto, che Santo Stefano ne sarà davvero contento......
    "

  3. #3
    I amar prestar aen
    Data Registrazione
    09 Sep 2002
    Località
    Brescia
    Messaggi
    8,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Il «Wiesenthal» al Papa per «la sua amicizia verso gli ebrei»

    Originally posted by cm814
    Beh, il nostro pontefice potrà consolarsi con questo ambito premio, dopo la mancata assegnazione del premio Nobel.
    Sono altresì convinto, che Santo Stefano ne sarà davvero contento......
    In effetti devo darti atto che l'insegnamento di Gesù era tutto basato sulla vendetta sul non perdonare mai, sul l'odio per i nemici.

    Cordiali Saluti
    E voi tutti, o Celesti, ah! concedete,
    Che di me degno un dì questo mio figlio
    Sia spendor della patria, e de Troiani
    Forte e possente regnator. Deh! fate
    Che il veggendo tornar dalla battaglia
    Dell'armi onusto de' nemici uccisi,
    Dica talun: NON FU SI' FORTE IL PADRE:
    E il cor materno nell'udirlo esulti.

  4. #4
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Il «Wiesenthal» al Papa per «la sua amicizia verso gli ebrei»

    Originally posted by locke
    In effetti devo darti atto che l'insegnamento di Gesù era tutto basato sulla vendetta sul non perdonare mai, sul l'odio per i nemici.

    Cordiali Saluti
    Allora anche tu hai letto i Vangeli?
    Sono contento......
    "

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Di cattivo gusto la battuta su S. Stefano.

  6. #6
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Lepanto
    Di cattivo gusto la battuta su S. Stefano.

    Non vedo perché, Lepanto. Io non conosco la storia di S. Stefano: che ha di così particolare?

    E poi, il Magistero Pontificio può essere oggetto di premi? Mentre che ci siamo, perché non andiamo davanti al Sommo Gerarca della Chiesa visibile, e gli diamo il LIOTRU D'ORO? (tu saprai di certo che signifca LIOTRU).

    Al catechismo mi è stato insegnato espressamente, che il Papa è il Vicario di Cristo in terra, non un politico, né il presidente di qualche associazione. Solo in un certo senso, è capo di uno stato. Ricevere premi per aver detto o fatto qualcosa che piace a qualcuno è, poi, simbolicamente denigrante del magistero: una cosa il Papa la dice non già perché fa comodo dirla (dovrebbe essere così), ma perché è giusta. E se è giusta, non vanno regalie a nessuno: è CRISTO CHE LO ORDINA, E A CRISTO SI OBBEDISCE.

    Devo dunque ritenere dalla tua stizzosa risposta, che se al Papa davano il premio Nobel, lui doveva andare ad Oslo a tenere il discorso? No, ditemi...... doveva mettersi il papillon e il vestato a festa?
    "

  7. #7
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by cm814
    Non vedo perché, Lepanto. Io non conosco la storia di S. Stefano: che ha di così particolare?
    Santo Stefano fu torturato ed infine ucciso selvaggiamente colla lapidazione dagli ebrei. Motivo? Egli predicò la divinità di Cristo nonostante la sinagoga avesse vietato ai cristiani qualsiasi predicazione.
    Bellarmino

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bellarmino ha detto quello che cm814 probabilmente non aveva il coraggio di dire. Seguendo questo ragionamento Pio XII non avrebbe dovuto salvare gli ebrei e non avrebbe dovuto accettare riconoscimenti da parte loro. Siamo davanti ad una palese distorsione della dottrina cristiana.
    Per il resto fare polemica su un premio perchè dato da ebrei, fa venire i brividi...

  9. #9
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Lepanto
    Bellarmino ha detto quello che cm814 probabilmente non aveva il coraggio di dire. Seguendo questo ragionamento Pio XII non avrebbe dovuto salvare gli ebrei e non avrebbe dovuto accettare riconoscimenti da parte loro. Siamo davanti ad una palese distorsione della dottrina cristiana.
    Per il resto fare polemica su un premio perchè dato da ebrei, fa venire i brividi...
    Mi addolora molto vedere, che chi - per diverse ragioni - DOVREBBE DARE IL BUON ESEMPIO, si comporta da perfetto impiegato lealista, attribuendo sentimenti di viltà, a chi il proprio coraggio lo dimostra ogni giorno, cercando di barcamenarsi in una situazione spiritualmente disastrosa, le cui radici affondano, probabilmente, nella mancanza di preghiera lì dove dovrebbero formarsi le prime "pietre vive" di questo Edificio che, se pur sembra crollare, invero non cederà mai. Perché mai prevarranno.....


