User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: La guerra è persa?

  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry La guerra è persa?

    Ormai credo che la nostra guerra sia perduta. Forse potremo pensare alla resistenza ma la guerra attuale è persa. Ogni patriota sulla base degli avvenimenti ultimi può accorgersi che il conto alla rovescia è iniziato: la nostra società, quella che conosciamo, quella dei padri dei nostri padri ha i giorni contati. L’invasione ha superato numericamente il punto di non ritorno (provate a fare alcune semplici proiezioni per il futuro!), l’occupazione e la distruzione del territorio ha assunto toni drammatici: possiamo scordarci gli spazi aperti delle nostre terre, le zone di acque e boschi, l’aria pura ecc. Con essi se ne va la nostra storia e la nostra anima, ci stiamo perdendo nell’oblio dei tempi a venire. Il tutto mentre una classe politica squallida ci sta martellando con messaggi assurdi e grotteschi, mentre una classe imprenditoriale mediocre e materialista ci sta portando ad un punto di non ritorno facendo forza sul miraggio del consumismo. Intanto i numeri dell’invasione continuano a crescere e vanno ad aggiungersi a quelli attuali già elevatissimi: mai in millenni di storia le nostre stirpi avevano permesso che questo accadesse senza colpo ferire, mai le nostre stirpi avevano accettato così passivamente di veder attuata la loro distruzione. Ma gli eroi sono morti ed il DNA dei traditori è diventato dominante, gli utili idioti campeggiano: oggi questi si ritrovano sotto lo stesso comando e, da mediocri quali sono, preparano la resa dei conti con i superstiti che si sentono ancora Uomini Liberi. Molti anche nella mia terra Veneta sono dei veneti romani, di quelli che si allearono con gli invasori contro le popolazioni Celtiche, dei romani hanno la passione per la distruzione dell’ambiente, la fissazione dell’occupazione del territorio, l’odio per tutto ciò che non è pietra e cemento, il denaro come unico dio. Chi vuole, chi si sente ancora Libero deve preparare la resistenza interiore, guardare il nostro mondo che viene fagocitato da uomini piccoli piccoli e squallidi ma provvisti di attrezzature sempre più potenti e distruttive e di aiuti trasversali, cercare nelle brume del mattino e nelle nebbie della sera la voce del nostro sangue che urla inascoltata. Resistere per i nostri figli, sapendo che la marea informe si prepara a sommergerci.
    Gundam

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sì. La battaglia è persa.
    La guerra no.
    Anch'io ho notato come troppi, tragicamente troppi, sono coloro a cui nulla interessa del destino delle proprie comunità etno-nazionali di apprtenenza. Troppi Padano-Alpini sono narcotizzati dal liberismo mondialista, strumento delle oligarchie massoniche .
    Troppi sono quelli a cui interessa adorare il Vitello d'Oro.
    Troppo pochi sono i Patrioti che si sono accorti della catastrofe che si abbatterà sulle nostre comunità padano-alpine e su tutta l'Europa.
    Una invasione senza pari che ci cancellerà.
    Una invasione voluta dai poteri forti a cui anche molti Padano-Alpini si inchinano.
    Difendono gli U$A.
    L'entità sionista.
    La globalizzazione.
    Il mondialismo.
    L'ateismo.
    Il sincretismo.
    La società multirazziale e multireligiosa. Neppure si accorgono che stanno suicidandosi e che stanno portando con loro tutte le comunità etno-nazionali padano alpine in un abisso di orrori.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    la guerra è persa..prepariamoci alla resistenza etnica e religiosa in nome di Dio e Heimat!!

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Son d'accordo con Der. La battaglia è persa, la guerra no. Ogni vittoria presuppone infatti un ordine che, in quanto umano, è certamente perituro. Quindi il nostro compito è ora quello di testimoniare e resistere, in attesa che la storia faccia il suo corso e restituisca spiragli attraverso cui la libertà possa riemergere. Le nostre terre ci saranno sempre anche se nascoste sotto volumi di cemento, la Chiesa Cattolica sappiamo essere indefettibile, la Tradizione si può obliare ma non cancellare. Passeranno anni, forse decine e decine di anni, gli scenari cambieranno, si apriranno nuovi fronti ma alla fine "Babilonia cadrà".
    Noi abbiamo già vinto, perchè i nostri nemici sono già votati alla sconfitta dall'insostenibilità del loro progetto, dalla malvagità delle loro idee, dalla disumanità del loro pensiero e delle loro aspirazioni. Il tempo stesso li sconfiggerà manifestando le loro contraddizioni.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Portae inferi non praevalebunt!!

