User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Unhappy Paga...paga....pantalone Padano

    Ennesima dimostrazione di come sperpera i soldi, anche dei Padani quella gente


    Sicilia, assunzione di massa per i precari

    La Regione dà il via libera a 20 mila nuovi posti. Molti finiranno in enti destinati a chiudere


    DAL NOSTRO INVIATO
    PALERMO - Lo sanno tutti che la Regione siciliana ha troppi dipendenti, che dei 17 mila in servizio ne basterebbero diecimila. Ma da ieri, anziché ridurre la forza lavoro, con un emendamento presentato da Rifondazione comunista ed accolto con plauso trionfale da un partito trasversale, da maggioranza ed opposizione a braccetto, l’Assemblea regionale ha praticamente raddoppiato il numero degli impiegati. Come se avesse assunto d’un colpo altri 20 mila addetti trasformando una massa di precari reclutati senza concorso in assistenti, portieri, commessi, autisti e così via, anche se spesso non si sa cosa fargli fare. Già, perché in questa terra dei paradossi capita che ci siano i lavoratori e manchi il lavoro.
    Non accade ovunque. Qualche biblioteca o alcuni uffici ospedalieri senza precari non potrebbero fornire servizi. Ma certo non è il caso di enti che la Regione ha deciso di sopprimere da quattro anni perché «inutili». E che, in attesa di chiudere le porte, vengono adesso riempiti di lavoratori «socialmente utili». Questo accade per esempio nelle venticinque Aziende di soggiorno chiamate ad assumere dipendenti «per legge». Con gioia di presidenti e commissari del sottobosco governativo rimasti inchiodati alle poltrone nonostante una legge del 1999 li inviti a liquidare se stessi. Con l’effetto che questi doppioni «inutili» di Pro loco, uffici comunali ed Aziende provinciali del turismo un giorno, quando sbaraccheranno davvero, lasceranno sul mercato altri precari trasformati in disoccupati.
    Ma non c’era verso di riflettere sul disastro possibile l’altra notte a Sala d’Ercole, l’aula del Parlamento siciliano simile al salone delle feste di un Titanic con l’orchestra che continuava a suonare nonostante le sirene d’allarme. A cominciare da quella echeggiata perfino alla buvette di Palazzo dei Normanni dove la pasta con le sarde è andata di traverso ai «trasversali» inseguiti dalle urla dell’assessore al Bilancio Alessandro Pagano di Forza Italia: «Affossate la Regione. Chi pagherà? Raschiando il fondo, possiamo dare stipendi solo per cinque anni. Come si possono deliberare assunzioni definitive in enti da sopprimere?».
    Quesiti posti mentre sulla materia s’innesta un’inchiesta giudiziaria con l’arresto a Palermo di tre sindacalisti e di un disinvolto impiegato del Collocamento accusati di «vendere» l’aureola di «precario» in cambio di 12 milioni per una assunzione: «Tanto poi vi sistemano per sempre».
    «E invece le casse sono vuote», continua ad echeggiare la voce (nel deserto) di Pagano, creando imbarazzo, ma non troppo, fra i suoi compagni di partito. A cominciare dal vicepresidente della Regione, Giuseppe Castiglione, certo che non ci sia niente di «scandaloso»: «Colmiamo solo i vuoti delle piante organiche...». Spiegazione cancellata da un altro urlo di Pagano: «Parliamo di posti vuoti in enti dove non c’è affatto bisogno di nuovo personale». Ma a tuonare contro Pagano è Francesco Forgione, il capogruppo di Rifondazione che con il suo compagno di partito Santo Liotta, ha presentato l’emendamento cavalcato un po’ da tutti. Obiettivo: la «stabilizzazione» dei precari negli enti «soggetti a controllo o vigilanza della Regione». Quindi, dalle aziende sanitarie ai Parchi, dai consorzi di bonifica alle biblioteche, passando per le aziende di soggiorno. «Falsità quelle di Pagano», insiste Forgione: «Non si tratta di "stipendi". Sono contributi offerti agli enti che già pagano da dieci anni quei precari perché mettano in piedi dei progetti autonomi entro cinque anni... Ventimila? Meno della metà. Le Aziende di soggiorno? Lo scandalo di un governo che non scioglie enti già liquidati per legge non può essere usato in modo scandalistico contro il nostro emendamento, equo e trasparente».
    E’ l’epilogo di una tormentata tornata prenatalizia di un’Assemblea regionale che ha pure ottenuto qualche buon risultato. Per esempio, l’approvazione della Finanziaria, rompendo la consuetudine degli «esercizi provvisori» prolungati fino ad aprile. Orgoglio del presidente della Regione Totò Cuffaro che ha anche imposto lo stop a quattromila prepensionamenti perché «non è morale lasciare il servizio con appena 25 anni di servizio». Parole contestate a sinistra da Leoluca Orlando che, invece, difende i pre-pensionabili parlando di «una violazione dei diritti quesiti».
    Tutti convinti d’essere i veri moralizzatori. Ognuno a modo suo. Anche assumendo precari «utili» per definizione in enti «inutili» per legge.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La cosa non mi meraviglia, trattandosi di terronia profonda.
    Ma da dove viene la notizia?

