User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Bovaro padano
    Data Registrazione
    28 Jul 2003
    Località
    ovunque dove non ci siano afroterroni
    Messaggi
    767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Combattere ...ma per che cosa?

    E da due anni che vi seguo e mi piacete, Solo ora ho deciso di inserirmi.
    Sono emiliano emigrato in Insubria da anni, ex militante. Ho partecipato all’adunata sul Po e la marcia a Modena per i serenissimi, cosa di cui mi sento onorato ed anche preso per i fondelli.
    Mi si puo’ dire di ogni, ma non che darei tutto di me stesso per un ideale.
    Credo nella parola Padania e tutto a quello ad essa connesso, ma se si volesse veramente analizzare l’idea e le conseguenze del messaggio racchiuso in essa non vedo molti aspetti positivi.
    Se per Padania intendiamo quella terra, una volta ricca di tradizioni ed ora trasformata in cloaca e ricettacolo di allogeni italici ed umanoidi, cosa possiamo fare per renderla libera ed indipendente.
    Lottare per la liberazione della Padania significa eliminare un 60-70 % dei Padani stessi, quelli autoctoni di origine come noi. Sono coloro che ci odiano , sono coloro che nonostante il disfacimento dei valori continuano a remare contro.. e sono tanti, circa 7-8 milioni.
    Poi dobbiamo eliminare almeno 4/5 degli italioni venuti su e sono un altro 7-8 milioni.
    Infine ci mettiamo i 3-4 milioni di extra ed alla fine rimarremmo un 7-8 milioni di padani dei quali la meta’ rappresentano da sempre, e lo saranno per sempre, lo zoccolo duro ed un altra meta’ sono quelli che per varie ragioni, pur comprendendoci e condividendo alcune istanze,sono ancora impregnati di coltura (la o e’ voluta) clericale e nazionalista.
    Dato che, ed e’ palese, che non possiamo fare pulizia etnica od invitare i signori sopra elencati a ritornarsene nelle loro felici aree di provenienza che sempre decantano e rimpiangono, dobbiamo continuare a lottare per un qualcosa che materialmente non potra’ mai avverarsi dato che la penetrazione di altre culture e’ ormai la realta’ della Padania?
    Noi siamo minoranza a casa nostra questo deve essere chiaro.
    E se il movimento politico potra’ portare a casa qualche cosa in termini di federalismo ben venga, ma sara’ sempre un minusvalore se paragonato a quello che si sarebbe voluto e dovuto fare 10 anni fa, ossia l’indipendenza piena.
    Oltre tutto, qualora si ottengano significativi miglioramenti per le popolazioni del nord, saremo poi contenti che di questi benefici se ne avvantaggi tutta la pletora di etnie sopra descritte.
    In Friuli stanno dando 5000 euro alle extracomunitarie che sgravano in quella regione, e se questo viene inteso come beneficio ed aiuto alle popolazioni del nord non oso pensare a quello che accadra’ in futuro, qualora si ottengano significativi risultati in termine di federalismo fiscale e sanita’, perche’ diventeremo sempre piu’ terra di richiamo di italioni e islamici.
    A mio parere non rimane che arroccarci sulle nostre Alpi e talune aree degli Appennini, creare presidi di forte autonomia a maggioranza esclusiva nostra ed a poco a poco, in un modo o nell’altro, ottenere l’indipendenza, magari nell’ ambito di ridisegno federalista dell’europa.
    Allora, e solo cosi’, saremo sicuri che la terra in cui i pochi fortunati potranno continuare a vivere sara’ solo ed esclusivamente terra Padana abitata e coltivata dalle nostre genti, dove ognuno sara’ libero.
    La cloaca della pianura, e mi dispiace dirlo, ormai e’ persa ed occorrerebbero decenni di bonifiche ambientali e di altra natura per recuperare un minimo del tanto perso. Ma la storia ha un corso irreversibile.
    Lasciamo che il movimento combatta sul territorio, ma la nostra gente deve mettersi in testa che dobbiamo ripercorrere in senso inverso cio’ che fece Belloveso scendendo verso la pianura per fondare Milano e dovremo quindi risalire verso i nostri alpeggi, magari piu’ poveri di soldi, di auto e telefonini, di fabbrichette e capannoni, ma piu’ ricchi nella certezza di vivere la nostra epicita’ che dura, alla faccia della bandiera italiota, da 2600 anni.
    Viva la nostra gente ed il nostro popolo!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Tradizion semper Viv !
    Data Registrazione
    24 Jan 2003
    Località
    INSUBRIA
    Messaggi
    533
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ciao ho letto il tuo sfogo e una certa rassegnazione nel tuo messaggio.
    Personalmente non sono così sfiduciata negli altri padani, quelli che remano contro.
    Il primo passo per arrivare alla Padania, secondo il mio modestissimo parere, è il Federalismo, che, credimi potrebbe essere accettato anche da chi in questo momento è contro di noi.
    Mi spiego meglio: se noi parliamo di rivalutazione delle culture e lingue nostrane, creando gruppi di studio, circoli culturali, siti Internet, radio e quant'altro, lo facciamo anche e soprattutto per far capire a tutti gli altri abitanti della Padania che esiste un retaggio storico ben diverso da come ce lo hanno propinato sino ad ora.
    Credimi ci sono persone non leghiste o anti-leghiste che questo messaggio lo recepiscono. Persone che vogliono riscoprire le proprie origini, persone che remano contro corrente (romana) e che, soprattutto, amano la propria terra, la terra dei Padri.
    Nel nostro stesso gruppo ci sono diverse estrazioni politiche, anche contrastanti fra loro. Quello che ci unisce però è appunto la Volontà concreta di far chiarezza e far conoscere quella che è la Vera storia di Milano (nel nostro caso).
    Si può collaborare se si hanno interessi comuni, e anche se non si è dalla stessa parte politica, le cose possono funzionare.

