User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Giu' la maschera!
    Data Registrazione
    14 Dec 2002
    Località
    Il Capitale
    Messaggi
    7,438
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    Com'e' che negli USA sono molto rari (nel caso che esistano) scioperi come quelli che si vedono spesso in Italia (o Francia)?

    Tipo lo sciopero ATM a Milano...una cosa di tale proporzione non la ricordo a NewYork da parecchio.

    E' una questione di mentalita' o i lavoratori vengono trattati peggio da voi?

    Mr. Hyde
    Mr. Hyde


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 May 2002
    Messaggi
    1,239
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Negli USA ci fu un solo sciopero simile. E Reagan li licenziò tutti.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,307
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Com'e' che negli USA sono molto rari (nel caso che esistano) scioperi come quelli che si vedono spesso in Italia (o Francia)?

    Tipo lo sciopero ATM a Milano...una cosa di tale proporzione non la ricordo a NewYork da parecchio.

    E' una questione di mentalita' o i lavoratori vengono trattati peggio da voi?

    Mr. Hyde
    dipende da come è disciplinato lo sciopero negli usa.
    Nel caso fosse disciplinato come in italia potrebbe essere sia una questione di mentalità sia il trattamento loro riservato.
    Per scoprirlo bisognerebbe comparare il potere di acquisto dello stipendio del "guidatore americano" e il potere di acquisto dello stipendio "italiano", entrambi al lordo delle imposte, poichè altrimenti lo stipendio us risulterebbe sicuramente più elevato anche se non può usufruire gratuitamente dei servizi dello stato sociale al contrario di quello italiano.
    non è bello ciò che è bellico, ma è bello ciò che è pace

  4. #4
    AUTOSOSPESO!!!!
    Data Registrazione
    12 Jun 2002
    Località
    Firenze
    Messaggi
    96,674
    Mentioned
    1332 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Com'e' che negli USA sono molto rari (nel caso che esistano) scioperi come quelli che si vedono spesso in Italia (o Francia)?

    Tipo lo sciopero ATM a Milano...una cosa di tale proporzione non la ricordo a NewYork da parecchio.

    E' una questione di mentalita' o i lavoratori vengono trattati peggio da voi?

    Mr. Hyde
    Caro AM, in un paese diattatoriale come gli USA e la CINA gli scioperi non sono ammessi.

  5. #5
    Ospite

    Predefinito Re: Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Com'e' che negli USA sono molto rari (nel caso che esistano) scioperi come quelli che si vedono spesso in Italia (o Francia)?

    Tipo lo sciopero ATM a Milano...una cosa di tale proporzione non la ricordo a NewYork da parecchio.

    E' una questione di mentalita' o i lavoratori vengono trattati peggio da voi?

    Mr. Hyde
    Mi pare che in USA gli scioperi nei servizi pubblici siano regolamentati in maniera molto più restrittiva che da noi (per le poste sono proibiti, se nn ricordo male)

    Poi, a parte che se ci fossero scioperi si potrebbe sostituire gli scioperanti con lavoratori interinali, è risaputo che i lavoratori americani son degli imbelli

  6. #6
    Giu' la maschera!
    Data Registrazione
    14 Dec 2002
    Località
    Il Capitale
    Messaggi
    7,438
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    In Origine Postato da Claude
    Mi pare che in USA gli scioperi nei servizi pubblici siano regolamentati in maniera molto più restrittiva che da noi (per le poste sono proibiti, se nn ricordo male)

    Poi, a parte che se ci fossero scioperi si potrebbe sostituire gli scioperanti con lavoratori interinali, è risaputo che i lavoratori americani son degli imbelli
    1. Ci mancherebbe nelle poste, uno dei servizi piu' scadenti in circolazione. Ah, se le privatizzassero....

    2. What does "imbelli" mean?
    Mr. Hyde


  7. #7
    Giu' la maschera!
    Data Registrazione
    14 Dec 2002
    Località
    Il Capitale
    Messaggi
    7,438
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    In Origine Postato da Sonic
    dipende da come è disciplinato lo sciopero negli usa.
    Nel caso fosse disciplinato come in italia potrebbe essere sia una questione di mentalità sia il trattamento loro riservato.
    Per scoprirlo bisognerebbe comparare il potere di acquisto dello stipendio del "guidatore americano" e il potere di acquisto dello stipendio "italiano", entrambi al lordo delle imposte, poichè altrimenti lo stipendio us risulterebbe sicuramente più elevato anche se non può usufruire gratuitamente dei servizi dello stato sociale al contrario di quello italiano.
    Un post interessante.

    Seguendo il tuo argomento (e assumedno che in potere d'acquisto, guidatori USA pagati piu' che Italia/Francia), si deduce che gli scioperi sono principalmente dovuti a paghe piu' basse.

    Il che porta alla domanda seguente: perche' in italia/francia le paghe sono piu' basse?

    In caso contrario: i lavoratori in italia/ francia hanno aspettative piu' alte?
    Mr. Hyde


  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,307
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Lavoratori in Italia trattati peggio che negli USA?

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Un post interessante.

