User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Figli di un dio minore

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Figli di un dio minore

    Se mai qualcuno scriverà in futuro la storia della mancata indipendenza della Padania, nel libro un posto principale e di assoluto rilievo come nemico "storico" delle nostre genti lo meriterà il Vaticano.Come nel '96 quando si prospettava la secessione, adesso che si prospetta una forma blanda di federalismo, arriva l'anatema cattolico.Questo dà un colpo definitivo alle tesi di chi parla di una Chiesa interessata o non contraria al federalismo e soprattutto è la dimostrazione che chi abbina la propria fede, cioè cattolica, all'obbedienza verso le gerarchie vaticane è un traditore del suo popolo.A questo punto essere cattolici "militanti" (cioè trasformare la propria fede da fatto meramente privato e individuale dandole una valenza politica) ed essere indipendentisti diventa incompatibile.E che qualche imbecille non si azzardi a tirare in ballo il vaticano primo, secondo, settimo od ottavo perchè i cosiddetti "tradizionalisti" sul tema degli "italiani gens unica" e sopratutto sul mito dell'obbedienza cieca e fanatica a Roma e ai suoi sgherri sono QUANTO SE NON PIU' fanatici di Ruini.Amen!

    p.s.Disgustoso poi che Ruini parli di "etica" sul caso parmalat quando gli elicotteri privati di Tanzi scorrazzavano importanti cardinali (come Agostino Casaroli) a destra e a sinistra, in virtù di quali servigi non si sa...

    Da "il Nuovo.it"




    Cei: difendere l'unità nazionale


    Dalla Cei arriva il monito: andare avanti con le riforme, ma senza creare ulteriori lacerazioni nel paese. Vulnerabilità del sistema finanziario e industriale e tutela del risparmio, scioperi selvaggi e riforma del sistema pensionistico, contrasti tra governo e magistratura e riassetto televisivo. Sono alcuni dei fattori che dimostrano, a giudizio del cardinale Camillo Ruini, presidente della Cei, che l'Italia deve affrontare problemi strutturali, a partire dalle riforme istituzionali e che deve farlo evitando "lacerazioni" sia dell'unità nazionale che della convivenza sociale.

    Il presidente della Conferenza episcopale italiana, in apertura dei lavori del Consiglio permanente, fa un quadro dell'Italia "notevolmente complesso, con un susseguirsi e intrecciarsi di problemi e difficoltà", nessuno dei quali, però, "é tale da chiudere gli orizzonti e spegnere la fiducia", se non mancheranno la consapevolezza e la volontà del "necessario" sforzo comune.

    Il card. Ruini ha cominciato l'esame della situazione dalle riforme istituzionali, per le quali "occorre riprendere un percorso iniziato a strappi da oltre un decennio e bisognoso di essere portato a compimento con una visione il più possibile organica e lungimirante, senza mettere nemmeno apparentemente in discussione l'unità della nazione".

    Alle riforme istituzionali seguono i "nodi" per i quali "é fortemente auspicabile che si possa giungere a modifiche largamente condivise, evitando lacerazioni dannose per tutti": sono le "tensioni" tra governo e magistratura "evidenziate ancora una volta" dalle cerimonie di inaugurazione dell'anno giudiziario, che ha confermato anche difficoltà e ritardi del sistema, "punto dolente della nostra vita civile", e le modifiche del sistema pensionistico e più in generale della riforma dello stato sociale.

    Un capitolo, poi, è stato dedicato agli scioperi selvaggi dei trasporti pubblici, che costituiscono "un indicatore fin troppo chiaro dagli esiti perniciosi a cui possono condurre la conflittualità sociale e la rivendicazione degli interessi delle singole categorie condotta avanti a prescindere da ogni norma". Potenziale fattore di "protesta sociale" è per il Cardinale anche l'aumento del costo della vita, che "porta a un ulteriore impoverimento di larghe fasce della popolazione e genera un senso di insoddisfazione e preoccupazione".

    Il prelato ha anche rivolto uno sguardo al caso Parmalat, che ha fatto seguito "a qualche altra vicenda grave e preoccupante, e che ha messo a nudo una inaspettata vulnerabilità del nostro sistema imprenditoriale e finanziario". "Amare sorprese di questo genere spingono con forza a riscoprire il valore dell'etica, non semplicemente come un fattore esterno rispetto alle attività economiche, ma come condizione intrinseca di un loro sano e costruttivo svolgimento" ha sottolineato Ruini.

    Anche il riassetto del sistema radiotelevisivo, "può rappresentare una fonte di difficoltà nella vita politica e nei rapporti istituzionali". Se però "prevarranno sui diversi fronti l'equilibrio e il senso della misura", il decreto legge del governo potrebbe aprire la strada "a una nuova formulazione della legge, sicuramente conforme alle esigenze costituzionali e in grado di valorizzare gli spazi che si aprono con lo sviluppo delle tecniche di comunicazione, per un miglioramento complessivo dell'offerta radiotelevisiva". Che in questi primi 50 anni ha contribuito a trasformare "cultura, mentalità e comportamenti" del Paese, "rendendolo assai più omogeneo e più informato, ma anche contribuendo ad erodere valori portanti e non sostituibili". Si tratta ora "di ricuperare nel contesto di oggi quelle funzioni autenticamente culturali che la comunicazione televisiva è in grado di avere e che non possono essere disgiunte da una precisa ed effettiva sensibilità ai valori morali".

