Mandato da Pauler Venerdì, 05 dicembre 2003, 01:04 uur.
Il 29 luglio del 2002 su iniziativa do Antonio Bassolino fu costituito in Campania un Comitato tecnico-scientifico, presieduto dallo stesso governatore. All'epoca del lancio del Comitato stesso, si poteva leggere che il Comitato "è impegnato nell'elaborazione delle politiche della Regione nei diversi campi dello sviluppo economico, civile e culturale". In poche parole non serve a niente, se non a pesare sulle casse della Regione Campania e consentire a Bassolino di sfruttare il suo ruolo per coltivare amicizie influenti nei settori della comunicazione e della cultura. Infatti il comitato è composto da 21 "esperti", cinque dei quali sono anche noti editorialisti di quotidiani.
Il compenso è di oltre 7 mila euro al mese per la durata di 5 anni. I cittadini campani si chiedono cosa abbia prodotto tale comitato. Ovviamente l'attesa sarà destinata a rimanere vana.

http://www.legnostorto.com/node.php?id=10571