    Andiamo con ordine.
    A Cm non è mancato il coraggio: semplicemente, voleva sentirselo dire. L'ironia era palese, carissimo. Forse, in realtà, se qualcuno mostra i nervi caldi in taluni discorsi, è perché quel qualcosa che IDDIO ha voluto metterci dentro, il suo soffio o anima, si muove e scuote tra le brutture della menzogna. Due settimane orsono, ho avuto modo di dire ai miei ragazzi del catechismo, che la violenza (fisica e verbale) nasce da una posizione debole da difendere, e si sa "la miglior difesa è l'attacco". Confermo.

    Inoltre, se proprio dobbiamo vedere la bontà degli argomenti dai "frutti" che porteranno, buttarsi la zappa sui piedi è indice dell'assoluta mala fede di certe difese ad oltranza:

    - PIO XII non era mai in lizza per nessun premio, quantunque non gli mancassero consensi ed altro.

    - PIO XII salvò milioni di ebrei, e fece benissimo! Infatti, caro Lepanto, se non lo hai ancora capito, NESSUNA OPERA ANTIGIUDAICA CATTOLICA INVITA ALL'OMICIDIO. E NEI VANGELI, CHE DOVRESTI AVER LETTO, MAI CRISTO INVITA AD UCCIDERE ALCUNO, SIA ESSO GIUDEO, GRECO O ALTRO..... il problema rimane solo uno: NON C'E' RECIPROCITA'. Nessuno ha chiesto scusa per S. Stefano, nessuno per il sacrestano della Natività, nessuno per aver fucilato la Statua della Madonna che campeggia su quel luogo sacro. NESSUNO. E mentre accusiamo Adel Smith di voler portare una guerra di religione, TUTTA LA COMUNITA' EBRAICA ITALIANA SI E' ESPRESSA - ANZI LOTTA - CONTRO IL CROCIFISSO NELLE AULE (leggiti le interviste a LA STAMPA di Luzzato e Tullia Zevi). Visto che non ho nulla da temere (soprattutto dalla polizia clericale, ormai dedita al culto di un Capo, NON DEL CAPO), mi aspetto delle scuse. CHE NON SONO MAI ARRIVATE.......


    ......... ANZI...........

    Ed e' qui che casca l'asino: con assoluta viltà -fa comodo, lo ha scritto anche Sergio Romano, concludere le discussioni accusando di antisemitismo coloro ai quali non sappiamo dare risposte esaurienti ........ fra poco si verrà accusati di antisemitismo, anche per l'uso di una carta igenica piuttosto che di un'altra - mi accusi di scadalizzarmi per un premio che arriva da EBREI. Falso e bugiardo!
    Miliaia di cattolici sono scritti nel libro dei giusti, e non ci trovo nulla di male. Ma il centro Wiesenthal è lo stesso che in alcune occasioni ha accusato, anche palesamente, la Chiesa Cattolica di essere stata antisemita. Se la sono presa anche contro quel PIO XII, che cui opera meritoria tu citi accostandola a sproposito al premio di questo centro.
    E sai chi è che ha difeso PIO XII? Al di là di molti preti, più dediti, come è giusto fare, a difendere la gente, che ad accusarla ingiustamente (trovi una ricca libreria di interventi su Totus Tuus), anche...... udite udite...... moltissimi storici ebrei. Te li potrei citare ad uno ad uno. Ma non mi pare siano molto vicini a quel centro di cui parli tu.

    E allora dimmi, caro lepanto: dove lo vedi l'antisemitismo? Era di questo, o DI ALTRO, che mi scandalizzavo?

    IL PAPA RAPPRESENTA TUTTA LA CHIESA, NON SE STESSO. NON SI PUò PRENDERE UN PREMIO PER SE', E LASCIARE CHE I PROPRI PREDECESSORI VENGANO ACCUSATI INGIUSTAMENTE.

    ERA TROPPO DIFFICILE, LEPANTO?