    Infine è stata presa in esame anche la lotta al terrorismo e la procreazione assistita. La prima "ha registrato nuovi importanti successi", ma i pacchi esplosivi mostrano che esso "continua a trovare adepti e seguaci e che deve pertanto proseguire l'opera benemerita delle forze dell'ordine, con il sostegno concorde dell'intera nazione". La legge sulla procreazione assistita "ha suscitato reazioni assai aspre che, ad una più pacata considerazione, appaiono alquanto fuori misura".
    (19 gennaio 2004, ore 180)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Come sempre, mi trovo concorde con Aran...schiavi del Vaticano mai...liberi fino in fondo.
    --------------
    The Warrior

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Come non concordare con el lucide considerazioni di Aran?

    Fa davvero specie che le canaglie vatiCANE vengano a insegnarci cosa è giusto e cosa non lo è, specie poi quando si intromettono nella politica di uno stato estero sul quale stendono da sempre la loro avida longa manus del malaffare affarista, la loro mafia nera.

    Dallo IOR alla vicinanza con il superladro Tanzi, le raccomandazioni di uno come ruini e di tutto il sottaname che gli sta dietro fanno solo ridere.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Più che figli di un dio minore questi pretacci sono figli di p******a
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dal profondo del cuore mi viene un vero e sincero "VAFF....." a tutto il pretume!
    E io dovrei sprecare fiato,tempo e energia per salvare e aiutare la Chiesa Cattolica...
    Saluti Padani

  6. #6
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Figli di un dio minore

    In origine postato da aran banjo
    Se mai qualcuno scriverà in futuro la storia della mancata indipendenza della Padania, nel libro un posto principale e di assoluto rilievo come nemico "storico" delle nostre genti lo meriterà il Vaticano.Come nel '96 quando si prospettava la secessione, adesso che si prospetta una forma blanda di federalismo, arriva l'anatema cattolico.Questo dà un colpo definitivo alle tesi di chi parla di una Chiesa interessata o non contraria al federalismo e soprattutto è la dimostrazione che chi abbina la propria fede, cioè cattolica, all'obbedienza verso le gerarchie vaticane è un traditore del suo popolo.A questo punto essere cattolici "militanti" (cioè trasformare la propria fede da fatto meramente privato e individuale dandole una valenza politica) ed essere indipendentisti diventa incompatibile.E che qualche imbecille non si azzardi a tirare in ballo il vaticano primo, secondo, settimo od ottavo perchè i cosiddetti "tradizionalisti" sul tema degli "italiani gens unica" e sopratutto sul mito dell'obbedienza cieca e fanatica a Roma e ai suoi sgherri sono QUANTO SE NON PIU' fanatici di Ruini.Amen!

    p.s.Disgustoso poi che Ruini parli di "etica" sul caso parmalat quando gli elicotteri privati di Tanzi scorrazzavano importanti cardinali (come Agostino Casaroli) a destra e a sinistra, in virtù di quali servigi non si sa...
    _____________________
    Non si può non concordare con le tue considerazioni.
    Daltronde, il Vaticano è retto da una medioevale monarchia assoluta, sorretta da un'oligarchia di principi della chiesa eletti da Dio. Tutti (quelli che ci credono) debbono al papa obbedienza assoluta, oltre che credere alla sua infallibilità.
    E ti pare che un Ruini, che è sostenitore di una monarchia assoluta, possa essere portatore di un messaggio federalista?
    Dovrebbe prima aspirare almeno ad una democrazia parlamentare, no?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Assolutamente vergognoso quello che dice Ruini. Ma con che diritto? Senza aver visto questo thread avevo postato l' articolo sul Principale.

    Ma qui mi chiedo, con che faccia dobbiamo difendere la Chiesa Cattolica (che io stesso in passato difendevo, anche sul Forum, senza aver capito la sua invadenza, chiamiamola cosi'), se poi riceviamo schiaffi e ingratitudini del genere?

    Forse non ho capito bene il Vangelo: se bisogna porgere la guancia ai nemici, agli amici si porge il manganello?

  8. #8
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La solita pretaglia...

  9. #9
    INSubrian SOCialism
    Data Registrazione
    11 Apr 2003
    Messaggi
    1,296
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    MA SIAMO PROPRIO SICURI CHE GLI ISLAMICI SIANO PEGGIO DEI CRISTIANI????
    Certe volte lo penso anch'io...

  10. #10
    FRONTE LEGHISTA
    Data Registrazione
    08 Sep 2003
    Messaggi
    346
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io gli darei l'8x1000... di calci in culoooo!!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Figli di un Dio Minore
    Di Fuori_schema nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 29-07-08, 17:51
  2. Figli Di Un Dio Minore
    Di AldoVincent nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-09-05, 10:34
  3. Figli di un dio minore
    Di Martha nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-08-05, 20:56
  4. Figli di un Dio minore.......
    Di pensiero nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23-09-04, 19:09
  5. Figli di un dio minore
    Di Iron81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-06-04, 10:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226