User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Iraq: la testa del serpente è schiacciata

    IRAQ: la testa del serpente è schiacciata

    (Corrispondenza romana) "La testa del serpente è finalmente schiacciata", dice esultante il vescovo iracheno mons. Rabban al Qas in un'intevista a padre Cervellera di "Asia News", "ora si può ricostruire il paese in pace", con l'aiuto dei militari, che egli definisce "liberatori" e non "truppe di occupazione. "Posso dire che l'arresto di Saddam Hussein è una gioia per tutti gli irakeni, anche per noi vescovi", prosegue. Mons. Rabban.
    "Finalmente è annientata la paura. Tutto il peso che gravava sulle nostre spalle, tutti i morti e gli assassini... E nei mesi dopo la liberazione, il sospetto che ci fossero ancora spie, che Saddam ricomparisse...La paura è finita. Ora la testa del serpente è schiacciata e il regime è davvero finito. Nei mesi di occupazione alleata la gente viveva continuando come in passato nella paura: Saddam è qui, Saddam è lì. Ora Saddam è un uomo finito e per noi in Iraq si apre davvero il periodo della ricostruzione".

    Se nell'Iraq del futuro c'è la pace, la libertà per ogni fede, "allora il paese potrà crescere, sarà ricco e le numerose culture presenti vivranno insieme". Questo spiega perché alla notizia dell'arresto di Saddam tutta Baghdad e tutto il paese è in un incendio di gioia, per le strade, in festa. "Ho parlato con seminaristi e vescovi a Baghdad", dice ancora il prelato.

    "Ieri erano tutti all'aeroporto ad aspettare l'arrivo del nuovo Patriarca. E tutti festeggiavano con la popolazione. Non c'è un senso per la Chiesa e uno per il popolo irakeno. I cristiani non sono separati dal resto della nazione. Cristo ci ha mandati a vivere dentro la società. Sotto Saddam Hussein, Chiesa e popolo hanno sofferto insieme. Sotto questo regime dittatoriale, tutti siamo stati perseguitati: cristiani, sciiti, arabi, kurdi, siro-caldei. Noi siamo il popolo irakeno ed è il popolo irakeno ad aver subito l'oppressione. Sotto Saddam almeno l'85% era soffocato. Tutta gente che ha sofferto molto. Ora tutta questa gente spera in un avvenire più sicuro e più stabile."

    "Voi", ha detto ancora il Vescovo caldeo "ascoltate solo quello che vi dicono le agenzie di stampa e definite la presenza delle truppe alleate una "occupazione". Lo dico e lo ripeto: per noi è una "liberazione" e non un'occupazione. Se non ci fossero stati loro, il popolo irakeno sarebbe ancora sotto il peso del giogo. Ma grazie a Dio l' incubo è finito".

    Si mette molto l'accento sull'insicurezza in cui versa il paese. Qui in occidente si è parlato di "occupazione" e di "resistenza irakena", che gli americani non sono amati. "Certo, gli americani potranno aver fatto degli errori, delle distruzioni, ma rimangono dei "liberatori". E la mancanza di tranquillità era ancora un'eredità di Saddam, che prima di fuggire ha liberato dalle prigioni tutti i ladri, i delinquenti, i rapinatori, malviventi. In occidente vi stupite che in Iraq vi siano rapine, scontri, violenze

    . Ma cosa è successo in Italia subito dopo la guerra? Non vi sono state violenze e ruberie? E in Francia? Non vi sono stati il mercato nero, le espropriazioni illegali, le vendette? L'Iraq ha bisogno di tempo per ricostruirsi, proprio come voi. E gli attacchi terroristi di Al-Qaeda? Adesso che Saddam è finito, anche Al-Qaeda finirà. Al-Qaeda poteva progettare attacchi in Iraq grazie a irakeni che li guidavano in loco. Ma ora questi irakeni per chi lavoreranno? Chi li pagherà ora che Saddam è stato arrestato? Al Qaeda finirà, anche il terrorismo finirà".

    Si diceva che Saddam Hussein fosse tollerante verso la Chiesa. "Nel 2002 Saddam aveva dato ordine che dalle carte di identità fossero cancellati i nomi cristiani. Anche i cristiani dovevano usare solo i nomi presenti nel Corano. Questa la chiama tolleranza? Il figlio di una famiglia mista (cristiano-musulmana) per legge doveva essere musulmano fino all'età di 18 anni. Poi aveva libertà di cambiare, ma in realtà Saddam non dava a nessuno la possibilità di cambiare e così anche chi si convertiva rimaneva iscritto nei registri come musulmano. Grazie a Dio Saddam è finito". (CR 838/02 del 27/12/03)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ospite

    Predefinito

    Io non sono molto entusiarsa . la realtà è che gli occidentale e naturalmentre tra questi in prima fila gli americani stanno pagando un prezzo in vite umane troppo alto e senza una gran riconoscenza da parte del popolo irakeno, chiaro che un regime come quello di Saddam non tornerà più ma se non vogliono democrazia e libertà politica e religiosa è impossibile arrivare alla pace.

 

 

Discussioni Simili

  1. La testa del serpente
    Di Avamposto nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-10, 10:35
  2. Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 26-02-10, 12:08
  3. «La corruzione è dilagante L'Italia può restare schiacciata»
    Di Aurelianus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 23-02-10, 21:38
  4. Sagra della schiacciata a Cascine di Buti (Pi)
    Di Popolare nel forum Toscana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-05-08, 19:54
  5. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 17-12-03, 22:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226