  3. #3
    Bovaro padano
    Data Registrazione
    28 Jul 2003
    Località
    ovunque dove non ci siano afroterroni
    Messaggi
    767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ti ringrazio per il tuo pensiero positivo e propositivo.
    Sono infatti estremamente grato a tutte le forme di associazionismo padano ed all' insostituibile contributo dei media padani, prima tra tutte la radio.
    Qui all'estero, dove lavoro, la prima cosa che faccio e' sentire la rassegna stampa, ed al mio rientro dall' ufficio gli imperdibili programmi di approfondimento. Ed aggiungo, provo una profonda simpatia, quando popolazioni romane o di altre aree dell'italia telefonanano alla nostra televisione il mercoledi' in diretta.
    E', come tu dici, un esempio di come esista,in fondo, la possibilita' di traguardare un obiettivo con un messaggio che non e' solo di parte e che pertanto puo' essere condiviso da tanti altri.
    Nonostante cio', e lo sforzo che tanti di voi fate sul territorio...rimango sulle mie posizioni di arroccamento.

  4. #4
    Tradizion semper Viv !
    Data Registrazione
    24 Jan 2003
    Località
    INSUBRIA
    Messaggi
    533
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da green
    Ti ringrazio per il tuo pensiero positivo e propositivo.
    Sono infatti estremamente grato a tutte le forme di associazionismo padano ed all' insostituibile contributo dei media padani, prima tra tutte la radio.
    Qui all'estero, dove lavoro, la prima cosa che faccio e' sentire la rassegna stampa, ed al mio rientro dall' ufficio gli imperdibili programmi di approfondimento. Ed aggiungo, provo una profonda simpatia, quando popolazioni romane o di altre aree dell'italia telefonanano alla nostra televisione il mercoledi' in diretta.
    E', come tu dici, un esempio di come esista,in fondo, la possibilita' di traguardare un obiettivo con un messaggio che non e' solo di parte e che pertanto puo' essere condiviso da tanti altri.
    Nonostante cio', e lo sforzo che tanti di voi fate sul territorio...rimango sulle mie posizioni di arroccamento.