    Per me la questione è chiusa.
    Mi auguro di poter contare sulla tua preghiera, così come oggi non farò mancare a te la mia, perché tu possa tornare l'amico garbato e profondo di un tempo, e non un facinnoroso attivista alla ricerca delle STREGHE.


    (X Krentak: pupoi censurare questo post, lo hai fatto per molto meno, purché Lepanto possa leggere)
    "

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    24 Aug 2009
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Due piccole note...

    Dove sta lo scandalo nel ricevere un premio o un riconoscimento da ebrei?

    Citavo PIO XII perchè egli ricevette numerosi riconoscimenti, dopo la seconda guerra mondiale, dagli ebrei. Per citarne qualcuno:

    * Nel settembre del 1945, Leon Kubowitzky, segretario generale del Congresso Ebraico Mondiale, ringraziò personalmente il Papa per i suoi interventi e il Congresso Ebraico Mondiale donò 20.000 dollari alla opere caritative vaticane "in riconoscimento del lavoro svolto dalla Santa Sede nel salvare gli ebrei dalle persecuzioni fascista e nazista".

    * Nel 1955, quando l’Italia celebrò il decennale delle sua liberazione, l’Unione delle Comunità Israelitiche Italiane proclamò il 17 aprile Giorno della Gratitudine, per l’assistenza avuta dal Papa durante la guerra.

    * Il 26 maggio 1955 l’Orchestra Filarmonica d’Israele volò a Roma per un’esecuzione speciale della Settima Sinfonia di Beethoven, come espressione della duratura gratitudine dello Stato d’Israele verso il Papa per l’aiuto prestato al popolo ebraico durante l’Olocausto.

    Quest’ultimo esempio è particolarmente significativo. Per ragioni di Stato, la Filarmonica israeliana non ha mai suonato la musica di Richard Wagner, per la sua ben nota reputazione di "compositore di Hitler" e di santo patrono culturale del Terzo Reich. Specialmente durante gli anni 1950, l’opinione pubblica israeliana, in centinaia di migliaia dei suoi membri costituita da sopravvissuti all’Olocausto, vedeva ancora Wagner come simbolo del regime nazista. È inconcepibile che il governo israeliano avrebbe pagato le spese della trasferta di tutta l’orchestra a Roma per rendere omaggio al "Papa di Hitler". Al contrario, il concerto senza precedenti della Filarmonica israeliana in Vaticano fu un gesto unico comunitario di riconoscimento collettivo offerto a un grande amico del popolo ebraico.


    Secondo punto...

    Tu scrivi
    il problema rimane solo uno: NON C'E' RECIPROCITA'. Nessuno ha chiesto scusa per S. Stefano, nessuno per il sacrestano della Natività, nessuno per aver fucilato la Statua della Madonna che campeggia su quel luogo sacro. NESSUNO. E mentre accusiamo Adel Smith di voler portare una guerra di religione, TUTTA LA COMUNITA' EBRAICA ITALIANA SI E' ESPRESSA - ANZI LOTTA - CONTRO IL CROCIFISSO NELLE AULE (leggiti le interviste a LA STAMPA di Luzzato e Tullia Zevi). Visto che non ho nulla da temere (soprattutto dalla polizia clericale, ormai dedita al culto di un Capo, NON DEL CAPO), mi aspetto delle scuse. CHE NON SONO MAI ARRIVATE.......

    Non ti rispondo io, ma ti cito il Vangelo secondo Luca al cap. 6
    che conosci sicuramente...

    27 Ma a voi che ascoltate, io dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano, 28 benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano. 29 A chi ti percuote sulla guancia, porgi anche l'altra; a chi ti leva il mantello, non rifiutare la tunica. 30 Dà a chiunque ti chiede; e a chi prende del tuo, non richiederlo. 31 Ciò che volete gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. 32 Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. 33 E se fate del bene a coloro che vi fanno del bene, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. 34 E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, che merito ne avrete? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. 35 Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete figli dell'Altissimo; perché egli è benevolo verso gl'ingrati e i malvagi.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-11-05, 14:58
  2. Il «Wiesenthal» a GPII per «la sua amicizia verso gli ebrei»
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-12-03, 21:06
  3. Risposte: 80
    Ultimo Messaggio: 31-08-03, 11:41
  4. amicizia tra palestinesi ed ebrei
    Di Affus nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-03-03, 07:33

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226