  3. #3
    legio_taurinensis
    Ospite

    Predefinito

    così imparate ad esservi portati via tutte le nostre risorse, e per averci colonizzato impinendoci il tricolore e la polenta.

    coglioni

  4. #4
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Paga...paga....pantalone Padano

    In origine postato da pensiero
    Ennesima dimostrazione di come sperpera i soldi, anche dei Padani quella gente


    Sicilia, assunzione di massa per i precari

    La Regione dà il via libera a 20 mila nuovi posti. Molti finiranno in enti destinati a chiudere


    DAL NOSTRO INVIATO
    PALERMO - Lo sanno tutti che la Regione siciliana ha troppi dipendenti, che dei 17 mila in servizio ne basterebbero diecimila. Ma da ieri, anziché ridurre la forza lavoro, con un emendamento presentato da Rifondazione comunista ed accolto con plauso trionfale da un partito trasversale, da maggioranza ed opposizione a braccetto, l’Assemblea regionale ha praticamente raddoppiato il numero degli impiegati. Come se avesse assunto d’un colpo altri 20 mila addetti trasformando una massa di precari reclutati senza concorso in assistenti, portieri, commessi, autisti e così via, anche se spesso non si sa cosa fargli fare. Già, perché in questa terra dei paradossi capita che ci siano i lavoratori e manchi il lavoro.
    Non accade ovunque. Qualche biblioteca o alcuni uffici ospedalieri senza precari non potrebbero fornire servizi. Ma certo non è il caso di enti che la Regione ha deciso di sopprimere da quattro anni perché «inutili». E che, in attesa di chiudere le porte, vengono adesso riempiti di lavoratori «socialmente utili». Questo accade per esempio nelle venticinque Aziende di soggiorno chiamate ad assumere dipendenti «per legge». Con gioia di presidenti e commissari del sottobosco governativo rimasti inchiodati alle poltrone nonostante una legge del 1999 li inviti a liquidare se stessi. Con l’effetto che questi doppioni «inutili» di Pro loco, uffici comunali ed Aziende provinciali del turismo un giorno, quando sbaraccheranno davvero, lasceranno sul mercato altri precari trasformati in disoccupati.
    Ma non c’era verso di riflettere sul disastro possibile l’altra notte a Sala d’Ercole, l’aula del Parlamento siciliano simile al salone delle feste di un Titanic con l’orchestra che continuava a suonare nonostante le sirene d’allarme. A cominciare da quella echeggiata perfino alla buvette di Palazzo dei Normanni dove la pasta con le sarde è andata di traverso ai «trasversali» inseguiti dalle urla dell’assessore al Bilancio Alessandro Pagano di Forza Italia: «Affossate la Regione. Chi pagherà? Raschiando il fondo, possiamo dare stipendi solo per cinque anni. Come si possono deliberare assunzioni definitive in enti da sopprimere?».
    Quesiti posti mentre sulla materia s’innesta un’inchiesta giudiziaria con l’arresto a Palermo di tre sindacalisti e di un disinvolto impiegato del Collocamento accusati di «vendere» l’aureola di «precario» in cambio di 12 milioni per una assunzione: «Tanto poi vi sistemano per sempre».
    «E invece le casse sono vuote», continua ad echeggiare la voce (nel deserto) di Pagano, creando imbarazzo, ma non troppo, fra i suoi compagni di partito. A cominciare dal vicepresidente della Regione, Giuseppe Castiglione, certo che non ci sia niente di «scandaloso»: «Colmiamo solo i vuoti delle piante organiche...». Spiegazione cancellata da un altro urlo di Pagano: «Parliamo di posti vuoti in enti dove non c’è affatto bisogno di nuovo personale». Ma a tuonare contro Pagano è Francesco Forgione, il capogruppo di Rifondazione che con il suo compagno di partito Santo Liotta, ha presentato l’emendamento cavalcato un po’ da tutti. Obiettivo: la «stabilizzazione» dei precari negli enti «soggetti a controllo o vigilanza della Regione». Quindi, dalle aziende sanitarie ai Parchi, dai consorzi di bonifica alle biblioteche, passando per le aziende di soggiorno. «Falsità quelle di Pagano», insiste Forgione: «Non si tratta di "stipendi". Sono contributi offerti agli enti che già pagano da dieci anni quei precari perché mettano in piedi dei progetti autonomi entro cinque anni... Ventimila? Meno della metà. Le Aziende di soggiorno? Lo scandalo di un governo che non scioglie enti già liquidati per legge non può essere usato in modo scandalistico contro il nostro emendamento, equo e trasparente».
    E’ l’epilogo di una tormentata tornata prenatalizia di un’Assemblea regionale che ha pure ottenuto qualche buon risultato. Per esempio, l’approvazione della Finanziaria, rompendo la consuetudine degli «esercizi provvisori» prolungati fino ad aprile. Orgoglio del presidente della Regione Totò Cuffaro che ha anche imposto lo stop a quattromila prepensionamenti perché «non è morale lasciare il servizio con appena 25 anni di servizio». Parole contestate a sinistra da Leoluca Orlando che, invece, difende i pre-pensionabili parlando di «una violazione dei diritti quesiti».
    Tutti convinti d’essere i veri moralizzatori. Ognuno a modo suo. Anche assumendo precari «utili» per definizione in enti «inutili» per legge.