    All'estero ? Dove ?
    Capisco il tuo "sconforto" per la situazione attuale.
    E' pur vero che da qualche parte dobbiamo pur cominciare, anche se all'apparenza può sembrare tutto perso.
    In realtà penso che non sia così e che ci rimane ancora qualcosa di veramente grande da costruire.
    Trovo grande interesse da ogni parte, gente disposta a collaborare.
    Certo, lo stiamo facendo per i nostri figli e i nostri nipoti, perchè forse non vedremo tanto presto il frutto dei nostri sforzi.
    Da parte nostra ce la stiamo mettendo tutta, nonostante le condizioni avverse.

  5. #5
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Combattere ...ma per che cosa?

    Post abbastanza delirante, scusa la sincerità ma ai presunti cloni (fino a prova contraria) non si deve grande rispetto. Comunque meriti una risposta.

    Prima di tutto non capisco questa grande passione per le montagne. Per un vero padano si tratta di un ambiente quasi incompatibile che io sinceramente evito anche per trascorrervi le vacanze. Ci sono molte zone rurali di pianura che non aspettano altro che essere ripopolate da padani doc i quali potranno nel giro di pochissimi anni soppiantare la (numericamente esigua) manodopera allogena arrivata negli ultimi tempi. Insomma piuttosto che fare i malghesi venite a mungere le vacche in pianura. Seguiamo il modello dei boeri e delle loro farmtown autosufficienti se proprio ci dobbiamo autosegregare, almeno potremo continuare e definirci veri padani e non alpini di importazione.
    Seconda critica: il fatto che la Lega non sia riuscita a veicolare opportunamente alcuni temi fondamentali (ormai abbandonati peraltro) non significa che i Padani che non hanno accolto l'oportunità della secessione negli anni passati non possano farlo in futuro. Se la patente di padanità viene rilasciata solo a quelli che credono nel verbo bossiano, beh penso che valga tanto quanto le banconote con il suo faccione stampato sopra che ancora conservo in qualche cassetto.