    Esatto ZENA.
    Costoro, votati alla sovversione, al MALE, portatori di idee abberranti ,sono già votati alla sconfitta.
    Questi agenti della contro-tradizione mirano a disintegrare l'identità etnica delle nostre comunità etno-nazionali, a distruggere la bimillenaria Tradizione Cattolica, a cancellare ogni nostra cultura, storia, lingua autoctona.
    Noi combatteremo il MALE che essi rappresentano , saldi nelle nostre convinzioni (Dio,Heimat,Famiglia), ,ci batteremo sempre per difendere la nostre Identità etno-culturali e la nostra Tradizone di Popoli Alpino-Padani ed alla fine vinceremo.
    NO! Costoro non prevarrano!
    Portae inferi non praevalebunt!!

    Caduta di Babilonia
    Dopo ciò, vidi un altro angelo discendere dal cielo con grande potere e la terra fu illuminata dal suo splendore.
    Gridò a gran voce:

    "E` caduta, è caduta

    Babilonia la grande

    ed è diventata covo di demòni,

    carcere di ogni spirito immondo,

    carcere d`ogni uccello impuro e aborrito

    e carcere di ogni bestia immonda e aborrita. Perché tutte le nazioni hanno bevuto del vino

    della sua sfrenata prostituzione,

    i re della terra si sono prostituiti con essa

    e i mercanti della terra si sono arricchiti

    del suo lusso sfrenato". Poi udii un`altra voce dal cielo:

    "Uscite, popolo mio, da Babilonia

    per non associarvi ai suoi peccati

    e non ricevere parte dei suoi flagelli.

    Perché i suoi peccati si sono accumulati fino al cielo

    e Dio si è ricordato delle sue iniquità.

    Pagatela con la sua stessa moneta,

    retribuitele il doppio dei suoi misfatti.

    Versatele doppia misura nella coppa

    con cui mesceva. Tutto ciò che ha speso per la sua gloria e il suo lusso,

    restituiteglielo in tanto tormento e afflizione.

    Poiché diceva in cuor suo:

    Io seggo regina,

    vedova non sono e lutto non vedrò; per questo, in un solo giorno,

    verranno su di lei questi flagelli:

    morte, lutto e fame;

    sarà bruciata dal fuoco,

    poiché potente Signore è Dio

    che l`ha condannata". I re della terra che si sono prostituiti e han vissuto nel fasto con essa piangeranno e si lamenteranno a causa di lei, quando vedranno il fumo del suo incendio, tenendosi a distanza per paura dei suoi tormenti e diranno:



    "Guai, guai, immensa città,

    Babilonia, possente città;

    in un`ora sola è giunta la tua condanna!". Anche i mercanti della terra piangono e gemono su di lei, perché nessuno compera più le loro merci: carichi d`oro, d`argento e di pietre preziose, di perle, di lino, di porpora, di seta e di scarlatto; legni profumati di ogni specie, oggetti d`avorio, di legno, di bronzo, di ferro, di marmo; cinnamòmo, amòmo, profumi, unguento, incenso, vino, olio, fior di farina, frumento, bestiame, greggi, cavalli, cocchi, schiavi e vite umane. "I frutti che ti piacevano tanto,

    tutto quel lusso e quello splendore

    sono perduti per te,

    mai più potranno trovarli". I mercanti divenuti ricchi per essa, si terranno a distanza per timore dei suoi tormenti; piangendo e gemendo, diranno: "Guai, guai, immensa città,

    tutta ammantata di bisso,

    di porpora e di scarlatto,

    adorna d`oro,

    di pietre preziose e di perle! In un`ora sola

    è andata dispersa sì grande ricchezza!".



    Tutti i comandanti di navi e l`intera ciurma, i naviganti e quanti commerciano per mare se ne stanno a distanza, e gridano guardando il fumo del suo incendio: "Quale città fu mai somigliante all`immensa città?". Gettandosi sul capo la polvere gridano, piangono e gemono:



    "Guai, guai, immensa città,

    del cui lusso arricchirono

    quanti avevano navi sul mare!

    In un`ora sola fu ridotta a un deserto! Esulta, o cielo, su di essa,

    e voi, santi, apostoli, profeti,

    perché condannando Babilonia

    Dio vi ha reso giustizia!". Un angelo possente prese allora una pietra grande come una mola, e la gettò nel mare esclamando:



    "Con la stessa violenza sarà precipitata

    Babilonia, la grande città

    e più non riapparirà. Il suono degli arpisti e dei musici,

    dei flautisti e dei suonatori di tromba,

    non si udrà più in te;

    ed ogni artigiano di qualsiasi mestiere

    non si troverà più in te;

    e la voce della mola

    non si udrà più in te; e la luce della lampada

    non brillerà più in te;

    e la voce dello sposo e della sposa

    non si udrà più in te.

