User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Comunicato stampa del 18/12

    TV: NO AL PLURALISMO, SI ALLA CONCORRENZA

    MILANO - Dopo la discussa decisione del presidente Ciampi di rinviare alle Camere la legge Gasparri, si riapre il dibattito su quale debba essere l'assetto del sistema radiotelevisivo italiano.
    Da più parti si invoca addirittura la vendita coatta di un canale Mediaset, Rete 4, come soluzione definitiva
    all' "assenza di pluralismo" del sistema televisivo italiano, viziato dalla presenza di due aziende "in posizione dominante".
    "Questo modo di porre il problema", dice Alberto Mingardi, direttore del dipartimento Globalizzazione e Concorrenza dell'Istituto Bruno Leoni, "esemplifica al meglio la mentalità statalista che ancora pervade le élites del Paese. Il problema del sistema radiotelevisivo italiano non sta nella mancanza di un 'pluralismo' da costruirsi penalizzando l'unica televisione commerciale che è riuscita a imporsi sul mercato con sommo gaudio dei consumatori, ma nella gigantesca anomalia dell'esistenza di tre canali televisivi di Stato".
    La privatizzazione della Rai è l'unico modo per sciogliere il nodo gordiano del conflitto di interessi e, al tempo stesso, per assicurare libertà di concorrenza in un vero mercato dell'etere, che oggi in Italia non esiste. Costringere il presidente del Consiglio, eletto dalla maggioranza degli italiani perfettamente a conoscenza delle sue molteplici attività imprenditoriali, a sbarazzarsi di una sua proprietà privata è un atto inaccettabile e barbarico, che non beneficerebbe in alcun modo i cittadini e i contribuenti.
    L'unico modo per portare più libertà (anche d'informazione e d'opinione) nel sistema radiotelevisivo italiano è una vera e radicale privatizzazione del settore pubblico e una totale deregulation dell'etere.


    --------------------------------------------------------------------------------

    Per ulteriori informazioni:
    Alberto Mingardi (alberto.mingardi@brunoleoni.it) - Direttore dipartimento 'Globalizzazione e Concorrenza' dell'IBL
    (+39) 339. 60 21 870 - www.brunoleoni.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mr2
    Mr2 è offline
    Ecce Homo
    Data Registrazione
    19 Dec 2002
    Località
    In fair Verona, where we lay our scene
    Messaggi
    1,422
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by ARI6
    [B]Costringere il presidente del Consiglio [...] a sbarazzarsi di una sua proprietà privata è un atto inaccettabile e barbarico, che non beneficerebbe in alcun modo i cittadini e i contribuenti.
    Costringerlo a scegliere invece tra presidenza del consiglio e la gestione della sua proprietà privata sarebbe invece cosa buona e giusta (amen!).

    Per quanto riguarda la "libertà" dell'informazione non discuto che stia nella privatizzazione dell'ente Rai. Mi permetto di sottolineare però, che la libertà del sistema informativo non ha nulla che vedere con la sua equità e con la sua qualità.

  3. #3
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by Mr2
    Costringerlo a scegliere invece tra presidenza del consiglio e la gestione della sua proprietà privata sarebbe invece cosa buona e giusta (amen!).
    Ma dove sta scritto che solo i povracci debbano diventare presidente del consiglio?

    Per quanto riguarda la "libertà" dell'informazione non discuto che stia nella privatizzazione dell'ente Rai. Mi permetto di sottolineare però, che la libertà del sistema informativo non ha nulla che vedere con la sua equità e con la sua qualità.
    Ma ha a che vedere con i gusti e le tasche degli italiani, che a favore della privatizzazione della RAI si sono già espressi a suo tempo. Solo che il politicante fa il perfetto democratico solo quando gli conviene.

  4. #4
    Mr2
    Mr2 è offline
    Ecce Homo
    Data Registrazione
    19 Dec 2002
    Località
    In fair Verona, where we lay our scene
    Messaggi
    1,422
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by ARI6
    [B]Ma dove sta scritto che solo i povracci debbano diventare presidente del consiglio?
    Non per forza poveracci. Basta convertire tutte le proprietà dell'interessato potenzialmente oggetto di conflitto di interessi in investimenti X del quale questi non è a conoscenza. Sarà vagamente lesivo della sua proprietà, ma, in caso accettasse sarebbe una lesione volontaria. D'altronde diventare presidente del consiglio è una scelta.

