User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Sud America, Padania

  1. #1
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sud America, Padania

    Torno da questo viaggio con sentimenti contrastanti.
    Sicuramente c'è gioia nel constatare come il "sangue" Padano si mantenga ancora vivo e copioso a migliaia di kilometri di distanza dalla sua terra d'origine.
    Orgoglio nel visitare il cimitero della Recoleta (quello riservato ai ricchi, ai nobili e agli eroi della patria) e vedere come la metà, se non più, dei cognomi incisi sulle tombe monumentali provengano da ogni angolo della Padania, dalla Liguria, al Friuli, passando per la Lombardia e l'Emilia.
    Sollievo nel conoscere gente che mantiente viva la memoria dei propri antenati (ma la lingua è ormai perduta) ed ha ben chiara la differenza tra Padania e itaglia ("my ancestors were from Lombardia, not gangsters, no mafia"), il tassita che ti dice che suo nonno veniva dal "Piemunt", la Signora che ti racconta del paesino in provincia di Piacenza da cui veniva suo padre.
    Stupore nell'apprendere che i tifosi del Boca Juniors sono soprannominati "Xeneises", ma intendendo con questo termine un po' tutti gli immigrati padani che, partendo dal porto di Genova, venivano spesso registrati come "Genovesi" nonostante le loro diverse provenienze.
    Compiacimento nel vedere come i vincoli interrotti troppo bruscamente si stiano rinsaldando, soprattutto a causa della crisi economica che ha portato molti a richiedere la doppia cittadinanza (ma in Argentina è un iter abbastanza difficoltoso).
    Ma oltre a tutto questo c'è sicuramente tristezza nel pensare ai MILIONI di fratelli (probabilmente una cifra superiore a quella di noi non emigrati) dispersi per il mondo, magari in Paesi con precarie situazioni politico-economiche, quando qui viviamo una profonda crisi demografica.
    Rabbia nel riflettere sulla facilità e, forse, la dissennatezza con cui gli emigranti furono lasciati partire lasciando vuote le nostre terre allo stesso modo in cui oggi si lasciano entrare altri migranti (ma da altre latitudini...), senza tenere conto delle conseguenze a lungo termine.
    Sarebbe giusto il loro ritorno? Forse sì. Sarebbe auspicabile? Al momento attuale credo di no, sarebbe come sprecare le ultime riserve in un velleitario attacco frontale contro un nemico ben più potente. Magari saranno i nostri discendenti che un giorno decideranno di trasferirsi là, dove abitano i loro lontani cugini. Ovviamente mi auguro che ciò non avvenga mai.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud America, Padania

    In origine postato da asburgico
    [ Magari saranno i nostri discendenti che un giorno decideranno di trasferirsi là, dove abitano i loro lontani cugini. [/B]
    * Allora Va' pensiero e' l' inno del futuro?

  3. #3
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    innanzitutto ben tornato!
    quel che dici è vero, però secondo me, ormai è tutta gente che si è fatta una vita nuova, alcuni ora sono benestanti e di tornare in questo schifo di itaglia non ci pensano minimamente, o sbaglio?
    comunque ogni regione dovrebbe aprire canali preferenziali per gli immigrati.

    primi i vari veneti, lombardi che lavorano all'estero e che gradirebbero tornare
    poi gli europei anche dell'est europa, russi, ungheresi, polacchi ecc... (bianchi, cristiani e facilmente integrabili)
    e da ultimo tutti gli altri.

    se si facessero distinzioni tali (misure da prendere insieme ad una ripresa della natalità nostrana, e ad una tolleranza zero con i clandestini)di bingo bonghi se ne vedrebbero molti di meno in giro.

  4. #4
    ilariamaria
    Ospite

    Predefinito

    bentornato, asb.

    fa piacere sapere che certe cose sono ancora salde anche se lontane... io invece spero che tornino in tanti...

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow CASO GIAPPONE TECNOLOGIA E... stipendi padani!

    DIMENTICATE IL CASO DEL GIAPPONE,DOVE DI EXTRACOMUNITARI NON VE NE SONO......


    DIMENTICATE CHE IN TECNOLOGIA SI INVESTE POCHISSIMO..

    DIMENTICHIAMO CHE CON I SOLDI CHE VANNO AL SUD E IN ALTRE PORCATE ITALIANE SI POTREBBERO PAGARE DI PIU' I NOSTRI GIOVANI LAVORATORI...

    ...E CI SAREBBERO FILE DI GIOVANI PADANI CHE VORREBBERO FARE "I LAVORI CHE I NOSTRI GIOVANI NON VOGLIONO + FARE.."

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ciao asburgico, non posso dirti ben tornato...perché io sono qui, piú "su" di dove eri e piú "giú" di dove sei e siete. Confermo tutto quello che hai visto perché ci sono stato anch' io. E le stesse cose si ripetono per l' Uruguay e il Rio Grande do Sul. Seppur con meno immigrati il discorso vale per il Paraguay, il Cile. Qui in Salvador non sono ancora riuscito a farmi un idea precisa ma in linea di massima la musica non cambia. C' é un solo problema e non indifferente: in tutta l' America Latina i Padani di oggi stanno rischiando di passare tra i "poveri" per l' annullamento della classe media(non solo dal punto vista economica ma anche culturalmente) operato dai vari governi. Altri invece entrano nel circolo di corruzzione spaventosa che carratterizza i governi esistenti. E, da banditi in colletto bianco, dimenticano con l' onestá anche le loro radici.

