User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Continuità Ideale:Destra Sociale alleanzina: funzionale al potere di Fini

    Unc-Rsi Federazione di Vicenza
    Tel 339.4355919 email: [email protected]





    Destra Sociale alleanzina: funzionale al potere di Fini
    Unione delle Forze Nazionali per le elezioni europee.


    A quanto pare l’unione delle varie componenti dell’Area NazionalPopolare, anche se non proprio nel modo migliore, è stata raggiunta.
    In una conferenza stampa tenuta a Roma nei primi di dicembre, è stato sancito un accordo in funzione delle europee tra la Fiamma Tricolore di Luca Romagnoli, Forza Nuova di Roberto Fiore, il Fronte Sociale Nazionale di Adriano Tilgher e l’onorevole Alessandra Mussolini nel frattempo uscita da Alleanza Nazionale. La presenza della Mussolini è una novità da non trascurare, perciò ci riserviamo un giudizio in merito solo dopo aver compreso meglio il nuovo quadro politico formatosi in quest’ultimo mese; inoltre, ad oggi non è molto chiaro se l’accordo avrà ulteriori sbocchi anche per le amministrative e, soprattutto, se ci sarà l’intenzione di andare avanti anche dopo le elezioni.
    Detto questo, è risaputo come Continuità Ideale - dell’Unione Nazionale Combattenti della RSI - in particolar modo la federazione di Vicenza, abbia sostenuto in più di un’occasione l’importanza di congiungere le forze dell’Area antagonista, per realizzare un fronte politico unitario nel quale possano coesistere anche punti di vista differenti, ma accomunate da un qualche cosa che va al di là di un comune sentire, che a nostro parere ritroviamo negli obiettivi politici dei vari gruppi, nei quali, rientrano senz’ombra di dubbio l’indipendenza del popolo italiano ed europeo, la riscoperta e la difesa delle tradizioni identitarie alla base della nostra Civiltà, la lotta al grande Capitale ed alle speculazioni della finanza internazionale, la difesa dello Stato sociale contro le politiche neoliberiste e capitaliste, e tanto altro ancora.
    In sostanza, se dal “cartello” si creeranno i presupposti per saldare una con l’altro le varie anime dell’Area, vedremmo concretizzato ciò che la base, quella che quotidianamente vive la dura militanza fatta nelle piazze, nelle strade e nei quartieri periferici delle nostre città, richiedeva da tempo. Non saremo certo noi a celare senza un’attenta analisi le manifeste diversità che esistono su alcuni argomenti tra i vari gruppi, tuttavia rimaniamo convinti della necessità di operare assieme, con uno spirito critico ma costruttivo, per costruire una sintesi programmatica che dia vigore e dinamicità al “cartello”, non solo in funzione delle elezioni europee, per le quali, ne siamo certi, buona parte dei camerati italiani, più o meno entusiasticamente, si impegnerà; ma, soprattutto, affinché siano realizzate le basi di una piattaforma politica e culturale seria, la quale si ponga in prospettiva come obiettivo la fondazione di un unico soggetto politico.