    Seguendo il tuo argomento (e assumedno che in potere d'acquisto, guidatori USA pagati piu' che Italia/Francia), si deduce che gli scioperi sono principalmente dovuti a paghe piu' basse.

    Il che porta alla domanda seguente: perche' in italia/francia le paghe sono piu' basse?

    In caso contrario: i lavoratori in italia/ francia hanno aspettative piu' alte?
    suppongo che tu voglia arrivare a dire perchè è un'impresa pubblica e di conseguenza applica prezzi politici inferiori di gran lunga inferiori a quelli che applicherebbe un'impresa privata, la quale però potrebbe concedere benissimo gli aumenti richiesti dai lavotarori evitando scioperi.
    Questo però comporterebbe un aumento dei prezzi del biglietto del metrò che graverebbero sul consumatore, questo di conseguenza potrebbe preferire l'uso dell'auto a quello del Bus; con tutti i problemi che ne conseguono. Inoltre un aumento improvviso dei prezzi potrebbe portare ad un'aumento dell'inflazione, lo sai meglio di me. I trasporti pubblici nelle grandi città europee non sono ancora pronti per essere privatizzati.
    Mi sto riferendo al caso dello sciopero ATM ovviamente.
    Per evitare tutto sto casino sarebbe bastato che il sindaco invece di fare "spese folli"( nuova fiera, nuovo parco come central park) per autocelebrarsi, avesse concesso un pò più di finanziamento all'ATM.
    Spero di averci azzecato ma forse ti riferivi alla pressione fiscale troppo elevata a carico delle imprese

    Sei un "fan" di Friedman per caso?
    non è bello ciò che è bellico, ma è bello ciò che è pace

  9. #9
    Giu' la maschera!
    Data Registrazione
    14 Dec 2002
    Località
    Il Capitale
    Messaggi
    7,438
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    suppongo che tu voglia arrivare a dire perchè è un'impresa pubblica e di conseguenza applica prezzi politici inferiori di gran lunga inferiori a quelli che applicherebbe un'impresa privata, la quale però potrebbe concedere benissimo gli aumenti richiesti dai lavotarori evitando scioperi.

    Intendi prezzi "economici". Ti diro', non la penso piu' che privato sia automaticamente meglio di pubblico. Quello che e' importante e' che vi sia competezione/riduzione di monopoli. Ma torniamo al 3d

    Questo però comporterebbe un aumento dei prezzi del biglietto del metrò che graverebbero sul consumatore, questo di conseguenza potrebbe preferire l'uso dell'auto a quello del Bus; con tutti i problemi che ne conseguono.

    Nulla e' gratis. Se il prezzo del biglietto e' al momento piu' basso del costo d'operazione, vuol dire che qualcuno sta' pagando (i.e. i conti publici che vengono finanziati dai cittadini)

    Inoltre un aumento improvviso dei prezzi potrebbe portare ad un'aumento dell'inflazione, lo sai meglio di me. I trasporti pubblici nelle grandi città europee non sono ancora pronti per essere privatizzati.

    Secondo te perche' non sono ancora pronte?

    Mi sto riferendo al caso dello sciopero ATM ovviamente.
    Per evitare tutto sto casino sarebbe bastato che il sindaco invece di fare "spese folli"( nuova fiera, nuovo parco come central park) per autocelebrarsi, avesse concesso un pò più di finanziamento all'ATM.
    Spero di averci azzecato ma forse ti riferivi alla pressione fiscale troppo elevata a carico delle imprese

    Sei un "fan" di Friedman per caso?

    Lo apprezzo molto, ma lo trovo molto estremo (mi piace molto pure Keynes infatti ).
    Mr. Hyde


  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,307
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non vedo come possa esserci competizione in materia di trasporti pubblici. Anche se il controllo fosse di un'impresa privata sarebbe un monopolio.
    Se il prezzo del biglietto fosse pari al suo valore, sicuramente pagheremo meno tasse(almeno teoricamente) esendoci meno spese per il comune, però il consumatore sarebbe indotto ad usare mezzi privati come l'auto provocando traffico e inquinamento(problemi non da poco per una città) e il prezzo del biglietto graverebbe su chi è costretto a prendere il mezzo per un motivo o per l'altro. Il prezzo "aumentato" del biglietto poi graverebbe sui redditti più bassi, visto che diminuendo le imposte progressive i meno abbienti spenderebbero quanto risparmiato dalle imposte in biglietti e i "ricchi" ci guadagnerebbero poichè in termini quantitativi risparmierebbero sulle imposte più che i meno abbienti.
    Ma in USA come funziona?

    Come si può non apprezzare Keynes
    non è bello ciò che è bellico, ma è bello ciò che è pace

 

 

Discussioni Simili

  1. "Trattati peggio di quelli che lavorano!
    Di trilex nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 26-07-12, 13:37
  2. Ultrà trattati peggio dei mafiosi. Ecco perché…
    Di --IHSV-- nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-07-05, 16:26
  3. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 07-10-04, 16:59
  4. Operai trattati peggio degli animali nella "democratica "Italia
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-10-04, 15:07
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-05-03, 14:44

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226