User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Belgio, rischio di crisi sul voto agli extra Ue alle elezioni comunali

    BRUXELLES - L'integrazione sociale con le comunità di immigrati solleva un acceso dibattito in Belgio e rischia di avere conseguenze anche sulla vita politica del Paese. I liberali fiamminghi hanno minacciato di uscire dal governo di coalizione rossoblu guidato da Guy Verhofstadt, se dovesse essere approvata dal Parlamento la legge sul diritto di voto alle comunali per gli immigrati.
    Nei giorni scorsi aveva già tenuto banco, come sta avvenendo in Francia, la questione del velo nelle scuole. Due esponenti di spicco del governo, il ministro degli Esteri Louis Michel e il ministro dell'Interno e vicepremier Patrick Dewael, entrambe liberali, si sono pronunciati a favore di una legge che vieti l'uso del copricapo islamico nelle scuole. Sempre a proposito di scuole, uno dei principali quotidiani del Belgio, la Derniere Heure, ha anticipato il contenuto di un rapporto sugli effetti del digiuno per il Ramadan sui bambini delle scuole elementari di Bruxelles in cui si afferma che «l'obbligo di praticare il digiuno costituisce un pericolo reale per i bambini perché non solo mette a rischio il loro apprendimento, ma anche la loro salute e la loro attenzione». A questo proposito il ministro per l'istruzione secondaria, Pierre Hazette, anch'egli liberale, in un'intervista allo stesso quotidiano ha affermato che «il Ramadan è incompatibile, nell'insegnamento, con l'impegno del benessere dei bambini».
    A scuotere il governo belga, una coalizione di socialisti e liberali, è la proposta di legge già approvata dal Senato per consentire agli immigrati di votare alle elezioni comunali. Proprio per evitare che la questione potesse diventare una grana per il governo rossoblu del liberale Verhofstadt, le forze politiche al momento di formare il nuovo governo decisero di fare un accordo in base al quale questo tema sarebbe stato di competenza solo del Parlamento e non dell'esecutivo. Il presidente del liberali fiamminghi Karel de Gucht, pur sostenendo di non voler mettere in discussione questo accordo, ha detto a chiare lettere che, se il suo partito glielo chiederà al congresso della prossima settimana, darà il via libera all'uscita dal governo per segnare la contrarietà a questa proposta. Ma la questione del voto va al di là dei principi ed è diventata materia elettorale: in Belgio si andrà alle urne il 13 giugno anche per le elezioni regionali. E il timore espresso esplicitamente da De Gucht è che l'introduzione del voto agli immigrati favorisca un'emorragia verso il partito di estrema destra Vlam Blok.


    [Data pubblicazione: 01/02/2004]
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Notizia interessante.
    Se persino il famigerato ministro Michel e il partito liberale fiammingo si ppongono a dare il diritto di voto comunale agli extra...significa che in Belgio le cose vanno proprio male.

    A proposito...ma i sinistri e Fini non ci avevano raccontato che gli extra in Europa avevano già il diritto di voto da secoli?

  3. #3
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    piccola pecca dell'articolo: il VB non è partito di estrema destra ma partito etnonazionalista dei fiamminghi che supera il discorso della contrappoizione dx-sx per diventare "partito della rinascita nazionale fiamminga"...in poche righe le Fiandre ai fiamminghi ..il mare ai non fiamminghi...

  4. #4
    Totila
    Ospite

    Predefinito Re: Belgio, rischio di crisi sul voto agli extra Ue alle elezioni comunali

    Originally posted by Der Wehrwolf
    BRUXELLES - L'integrazione sociale con le comunità di immigrati solleva un acceso dibattito in Belgio e rischia di avere conseguenze anche sulla vita politica del Paese. I liberali fiamminghi hanno minacciato di uscire dal governo di coalizione rossoblu guidato da Guy Verhofstadt, se dovesse essere approvata dal Parlamento la legge sul diritto di voto alle comunali per gli immigrati.
    Nei giorni scorsi aveva già tenuto banco, come sta avvenendo in Francia, la questione del velo nelle scuole. Due esponenti di spicco del governo, il ministro degli Esteri Louis Michel e il ministro dell'Interno e vicepremier Patrick Dewael, entrambe liberali, si sono pronunciati a favore di una legge che vieti l'uso del copricapo islamico nelle scuole. Sempre a proposito di scuole, uno dei principali quotidiani del Belgio, la Derniere Heure, ha anticipato il contenuto di un rapporto sugli effetti del digiuno per il Ramadan sui bambini delle scuole elementari di Bruxelles in cui si afferma che «l'obbligo di praticare il digiuno costituisce un pericolo reale per i bambini perché non solo mette a rischio il loro apprendimento, ma anche la loro salute e la loro attenzione». A questo proposito il ministro per l'istruzione secondaria, Pierre Hazette, anch'egli liberale, in un'intervista allo stesso quotidiano ha affermato che «il Ramadan è incompatibile, nell'insegnamento, con l'impegno del benessere dei bambini».
    A scuotere il governo belga, una coalizione di socialisti e liberali, è la proposta di legge già approvata dal Senato per consentire agli immigrati di votare alle elezioni comunali. Proprio per evitare che la questione potesse diventare una grana per il governo rossoblu del liberale Verhofstadt, le forze politiche al momento di formare il nuovo governo decisero di fare un accordo in base al quale questo tema sarebbe stato di competenza solo del Parlamento e non dell'esecutivo. Il presidente del liberali fiamminghi Karel de Gucht, pur sostenendo di non voler mettere in discussione questo accordo, ha detto a chiare lettere che, se il suo partito glielo chiederà al congresso della prossima settimana, darà il via libera all'uscita dal governo per segnare la contrarietà a questa proposta. Ma la questione del voto va al di là dei principi ed è diventata materia elettorale: in Belgio si andrà alle urne il 13 giugno anche per le elezioni regionali. E il timore espresso esplicitamente da De Gucht è che l'introduzione del voto agli immigrati favorisca un'emorragia verso il partito di estrema destra Vlam Blok.


    [Data pubblicazione: 01/02/2004]
    Speriamo nell'emorragia!

  5. #5
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    http://www.vlaamsblok.be/Video_vlaanderenmijnl
    viva il VB !
    viva la Federazione Padana!
    viva l'Europa bianca e cattolica!

 

 

Discussioni Simili

  1. Speciale elezioni comunali 2012 affluenza al voto alle ore 22
    Di Gianluca nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-05-12, 22:30
  2. Speciale elezioni comunali 2012 affluenza al voto alle ore 19
    Di Gianluca nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-05-12, 19:35
  3. Forza Nuova contro il voto agli immigrati alle elezioni amministrative
    Di Forzanovista nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 20-06-05, 13:24
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-06-05, 14:06
  5. Belgio:i deputati francofoni impongono ai fiamminghi il voto agli extra
    Di Dragonball (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-02-04, 18:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226