    Incomincio a pensare che pantalone padano sia proprio un gran coglione.
    Se di fronte a questi fatti non apre gli occhi,non so cosa deve ancora succedere...

  5. #5
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Paga...paga....pantalone Padano

    In origine postato da Dragonball
    Incomincio a pensare che pantalone padano sia proprio un gran coglione.
    Se di fronte a questi fatti non apre gli occhi,non so cosa deve ancora succedere...
    ____________________-
    Bravo, datti del coglione da solo!
    Ma non ti basta che siano dei terroni come Emiliano a darti del coglione?

  6. #6
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Emiliano
    così imparate ad esservi portati via tutte le nostre risorse, e per averci colonizzato impinendoci il tricolore e la polenta.

    coglioni
    _______________________
    150 anni fa avrebbero dovuto tagliarvi i coglioni a tutti, così
    i terroni come te sarebbero andati in naturale estinzione nel giro di qualche decennio.

  7. #7
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Emiliano
    così imparate ad esservi portati via tutte le nostre risorse, e per averci colonizzato impinendoci il tricolore e la polenta.

    coglioni

    ahahahahha,sei sempre più ridicolo...
    Ma sbaglio o vivi in Padania,a Torino?
    Cosa ci fai qua?se disprezzi così tanto la nostra terra e adori così tanto o sudde....tornaci in quelle lande desolate...
    Altrimenti sei solo un'ipocrita che non sa quel che dice.
    Saluti Padani

  8. #8
    Nebbia
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Wyatt Earp
    ahahahahha,sei sempre più ridicolo...
    Ma sbaglio o vivi in Padania,a Torino?
    Cosa ci fai qua?se disprezzi così tanto la nostra terra e adori così tanto o sudde....tornaci in quelle lande desolate...
    Altrimenti sei solo un'ipocrita che non sa quel che dice.
    Saluti Padani
    Emiliano vive a Torino e come tutti quegli ipocriti della sua specie sputa sul piatto che mangia, il classico corpo estraneo che meriterebbe il foglio di via. E poi di cazzate nella vita ne ho sentite, ma mai visto un così assurdo complesso di ostilità gastronomica verso il pasticcio di mais.

  9. #9
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La cosa peggiore al mondo(più falsa,ipocrita,doppiogiochista,ecc) è un meriodionals che vive e lavora in Padania,magari lavora presso dei Padani....e poi disprezza e odia la nostra terra e la nostra gente.
    Fosse una persona con le palle e coerente se ne andrebbe...ma invece resta...purtroppo.
    Saluti Padani

  10. #10
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Emiliano
    così imparate ad esservi portati via tutte le nostre risorse, e per averci colonizzato impinendoci il tricolore e la polenta.

    coglioni
    concordo sui 'coglioni' ma solo per quelli fasciati di tricolore che ancora vogliono mantenere. i ' fratelli meridionali' .

    quindi hai sbagliato posto ... vai sui forum pieni di ' padani coglioni' ..:...qui siamo tutti guariti : D

 

 

Discussioni Simili

  1. Paga pantalone....
    Di alexeievic nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 26-12-09, 18:16
  2. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 28-06-08, 00:43
  3. Paga sempre Pantalone
    Di Il Pretoriano nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 09-06-08, 21:53
  4. tanto paga pantalone...
    Di Legionnaire nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-08-05, 09:03
  5. Fiat, ancora una volta paga Pantalone.
    Di Sir Demos nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-10-02, 17:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226