    Lasciateci terminare queste poche righe, con una nota sulla destra sociale alleanzina. Questa componente è oggettivamente allo sbando ed ha perso su tutti fronti. La dimostrazione di ciò la ritroviamo nelle scelte del partito, le quali non hanno mai tenuto seriamente in conto le ragioni degli uomini della destra sociale. Pensiamo al sostegno senza se e senza ma alle guerre degli angloamericani, pensiamo al voto per gli immigrati, pensiamo alla riforma del lavoro (legge Biagi) nella quale si favorisce in modo discriminatorio il padronato e dove non s’introduce la flessibilità ma la si esaspera a discapito quindi della giustizia sociale tanta cara ad Alemanno e Storace.
    Inoltre, a margine dell’assemblea nazionale di An avvenuta qualche giorno fa a Roma, è stato sancito, del resto come avevamo previsto, quanto in realtà non ci siano sostanziali differenze tra le varie componenti. La protesta allestita sopratutto dai ”sociali” contro Gian Franco Fini, immediatamente dopo le dichiarazioni in Israele, è stato l’ennesimo fuoco di paglia; ma non è una sorpresa, in realtà il Vice presidente del Consiglio dei Ministri non è del tutto fesso e conosce sufficientemente bene i suoi “colonnelli”, da dormire sonni tranquilli, in quanto essi si ritrovano a sedere su poltrone prestigiose e ben pagate e Fini conosce le straordinarie capacità dei privilegiati nel trovare delle buone argomentazioni per tutte le circostanze, pur di giustificare il mantenimento dei propri privilegi. Per cui è evidente a tutti il ruolo della destra sociale all’interno di An: evitare, con il solito giochetto delle parti, pericolose fuoriuscite di militanti appartenenti alla base, i quali, sono senz’altro coloro che di più si fanno trascinare dai sentimenti e dalla propria coscienza, ma oltretutto, è anche la stessa gente che poi attacca sempre e comunque i manifesti per il privilegiato di turno.
    Checché se ne dica, da Tremaglia ad Alemanno fino a Buontempo passando per il “vulcanico” Storace, tutti sono funzionali al potere dei neo circoncisi La Russa e Gasparri. Per di più, se fino a novembre ci potevano anche stare alcune giustificazioni per rimanere in An, ora la scusante secondo cui non esistono alternative alla destra sociale non regge più. Basta ipocrisie. Tutti gli uomini di buona volontà che tuttora sono iscritti ad An (dubitiamo che ce ne siano ancora), possiedono l’ultima occasione per fare la scelta giusta. Deve essere chiaro, che posti di potere e poltrone ben pagate da noi ci sono e non si possono promettere a nessuno, ma siamo consapevoli che un militante spinto da degli ideali in cui crede fermamente non ha bisogno di stimoli materiali per combattere dalla parte giusta. Non sappiamo se funzionerà e se avrà vita lunga l’esperimento del “cartello”, del resto sarà sempre meglio di fare da utili idioti all’interno di un partito divenuto il peggior esempio di guardia bianca della borghesia.




    Continuità Ideale - Vicenza
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    15 Dec 2002
    Località
    Bielorussia
    Messaggi
    3,343
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Essendo Fini & C. diventati il nemico numero uno della Padania e delle sue genti, non posso che augurare un buon successo alla lista unitaria dell'estrema destra, in particolar modo nel Sud, a scapito di An, anche se ci tengo a precisare che secondo me questo "nuovo Msi", come il vecchio, difende solo ed esclusivamente gli interessi etnici dei latino-meridionali, e che qui in Padania c'entra come i cavoli a merenda: solo la Lega puo' veramente difendere gli interessi etno-nazionali dei popoli padano-alpini, e non chi, come l'estrema destra nazionalista italica, considera la romanità e la centralità giacobina come fattore dogmatico.

  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Padanik
    Essendo Fini & C. diventati il nemico numero uno della Padania e delle sue genti, non posso che augurare un buon successo alla lista unitaria dell'estrema destra, in particolar modo nel Sud, a scapito di An, anche se ci tengo a precisare che secondo me questo "nuovo Msi", come il vecchio, difende solo ed esclusivamente gli interessi etnici dei latino-meridionali, e che qui in Padania c'entra come i cavoli a merenda: solo la Lega puo' veramente difendere gli interessi etno-nazionali dei popoli padano-alpini, e non chi, come l'estrema destra nazionalista italica, considera la romanità e la centralità giacobina come fattore dogmatico.
    non hai capito nulla ... la patacca l' hanno costituita a vicenza mica a roma ...

    e' alla lega in padania che i tuoi 'puri fascisti' devono togliere i voti lasciati liberi dalla ' svolta' di AN

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    15 Dec 2002
    Località
    Bielorussia
    Messaggi
    3,343
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Veramente l'asse Forza Nuova-Mussolini-Fronte Nazionale-Fiamma Tricolore-UNCRSI è stata siglata a Roma, loro capitale sacra, il 18 dicembre 2003.
    E casualmente è proprio al Sud che questi "puri fascisti", come li chiami tu, si stanno attivando maggiormente...qui al nord quasi non esistono...

 

 

Discussioni Simili

  1. Continuita' Ideale
    Di contidealeroma nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-10-06, 22:29
  2. Rsi-continuita' Ideale
    Di continuità_roma nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 16-12-05, 14:53
  3. Rsi-continuita' Ideale
    Di continuità_roma nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-12-05, 20:53
  4. Altro partito a destra: Continuità Sociale
    Di fabiostella nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07-05-05, 13:44
  5. Altro partito a destra: Continuità Sociale
    Di fabiostella nel forum Destra Radicale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 30-04-05, 16:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226