User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Nomi dei paesi in veneto

    Martedì, 6 Gennaio 2004





    «IN VENETO I NOMI DEI PAESI»: FIRMATO PATRIK


    «Lustrisimo sior sindaco...». Inizia così, con rimembranze goldoniane di un tempo che fu, la lettera con cui il Coordinamento delle associazioni venete chiede ai primi cittadini della regione uno sforzo particolare: indicare nei cartelli che segnalano i nomi di città e paesi anche la dizione in dialetto. Un po' come avviene in Friuli-Venezia Giulia o in Trentino Alto Adige, tanto per intenderci. Non si tratta di un'iniziativa estemporanea, perché questa possibilità è espressamente prevista dal nuovo codice della strada, che all'articolo 37 comma 2 bis recita: "Gli enti possono utilizzare, sui segnali di localizzazione territoriale del confine del Comune, lingue regionali o idiomi locali presenti nella zona di riferimento, in aggiunta alla denominazione nella lingua italiana".
    Il Coordinamento, quindi, si è limitato a ricordare ai sindaci questa possibilità, mettendo in campo tutto il proprio peso, perché l'organismo, oltre ad avere un suo sito internet (www.culturaveneta.org) raggruppa un gran numero di associazioni delle sette province della regione, ma anche realtà "foreste", come l'Union ladina del Cadore de Medio (Uruguay), Veneto.org (Stati Uniti) e i Club Veneti della Germania.

    «Fasemo notar - recita la lettera spedita ai sindaci - che no la xe mia na inisiativa politica, ma sol che na inisiativa culturale, prevista da da leje del Stato italian, in modo da poder valorixar le parlade locali. Sémo sicuri che anca la So aministrasiòn comunal la sostegnerà da subito 'sta nova inisiativa, ùtile asè par darghe valor e protesiòn ala léngoa veneta, patrimonio de tuti i abitanti de la nostra Rejon». La firma è del presidente del Coordinamento, tale Riondato. Che di nome, però, porta un poco veneto Patrik. Forse in attesa di una legge che lo autorizzi a chiamarsi "Patrissio

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    VENETO LÌBARO
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Messaggi
    631
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito letara

    la lettera in veneto:


    Coordinamento Associazioni Venete
    www.culturaveneta.org

    A tuti i Sìndaci dei Comuni vèneti
    Dàndoghene notisia a:
    Asesuri provinciałi a ła cultura
    Asesor a l’istrusion e a ła
    cultura e identità vèneta de £a
    Rejon Vèneto Ermanno Serrajotto


    ARGOMÉNTO: segna£i de loca£ixasion del confin teritoria£e del comun in £éngua vèneta


    £ustrìsimo Sior Sìndaco,

    come che probabilmente El savarà, da póco tenpo xe stà meso dentro intel nóvo Codice della Strada £a posibi£ità de doparar £a £éngua vèneta par i segna£i del loca£ixasion del confin teritoria£e dei Comuni.

    ’Sta norma qua £a xe in vigor da Agosto del 2003 e deso se speta che £a vegna mésa in pràtica da tuti i enti loca£i.

    Co ’sta £étara qua vorìsimo riciamar l’atension de £a Só aministrasion comuna£e su l’inportansa de rèndar operativa £a leje inpiantando i carte£i in £éngua local anca sol teritorio del Só Comun. Sémo sicuri che anca £a Só aministrasion comunal £a sostegnarà da sùbito ’sta nóva inisiativa, ùti£e asè par darghe va£or e protesion a £a £éngua vèneta, patrimonio de tuti i abitanti de £a nostra Rejon.

    Faxémo notar da sùbito che no £a xe mìa aso£utamente na inisiativa po£ìtica ma sol che na inisiativa cultura£e, prevista da na leje del Stato ita£ian, in modo da poder va£orixar £e parlade loca£i.

    Da parte nostra, el Coordinamento Associazioni Venete el méte a dispoxision, aso£utamente a gratis, £a só disponibi£ità a jutarve in materia de £éngua vèneta par qualsiasi sujeriménto o conséjo sui mejo tèrmini da doparar par i carte£i strada£i.

    El se inpegnarà anca parché tute £e aministrasion comuna£i del Vèneto £e méta in pràtica l’uxo dei carte£i in £éngua vèneta, premiando i Comuni che par primi i rendarà efetiva £a nóva leje.

    Co Rispeto,


    Padova, 5 Ottobre 2003

    Par el Coordinamento Associazioni Venete



    Se xónta drio, par conosensa:

    ART. 37 - APPOSIZIONE E MANUTENZIONE DELLA SEGNALETICA STRADALE

    dopo il comma 2 è stato aggiunto il seguente comma
    «2-bis. Gli enti di cui al comma 1 possono utilizzare, nei segnali di localizzazione territoriale del confine del comune, lingue regionali o idiomi locali presenti nella zona di riferimento, in aggiunta alla denominazione nella lingua italiana».


    El Coordinamento delle Associazioni Venete, ativo dal 16 de Marso del 2003, l’è nato da £a necesità de métar insieme £e forse de tute £e asociasion che lavóra, rento e fora dal Vèneto, par £a difuxion, £a promosion e £a diféxa de £a Cultura Vèneta.

    ’Sto organismo qua el méte insieme, par deso, 33 asociasion, grupi muxica£i e cultura£i che i se òcupa de Cultura Vèneta sia in Vèneto e che anca tra i emigrài vèneti.