    In origine postato da green
    E da due anni che vi seguo e mi piacete, Solo ora ho deciso di inserirmi.
    Sono emiliano emigrato in Insubria da anni, ex militante. Ho partecipato all’adunata sul Po e la marcia a Modena per i serenissimi, cosa di cui mi sento onorato ed anche preso per i fondelli.
    Mi si puo’ dire di ogni, ma non che darei tutto di me stesso per un ideale.
    Credo nella parola Padania e tutto a quello ad essa connesso, ma se si volesse veramente analizzare l’idea e le conseguenze del messaggio racchiuso in essa non vedo molti aspetti positivi.
    Se per Padania intendiamo quella terra, una volta ricca di tradizioni ed ora trasformata in cloaca e ricettacolo di allogeni italici ed umanoidi, cosa possiamo fare per renderla libera ed indipendente.
    Lottare per la liberazione della Padania significa eliminare un 60-70 % dei Padani stessi, quelli autoctoni di origine come noi. Sono coloro che ci odiano , sono coloro che nonostante il disfacimento dei valori continuano a remare contro.. e sono tanti, circa 7-8 milioni.
    Poi dobbiamo eliminare almeno 4/5 degli italioni venuti su e sono un altro 7-8 milioni.
    Infine ci mettiamo i 3-4 milioni di extra ed alla fine rimarremmo un 7-8 milioni di padani dei quali la meta’ rappresentano da sempre, e lo saranno per sempre, lo zoccolo duro ed un altra meta’ sono quelli che per varie ragioni, pur comprendendoci e condividendo alcune istanze,sono ancora impregnati di coltura (la o e’ voluta) clericale e nazionalista.
    Dato che, ed e’ palese, che non possiamo fare pulizia etnica od invitare i signori sopra elencati a ritornarsene nelle loro felici aree di provenienza che sempre decantano e rimpiangono, dobbiamo continuare a lottare per un qualcosa che materialmente non potra’ mai avverarsi dato che la penetrazione di altre culture e’ ormai la realta’ della Padania?
    Noi siamo minoranza a casa nostra questo deve essere chiaro.
    E se il movimento politico potra’ portare a casa qualche cosa in termini di federalismo ben venga, ma sara’ sempre un minusvalore se paragonato a quello che si sarebbe voluto e dovuto fare 10 anni fa, ossia l’indipendenza piena.
    Oltre tutto, qualora si ottengano significativi miglioramenti per le popolazioni del nord, saremo poi contenti che di questi benefici se ne avvantaggi tutta la pletora di etnie sopra descritte.
    In Friuli stanno dando 5000 euro alle extracomunitarie che sgravano in quella regione, e se questo viene inteso come beneficio ed aiuto alle popolazioni del nord non oso pensare a quello che accadra’ in futuro, qualora si ottengano significativi risultati in termine di federalismo fiscale e sanita’, perche’ diventeremo sempre piu’ terra di richiamo di italioni e islamici.
    A mio parere non rimane che arroccarci sulle nostre Alpi e talune aree degli Appennini, creare presidi di forte autonomia a maggioranza esclusiva nostra ed a poco a poco, in un modo o nell’altro, ottenere l’indipendenza, magari nell’ ambito di ridisegno federalista dell’europa.
    Allora, e solo cosi’, saremo sicuri che la terra in cui i pochi fortunati potranno continuare a vivere sara’ solo ed esclusivamente terra Padana abitata e coltivata dalle nostre genti, dove ognuno sara’ libero.
    La cloaca della pianura, e mi dispiace dirlo, ormai e’ persa ed occorrerebbero decenni di bonifiche ambientali e di altra natura per recuperare un minimo del tanto perso. Ma la storia ha un corso irreversibile.
    Lasciamo che il movimento combatta sul territorio, ma la nostra gente deve mettersi in testa che dobbiamo ripercorrere in senso inverso cio’ che fece Belloveso scendendo verso la pianura per fondare Milano e dovremo quindi risalire verso i nostri alpeggi, magari piu’ poveri di soldi, di auto e telefonini, di fabbrichette e capannoni, ma piu’ ricchi nella certezza di vivere la nostra epicita’ che dura, alla faccia della bandiera italiota, da 2600 anni.
    Viva la nostra gente ed il nostro popolo!

  6. #6
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Combattere ...ma per che cosa?

    In origine postato da asburgico


    Prima di tutto non capisco questa grande passione per le montagne. Per un vero padano si tratta di un ambiente quasi incompatibile


  7. #7
    Tradizion semper Viv !
    Data Registrazione
    24 Jan 2003
    Località
    INSUBRIA
    Messaggi
    533
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Combattere ...ma per che cosa?

    In origine postato da asburgico
    Post abbastanza delirante, scusa la sincerità ma ai presunti cloni (fino a prova contraria) non si deve grande rispetto. Comunque meriti una risposta.

    Prima di tutto non capisco questa grande passione per le montagne. Per un vero padano si tratta di un ambiente quasi incompatibile che io sinceramente evito anche per trascorrervi le vacanze.........

    Scusa ma è un'opinione del tutto personale.
    Un vero Padano è Padano punto e basta, sia che viva in montagna, sia che viva in pianura o vicino al mare.
    Non vedo perchè un Padano di montagna debba essere screditato così nei confronti degli altri.
    Io abito a Milano ma vado spesso in montagna e al lago, perchè mi piace, ma è un mio parere, non è una legge.
    L'ambiente montano non è incompatibile per il semplice fatto che i nostri antichi Padri scesero propri da lì per giungere in pianura.....
    è un dato di fatto tangibile storicamente ed archeologicamente parlando.
    Che poi la cultura celtica si sia sviluppata in pianura, è un altro dato di fatto, ma l'uno non esclude l'altro.

