Nelle critiche alla politica estera italiana fine anni 30 che vede l'Italia allearsi con la Germania viene normalmente e anche io dico volutamente ignorato che tale Alleanza ,ritenuta dai piu' come
antistorica e innaturale , in realta' era la seconda volta che si verificava negli ultimi cinquantanni e quello che e' interesante sempre per gli stessi motivi e cioe' a causa di una manifesta ostilita' prima di tutto francese nei nostri confronti.

E' notorio infatti che gia' nel 1867 i francesi intervengono contro Garibaldi a Mentana essendosi dihciarati i protettori della Chiesa Cattolica in Italia prendendo atteggiamenti e non solo atteggiamenti ostili all'Italia vista cormai come una concorrente in Europa e soprattutto nel Mediterraneo.

All'Italia non viene perdonata tra l'altro l'alleanza nel 66 con la
Germanai di Bismalrk che ha portato alla sconfitta , per mano tedesca,dell'Austria con relativo passaggio del Veneto all'Italia.

Per la Francia ormai l'Italia e' una nemica e ne consegue che
la Francia ha accordi con la Chiesa in base ai quali dopo una
auspicata vittoria sui tedeschi interverra' in Italia facendole risputare tutti i territori che della Chiesa che si e' presi fino ad allora tagliandoi l'Italia in due con le conseguenze immaginabili.

M le cose a Sedan vanno male mper i francesi e questo comporta anche il fatto che gli Italiani prendono la palla al balzo
per prendersi Roma e mettere fine al dominio temporale della Chiesa.

E'l'ostilita' farncese contro L'Italia che porta l'Italia a chiedere " protezione a tedecshi ed astriaci ,protezione molto fruttifera per l'Italia che puo' cosi' financo coltivare amibizioni coloniali
compresa quelle conquista della Libia che vede l'ostilita' farncese
Gli inglei stannoa guardae ma non mi sembra che siano entusisati degli sviluppi italiani.Dettagli....ingleisi seguiranno dopo ulteriore documentazione mia.

Nel 1938 dunque in pratica si npete il " modulo " precedente
e trovo strano che di cio' non si tenga presente nel giudicare gli avvenimenti dei quell'anno.

Perche' e' chiarissmo che nel 38 si ripete la situazione del 1880
o giu' di li' e dunque lo stracciarsi le vestii qualcuno e' in fin dei conti quanto meno discutibile.

L'Italia si allea coin la Germania perche' spintavi de interessi
internazionali contrari al suo crescere.Lontana e' Solferino e Napoleona terzo ha capito quello che non veva capito mentre si dilettava tra le cosce della Contessa Castiglione.

Speranzoso di avere commenti e notizie

Un saluto