    Xontémo drio tuta £a lista dei grupi che ghe ne fa parte: par altre informasion se pol vardar el sito www.culturaveneta.org

    Amici del Museo di Selva di Cadore
    Amici della Storia e della Giustizia
    Amissi del Piovego
    Archedora Veneto Musica
    Archeosub
    Association Cultural Teuta
    Bronse Querte
    Centro Cultura Veneta Scantabauchi
    Centro Polesano di Studi Storici, Archeologici ed Etnografici
    Centro Studi e Ricerche di Isola Della Scala
    Club Veneti (Germania)
    Compagnia Teatrale OTOMAI
    Consort Veneto
    E Nostre Raise
    Europa Veneta
    Famiglia Veneta
    La Barchessa
    La Valpolesela
    Le Ciàcole
    Mataciancia
    Milizia Territoriale dei Sette Comuni - Venetikon
    Milizia Veneta
    MV-MagicoVeneto
    Padaniambiente
    Piccolo Teatro del Ponte
    Poeti UCAI - Padova
    SitoVeneto.Com
    Stansetta
    Tamorti - gruppo musicale
    Union Ladina del Cadore de Medo
    Veneti nel Mondo in Uruguay
    Veneto Nostro
    VENETO.ORG

  3. #3
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forsa tusi e conplimenti!

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    CAMPO SAN MARTINO La Giunta comunale approva la proposta dell'associazione "Veneto nostro", già prevista dalla legge
    Sui cartelli il nome del paese in dialetto
    Verrà sostituita la segnaletica con la dicitura solo in italiano, nel rispetto del codice della strada

    Campo San Martino
    Il Comune dice di sì alla possibilità di adottare anche la lingua veneta nella segnaletica stradale. Nei primi giorni di gennaio l'associazione "Veneto Nostro" ha inviato ai Comuni una lettera dove segnalava alle amministrazioni la possibilità di installare cartelloni che indicano il nome del Comune con la dicitura in italiano e in dialetto locale. Lettera che in qualche maniera "rispolverava" quello che già prevede una normativa di legge e che non è sfuggita all'amministrazione leghista di Campo San Martino, particolarmente attenta alle iniziative che puntano alla valorizzazione dell'identità veneta. L'indicazione di poter scrivere in doppia lingua il nome del Comune e delle frazioni è stata portata all'attenzione della Giunta che dopo averla valutata in maniera favorevole ha inviato una comunicazione all'associazione "Veneto Nostro" e agli uffici comunali dove si precisa che «l'amministrazione procederà all'installazione di idonei segnali di localizzazione territoriale del confine del Comune in lingua veneta in quanto consentito dal vigente codice della strada. Si resta in attesa di una indicazione di luoghi e forme conformi al codice della strada». Un'iniziativa prevista dunque da una normativa di legge che non necessita di alcuna deliberazione da parte dell'amministrazione, ma della semplice attuazione di quanto recita il testo di legge. «Siamo prossimi alla sostituzione della cartellonistica nel nostro territorio - ha precisato il vice sindaco Raffaele Salvato - e dunque si sta valutando la possibilità di installarla con la scritta in lingua italiana e in dialetto veneto. Un'idea questa che abbiamo da parecchio tempo anche perché questo contribuisce al riconoscimento delle nostre radici». Ma l'amministrazione di Campo San Martino, guidata dal senatore e sindaco leghista Antonio Vanzo, non è nuova ad iniziative che puntano alla valorizzazione della lingua veneta e all'utilizzo della doppia dicitura. Già da alcuni anni infatti la convocazione del consiglio comunale e i relativi punti all'ordine del giorno vengono scritti in dialetto veneto e in italiano.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dal Gazzettino de unco' - 20/01/2004

    «CARTELLI STRADALI ANCHE IN LINGUA VENETA»

    Spresian insieme a Spresiano c'è già, ma presto potremo vedere Mojan a fianco di Mogliano, Caeran sotto Caerano o Conejan (se per gli esperti di lingua veneta si scrive così) abbinato a Conegliano. Potrebbe acadere se i consilieri comunali della Marca e delle altre sei province venete accoglieranno l'invito contenuto in una lettera inviata loro da Patrik Riondato. Riondato non è un leghista, si dichiara solo componente di "Veneto Nostro", che cura l'organizzazione del Coordinamento Associazioni Venete (che a sua volta riunisce 33 associazioni, circoli culturali e gruppi musicali che lavorano in Veneto e tra gli emigrati veneti "per la diffusione, la valorizzazione e la tutela della cultura veneta").
    All'inizio dell'anno il coordinamento ha inviato a tutti i sindaci dei comuni veneti una lettera nella quale ricorda che "è stata di recente inrodotta all'interno del nuovo Codice della strada la possibilità di utilizzare la lingua veneta nei segnali di localizzazione territoriale dei confine del comune".
    Per evitare che la lettera possa sembrare un'iniziativa autonomista di qualche partito e che possa essere presa e cestinata da sindaci che con la Lega e i valori della Lega hanno poca familiarità, Riondato specifica che "non si tratta in alcun modo di una inziativa politica ma semplicemente di un'iniziativa culturale prevista da una legge dello Stato italiano" e che il Coordinamento "mette a disposizione a titolo assolutamente gratuito la propria consulenza in materia di lingua veneta per qualsiasi consiglio o suggerimento sui termini più adatti da adottare nei cartelli stradali".
    In attesa di un convegno che si svolgerà il 20 marzo a Treviso, Riondato si mostra ottimista: "Campo San Martino, in provincia di Padova, ha già detto di sì e contiamo che anche altri lo facciano presto".

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 16-03-13, 16:37
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 31-03-08, 17:43
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-03-08, 14:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226