  8. #8
    Bovaro padano
    Data Registrazione
    28 Jul 2003
    Località
    ovunque dove non ci siano afroterroni
    Messaggi
    767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa questione dei cloni di cui sento parlare da due anni a questa parte mi crea un senso di disgusto e fastidio.
    Dato che rispondo sempre di cio' che faccio con la mia faccia, magari non bella, ma comunque mettendo sempre in gioco la mia persona, ritengo che tra veri padani non ci si debba nascondere , pertanto essendo di ******* e portando il nome *** *********** ho praticamente detto chi sono.
    E con questa affermazione vorrei anche chiudere la diatriba sulle montagne, dalle quali chiaramente non provvengo, ma non ci vedrei niente di male anche se fosse.
    E'comunque stato utile affrontare l' argomento, almeno per me , perche' vedo che c'e' gente intorno che ci crede alla liberazione del territorio , e per territorio intendo la Padania (pianura) e questo mi fa ben sperare.
    Prossimamente piu'che un geologo occorrerebbe interpellare un geografo.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da green
    Questa questione dei cloni di cui sento parlare da due anni a questa parte mi crea un senso di disgusto e fastidio.
    Purtroppo la piaga dei cloni è un fenomeno sgradevole a cui noi forumisti abituali che da qualche anno seguiamo i forum abbiamo fatto un po' il callo. Se un nuovo utente spunta dal nulla, interviene di botto aprendo un nuovo thread e specifica di essere uno che seguiva ma non è mai intervenuto (quasi a fugare gli eventuali dubbi) la prima reazione logica e giustificata è di pensare ad un clone...ci sono stati tanti casi in passato che ormai, chi più chi meno si è in grado si smascherare i cloni dopo qualche post, prima che si smascherino da soli. E' una diffidenza che vale da legittima difesa, ma può essere superata con la correttezza ed eventualmente la costanza degli interventi...certo non si può pretendere di ottenere credito "a vista" da tutti gli utenti.

    Detto questo non è certo il caso di spiattellare i propri dati anagrafici o il modo di ricostruirli, al che vado ad editare il tuo precedente post, ricordando sempre a tutti che la difesa della propria privacy non va mai dimenticata, specie quando si scrive in un muogo che è accessibile a chiunque.

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    995
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Nanths
    Purtroppo la piaga dei cloni è un fenomeno sgradevole a cui noi forumisti abituali che da qualche anno seguiamo i forum abbiamo fatto un po' il callo. Se un nuovo utente spunta dal nulla, interviene di botto aprendo un nuovo thread e specifica di essere uno che seguiva ma non è mai intervenuto (quasi a fugare gli eventuali dubbi) la prima reazione logica e giustificata è di pensare ad un clone...ci sono stati tanti casi in passato che ormai, chi più chi meno si è in grado si smascherare i cloni dopo qualche post, prima che si smascherino da soli. E' una diffidenza che vale da legittima difesa, ma può essere superata con la correttezza ed eventualmente la costanza degli interventi...certo non si può pretendere di ottenere credito "a vista" da tutti gli utenti.

    Detto questo non è certo il caso di spiattellare i propri dati anagrafici o il modo di ricostruirli, al che vado ad editare il tuo precedente post, ricordando sempre a tutti che la difesa della propria privacy non va mai dimenticata, specie quando si scrive in un muogo che è accessibile a chiunque.
    Comunicazione di servizio per il moderatore: hai editato il post, ma lo hai quotato integralmente.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-03-12, 21:41
  2. Ecco cosa ci regala Pisanu per combattere il terrorismo
    Di Drieu (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-07-05, 11:07
  3. Combattere gli scioperi...
    Di sarrebal nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 18-03-05, 13:42
  4. Come non combattere....
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-04, 14:16
  5. Combattere l'insonnia
    Di DD nel forum Fondoscala
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 20-05-04, 13:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226