User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2002
    Località
    estremo occidente
    Messaggi
    15,083
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito il sangue e il denaro...

    riprendo qui un post NEL QUALE È STATO CENSURATO IL MIO INTERVENTO sul forum padania.

    ------------
    asburgico []
    Castellano

    Registrato il: Mar 2002
    Provenienza: lombardo-veneto
    Messaggi: 2506
    ICQ:
    AIM:

    Sud America, Padania Post #1 di 6

    Torno da questo viaggio con sentimenti contrastanti.
    Sicuramente c'è gioia nel constatare come il "sangue" Padano si mantenga ancora vivo e copioso a migliaia di kilometri di distanza dalla sua terra d'origine.
    Orgoglio nel visitare il cimitero della Recoleta (quello riservato ai ricchi, ai nobili e agli eroi della patria) e vedere come la metà, se non più, dei cognomi incisi sulle tombe monumentali provengano da ogni angolo della Padania, dalla Liguria, al Friuli, passando per la Lombardia e l'Emilia.
    Sollievo nel conoscere gente che mantiente viva la memoria dei propri antenati (ma la lingua è ormai perduta) ed ha ben chiara la differenza tra Padania e itaglia ("my ancestors were from Lombardia, not gangsters, no mafia"), il tassita che ti dice che suo nonno veniva dal "Piemunt", la Signora che ti racconta del paesino in provincia di Piacenza da cui veniva suo padre.
    Stupore nell'apprendere che i tifosi del Boca Juniors sono soprannominati "Xeneises", ma intendendo con questo termine un po' tutti gli immigrati padani che, partendo dal porto di Genova, venivano spesso registrati come "Genovesi" nonostante le loro diverse provenienze.
    Compiacimento nel vedere come i vincoli interrotti troppo bruscamente si stiano rinsaldando, soprattutto a causa della crisi economica che ha portato molti a richiedere la doppia cittadinanza (ma in Argentina è un iter abbastanza difficoltoso).
    Ma oltre a tutto questo c'è sicuramente tristezza nel pensare ai MILIONI di fratelli (probabilmente una cifra superiore a quella di noi non emigrati) dispersi per il mondo, magari in Paesi con precarie situazioni politico-economiche, quando qui viviamo una profonda crisi demografica.
    Rabbia nel riflettere sulla facilità e, forse, la dissennatezza con cui gli emigranti furono lasciati partire lasciando vuote le nostre terre allo stesso modo in cui oggi si lasciano entrare altri migranti (ma da altre latitudini...), senza tenere conto delle conseguenze a lungo termine.
    Sarebbe giusto il loro ritorno? Forse sì. Sarebbe auspicabile? Al momento attuale credo di no, sarebbe come sprecare le ultime riserve in un velleitario attacco frontale contro un nemico ben più potente. Magari saranno i nostri discendenti che un giorno decideranno di trasferirsi là, dove abitano i loro lontani cugini. Ovviamente mi auguro che ciò non avvenga mai.
    -----------------

    commento:

    1 - un popolo fiero e vitale non va a mendicare il ritorno dei propri discendenti emigrati, emigra e colonizza. Ci si espande, non ci si contrae, è la legge della vittoria o della sconfitta nella guerra millenaria delle etnie e delle razze umane sul pianeta.

    2 - gli emigrati in sud america stanno ETNICAMENTE meglio di noi, che è quello che conta. Stanno meglio perchè sono demograficamente attivi, e perchè non sono degenerati in un consumismo nichilistico come i lontani parenti rimasti in patria. I nostri emigrati colonizzano con vigore terre lontane, i nativi rimasti in patria subiscono come idioti la colonizzazione allogena.

    Lo ripeto ancora una volta, la salute di un popolo non si misura sulla capacità di consumo, si misura sulla vitalità demografica. Spesso, anzi quasi sempre, la vitalità si associa a povertà materiale, di qui la necessità non di arricchire i nostri emigrati -che vorrebbe dire devitalizzarli- ma di impoverire (materialmente) i nostri rimasti sul suolo degli avi.
    Il nostro sangue riprenderà a scorrere copioso quando il denaro immondo cesserà di farlo...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Mah..........

    Vorrei dire che concordo parzialmente con quanto postato. Non riesco a pensare che il problema sia solo un problema demografico: come ho più volte detto all’unità eravamo 24.000.000 circa, ma i popoli padano alpini erano popoli con una identità ancora forte. Ora il dilemma è molto chiaro: siamo cresciuti di numero, più del doppio ma la massa è diventata informe, il numero non coincide sempre con la qualità. Lo dico a Felix, un territorio come il nostro per reggere un aumento demografico come quello attuale determinato dall’arrivo degli extra perderà sempre più le proprie peculiarità spalancando le porte ad una società sempre più massificata. Veramente riuscite a pensare ad un popolo con una forte anima che abita in quartieri affollatissimi, disumani e tutti uguali? Veramente credete che sarebbe possibile istillare nei giovani e nei giovanissimi il senso di identità in metropoli senza volto? Veramente credete sia possibile parlare all’anima delle nuove generazioni quando ciò che caratterizzava il passato sta scomparendo a ritmi vertiginosi? Certo i giovani che non vogliono figli non hanno capito nulla ma non dimentichiamo che vi è un problema generale di “famiglie” disintegrate dove i figli sono dimenticati o abbandonati al loro destino, magari con tanti soldi in tasca ma sempre abbandonati. Certo la natalità è fondamentale ma proprio perché è bassa dovremmo impedire ai distruttori di continuare la loro opera, fermare questi lottizzatori, scavatori e costruttori folli che foraggiano anche tanti politici nella loro opera di snaturamento della nostra terra. Se così non sarà, ogni altro intervento si rivelerà inutile. Guardate che questo i mondialisti lo hanno capito MOLTO BENE. Riportare al centro l’idea del futuro e della stirpe senza dimenticare che senza territorio, che incarna lo spirito, non c’è futuro: pensate alla vostra infanzia, agli spazi liberi che tanti giovani non vedranno mai più, agli orizzonti non inquinati da costruzioni oppressive, anche di quelli si nutre l’idea di libertà.
    Saluti Gundam

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: il sangue e il denaro...

    [QUOTE]Originally posted by Felix
    [B]riprendo qui un post NEL QUALE È STATO CENSURATO IL MIO INTERVENTO sul forum padania.

    Felix cosa vai a perdere tempo sul forum Padania!...?
    Lo sai che di certi argomenti in tale loco non si può parlare....
    Condivido appieno il tuo ragionamento.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Il denaro
    Di Il Dandi nel forum Destra Radicale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 01-11-11, 18:13
  2. Che cos'è il denaro
    Di H.I.M. nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-11-10, 13:12
  3. Il denaro
    Di alemaggia nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 31-07-06, 22:06
  4. Il denaro.....
    Di niocat55 (POL) nel forum Cattolici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-03-06, 00:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226