User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Pensatori di destra

  1. #1
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    10 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Pensatori di destra

    Mettere delle etichette (forse un po' strette, ma non sempre false) non può rappresentare uno steccato, un limite. Sono un lettore onnivoro, sia chiaro, e non mi sono mai fatto mancare nulla, tranne la stupidità di alcuni scrittori, che ho tentato accuratamente di evitare - e non semrpe ci sono riuscito.

    In questo thread sarebbe bello scrivere e tracciare un breve commento su un autore, che esprime la nostra posizione, i nostri valori..... più che la nostra Weltanshauung, la nostra Lebesanshauung: più che la mera trattazione di come dovrebbe essere il mondo, l'esposizione di un modo d'essere.

    Non l'autore di destra, ma chi incarna i valori del militante di destra. Destra e sinistra, almeno in questo ha ragione Rodolfo, sono contenitori validi, ma troppo stretti.

    "

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    EuRussia vs AmeriCina
    Data Registrazione
    02 Dec 2003
    Località
    “Nella lunga serie dei secoli, dalla fondazione della chiesa di Roma in poi, il papato, sempre e poi sempre, è stato il naturale nemico di Roma e d’Italia”. (A. Reghini)
    Messaggi
    1,882
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Semplifico un pò, ma secondo me gli Antichi hanno detto quasi tutto il necessario.
    In cima metto Platone e Aristotele.


  3. #3
    Ordine e Disciplina
    Data Registrazione
    08 Apr 2002
    Località
    Reazione, Tradizione, Controrivoluzione, Restaurazione, Legittimismo, Sanfedismo
    Messaggi
    5,143
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    D'accordissimo col Civis Romanus.
    Comunque, tanto per elencare un po' di moderni, De Maistre, Cortés, Bonald, poi Nietzsche, Marinetti, Spengler, Schmitt, Gentile, Heidegger, Céline, Brasillach, Jünger, Cioran, Guénon, Evola, Eliade; volendo si potrebbero aggiungere i teorici del razzismo, de Gobineau, Chamberlain, Günther... insomma, se ne può mettere di carne al fuoco.
    Poi, anche se c'è chi li considera filosofi liberali, chi precursori del marxismo, ma si potrebbero annoverare gli idealisti tedeschi, Fichte, Schelling e Hegel e in generale i romantici. D'altronde senza Hegel non ci sarebbe stato il Vera, lo Spaventa e di conseguenza il Croce, ma anche il Gentile.
    Mi rendo conto che si tratta di apporti diversissimi fra loro, a volte opposti: mettere d'accordo Nietzsche con Hegel, De Maistre con Marinetti, Evola con Heidegger non è cosa facile. D'altronde alla cultura di destra è sempre stato estraneo il dogmatismo che ha caratterizzato il marxismo e la cultura di sinistra.
    Cionondimeno io credo si possano individuare degli elementi di base che accomunano una parte o tutti gli autori di destra e che possiamo individuare, evitando di scadere in eccessi di schematismo, come capisaldi del pensiero della destra. Fra questi annovererei
    1) Il legame con la tradizione e la sua difesa;
    2) Il principio di Patria, di comunità (la Gemeinschaft di Tönnies), di stato (Hegel, il fascismo), di etnia o razza (gli autori razzisti, i teorici del nazionalsocialismo), in ogni caso di appartenenza, di collettività intesa in senso identitario e tale che l'individuo, lungi dall'essere il centro e il fine del mondo, vi si subordini come al suo principio e alla sua prima ragion d'essere, sia il fondamento di quest'identità biologico, spirituale, storico, religioso, giuridico;
    3) Il principio di autorità, di gerarchia, di ordine, di stabilità sociale, l'aspirazione insomma a un modello di società armonico, ordinato e gerarchizzato, che sia attraverso la spontanea autoidentificazione in un ideale comunitario o l'autorità di fatto, repressiva se necessario, dello stato;
    4) Ultimo punto ma essenziale e fondamentale, lo spiritualismo, nelle tante accezioni possibili, l'idea cioè che il mondo materiale e percepibile non esaurisce la realtà e che semmai una vita autentica si fonda sul fatto di coltivare quanto in essa trascende la materialità e il mondo sensibile, che è una derivazione o è comunque subordinato a ciò che materiale e sensibile non è. Che questo sovrasensibile sia poi Dio nel senso cristiano, lo Stato o comunque lo Spirito nella sua oggettivazione storica intesa come sviluppo dialettico dell'Idea, che sia l'Individuo Assoluto o altro, lasciamo alla varietà di pensiero dei singoli autori.
    Resta valida, a mio avviso, l'affermazione del Civis Romanus, da cui siamo partiti. Il pensiero di destra contemporaneo altro non è in fondo, a mio modesto avviso, che la ripresa, lo sviluppo, la rielaborazione o la revisione di principi che sottendono il pensiero, il modo di vivere e, ove più ove meno, le elaborazioni culturali del mondo classico e che trovano la loro più alta espressione probabilmente proprio in Platone e, per altri versi, in Aristotele.
    Spero di aver dato un modesto contributo a un primo abbozzo della questione, questione che richiederebbe una trattazione a dir poco enciclopedica e che investe tanti campi del sapere e che ha anche implicazioni filosofiche e teoretiche molto complesse e sfaccettate.

  4. #4
    legio_taurinensis
    Ospite

    Predefinito

    Nietszche è un pensatore di destra?

  5. #5
    Ordine e Disciplina
    Data Registrazione
    08 Apr 2002
    Località
    Reazione, Tradizione, Controrivoluzione, Restaurazione, Legittimismo, Sanfedismo
    Messaggi
    5,143
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    >Nietszche è un pensatore di destra?<

    Bella domanda.
    Diciamo che è un referente del pensiero di destra. Ho dei dubbi sul fatto che si considerasse di destra.
    In ogni caso è un pensatore fortemente aristocratico. Certo non è un autore di sinistra.
    Il problema secondo me non è di classificabilità, ma di apporti. Molti, forse la maggior parte degli autori che ho citato non sono riducibili o racchiudibili nella categoria della destra e probabilmente non vi si sarebbero riconosciuti, ciò non toglie che per i riferimenti ideologici e le elaborazioni politiche e culturali della destra essi rimangano autori fondamentali.
    Conta cioè non tanto poterli definire o catalogare, ma capire che sviluppi hanno avuto e cosa dobbiamo loro.

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    06 Oct 2003
    Messaggi
    1,155
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Aggiungerei senz'altro Guillame Faye con "Il sistema per uccidere i popoli" e soprattutto il nuovo "Archeofuturismo"

 

 

Discussioni Simili

  1. primi pensatori etnonazionalisti
    Di Granitico nel forum Lega
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-10-09, 14:27
  2. I pensatori della Controrivoluzione
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 10-04-09, 11:23
  3. Pensatori della destra radicale
    Di Commissario Basettoni nel forum Destra Radicale
    Risposte: 127
    Ultimo Messaggio: 07-05-08, 20:13
  4. Dove sono i pensatori ?
    Di Minichini R. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-04-07, 17:40
  5. ...Per essere annoverati tra i pensatori...
    Di MThule nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-01-05, 16:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226