In origine postato da Nanths
Che la festa del Natale sia ormai sentita più a livello commerciale che non "religioso" (degna pena del contrapasso per la religione cattolica che ha usurpato l'antica festa pagana...) è un discroso trito e ritrito che non è nemmeno più il caso di affrontare...

Un'altra cosa insopportabile invece è quel ciccione vestito di bianco e rosso che campeggia ovunque, che occhieggia dagli schermi televisivi e riempie le nostre strade. Questo "babo natale" ha rotto i coglioni...si tratta dellìennesiam usurpazione di ben più nobili origini...perpetrata in tempi piuttosto recenti nientemeno che dalla coca-cola di atlanta...

per chi non sapesse...

Ma nel 1931 accadde l'imprevedibile: l'azienda che produceva la Coca Cola decise di utilizzare Santa Claus nella propria pubblicità natalizia. Vestito dei colori della ditta, il rosso e il bianco, veniva raffigurato come un simpatico vecchietto panciuto, questa volta di dimensioni naturali, che beveva allegramente la bibita. Pare che il suo disegnatore, lo svedese Haddon Sundblom, si fosse ispirato a un vicino di casa, un tipo simpatico e di aspetto particolarmente florido. Questa immagine, diffusa per ben 35 anni in tutto il mondo, divenne la raffigurazione "ufficiale" di Babbo Natale, e nessuno ormai potrebbe figurarselo in modo diverso.


Ancora Auguri...e fatela festa al ciccione sghignazzante, ma risparmiate le renne, che nonhanno nessuna colpa!

l'importante è non finire come alla messa di mezzanotte dove sono andato io.


il prete:

il natale è degenerato non c'è più lo spirito di gesù etc....


alla fine della messa contribuite di qua contribuite di là


viva la coerenza