    Paolo

  7. #7
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Wotan
    Ciao asburgico, non posso dirti ben tornato...perché io sono qui, piú "su" di dove eri e piú "giú" di dove sei e siete. Confermo tutto quello che hai visto perché ci sono stato anch' io. E le stesse cose si ripetono per l' Uruguay e il Rio Grande do Sul. Seppur con meno immigrati il discorso vale per il Paraguay, il Cile. Qui in Salvador non sono ancora riuscito a farmi un idea precisa ma in linea di massima la musica non cambia. C' é un solo problema e non indifferente: in tutta l' America Latina i Padani di oggi stanno rischiando di passare tra i "poveri" per l' annullamento della classe media(non solo dal punto vista economica ma anche culturalmente) operato dai vari governi. Altri invece entrano nel circolo di corruzzione spaventosa che carratterizza i governi esistenti. E, da banditi in colletto bianco, dimenticano con l' onestá anche le loro radici.

    Paolo
    E' vero però in Argentina ho visto un Paese in lenta ma progressiva ripresa economica, i tempi del 2001 sono MOLTO lontai. E' un popolo molto nazionalista, con un odio anti-americano trasversale a tutte le classi sociali, anche se le colpe principali sono da imputare ai loro politici corrotti. Adesso vedono in Kirchner il nuovo "uomo" che li traghetterà attraverso la rinascita. anche se ormai i tempi di Peron sono lontani. Gli Argentini, e in particolare i Padani di Argentina, sono disillusi e schifati dalla politica quanto i loro cugini d'oltreoceano, ma più fatalisti. Alcune cose fanno sorridere, come la questione delle Falklands/Malvinas. Ancora oggi occupano le prime pagine dei giornali, ho letto una dichiarazione del vice-presidente che parlava di "400 anos de paciencia" nei confronti della Gran Bretagna. Poi alcune diatribe di confine con il Cile. E il futbol assurto a seconda religione di stato (come in itaglia d'altronde).

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nel nord dell' Argentina, dalle parti di Salta e Jujuy ci sono cartelli stradali emanati dallo stato che recitano "Las malvinas son argentinas". Sulle cartine geografiche argentine, comprese quelle che ti regalano con la rivista delle linee aree, la Aerolineas Argentinas, le Falkland sono indicate come territorio della Repubblica Argentina. Morto il peronismo? Quel peronismo forse sí. Ma il signor Kirchner che simpatizza con Lula e Castro e che gira intorno al foro di Sao Paulo dovrebbe far pensare. Certo, se parliamo di carisma, qui in america latina si fa notare meno di Topo Gigio...
    Con questa generazione i padani sono giá mezzi rintronati, con la prossima si trasformeranno in latinoamericani tout court. O poveri o ricchissimi. Dipenderá solo dalle occasioni, dalla fortuna e dall' ingegno. Politicamente si dividono tra ultraconservatori, se fanno parte dell' elite, e riformisti moderati se fanno parte dell' agonizzante classe media. Peró la loro presenza diretta in politica é quasi nulla. E anche da questo dipendono molte delle loro disgarzie...come lí si accorgono di stare nella merda solo quando gli arriva alla bocca e poi il coraggio di esporsi risente della stessa inflazione che gli decorta gli stipendi. Purtroppo.

    Paolo

  9. #9
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Wotan
    Nel nord dell' Argentina, dalle parti di Salta e Jujuy ci sono cartelli stradali emanati dallo stato che recitano "Las malvinas son argentinas". Sulle cartine geografiche argentine, comprese quelle che ti regalano con la rivista delle linee aree, la Aerolineas Argentinas, le Falkland sono indicate come territorio della Repubblica Argentina. Morto il peronismo? Quel peronismo forse sí. Ma il signor Kirchner che simpatizza con Lula e Castro e che gira intorno al foro di Sao Paulo dovrebbe far pensare. Certo, se parliamo di carisma, qui in america latina si fa notare meno di Topo Gigio...
    Con questa generazione i padani sono giá mezzi rintronati, con la prossima si trasformeranno in latinoamericani tout court. O poveri o ricchissimi. Dipenderá solo dalle occasioni, dalla fortuna e dall' ingegno. Politicamente si dividono tra ultraconservatori, se fanno parte dell' elite, e riformisti moderati se fanno parte dell' agonizzante classe media. Peró la loro presenza diretta in politica é quasi nulla. E anche da questo dipendono molte delle loro disgarzie...come lí si accorgono di stare nella merda solo quando gli arriva alla bocca e poi il coraggio di esporsi risente della stessa inflazione che gli decorta gli stipendi. Purtroppo.

    Paolo
    Effettivamente il rifiuto per la politica sembra proprio scritto nel DNA dei padani, d'America o di Padania che siano.

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Messaggi
    36,670
    Mentioned
    403 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Asbu...ben tornat !

    Purtroppo i fratelli che sono emigrati nel sud dell'America hanno avuto sfortuna nella scelta del Paese.
    Qui nel nord, Canada e Stati Uniti, i Padani residenti stanno certamente piu' in alto della media rispetto al reddito. Certo, non abbiamo primi ministri i presidenti, ma abbiamo quel benessere e quella liberta' che in Padania, purtroppo, appartiene solo alle classi privilegiate, alle classi complici dei tralazzi romani.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L'America che ci piace , l'America da cui prendere esempio...
    Di Io Robert nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-01-09, 01:42
  2. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 12-03-08, 15:22
  3. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 03-03-06, 18:14
  4. Blondet su La Padania: Perché il mondo non aiuta l’America
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 05-09-05, 17:19
  5. Ultimi Sondaggi: Lega Nord Padania al 51%. Nasce la Padania
    Di Vecio-Fighèl nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 06-07-05, 12:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226