  5. #5
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by Mr2
    Non per forza poveracci. Basta convertire tutte le proprietà dell'interessato potenzialmente oggetto di conflitto di interessi in investimenti X del quale questi non è a conoscenza. Sarà vagamente lesivo della sua proprietà, ma, in caso accettasse sarebbe una lesione volontaria. D'altronde diventare presidente del consiglio è una scelta.
    Chiunque è potenzialmente oggeto di conflitto di interesse, quando lo stato è onnipotente.
    Questo è il vero problema, altro che Berlusconi!

  6. #6
    Mr2
    Mr2 è offline
    Ecce Homo
    Data Registrazione
    19 Dec 2002
    Località
    In fair Verona, where we lay our scene
    Messaggi
    1,422
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by ARI6
    Chiunque è potenzialmente oggeto di conflitto di interesse, quando lo stato è onnipotente.
    Questo è il vero problema, altro che Berlusconi!
    Non cambiare argomento

  7. #7
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by Mr2
    Non cambiare argomento
    No no, non cambio argomento. Il punto è questo: se per ognuno c'è pericolo di conflitto di interessi significa che va ridotto il potere.

  8. #8
    Mr2
    Mr2 è offline
    Ecce Homo
    Data Registrazione
    19 Dec 2002
    Località
    In fair Verona, where we lay our scene
    Messaggi
    1,422
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by ARI6
    No no, non cambio argomento. Il punto è questo: se per ognuno c'è pericolo di conflitto di interessi significa che va ridotto il potere.
    Impossibile. Al limite si può far sì che lo stato spontaneamente decida di rinunciare in parte alla suo esercizio, ma il potere o c'è o non c'è.

    E comunque non per ognuno c'è il pericolo di conflitto di interessi: solo per coloro ai quali venga assegnata la gestione di un potere statale.

  9. #9
    Makeru ga, katta
    Data Registrazione
    07 Sep 2002
    Località
    Before you all die ghastly, horrible deaths, let me take the hour to describe my latest plan for world domination! Uhauhauha!
    Messaggi
    35,439
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Un conto è se andiamo al potere noi "poveracci", dove magari ci infiliamo una leggina per contare di più nel consiglio d'amministrazione del condominio, un conto è quando ci va il proprietario di molte aziende spesso in concorrenza con aziende dello stato. In questo caso il soggetto potrebbe limitare la forza delle aziende statali per far sì che le sue abbiano un ruolo preminente sul mercato. E' quello che avviene, a mio parere, nel caso delle tv. Non a caso negli Usa chi decide di mettersi in politica deve vendere le sue aziende (come credo abbia fatto Bloomberg).

    Ridurre il potere? Come idea sembra interessante, ma credo che dal punto di vista economico il potere nell'attuale sistema capitalistico non sia così forte. Comunque è un'idea interessante.
    _______________________
    Gli zeri, per valere qualcosa,
    devono stare a destra.

  10. #10
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: IBL: NO al pluralismo, SI' alla concorrenza

    Originally posted by Mr2
    Impossibile. Al limite si può far sì che lo stato spontaneamente decida di rinunciare in parte alla suo esercizio, ma il potere o c'è o non c'è.

    E comunque non per ognuno c'è il pericolo di conflitto di interessi: solo per coloro ai quali venga assegnata la gestione di un potere statale.
    Il potere c'è anche in uno stato "guardiano notturno", ma dubito che in un sistema del genere Berlusconi sarebbe accusato di conflitto di interessi.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. E se passassimo alla concorrenza?
    Di Miles nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-02-11, 00:24
  2. Aegean passa alla concorrenza....
    Di landingFCO nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-09-05, 13:20
  3. La concorrenza fa bene alla salute
    Di benfy nel forum Repubblicani
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-08-05, 19:55
  4. Porte socchiuse alla concorrenza
    Di benfy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-05, 09:51
  5. Satira, Conflitto d'Interessi e Pluralismo: dalla teoria alla pratica.
    Di Sir Demos nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 01-07-02, 21:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226