User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down Federalisti a parole, centralisti nei fatti

    Dopo la proposta di tagli all'Irap si inasprisce lo scontro con Roma e con Forza Italia. Ma Durnwalder è ottimista
    «L'autonomia? Va abolita»
    Disegno di legge dell'ex ministro Costa. Dellai: è guerra

    di Gianpaolo Tessari

    TRENTO. Forza Italia rincara la dose. Dopo la proposta di tagliare l'Irap nella Finanziaria (caldeggiato da un gruppo di parlamentari azzurri, veneti in testa), ora spunta un disegno di legge parlamentare per abolire addirittura Province e Regioni Autonome. E il firmatario è il più volte ministro Raffaele Costa, deputato di Forza Italia: «Cinquant'anni di motivi storici sedimentati non giustificano il perdurare di una camicia economica protettiva per le autonomie che costa allo Stato 24 miliardi di euro all'anno» tuona l'onorevole. Dellai risponde duramente agli ultimi attacchi: «È una dichiarazione di guerra all'Autonomia. Ora serve una difesa in grande stile». A Trento, frattanto, l'Udc attacca Malossini, leader di Forza Italia: basta inciuci con Dellai. E la Ferrari, in Comune a Trento, lascia le commissioni dopo la candidatura con l'Ulivo.
    --------------------------------------------------------------------------------
    TRENTO. Forza Italia rincara la dose. Se non fosse bastato il taglio dell'Irap nella Finanziaria (caldeggiato da un gruppo di parlamentari azzurri), ora spunta un disegno di legge parlamentare per abolire addirittura Province e Regioni Autonome. Ed il firmatario non è un signor nessuno, ma il più volte ministro Raffaele Costa, deputato di Forza Italia: «50 anni di motivi storici sedimentati non giustificano il perdurare di una camicia economica protettiva per le autonomie che costa allo Stato 24 miliardi di euro all'anno» tuona l'onorevole.
    «Una dichiarazione di guerra vera e propria contro la quale la Provincia è già partita al contrattacco» è la risposta, seriamente preoccupata, del presidente della giunta Lorenzo Dellai prima ancora di sapere dell'offensiva Costa. Da Bolzano, il segretario della Svp Siegfried Brugger, rilancia: «Il governo dovrà immediatamente prendere le distanze per non essere accusato di essere federalista con le parole e centralista nei fatti».
    Si vedrà. Rimanendo alla sola questione Irap sul piatto ci sono 150 milioni di euro ed una norma costituzionale sempre più spesso nel mirino di chi non la condivide e a difesa della quale Trento, come Bolzano con il suo presidente Luis Durnwalder, sanno di dover serrare le file. Dellai ha fatto partire una lettera al presidente Berlusconi e ai ministri Tremonti e La Loggia, competenti per Finanze ed Affari regionali: «L'emendamento inserito dal gruppo di parlamentari del centrodestra sarà presentato in aula la settimana prossima, nonostante il parere contrario espresso dal sottosegretario alle finanze Vegas. Non mi soffermo sul fatto che, qualora una simile ingiustificata azione fosse effettivamente intrapresa, divenendo cioè norma dello Stato, essa aprirebbe non solo un immediato contenzioso davanti alla Corte Costituzionale ma soprattutto - considerata la sua incidenza sul metodo e sulla struttura dei rapporti fra lo Stato e le Province autonome - anche un contenzioso di carattere politico istituzionale».
    Con l'emendamento in questione si intende intervenire sul gettito Irap riscosso nel territorio della regione Valle d'Aosta e delle Province autonome di Trento e di Bolzano riservando all'Erario una quota del gettito pari al 50 per cento per destinarlo come contributo di solidarietà nazionale alla copertura degli oneri per il servizio del debito pubblico, alla garanzia dei livelli essenziali della prestazione dei diritti civili e sociali, nonché della realizzazione delle linee di politica economica finanziaria in funzione degli impegni di riequilibrio del bilancio assunti in sede comunitaria: «L'emendamento in oggetto è sicuramente da ritenersi incostituzionale alla luce di quanto disposto dallo Statuto di autonomia e delle relative norme di attuazione. Lo Statuto di autonomia garantisce certezza rispetto alle proprie entrate, sia prevedendo una autonoma potestà impositiva, sia disciplinando l'attribuzione ai medesimi enti del gettito delle entrate tributarie dello Stato riscosse nei rispettivi territori. Ma con questa dotazione finanziaria le Province autonome hanno assunto, solo per citare i fatti più significativi a totale carico del proprio bilancio, l'intero onere finanziario connesso alla scuola elementare, primaria e superiore, gli oneri del servizio sanitario provinciale, tutti gli investimenti relativi alla rete stradale statale (gli investimenti provinciali previsti dalla proposta di piano pluriennale 1999-2003 ammontano a oltre 1.200 milioni di euro».


    --------------------------------------------------------------------------------
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Dec 2002
    Località
    piemonte
    Messaggi
    324
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sai una cosa

    La massa di stronzi che a Bolzano/Bozen votano AN meriterebbero davvero che fosse abolita l'autonomia, e il potere e le risorse finanziarie amministrate dagli odiati tedeschi (che strani questi fasci tra la'ltro erano i leccapiedi di hitler, ma in sudtirol odiano i crucchi) passassero alla ligia ed efficiente amministrazione romana.
    Ho letto dei comizi di AN a Bolzano è c'era da sganasciarsi:era tutto un mettere sottoaccusa la gestione locale e un parlar bene dei vantaggi di quella centrale romana, che è la vergogna d'Europa.
    La seconda parte era dedicata alla giustissima norma sui 5 anni di residenza per accedere al voto e alle cariche pubbliche.
    Gli imbecilli vogliono abolirla così il vostro bel trentino e il sudtirol aprirebbe le porte all'invasione ai concorsisti pubblici terroni,che hanno distrutto le nostre amministrazioni locali.
    Ora grazie a Dio parecchi altoatesini di lingua italiana (perchè poi non si definiscono così invece di continuare con sto itagliani) votano compatti SVP, ma per quanto riguarda gli altri davvero dovrebbero provare a gustarsi la pacchia dei vari funzionari Casciullo,Criscimmanno e Lotortolo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Fatti!non Parole!
    Di LupaNera (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11-04-08, 22:33
  2. Fatti Non Parole!!!
    Di F.M. Barracu nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-03-07, 14:50
  3. Vero scontro elettorale: centralisti - federalisti
    Di Genyo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 24-02-06, 01:50
  4. fatti non parole (+ o -)
    Di Jaki nel forum Fondoscala
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 16-01-05, 23:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226