HERZLIYA, Israel (AP) – "L'Iran è la nazione terrorista N.1 al mondo e sta complottando di colpire obbiettivi israeliani" è quanto affermato da Avi Dichter, capo dello Shin Bet, servizio di sucurezza nazionale, invitando le nazioni occidentali ad agire su Tehran.
Israele ha già accusato nel passato l'Iran di sponsorizzare gruppi di militanti che attaccano Israele, ma le attuale affermazioni di Dichter appaiono molto più dure.

Rivolgendosi ai partecipanti ad una conferenza sulla sicurezza nazionale, Dichter ha detto che non solo l'Iran sponsorizza il terrorismo ma che sta anche sviluppando armi non-convenzionali, rappresentando così una minaccia strategica.
"E' ovvio che a causa del terrorismo, l'Iran rappresenta una minaccia strategica per Israele. E se voi fate attenzione alle altre capacità che l'Iran sta sviluppando, questa minaccia è molto grande" ha detto riferendosi al programma nucleare di Tehran.

"L'Iran agisce contro Israele e i suoi interessi in tutto il mondo" continuava Dichter, riferendosi all'attentato del 1994 contro una comunità ebraica a Buenos Aires che uccise 85 persone e ne ferì più di 200.

Alcuni leader in Argentina e Israele sostengono che l'attentato è legato al gruppo terroristico libanese Hezbollah e al governo iraniano: accuse che Tehran ha decisamente negato.

Moshe Yaalon, capo dello staff militare israeliano, ha descritto l'Iran come una "seria minaccia per Israele" ed ha ricordato "il suo sviluppo di missili terra-terra e i suoi tentativi recenti di acquisire potenzialità nucleari, nonostante le sue difficoltà a causa della, pressione internazionale".

Lo scorso mese, l'Agenzia internazionale per l'Energia Atomica (IAEA) dell'ONU ha ammonito l'Iran per non aver dichiarato certi particolari riguardo le sue attività nucleari e lo ha sollecitato ad attenersi alle regole in futuro al fine di rassicurare la comunità internazionale che non si sta impegnando nello sviluppo di armi nucleari. L'Iran ha detto di essere d'accordo nel firmare un protocollo che permetterà agli ispettori IAEA di entrare in qualsiasi sito nucleare ma non lo ha ancora fatto.

Dichter ha detto che Israele sta cercando di attaccare Israele non solo sponsorizzando gli Hezbollah e i militanti palestinesi nel West Bank e a Gaza, ma cercando anche di reclutare cittadini arabi di Israele.

"Il terzo modo, che è anche il più pericoloso per noi, è che l'Iran sta esplorando la possibilità di utilizzare gli arabi israeliani come una quinta colonna" ha detto Dichter, sollecitando un deciso intervento degli Stati Uniti, dell'Unione Europea e della Russia.