    Perché i tuoi mercanti erano i grandi della terra;

    perché tutte le nazioni dalle tue malìe furon sedotte. In essa fu trovato il sangue dei profeti e dei santi

    e di tutti coloro che furono uccisi sulla terra".


    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Der Patriota e Zena
    concordo
    Dio Heimat Famiglia
    in questo mondo cadaverico dove le più elevate delle virtù umane, l'ONORE ed il coraggio sono merce in via di estinzione.
    Resistere contro questo mondo che vuole trascinarci in una palude fetida e senza storia.

    Gundam

  7. #7
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    io non credo che la massa seguirà le nostre battaglie ma come una vacca seguirà il boia mondialista al macello senza dire nulla....siamo soli e ns compito è organizzare "nuclei" di resistenza...

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    LA VALLE DEL VENTO
    Messaggi
    470
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    finche uno solo di noi avrà sangue nelle vene e aria nei polmoni la nostra guerra non sarà persa!

    prima o poi succederà un nuovo 29 o qualcosa che ci darà la nostra occasione di colpire!

    per ora stiamo ben coperti nelle nostre tane...

    prima o poi tornerà il tempo dei lupi...


    fede!! dobbiamo avere fede!!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Gundam
    Der Patriota e Zena
    concordo
    Dio Heimat Famiglia
    in questo mondo cadaverico dove le più elevate delle virtù umane, l'ONORE ed il coraggio sono merce in via di estinzione.
    Resistere contro questo mondo che vuole trascinarci in una palude fetida e senza storia.

    Gundam
    il lirismo della disperazione non è un aiuto per la vittoria. Finchè siamo vivi, dobbiamo combattere. Aver fiducia in noi stessi e nei nostri valori, succeda quel che succeda. Un imprevisto può ribaltare la situazione, e per quanto sia fioca questa speranza, dobbiamo aggrapparci ad essa.

    Il mondo cadaverico che ci attornia non è immodificabile nè inesorabile: questo è quello che ci vogliono far credere. Prima di affondare nella putredine e scivolare nell'oblio, può ancora succedere che una crisi del Sistema apra una fulminea possibilità di riscatto. Le masse abbruttite dal consumismo e dal buonismo potrebbero sentire il richiamo del sangue, ed essere disposte a battersi. Gli allogeni anche se arrivassero al 50% si possono ributtare a mare, basta trovare il coraggio, la volontà e la determinazione di farlo...

    saluti e su con la vita

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In questi giorni sono andato a Parma dove alcuni coglioni hanno contestato la manifestazione della Lega contro il voto agli immigrati. La città mi ha sconvolto: la presenza allogena è fortissima, diffusa e radicata. La città ha un volto incredibile, una città che era di grande cultura che ospita cose incredibili. Girando per il centro delle città del Nord ho sempre più insistentemente la sensazione di un mondo che sta cadendo: da un lato persone sazie, apatiche, preoccupate solo delle puttanate che la pubblicità ci propina, uomini e donne fasulli e vuoti che cercano chissà cosa, negozi inutili pieni di gente satolla ed apatica, un mondo che sta aspettando la propria fine pensando di vivere le scene di un film. Dall’altro lato etnie che si stanno preparando in tutti i modi a soppiantarci, persone decise a conquistare uno spazio, costi quel che costi, senza nulla da perdere, etnie determinate a sfruttare prima che arrivino altri tutte le debolezze di questa società al collasso: ciò che attendono è la scintilla giusta. Ovviamente non so cosa accadrà, nessuno lo sa, certo è che mentre i nostri giovani si impasticcano e vivono vite tanto sballate quanto inconcludenti, qualcuno sta pensando al dopo. Intanto per dimenticare e per non guardare la realtà moltissimi affondano l’anima nella televisione con le sue demenze, in tutti i tipi di evasione e altro.
    Guardando queste città invase la nostra generazione fa veramente schifo( forse l’invasione è una punizione divina per la perfidia di questa società?)
    Mah…. I lupi stanno crescendo nelle tane oppure la scomparsa delle selve sta facendo estinguere anche loro? Sulla possibilità dell’uso del momento mi rimangono molti dubbi perché la “catastrofe” potrebbe avere i connotati di una lenta marea che senza scossoni tutto sommerge.
    Gundam

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Morto un altro italiano per la guerra persa usraeliana
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24-03-12, 22:38
  2. La guerra agli sprechi è persa in partenza
    Di denty nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-05-07, 02:41
  3. La guerra è persa, Bush ha il suo Vietnam personale
    Di Cobalto nel forum Politica Estera
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-11-06, 19:56
  4. Iraq: i nove paradossi di una guerra persa
    Di obender71 nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-10-06, 20:37
  5. Perché fu persa la guerra contro Franco?
    Di remedios nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 174
    Ultimo Messaggio: 10-12-05, 13:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226