I tranvieri vogliono più soldi, così come i vigili, gli infermieri, gli operai, gli impiegati, ecc. ecc. Ma, dicono dalle diverse dirigenze, di soldi non ce ne sono e bisogna tirare la cinghia.
Bene, ammettiamo pure che sia così e non mi interessa discutere se hanno fatto bene a scioperare o meno in quella maniera, paralizzando le città, Milano per prima.
Prendiamo per vero- ed è vero- che i soldi scarseggiano, non siamo più negli anni Ottanta, ecc. ecc.
Ma allora che cavolo si continua a SPRECARE danèe per "aiutare" l'inserimento degli "immigrati", per favorire l' "integrazione" e tutte le baggianate che ci vengono ad ogni ora propinate. Visto che i soldi scarseggiano, quelli che ci sono devono servire a far star meglio LA NOSTRA GENTE, basta con i soldi regalati alle associazioni filo-immigrati, ai bingo-bongo di turno che vengono qui sapendo che in qualche maniera se la caveranno anche senza lavorare. Ci sarà mai qualche politico che oserà dire una simile cosa? Scusate, stavo sognando...